Malattia dell'acne (acne)

Ultima revisione di: , esperto medico, su 25.06.2018

Forse, niente causa una così grande sofferenza morale allo stesso tempo a un numero così grande di giovani come l'acne (o l'acne a cui è più simile chiamare questo fenomeno spiacevole).

Epidemiologia

Purtroppo, l'acne colpisce le persone più spesso nel momento più romantico della loro vita. Secondo le riviste mediche, solo il 10% degli adolescenti riesce a superare l'età di transizione, mantenendo la pelle pulita.

Le cause acne

È noto che l'acne è una malattia cronica che si verifica quando l'effetto combinato di molti fattori, il principale dei quali è la ristrutturazione ormonale nel corpo. È anche noto che la maggior parte dei farmaci usati per il trattamento dell'acne influenzano solo il sintomo della malattia, ma non la sua causa. Ecco perché nel trattamento dell'acne è importante non solo curare l'acne, ma anche sviluppare una strategia di sostegno alla cura della pelle dopo il completamento del ciclo di trattamento.

Il motivo principale per la comparsa dell'acne nell'adolescenza è un aumento della concentrazione nel sangue degli ormoni sessuali maschili, gli androgeni, sotto l'influenza di cui le ghiandole sebacee iniziano a secernere più sebo. C'è qualche ingiustizia nel fatto che lo stesso spruzzo ormonale che accende il fuoco nel sangue di giovani uomini e donne li induca a desiderare l'amore, rendendo la loro pelle così incline all'acne. Perché c'è questa strana relazione tra sebo e androgeni non è del tutto chiaro. Tuttavia, esiste una teoria che, insieme al sebo sulla superficie della pelle, rilascia segnali chimici - feromoni che suscitano l'interesse reciproco dei sessi.

Se gli animali ghiandole sebacee situate alla base dei capelli e continuamente producono sebo per lubrificare i capelli, il viso e le altre aree glabre del corpo si aprono nella cavità di ridotte follicoli piliferi, producendo una sottile peluria. Per qualche motivo le ghiandole sebacee situate alla base dei capelli normali sono piuttosto piccole, ma alla base dei capelli, al contrario, grandi e multi-lobate. Ghiandole sebacee particolarmente grandi e ramificate si trovano sul viso e nella parte superiore della schiena, dove più spesso appaiono acne.

Di per sé, un aumento della secrezione di sebo non porta alla comparsa dell'acne, ma sotto l'azione degli androgeni nella ghiandola sebacea possono verificarsi altri cambiamenti. Poi la ghiandola sebacea aumenta di dimensioni, il che porta alla comparsa di brutti pori dilatati sul viso, e alla bocca del suo dotto si ispessisce uno strato di squame cornee che si sfaldano più velocemente del solito. Presto le scaglie intasano il condotto, lo intasano come un impianto per il trattamento delle acque di patata. Non trovando uno sbocco, il sebo dilata la cavità della ghiandola sebacea, in cui gradualmente si accumula sempre di più.

Oltre agli ormoni, la patogenesi dell'acne è riprodotta dai batteri - Propionibacterium acnes. Questi batteri sono normali rappresentanti della microflora delle ghiandole sebacee, ma quando si moltiplicano troppo, il sistema immunitario della pelle inizia a combatterli, il che si manifesta sotto forma di infiammazione. Il batterio P. Acnes si nutre della glicerina del sebo e lascia dopo il pasto una discreta quantità di acidi grassi liberi. Questi acidi grassi a loro volta interrompono il processo di formazione di squame cornee nella bocca della ghiandola sebacea e rendono più pronunciate le manifestazioni dell'acne.

Aumento del contenuto di grasso della pelle

L'aumento del contenuto di grasso della pelle è solitamente associato all'acne, ma la pelle grassa di per sé è un inconveniente cosmetico, che molte persone combattono da molti anni. Ora la scienza ha fatto grandi progressi nel capire perché la pelle secerne più sebo, che è necessario, quali sono le sue funzioni e come può influenzare il lavoro delle ghiandole sebacee.

