^
A
A
A

Perdita di capelli usuale (calvizie)

 
, Editor medico
Ultima recensione: 25.06.2018
 
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Alopecia normale (syn: alopecia androgenetica, alopecia androgenetica, alopecia androgenetica)

Il cambiamento di capelli, che inizia prima della nascita, avviene per tutta la vita di una persona. L'uomo non è l'unico primato, la cui calvizie è un fenomeno naturale associato alla pubertà. Una leggera calvizie si sviluppa negli adulti di oranghi, scimpanzé, macachi senza coda, e in quest'ultimo caso questa somiglianza è maggiore con quella degli umani.

La calvizie ordinaria può essere evidente in uomini sani all'età di 17 anni e in donne sane di 25-30 anni. Durante la caduta dei capelli, i capelli terminali diventano più sottili, corti e meno pigmentati. La riduzione della dimensione dei follicoli è accompagnata da un accorciamento della fase anagen e un aumento della quantità di capelli nella fase telogen.

"Androgenico" questo tipo di calvizie chiamato N. Orentreich nel 1960, sottolineando il ruolo principale dell'influenza degli androgeni sui follicoli piliferi dipendenti dagli androgeni.

Alopecia androgenetica è spesso erroneamente indicato calvizie come maschio, che porta ad inutilmente rara sua diagnosi nelle donne, in particolare nella valutazione delle prime manifestazioni di alopecia, come il modello di perdita di capelli nelle donne diverse rispetto agli uomini.

La natura della perdita di capelli nella calvizie normale

La prima, e comunque significativa, classificazione dei tipi di calvizie normale appartiene al dottore americano J. Gamilton (1951). Dopo aver esaminato più di 500 persone di entrambi i sessi dai 20 ai 79 anni, l'autore ha individuato 8 tipi di calvizie.

La calvizie nella regione parietale non è presente Tipo I

Capelli conservati;

Tipo IA La linea frontale della crescita dei capelli diminuisce, la fronte diventa più alta
Tipo II chiazze calve sulle tempie su entrambi i lati;
Tipo III punto di frontiera;
Tipo IV toppe calve profonde frontali-temporali. Di solito c'è anche una testa calva lungo la linea mediana della fronte. Negli anziani, questo grado di caduta dei capelli nell'area frontotemporale può essere combinato con il diradamento dei capelli sulla corona
L'alopecia nella regione parietale è Tipo V ampie zone calve frontali-temporali e affioramento pronunciato della corona;
Tipo VI e VIA aumento della perdita di capelli in entrambe le aree, che gradualmente si uniscono;
Tipo VII un aumento delle zone frontotemporali e parietali della calvizie, separate solo da una linea di capelli rari;
Tipo VIII completa fusione di queste aree di alopecia.

J. Hamilton ha descritto la progressione da un normale pattern di crescita dei capelli pre-puberali (tipo I) al tipo II, che si sviluppa dopo aver raggiunto la pubertà nel 96% degli uomini e nel 79% delle donne. L'alopecia dei tipi V-VIII è tipica per il 58% degli uomini sopra i 50 anni con una progressione a 70 anni. Più tardi è stato osservato che gli uomini che hanno una zona calva nella regione parietale formata prima dei 55 anni hanno maggiori probabilità di soffrire di malattia coronarica.

Nelle donne, la perdita di capelli dei tipi V-VIII non si verifica. Al 25% delle donne di età superiore ai 50 anni sviluppa alopecia di tipo IV. Alcune donne con alopecia di tipo II crescita dei capelli viene ripristinato alla normalità (tipo I) durante menopauzy.Hotya questi tipi di alopecia trovano talvolta nelle donne, tuttavia, alopecia androgenetica nelle donne è spesso natura diffusa. A questo proposito, per la valutazione della calvizie normale nelle donne, è più conveniente usare la classificazione di E. Ludwig (1977), che ha distinto tre tipi di alopecia.

  • Tipo (stadio) I: evidente, ovale, diradamento diffuso dei capelli nell'area fronto-parietale, lungo la linea frontale della crescita, lo spessore dei capelli non viene modificato.
  • Tipo (stadio) II: diradamento diffuso dei capelli più evidente nell'area indicata.
  • Tipo (stadio) III: alopecia quasi completa o completa dell'area indicata. I peli che circondano il patch di alopecia sono conservati, ma il loro diametro è ridotto.

