^

Rinofluimucil durante la gravidanza

, Editor medico
Ultima recensione: 25.02.2021
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

I medicinali durante la gravidanza, anche per il trattamento del raffreddore, devono essere prescritti dal medico curante e, come formulato nelle istruzioni, valutare il rapporto tra i benefici attesi per la donna incinta e il possibile rischio per il nascituro.

In alcune versioni delle istruzioni, si nota che Rinofluimucil durante la gravidanza è prescritto secondo questo principio.

Rinofluimucil può essere gocciolato durante la gravidanza? Non funzionerà a gocciolare, poiché questo prodotto è disponibile sotto forma di spray. Ma la cosa principale è che le istruzioni del produttore di questo farmaco (la società italiana Zambon) indicano che non è consigliabile utilizzarlo durante la gravidanza, né nelle fasi iniziali né in quelle avanzate.

Indicazioni Rinofluimucil durante la gravidanza

Rinofluimucil è destinato al trattamento della rinite (nasofaringite) e dell'infiammazione dei seni paranasali (sinusite, sinusite) di natura acuta, subacuta e cronica con la formazione di una secrezione nasale viscosa - sierosa-purulenta, nonché rinite vasomotoria con ostruzione respirazione nasale. [1]

Farmacodinamica

L'azione farmacologica del farmaco è fornita dai suoi componenti: il simpaticomimetico tuaminoeptano solfato (2-amminoeptano)  [2]e l'acetilcisteina mucolitica, un derivato dell'aminoacido cisteina contenente zolfo alifatico.

L'acetilcisteina diluisce il muco bronchiale e nasale depolimerizzando molecole di proteoglicani e glicosaminoglicani, rompendo i legami covalenti nei loro gruppi amminici solfato anionico.

Il tuaminoeptano agisce come un decongestionante topico, restringendo i vasi della mucosa nasale e alleviando il suo gonfiore.

Farmacocinetica

Se applicato localmente (per via nasale), la biodisponibilità dell'acetilcisteina non supera il 3%. Si noti che lo spray Rinofluimucil non entra nel flusso sanguigno, quindi non agisce in modo sistemico.

Controindicazioni

Rinofluimucil è controindicato in ipertiroidismo, ipertensione arteriosa grave, glaucoma ad angolo chiuso, feocromocitoma. Non è prescritto per i bambini di età inferiore a 12 anni e per i pazienti che hanno subito un intervento chirurgico alla ghiandola pituitaria e alla dura madre del cervello.

Effetti collaterali Rinofluimucil durante la gravidanza

Il farmaco può causare effetti collaterali sotto forma di reazione allergica (orticaria, gonfiore del viso, difficoltà respiratorie); nausea e vomito; secchezza delle mucose della bocca e del rinofaringe; aumento della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna; violazioni della minzione; tremori ed eccitazione nervosa.

Come tutti gli anticongestionanti intranasali, Rinofluimucil è in grado di provocare tachifilassi e dipendenza.

Dosaggio e somministrazione

L'agente viene iniettato nella cavità nasale utilizzando un nebulizzatore con un erogatore (una pressione sulla valvola corrisponde a una dose).

Si raccomanda agli adulti di iniettare due dosi a ciascun passaggio nasale (non più di quattro volte al giorno); bambini dai 12 ai 16 anni, uno alla volta.

La durata massima consentita di utilizzo è di cinque giorni.

Overdose

Un sovradosaggio di Rinofluimucil porta ad un aumento di tali effetti collaterali come ipertensione, tachicardia, tremore, agitazione; e viene applicato un trattamento sintomatico per eliminarli.

Interazioni con altri farmaci

Tra le interazioni farmacologiche di Rinofluimucil, si nota la sua incompatibilità con i farmaci per abbassare la pressione sanguigna (beta-bloccanti); agenti cardiotonici del gruppo dei glicosidi cardiaci; con antidepressivi triciclici e farmaci psicotropi del gruppo degli inibitori delle monoaminossidasi (MAO); farmaci dopaminergici per il trattamento del morbo di Parkinson.

Condizioni di archiviazione

Il farmaco deve essere conservato a temperatura ambiente normale.

 

Data di scadenza

Rinofluimucil è valido per 30 mesi (non aperto); bottiglia aperta - tre settimane.

Analoghi

Gli analoghi di questo farmaco dovrebbero diluire la spessa secrezione nasale e garantire la normale respirazione attraverso il naso; questi includono spray Nazol e Nazalong, gocce Pinosol, spray Aqua Maris. Per saperne di più -  Come trattare un naso che cola durante la gravidanza?

Recensioni

L'acetilcisteina è una sostanza che non è stata testata per essere sicura per le donne in gravidanza. Nelle istruzioni di Rinofluimucil, non ci sono informazioni che il tuaminoeptan solfato fosse precedentemente utilizzato come stimolante, poiché rilascia il neurotrasmettitore noradrenalina e inibisce la sua ricaptazione. Nel 2011, l'Agenzia mondiale antidoping (WADA) ha incluso questa sostanza nell'elenco delle sostanze proibite.

Le recensioni di ostetrici-ginecologi sull'uso di questo farmaco durante la gravidanza riguardano casi di aumento del tono uterino nelle donne in gravidanza che non sono sicure nell'uso di Rinofluimucil nel primo trimestre di gravidanza.

Inoltre, studi stranieri hanno dimostrato che gli inibitori della ricaptazione della norepinefrina assunti nel 3 ° trimestre di gravidanza aumentano il rischio di emorragia postpartum. Pertanto, anche Rinofluimucil nel 3 ° trimestre di gravidanza non vale la pena usare, anche nei casi più estremi.

Gli autori di Farmaci durante la gravidanza e l'allattamento: opzioni di trattamento e valutazione del rischio notano che i simpaticomimetici  [3]assunti alla fine della gravidanza possono ridurre la contrattilità dei muscoli uterini, cioè portare a un indebolimento del travaglio e possono causare tachicardia nel feto. [4]

 

Attenzione!

Per semplificare la percezione delle informazioni, questa istruzione per l'utilizzo del farmaco "Rinofluimucil durante la gravidanza" è stata tradotta e presentata in una forma speciale sulla base delle istruzioni ufficiali per l'uso medico del farmaco. Prima dell'uso leggere l'annotazione che è arrivata direttamente al farmaco.

Descrizione fornita a scopo informativo e non è una guida all'autoguarigione. La necessità di questo farmaco, lo scopo del regime di trattamento, i metodi e la dose del farmaco sono determinati esclusivamente dal medico curante. L'automedicazione è pericolosa per la tua salute.

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.