Quindi, uno dei principali incentivi per aumentare la produzione di sebo sono gli ormoni sessuali maschili - gli androgeni. Ricordiamo che direttamente sulla ghiandola sebacea non è affetto dal testosterone stesso, ma il DHT è la sostanza in cui il testosterone viene convertito sotto l'azione dell'enzima 5-Alfa reduttasi.

Ulteriori studi hanno dimostrato che l'eccessiva untuosità della pelle può essere osservato non soltanto aumentando il livello di testosterone nel sangue o pelle, ma anche una sensibilità elevata di alcune delle ghiandole sebacee all'azione di DHT, con iperattività di 5-alfa-riduttasi, in alcune delle ghiandole sebacee, così come una mancanza di attività enzimi di aromatasi, che distruggono il DHT nella pelle. Il metabolismo degli ormoni sessuali femminili - gli estrogeni - colpisce anche le ghiandole sebacee, poiché sono antagonisti del testosterone. Più di recente, i dati sono stati ottenuti che dimostrano che la pelle può sintetizzare ormoni steroidei di DHEA o colesterolo, e sono responsabili per la sintesi di sebociti e cheratinociti - per la distruzione degli androgeni.

La situazione divenne ancora più complicata quando divenne chiaro che gli androgeni non sono, come si pensava in precedenza, l'unico stimolo per le ghiandole sebacee. Risulta che alcune sostanze rilasciate dalle terminazioni nervose della pelle (una delle quali chiamata sostanza P), possono anche provocare un aumento delle ghiandole sebacee e stimolare la produzione di sebo. In particolare, le sostanze che irritano la pelle (e molti farmaci usati per trattare l'acne, irritano la pelle), possono provocare l'apparizione nella pelle di sostanze che conferiscono alle ghiandole sebacee il comando di aumentare e aumentare la produttività.

Sintomi acne

L'acne è la gente frustrante e demoralizzante di tutte le età, e gli adolescenti, che in genere tendono a sopravvalutare il loro aspetto e possono trascorrere ore meticolosamente guardando se stesso nello specchio, alla ricerca di difetti inesistenti, risentono pesantemente. E se i giovani fissazione per l'aspetto ancora non così grande, le ragazze, soprattutto quelli che hanno l'acne è più pronunciata di quella di altri coetanei, inizierà presto a vedere le ragioni del loro fallimenti personali è in acne. Il sogno di sbarazzarsi di loro diventa un'ossessione - le ragazze stanno comprando tutti i mezzi di acne che pubblicizzano in TV, dieci volte al giorno per lavare il viso con il sapone, più e più volte spazzato via con l'alcol, lozioni sgrassanti, scrub pulite e senza pietà schiacciare l'acne, spesso senza nemmeno preoccuparsi di lavarsi le mani. Purtroppo, tutte queste azioni portano spesso solo ad un peggioramento della situazione.

Trattamento acne

L'acne non è un pericolo per la vita dei pazienti, ma danneggia il loro aspetto e talvolta il danno è molto significativo. Non sorprendentemente, i medici vedere il problema è soprattutto quello di eliminare i sintomi di acne, come eccessiva secrezione di sebo, elementi infiammatori della pelle, comedoni, pori dilatati, cicatrici dopo la guarigione delle ulcere, pigmentazione alterata, rossore, etc. .d. Pertanto, nell'arsenale dei medici trattamento dell'acne, un luogo di onore prendere antibiotici per il trattamento di infiammazione causata da microrganismi.

Antibiotici per l'acne

A prima vista, l'uso di antibiotici nel trattamento dell'acne è giustificato. Indubbiamente, un potente antibiotico, in grado di distruggere il riempimento microbico della ghiandola sebacea, può completamente liberare la pelle dagli elementi infiammatori. Per accelerare il processo, è possibile assegnare eventuali farmaci antibatterici e antinfiammatori locali. I comedoni rimanenti possono essere aperti e pulire i dotti delle ghiandole nel salone di bellezza. Ma in realtà, in questo modo si può vincere solo una vittoria temporanea sull'acne, che a determinate condizioni può trasformarsi in una sconfitta schiacciante.