I tipi di alopecia identificati da J. Gamilton ed E. Ludwig non sono certamente un metodo per misurare il grado di perdita dei capelli, ma sono utili per il lavoro pratico, in particolare per valutare i risultati delle sperimentazioni cliniche. Nella correzione chirurgica dell'alopecia, la classificazione Norwood (1975), che è una classificazione modificata di Hamilton, è uno standard universalmente accettato.

È essenziale cambiare la crescita dei peli pre-puberali nei capelli adulti. La vastità e la velocità di questi cambiamenti sono determinati dalla predisposizione genetica e dal livello degli ormoni sessuali in entrambi i sessi. Non è inoltre possibile escludere il ruolo delle condizioni di vita, la natura della nutrizione, lo stato del sistema nervoso e altri fattori che influenzano il processo di invecchiamento e perdita di capelli.

La scoperta del ruolo degli androgeni nella patogenesi della normale alopecia serviva da scusa per giudicare l'aumento della sessualità dei maschi calvi. Tuttavia, questa affermazione è priva di giustificazione scientifica. Non vi è inoltre alcuna relazione tra perdita di capelli sulla testa e la loro crescita spessa sul tronco e sulle estremità.

Eredità e alopecia

L'enorme frequenza di alopecia normale rende difficile determinare il tipo di eredità. L'attuale livello di conoscenza indica l'assenza di omogeneità genetica.

Alcuni autori assegnano negli uomini la solita calvizie con inizio precoce (fino a 30 anni) e tardiva (oltre 50 anni). È stabilito che in entrambi i casi la calvizie è ereditata e dipende dalla stimolazione androgenica dei follicoli piliferi.

È stato suggerito che la calvizie sia determinata da una coppia di fattori dipendenti dal sesso. Secondo questa ipotesi, la calvizie comune si sviluppa in entrambi i sessi con genotipo BB e negli uomini con genotipo Bv. Le donne con genotipo BV, così come gli uomini e le donne con un genotipo, non sono predisposti alla calvizie.

Durante lo studio dei parenti stretti delle donne con perdita di capelli normale è stato riscontrato che un processo simile è avvenuto nel 54% degli uomini e

Il 25% delle donne ha più di 30 anni. È stato suggerito che la calvizie comune si sviluppi nelle donne eterozigoti. Negli uomini, questo processo è dovuto o al tipo dominante di eredità con maggiore penetranza, oppure esiste una natura multifattoriale dell'ereditarietà.

La chiarificazione del tipo di ereditarietà può essere facilitata dall'individuazione di un marker biochimico di calvizie, quindi sono già stati stabiliti due gruppi di giovani uomini con diversa attività dell'enzima 17b-idrossisteroide nella cute del cuoio capelluto. In famiglie di pazienti con alta attività di questo enzima, molti parenti hanno sofferto di alopecia marcata. Al contrario, la bassa attività dell'enzima è associata alla conservazione dei capelli. Gli studi in questa direzione promettente stanno continuando.

Comunicazione di seborrea e alopecia normale

La relazione tra aumento della salinità e alopecia normale si è vista molto tempo fa e si è riflessa nell'uso frequente del termine "alopecia seborroica" come sinonimo di alopecia normale. La funzione delle ghiandole sebacee, così come i follicoli piliferi dipendenti dagli androgeni, è sotto il controllo degli androgeni. Gli androgeni causano un aumento delle dimensioni delle ghiandole sebacee e la quantità di grasso escreto, che è stato dimostrato quando il testosterone è stato somministrato ai ragazzi nel periodo pre-puberale. La nomina del testosterone a uomini adulti non ha avuto un tale effetto, dal momento che, probabilmente, durante la pubertà, le ghiandole sebacee sono massimamente stimolate dagli androgeni endogeni al loro livello normale. Oltre al testosterone, la produzione di sebo negli uomini è stimolata da altri androgeni: deidroepiandrosterone e androstenedione. L'anlrosterone non ha un tale effetto. Tuttavia, nello studio gravimetrico della produzione di sebo sul pelo calvo, rispetto ad altre aree del cuoio capelluto, e anche rispetto a questi indici in soggetti non calvizie, non sono state riscontrate differenze significative.

Nelle donne, la produzione di sebo aumenta anche con un leggero aumento del livello di androgeni circolanti. Si ritiene che l'alopecia normale, o androgeni in donne - un componente della sindrome di iperandrogenismo, che, oltre a seborrea e calvizie, includono anche acne e irsutismo. Tuttavia, il grado di espressione di ciascuna di queste manifestazioni può variare ampiamente.

Il frequente lavaggio della testa, consigliato da molti cosmetologi, riduce effettivamente la perdita di capelli nei giorni successivi, ma ciò si spiega con la rimozione dei peli che si trova alla fine della fase telogen.

trusted-source[1], [2], [3], [4], [5], [6], [7], [8]

Come si sviluppa la calvizie?

I cambiamenti iniziano con la degenerazione basofilica perivascolare focale del terzo inferiore della vagina del tessuto connettivo del follicolo pilifero situata nella fase anagen. Successivamente, a livello del dotto escretore della ghiandola sebacea, si forma l'infiltrato linfoistiocitico perifollicolare. La distruzione della vagina del tessuto connettivo determina l'irreversibilità della caduta dei capelli. Circa 1/3 dei campioni bioptici vengono rilevati da cellule giganti multinucleate che circondano i frammenti dei capelli. Al posto della testa calva formata, la maggior parte dei follicoli sono corti, di dimensioni ridotte. Va detto che le sezioni orizzontali della biopsia sono più convenienti per l'analisi morfometrica.

Sotto l'influenza dei raggi ultravioletti in aree prive di protezione dei capelli, si sviluppano cambiamenti degenerativi della pelle.

Con l'aiuto dei moderni metodi di ricerca è dimostrato che l'aspetto della calvizie è accompagnato da una diminuzione del flusso sanguigno. A differenza del normale follicolo riccamente vascolarizzato, i vasi che circondano la radice del follicolo pilifero sono piccoli e tortuosi, con difficoltà. Non è chiaro se la riduzione del flusso sanguigno sia primaria o secondaria all'alopecia. È stato suggerito che gli stessi fattori siano responsabili dei cambiamenti sia delle navi che dei follicoli.

Nella perdita di capelli normale, la fase anagen del ciclo del capello è accorciata e, di conseguenza, la quantità di capelli nella fase telogen è aumentata, che può essere determinata dal tricogramma nell'area frontopariet molto prima che la perdita di capelli diventi evidente.

La miniaturizzazione dei follicoli piliferi porta ad una diminuzione del diametro dei capelli da loro prodotti, a volte 10 volte (fino a 0,01 mm invece di 0,1 mm), che è più pronunciato nelle donne che negli uomini. Alcuni follicoli sono in ritardo con l'ingresso nella fase anagen dopo la perdita di capelli, la bocca di tali follicoli sembra vuota.

La patogenesi della normale alopecia (perdita di capelli)

Attualmente, il ruolo degli androgeni nello sviluppo dell'alopecia normale è universalmente riconosciuto.

L'ipotesi della natura androgenica della calvizie è abbastanza giustificata, in quanto consente di spiegare una serie di osservazioni cliniche: la presenza di calvizie negli umani e in altri primati; la presenza della malattia negli uomini e nelle donne; combinazione di calvizie in persone di entrambi i sessi con seborrea e acne e in alcune donne con irsutismo; disposizione delle zone di perdita di capelli sul cuoio capelluto.

J. Hamilton ha mostrato l'assenza di calvizie negli eunuchi e negli uomini adulti castrati. La nomina del testosterone causava calvizie solo in soggetti geneticamente predisposti. Dopo il ritiro del testosterone, la progressione dell'alopecia si è interrotta, ma la crescita dei capelli non è ripresa.

L'ipotesi di ipersecrezione di androgeni testicolari o surrenali negli uomini calvi non è stata confermata. Grazie ai moderni metodi di determinazione degli androgeni liberi e legati, è stato dimostrato che il normale livello di androgeni è sufficiente per la comparsa della calvizie negli uomini geneticamente predisposti.