Come è noto, i microrganismi si abituano agli antibiotici. Gli studi dimostrano che fino all'85% dei ceppi di microrganismi resistenti agli antibiotici sono presenti nella pelle di quei pazienti con acne che non sono stati trattati in alcun modo. E dopo il corso del trattamento con antibiotici, questa cifra aumenta fino a quasi il 100%.

Quando si discute dell'uso di antibiotici nel trattamento dell'acne, devono essere menzionati altri due composti, che sono considerati come antibiotici alternativi per il trattamento esterno di forme infiammatorie di acne di gravità da lieve a moderata. Questo è acido fusidico e mupirocina, a cui, secondo alcuni dati, P. Acnes non mostra resistenza. L'acido fusidico è un antibiotico per uso esterno, è disponibile in crema al 2%, ha un'elevata attività superficiale, ha una capacità straordinaria e glucocorticoidi per penetrare nella pelle intatta

La mupirocina ha un effetto battericida sui microrganismi gram-positivi. Aureus e resistente alla tetraciclina, eritromicina, acido fusidico dello stafilococco; così come sui batteri gram-negativi. Il livello di assorbimento sistemico dalla superficie della pelle è estremamente basso. Ci può essere una sensazione di bruciore, formicolio, prurito nel luogo di applicazione dell'unguento. Non raccomandato per l'uso in gravidanza.

Anche se gli antibiotici sono il mezzo più affidabile per superare l'infiammazione e prevenire il verificarsi di cambiamenti irreversibili nella pelle, è necessario sapere che l'uso a lungo termine degli stessi antibiotici o l'uso indiscriminato di diversi antibiotici fare più male che bene.

Agenti sgrassanti

Quasi tutti i medici prescrivono ai pazienti rimedi contenenti alcol per sfregare il viso. A volte il paziente riceve una raccomandazione a non lavare affatto, ma solo a pulire il viso con soluzione alcolica.

Tuttavia, gli studi dimostrano che l'alcol e l'acetone distruggono la barriera protettiva della pelle, rendendo ancora più facile la penetrazione dei batteri nelle ghiandole sebacee. Inoltre, è ormai accertato che le sostanze che irritano la pelle possono causare l'aggravamento dell'acne. Soffermiamoci su questo in modo più dettagliato.

Come abbiamo detto, i nervi che sono intorno le ghiandole sebacee possono secernere una sostanza speciale - neuropeptidi, che, a loro volta, sono in grado di innescare una risposta infiammatoria, nonché stimolare la crescita delle ghiandole sebacee e un aumento delle dimensioni delle sue celle. È dimostrato che le persone affette da acne hanno terminazioni nervose più sensibili nella pelle rispetto alle persone sane e che queste terminazioni nervose sono circondate da un gran numero di mastociti che espellono i mediatori dell'infiammazione.

Pertanto, i pazienti con acne non sono invitati a toccarsi il viso con le mani, a pulirsi il viso con i tessuti (anche con batuffoli di cotone), toccarsi il viso con lana di animale e, naturalmente, applicare sostanze chimiche irritanti ai loro volti. Di conseguenza, curare l'acne significa causare irritazione alla pelle - è come cercare di spegnere un falò ben infiammato. Poiché i neuropeptidi che vengono rilasciati dai nervi sensibili della pelle, aumentano l'infiammazione e stimolano la crescita delle ghiandole sebacee, tutti gli irritanti della pelle contribuiranno al deterioramento della pelle nell'acne.

Per il tuo orecchio e per il sole?