Le donne hanno una situazione diversa; il grado di alopecia dipende in parte dal livello di androgeni circolanti. Fino al 48% delle donne con calvizie diffusa soffrono di ovaie policistiche; la perdita di capelli in testa in tali pazienti è spesso associata a seborrea, acne e irsutismo. I cambiamenti massimi nella crescita dei capelli avvengono dopo la menopausa, quando il livello di estrogeni cade e rimane "la fornitura di androgeni". Durante la menopausa, gli androgeni causano la caduta dei capelli solo nelle donne geneticamente predisposte. Quando meno pronunciato alopecia predisposizione genetica sviluppa solo a produzione di androgeni elevata o assunzione di farmaci con azione degli androgeni (ad esempio, progestrogeny come contraccettivi orali, steroidi anabolizzanti, che spesso hanno gli atleti). Allo stesso tempo, alcune donne anche un forte aumento dei livelli di androgeni non provoca calvizie significativa, sebbene la manifestazione di irsutismo in tali casi esiste sempre.

Dal momento che l'istituzione del ruolo di primo piano degli androgeni per lo sviluppo di sforzi calvizie convenzionali di molti ricercatori si sono concentrati sulla scoperta del meccanismo della loro azione. Trapianto brillante autografts contenenti follicoli piliferi dalla regione occipitale della zona calva convincente dimostrato che ogni follicolo pilifero ha un programma genetico che determina la sua risposta agli androgeni (follicoli androgeno-sensibili e resistenti androgeni).

L'effetto degli androgeni sui follicoli piliferi varia in diverse parti del corpo. Così, gli androgeni stimolano la crescita della barba, la crescita dei peli pubici, sotto le ascelle, sul petto e d'altra parte, rallentano la crescita dei capelli sulla testa nella zona di ubicazione dei follicoli androgeno-sensibili in soggetti geneticamente predisposti. La crescita dei capelli è controllata da diversi ormoni: il testosterone (T) stimola la crescita dei peli pubici e ascellari; diidrotestosterone (DTS) provoca la crescita della barba e la normale perdita di capelli sul cuoio capelluto.

Occorrenza alopecia convenzionale definito da due fattori principali: la presenza dei recettori degli androgeni e attività androgena con vertiruyuschih enzimi (5-alfa reduttasi di tipo I e II, aromatasi e deidrogenasi 17-idrossi-steroide) in diverse zone del cuoio capelluto.

È stato trovato che nella regione fronto-parietale negli uomini il livello dei recettori degli androgeni è 1,5 volte più elevato rispetto alla regione occipitale. La presenza di recettori degli androgeni è dimostrata nella coltura delle cellule della papilla dermica prelevate dal cuoio capelluto di entrambi i soggetti calvizie e non-algali, ed è confermata indirettamente dal buon effetto degli antiandrogeni nell'alopecia diffusa nelle donne. Nelle cellule della matrice e nella vagina della radice esterna del follicolo pilifero, questi recettori non vengono rilevati.

Il secondo fattore chiave nella patogenesi dell'alopecia normale è il cambiamento nell'equilibrio degli enzimi coinvolti nel metabolismo degli androgeni. 5a-reduttasi catalizza il processo di conversione di T nel suo metabolita più attivo - DTS. Sebbene io digiti la 5a-reduttasi predominante negli estratti del tessuto del cuoio capelluto, il tipo II di questo enzima si trova anche nella vagina pelosa e nella papilla dermica. Inoltre, è noto che gli individui con deficit congenito di tipo II 5-reduttasi non soffrono di calvizie normale. Il complesso del recettore DTS ha un'alta affinità per i recettori della cromatina nucleare, a seguito del loro contatto, il processo di inibizione della crescita del follicolo pilifero e la sua graduale miniaturizzazione è incluso.

Mentre la 5a-reduttasi promuove la conversione di T in DTS, l'enzima aromatasi converte androstenedione in estrone e T in estradiolo. Quindi, entrambi gli enzimi svolgono un ruolo nel verificarsi di alopecia normale.

Quando si studia il metabolismo degli androgeni nel cuoio capelluto del cuoio capelluto, è stata rilevata un'aumentata attività della 5-reduttasi nei centri di alopecia. Negli uomini, l'attività della 5a-reduttasi nella pelle della regione frontale è 2 volte superiore rispetto all'occipite; l'attività dell'aromatasi in entrambe le aree è minima. Nelle donne, l'attività della 5a-reduttasi nella regione fronto-parietale è anche 2 volte più alta, ma la quantità totale di questo enzima nelle donne è la metà di quella degli uomini. L'attività dell'aromatasi nel cuoio capelluto del cuoio capelluto è più elevata nelle donne che negli uomini. La conservazione della linea dei capelli anteriori nella maggior parte delle donne con perdita di capelli normale è probabilmente dovuta all'elevata attività dell'aromatasi, che converte gli androgeni in estrogeni. Questi ultimi, come è noto, hanno un effetto antiandrogeno grazie alla loro capacità di aumentare il livello di proteine che legano gli ormoni sessuali. La perdita di capelli intensiva negli uomini è associata ad una bassa attività aromatasica e. Rispettivamente, con una maggiore produzione di TTP.

Alcuni enzimi steroidali (3alfa, 3beta, 17beta-idrossdrosteroidi) hanno la capacità di convertire gli androgeni deboli, come il deidroepiandrosterone. In androgeni più potenti, avendo obiettivi di scambio di tessuti. La concentrazione di questi enzimi nelle aree calve e non affette della testa è la stessa, ma la loro attività specifica nella regione frontale è molto più alta rispetto alla regione occipitale e negli uomini rispetto alle donne questa cifra è molto più grande.

È anche noto che la nomina dell'ormone della crescita negli uomini con una carenza di questo ormone aumenta il rischio di alopecia androgenetica. Questo effetto è spiegato o dalla stimolazione diretta dei recettori degli androgeni da un fattore di crescita simile all'insulina 1, o questo fattore agisce indirettamente, attivando la 5a-reduttasi e, di conseguenza, accelerando la conversione di T in TPA. La funzione delle proteine leganti gli ormoni sessuali è stata poco studiata. È stato suggerito che un livello elevato di queste proteine rende T meno accessibile ai processi metabolici, riducendo il rischio di calvizie.

È necessario prendere in considerazione l'influenza sul processo delle citochine e dei fattori di crescita dell'alopecia. I dati accumulati testimoniano il ruolo importante della regolazione dell'espressione dei geni delle citochine, dei fattori di crescita e degli antiossidanti durante l'inizializzazione del ciclo del capello. Vengono fatti tentativi per identificare le molecole chiave dell'attività di crescita dei capelli ciclici. È pianificato a livello subcellulare e nucleare per studiare i cambiamenti causati da queste sostanze nella loro interazione con le cellule del follicolo pilifero.

Sintomi di alopecia

Il principale comune per uomini e donne, un segno clinico è il cambiamento di capelli terminali più sottili, corti e meno pigmentati. La riduzione della dimensione dei follicoli piliferi è accompagnata da un accorciamento della fase anagen e, di conseguenza, un aumento della quantità di capelli nella fase telogen. Con ogni ciclo di capelli, la dimensione del follicolo diminuisce e il tempo del ciclo si accorcia. Clinicamente, questo si manifesta in un aumento della perdita di capelli nella fase telogen, che induce il paziente a consultare un medico.

Negli uomini, il processo di alopecia inizia con un cambiamento nella linea temporale anteriore della crescita dei capelli; si allontana dai lati, formando i cosiddetti "angoli professoriali", la fronte diventa più alta. Si osserva che i cambiamenti nella linea frontale della crescita dei capelli non si verificano negli uomini con pseudogermacrodin familiare. Associato a una carenza di 5a-reduttasi. Man mano che progredisce l'alopecia, i capelli nelle aree pre- e posturea cambiano la consistenza: assomigliano a una barba (baffi). Gradualmente crescono le falce bitemporali, c'è un diradamento dei capelli, e poi una chiazza calva nella regione parietale. Alcuni uomini nella regione parietale mantengono i loro lunghi capelli. Il tasso di progressione e il pattern di calvizie normale sono determinati da fattori genetici, ma l'influenza di fattori ambientali sfavorevoli non può essere esclusa. Caratteristicamente, con normale calvizie, i capelli nelle parti laterali e posteriori del cuoio capelluto (nella forma di un ferro di cavallo) sono completamente conservati. La sequenza di perdita di capelli negli uomini è descritta in dettaglio da J. Gamilton.