Una strana situazione si è sviluppata con la radiazione ultravioletta. Da un lato, gli scienziati investigano instancabilmente l'effetto dannoso delle radiazioni UV sulla pelle. Ora è già noto che i raggi UV provenienti da fonti di luce artificiale e dal sole possono causare cambiamenti nell'apparato genetico delle cellule, che dopo molti anni può portare allo sviluppo della cheratosi attinica o addirittura del cancro della pelle. Il ruolo della radiazione UV nello sviluppo dell'invecchiamento precoce della pelle è dimostrato, il suo ruolo immunosoppressivo è mostrato. Nel frattempo, molti pazienti sentono la raccomandazione di trattare l'acne con irradiazione UV (UFO). Cosa spiega la costante popolarità del trattamento "solare" per i medici?

Prendere il sole dovrebbe essere un tempo limitato (da 10-15 minuti all'inizio delle vacanze a 1,5-2 ore nel bel mezzo delle vacanze estive, principalmente nelle ore del mattino). In secondo luogo, la durata dell'esposizione al sole è determinata dal tipo di pelle e dalla salute generale. In terzo luogo, i bambini hanno abbastanza di quelle dosi di ultravioletti che possono ottenere, stando all'ombra degli alberi.

La durata del prendere il sole dipende dal periodo dell'anno, dall'ora del giorno e dalla latitudine geografica. Il corso del trattamento è 12-24 procedure. La conduzione di un secondo ciclo di elioterapia è possibile non prima che in 2-3 mesi.

È possibile consigliare i bagni di sole ai pazienti con acne? Il trattamento di qualsiasi malattia e l'acne, incluso, deve essere strettamente individuale. Gli appuntamenti medici determinano non solo la forma clinica della malattia, ma anche lo stadio del processo. E se il medico nomina sunbaths, allora queste procedure dovrebbero essere prese sul serio come qualsiasi altro metodo di trattamento. È necessario chiarire la durata delle procedure e il loro numero, l'ora del giorno, il più preferibile per il bagno e la procedura per la procedura. L'abuso di persone sane mediante l'irradiazione ultravioletta è innegabilmente dannoso per l'organismo, e nessuno contesta con questo. "

Retinoidы

Ci sono molte leggende sui retinoidi. Ad esempio, c'è un mito persistente che dopo il trattamento con farmaci orali (per ingestione) di isotretinoina (Roaccutane, Accutane), le ragazze non saranno mai in grado di diventare madri. C'è un altro estremo, quando il paziente immediatamente dalla soglia gli impone di nominare Roaccutane, rifiutando tutte le alternative.

Infatti, i retinoidi sono usati per il trattamento locale e sistemico di psoriasi, ipercheratosi, acne e altre malattie della pelle per più di 15 anni. I retinoidi si dividono in naturali (i prodotti di ossidazione della vitamina A (retinolo), che sono presenti in basse concentrazioni nel sangue) e sintetici, che a loro volta sono divisi in tre generazioni di farmaci.

L'efficacia dei retinoidi è determinata dal fatto che interagiscono con i recettori nucleari, influenzando la crescita e la differenziazione delle cellule della pelle, l'attività delle ghiandole sebacee e mostrano anche un effetto immunomodulatore e anti-infiammatorio. Ciò significa che interferiscono con il programma per controllare il funzionamento delle cellule della pelle, incoraggiandole a produrre meno sebo, a produrre uno strato corneale più sottile, a cellule morte esfolianti più veloci, eliminando il blocco. È stata notata anche l'azione antimicrobica dei retinoidi. Così, riducono la tendenza della pelle a grasso e acne, ma come qualsiasi altro rimedio per l'acne, non è una panacea.

Acne e cosmetici

Dal momento che tutte le medicine eliminano solo i sintomi dell'acne, ma non influenzano le cause che hanno portato al suo verificarsi, la condizione di base per mantenere il problema della pelle in buone condizioni è un'adeguata cura cosmetica. I cosmetici, a differenza delle medicine, possono essere utilizzati quotidianamente per un lungo periodo e il loro uso non richiede alcuna preparazione speciale.