Nelle donne, la linea frontale della crescita dei capelli di solito non cambia, c'è un diradamento diffuso dei capelli nell'area parietale frontale. Capelli più sottili e felpati "sparsi" tra i capelli normali. Caratteristica dell'espansione della parte centrale. Questo tipo di calvizie è spesso descritto come "alopecia diffusa cronica". A volte c'è parziale regione alopecia parietale, ma l'alopecia diffusa è molto più caratteristica. Un cambiamento consistente nelle manifestazioni cliniche dell'alopecia "secondo il tipo femminile" è stato descritto da E. Ludwig. Il cambiamento nel modello di crescita dei capelli si verifica in tutte le donne dopo la pubertà. Il tasso di questi cambiamenti è molto basso, ma aumenta dopo l'inizio della menopausa. È noto che i contraccettivi a predominanza di progesterone aumentano la caduta dei capelli. Le donne con calvizie ordinaria rapida progressione e le donne con un graduale insorgenza di alopecia, in combinazione con dismenorrea, irsutismo e acne, richiedono un attento esame per determinare la causa di iperandrogenismo.

Alopecia focale

La calvizie focale è caratterizzata dall'apparizione di singole o multiple macchie arrotondate di alopecia di varie dimensioni, che possono essere posizionate sulla superficie della testa o intorno alle sopracciglia, alle ciglia o alla barba. Durante lo sviluppo della malattia, l'area superficiale di tali fuochi diventa più grande, possono anche connettersi tra loro e assumere una forma arbitraria. Con una perdita assoluta di capelli, la calvizie è considerata totale. Se i capelli scompaiono dalla superficie del corpo, è una calvizie universale. L'alopecia focale progredisce abbastanza rapidamente, ma spesso la crescita dei capelli riprende. Tuttavia, in circa il 30% dei casi, la malattia può assumere una forma ciclica con un'alternanza periodica di perdita e rinnovo dei capelli. I principali fattori che provocano lo sviluppo di alopecia focale includono malfunzionamenti nel sistema immunitario, predisposizione ereditaria, impatto negativo dello stress e fattori ambientali, patologie traumatiche e acute. L'alopecia focale nella maggior parte dei casi viene trattata con corticosteroidi, che fanno parte di varie creme, compresse e soluzioni iniettabili. È anche possibile utilizzare farmaci che migliorano la produzione di corticosteroidi nel corpo. Ma va notato che tali fondi possono solo contribuire alla crescita dei capelli nelle aree colpite e non sono in grado di influenzare le cause della malattia e prevenire il riemergere di focolai di alopecia.

trusted-source[9], [10], [11]

Perdita di capelli negli uomini

L'alopecia negli uomini è spesso androgenetica. Le cause dello sviluppo di tale malattia sono associate a una predisposizione genetica. Il testosterone ormonale maschile inizia a esercitare un effetto distruttivo sui follicoli piliferi, con il risultato che i capelli diventano più deboli, diventando più sottili, accorciando e perdendo colore, e le zone calve appaiono sulla testa. Anni dopo lo sviluppo della calvizie androgenetica, i follicoli perdono completamente la capacità di formare i capelli. La perdita di capelli negli uomini può essere associata a situazioni di stress prolungato, a causa della quale si verifica un restringimento dei vasi della pelle della testa, a causa della quale c'è una carenza di cibo nelle radici dei capelli e cadono. Alcuni farmaci, ad esempio aspirina, diuretici, antidepressivi, possono dare effetti collaterali sotto forma di perdita di capelli. Nelle malattie del sistema endocrino, l'alopecia può essere localizzata nel sopracciglio, nella fronte o nell'occipite. I capelli vengono prima asciugati, appannati, sottili e radi, e poi completamente abbandonati. Si ritiene inoltre che il rischio di sviluppare calvizie possa essere causato anche dalla dipendenza da nicotina, che aumenta la produzione di estrogeni nel corpo e interrompe il flusso sanguigno nella pelle.