Tuttavia, tutto ciò è vero solo fino a quando i cosmetici non esacerbano i problemi. Pertanto, cosmetici per la pelle grassa non dovrebbe irritare la pelle, non deve contenere sostanze comedogenic non deve distruggere la barriera epidermica, non deve inibire la normale flora della pelle, non dovrebbe interferire con le cellule immunitarie. In tal modo, dovrebbe pulire la pelle del sebo in eccesso, distruggere i batteri, rimuovere le cellule morte della pelle, normalizzare la cheratinizzazione e ridurre la produzione di sebo (o almeno non stimolarlo). Ovviamente, combinando tutte queste proprietà in uno o più prodotti cosmetici è estremamente difficile.

Peeling con acne

Come mostrano gli studi, nel trattamento dell'acne, possono essere molto utili agenti esfolianti a base di Alfa e Beta-idrossiacidi.

Il più delle volte cosmetologi e dermatologi usano l'acido glicolico - uno degli ANA. L'acido glicolico provoca l'esfoliazione delle scaglie cornee che coprono la pelle, migliora il deflusso del sebo, riduce l'ipercheratosi dei dotti delle ghiandole sebacee. Inoltre, l'acido glicolico favorisce la penetrazione più profonda delle sostanze medicinali (retinoidi, antibiotici) nella pelle.

Di norma, il peeling dell'acne con acido glicolico viene effettuato ogni 2-4 settimane in serie di 4-8 procedure ciascuna. Inoltre, i pazienti possono utilizzare cosmetici con acido glicolico a casa (creme idratanti, lozioni, ecc.). Per la cura della casa, i preparati di acido glicolico sono utilizzati in concentrazioni fino al 10% e pH 4. È importante che, a differenza dei retinoidi, l'acido glicolico possa essere usato durante la gravidanza. Tuttavia, dobbiamo ricordare che prima e dopo il peeling, oltre all'utilizzo di cosmetici con acido glicolico a casa, è necessario proteggere la pelle dal sole e usare cosmetici con filtri UV.

Spesso, i prodotti cosmetici per la pelle problematica contengono, insieme all'acido glicolico, acido salicilico (beta-idrossi acido o BHA). L'acido salicilico è solubile nei grassi, quindi penetra bene nella ghiandola sebacea. I cosmetici con acido glicolico e salicilico possono essere utilizzati quotidianamente come parte della normale cura della pelle. Nei mezzi per la cura della casa è più spesso l'acido salicilico al 2%. Il peeling con acido salicilico più concentrato viene di solito fatto a intervalli di 2-4 settimane.

Il problema della comedogenicità

Molti credono che con la pelle grassa è necessario acquistare cosmetici "senza grassi". Ciò è spiegato dal fatto che oli e grassi possono aumentare il contenuto di grasso della pelle e ostruire i pori. Tuttavia, hai pensato a quale misterioso "intasamento" dei pori è e quale ruolo svolgono i grassi qui? Infatti, da soli, i grassi non possono bloccare i dotti delle ghiandole sebacee. Possiamo dire che le ghiandole sebacee si intasano come comedoni, che diventano infiammata e si trasformano in punti neri, formate sullo sfondo di aumento della secrezione di sebo e desquamazione intensiva nei condotti delle ghiandole sebacee. È allora che il sebo, mescolato con cellule pelate, si trasforma in un tappo di sughero stretto, coprendo strettamente il condotto della ghiandola.

Molte sostanze, che non sono grassi o oli, hanno un effetto comedogenico, vale a dire sono in grado di migliorare i processi che portano a un blocco della ghiandola sebacea. Tipicamente, si tratta di sostanze utilizzate in cosmetica come addensanti, idratanti, emollienti (emollienti della pelle), coloranti. Inoltre, tutte le sostanze che danneggiano la pelle o causano irritazione della pelle possono aggravare l'infiammazione e provocare il blocco del condotto.