L'alopecia nelle donne

L'alopecia nelle donne può essere associata ai seguenti motivi:

  • Danneggiamento dei follicoli piliferi dovuto alla costante eccessiva trazione del pelo o alla trazione grossolana, ad esempio con la pettinatura incurante.
  • Uso troppo frequente di un asciugacapelli, ferro arricciacapelli, stiratura per lisciare i capelli, mezzi cosmetici, che porta ad indebolimento e assottigliamento dei capelli e alla loro ulteriore perdita.
  • Insuccesso nel funzionamento delle ovaie e delle ghiandole surrenali, anomalie ormonali nel corpo.
  • Intossicazione, patologia infettiva.
  • Cambiamenti cicatriziali nella pelle causati da traumi, neoplasie, infezioni gravi.

Per diagnosticare le cause della calvizie, viene eseguito un tricogramma per capelli e viene eseguito un esame del sangue. Utilizzando il tricogramma, viene esaminata la condizione di non solo il capello stesso, ma anche il follicolo pilifero, il bulbo, la borsa, ecc. E determinare il rapporto tra crescita dei peli in diverse fasi. Più che uomini, le donne sono inclini a diffondere la calvizie, che è caratterizzata da un intenso processo di perdita dei capelli. Spesso dopo aver eliminato la causa che causa la perdita di capelli diffusa, i capelli possono recuperare entro tre o nove mesi, dal momento che i follicoli piliferi non muoiono e continuano a funzionare.

trusted-source[12], [13], [14], [15], [16], [17], [18], [19]

Alopecia nei bambini

L'alopecia nei neonati può essere osservata nella fronte e nell'occipite ed è spesso associata ad un costante attrito della superficie della testa del bambino contro il cuscino, poiché nell'infanzia il bambino trascorre la maggior parte del tempo in posizione sdraiata. I cambiamenti ormonali che si verificano nel primo anno di vita del bambino possono anche causare la caduta dei capelli. In età avanzata, la causa della caduta dei capelli può essere il danneggiamento del fusto del capello, che può verificarsi con una forte trazione costante dei capelli, oltre a effetti chimici. Un tale fenomeno come la tricotillomania, quando un bambino le tira i capelli in modo intenso e spesso involontario, può anche farli cadere. Questo fenomeno può essere causato da condizioni nevrotiche, la cui diagnosi e cura devono essere eseguite da uno specialista qualificato. Tra le cause della calvizie nei bambini si trova spesso una malattia come tigna, risultante dalla sconfitta della pelle della testa, così come le infezioni da ciglia e sopracciglia fungine. Foci di lesione in questi casi, di regola, rotondi o ovali, i capelli diventano fragili e successivamente cadono. Il trattamento viene solitamente effettuato con farmaci antifungini, come aiuto, lo shampoo "Nizoral" può essere utilizzato per due mesi. Lo shampoo viene usato due volte a settimana, e per scopi di prevenzione - una volta ogni quattordici giorni. Dopo l'applicazione sul cuoio capelluto, lo shampoo viene lasciato sui capelli per circa cinque minuti, dopo di che viene lavato via con acqua.

trusted-source[20], [21], [22]

Diagnosi di alopecia

La diagnosi di calvizie normale negli uomini si basa sui seguenti criteri:

  • l'inizio della caduta dei capelli nel periodo puberale
  • la natura dei cambiamenti nella crescita dei capelli (macchie bemteporalnye calve simmetriche, diradamento dei capelli nell'area frontotemporale)
  • miniaturizzazione dei capelli (diminuzione del loro diametro e lunghezza)
  • dati anamnestici sulla presenza di alopecia normale nei parenti del paziente

In generale, questi stessi criteri sono anche usati per diagnosticare la calvizie normale nelle donne. L'unica eccezione è la natura del cambiamento nella crescita dei capelli: la prima linea della loro crescita non cambia, c'è un diradamento diffuso dei capelli nella regione fronto-parietale, la parte centrale è allargata.

Quando si raccoglie l'anamnesi, le donne dovrebbero prestare attenzione a una gravidanza recente, all'uso di contraccettivi, disturbi del sistema endocrino. A favore della patologia endocrina può indicare:

  • dismenorrea
  • infertilità
  • seborrea e acne
  • girsutizm
  • obesità

Le donne che hanno una perdita di capelli associata a uno qualsiasi di questi sintomi necessitano di un esame approfondito per determinare la causa dell'iperandrogenismo (ovaio policistico, iperplasia surrenale congenita con esordio tardivo). In alcuni pazienti, nonostante la sindrome clinicamente distinta di iperandrogenismo (seborrea, acne, irsutismo, alopecia diffusa), la patologia endocrina non può essere identificata. In tali casi, probabilmente, c'è un'iperandrogenia periferica sullo sfondo di un normale livello sierico di androgeni.

Diagnostica la perdita di capelli normale, non dimenticare altre possibili cause di perdita di capelli. Molto spesso, la calvizie normale può essere combinata con la perdita di capelli telogen cronica, a causa dei sintomi della calvizie normale diventano più evidenti. In questi casi, i pazienti di entrambi i sessi hanno bisogno di un ulteriore esame di laboratorio, compreso un esame del sangue clinico, livelli sierici di ferro, tiroxina e ormone stimolante della tiroide, ecc.

Uno dei metodi obiettivi per diagnosticare l'alopecia normale è il tricogramma, un metodo di esame microscopico dei capelli distanti, che consente di avere un'idea del rapporto tra capelli nella fase di anagen e telogen. Per ottenere risultati affidabili dello studio, è necessario osservare le seguenti condizioni:

  1. Rimuovere almeno 50 capelli, poiché con un numero limitato di capelli, la deviazione standard è troppo grande.
  2. I capelli non devono essere lavati per una settimana prima dell'esame per evitare la depilazione precoce, avvicinandosi alla fine della fase telogen; altrimenti, riduce artificialmente la percentuale di capelli in questa fase.
  3. I capelli devono essere rimossi con un movimento deciso, poiché le radici dei capelli sono danneggiate meno che con una trazione lenta.

I bulbi dei capelli rimossi sono macchiati con 4-dimetil-aminocinnamaldeide (DACA), regolando selettivamente con citrino, che contengono) solo nella vagina radice interna. I bulbi piliferi nella fase telogen, privi del guscio interno, non macchiano il DACA e sembrano piccoli non pigmentati e arrotondati (club). Per capelli in fase anagen, bulbi pigmentati allungati, circondati da una vagina radice interna, che DACA colora di un rosso brillante.

Nella normale caduta dei capelli sul tricogramma dei capelli prelevati nella regione fronto-parietale, viene rilevata una maggiore quantità di peli nella fase telogen e, corrispondentemente, una diminuzione dell'indice anagen / telogen (normalmente a 9: 1); si trovano anche capelli distrofici. Nelle aree temporale e occipitale, il tricogramma è normale.

L'esame istologico non viene utilizzato come metodo diagnostico.

trusted-source[23], [24], [25], [26], [27], [28], [29], [30]

Come fermare la calvizie?

Per rispondere con precisione alla domanda su come fermare la calvizie, è necessario sottoporsi a un esame preliminare per identificare le cause che causano la caduta dei capelli. Nel trattamento della calvizie androgenetica, tali farmaci come il minoxidil e la finasteride (raccomandati per l'uso da parte dei maschi) sono considerati efficaci. Il minoxidil può influenzare la struttura e l'attività delle cellule dei follicoli piliferi, rallentando la perdita di capelli e stimolando la loro crescita. Il farmaco viene applicato sul cuoio capelluto asciutto con uno speciale applicatore, evitando il contatto con altre aree della pelle, utilizzare tale dispositivo non più di due volte al giorno per un millilitro. Entro quattro ore dall'applicazione del farmaco, la testa non può essere bagnata. Il minoxidil è controindicato nei bambini e in individui con intolleranza individuale ai componenti che costituiscono il farmaco. È vietato applicare un tale rimedio alla pelle danneggiata, ad esempio, con scottature solari. Il minoxidil non ha effetto se la calvizie è stata causata dall'assunzione di farmaci, un'alimentazione scorretta o eccessiva restrizione dei capelli nel fascio. Per fermare la caduta dei capelli, è possibile utilizzare un metodo come il trapianto di capelli. I follicoli piliferi dai segmenti occipitale e laterale della testa vengono trasferiti nei centri di alopecia. Dopo tale trapianto, i follicoli continuano a funzionare normalmente e producono capelli sani.

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.