I cosmetici a basso contenuto di grassi possono essere una fonte di problemi. Al contrario, alcuni grassi possono persino migliorare le condizioni della pelle. Dopo tutto, la pelle spesso manca di acidi grassi essenziali, che non può sintetizzare. La carenza di acidi grassi essenziali può portare a una violazione della funzione barriera della pelle, aumento dell'infiammazione, comparsa di desquamazione e prurito. Inoltre, un certo numero di scienziati ritiene che sia la mancanza di acidi grassi essenziali nella ghiandola sebacea che è la causa principale di un'eccessiva desquamazione nei dotti delle ghiandole sebacee. Quindi, con l'acne, la pelle ha bisogno di cosmetici che non siano grassi, ma contengono i grassi giusti nella giusta proporzione.

Integratori attivi in cosmetica contro l'acne

Considera integratori attivi, che si trovano più spesso nei cosmetici progettati per combattere l'acne.

Il perossido di benzoile è l'agente numero uno che entra in molte formulazioni contro l'acne. L'efficienza è stata confermata in numerosi studi clinici, ed è stato dimostrato che ha sia effetti antibatterici che cheratolitici, cioè agisce immediatamente su due fattori patogenetici.

L'acido azelaico è una sostanza isolata dal grano. Ha attività antimicrobica e normalizza la cheratinizzazione. Sebbene l'acido azelaico da solo sia inefficace, funziona bene in combinazione con altri agenti anti-acne, ad esempio il perossido di benzoile, i retinoidi.

L'acido glicolico è uno degli ANA, più comunemente usato dai cosmetologi e dai dermatologi come agente esfoliante per l'acne.

Acido salicilico (BHA) - ha un effetto esfoliante e anti-infiammatorio. L'acido salicilico è solubile nei grassi, quindi penetra bene nella ghiandola sebacea. I cosmetici con acido glicolico e salicilico possono essere utilizzati quotidianamente come parte della normale cura della pelle.

Zolfo e resorcina (fenolo idrossido) - esfoliante e agenti antibatterici convenzionale componenti "boltushek", che sono stati preparati in farmacia su prescrizione per pulire la pelle grassa acneiche.

Lo zinco è necessario per la normalizzazione delle ghiandole sebacee, nonché per il lavoro dei sistemi antiossidanti della pelle. È spesso combinato con zolfo e resorcinolo

L'argilla è un ottimo assorbente che rimuove lo sporco e l'eccesso di sebo dalla superficie della pelle.

Oli essenziali con proprietà antisettiche. Tra questi, l'olio dell'albero del tè più popolare, ma utilizzava anche spicchi d'olio, limone, bergamotto e alcuni altri.

Componenti vegetali di azione antibatterica e seborettica. La maggior parte dei composti vegetali provenivano dalla medicina alternativa, ad esempio estratto di ortica, germogli di betulla, celidonia, camomilla, calendula, ecc., Ma ora le proprietà di molte piante sono confermate sperimentalmente.

Metodi leggeri di trattamento dell'acne

Negli ultimi anni, i laser hanno utilizzato sempre più laser per combattere sia gli elementi infiammatori che le complicanze postgrafiche (principalmente cicatrici). Come bersaglio per la luce di una specifica lunghezza d'onda emessa da un laser o altra fonte di luce, possono esserci cellule batteriche (più precisamente porfirine al loro interno) o sebociti stessi. Il significato dell'impatto sta nel riscaldamento termico del bersaglio, che porta alla sua distruzione. Questi sono metodi relativamente nuovi, che sono ancora considerati come un trattamento ausiliario per l'acne. I risultati sono incoraggianti e giustificano considerarli abbastanza promettenti e meritevoli di ulteriori approfondimenti.

Farmaci

È importante sapere!

È perfettamente accettabile utilizzare maschere per il viso dell'acne, che non causano effetti collaterali e possono essere preparate a casa. Leggi di più...


Il portale iLive non fornisce consulenza medica, diagnosi o trattamento.
Le informazioni pubblicate sul portale sono solo di riferimento e non dovrebbero essere utilizzate senza consultare uno specialista.
Leggi attentamente le regole e norme del sito.

Copyright © 2011 - 2019 iLive. Tutti i diritti riservati.