^

Il fisiologico periodo postpartum: cambiamenti nel corpo del puerpera

, Editor medico
Ultima recensione: 25.06.2018
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Il periodo post-parto o post-partum è il periodo che inizia dopo la nascita della placenta e dura 8 settimane. Durante questo periodo, si verifica uno sviluppo inverso (involuzione) di organi e sistemi, che sono stati sottoposti a cambiamenti dovuti alla gravidanza e al parto. Le eccezioni sono la ghiandola mammaria e il sistema ormonale, la cui funzione raggiunge entro i primi giorni del periodo postpartum del suo massimo sviluppo e continua l'intero periodo dell'allattamento.

Periodo postparto precoce e tardivo

Il periodo postparto precoce inizia con la nascita della placenta e dura 24 ore, un periodo estremamente importante in cui avvengono importanti adattamenti fisiologici dell'organismo della madre a nuove condizioni di vita, in particolare le prime 2 ore dopo il parto.

Nel primo periodo postpartum, vi è una minaccia di sanguinamento a causa di violazioni dell'emostasi nei vasi del sito della placenta, una violazione dell'attività contrattile dell'utero e traumatizzazione del canale del parto morbido.

Le prime 2 ore dopo il parto il puerperio rimane nella sala parto. Ostetrico strettamente monitoraggio della condizione generale della partoriente, il polso, la misurazione della pressione sanguigna, temperatura corporea, controlla costantemente lo stato dell'utero: determina la sua consistenza, l'altezza di utero in piedi in relazione al pube e l'ombelico, seguendo il grado di perdita di sangue,

Il periodo postpartum tardivo arriva 24 ore dopo la nascita e dura 6 settimane.

trusted-source[1], [2], [3], [4], [5], [6], [7], [8], [9], [10]

Utero

Il processo più pronunciato di sviluppo inverso è osservato nell'utero. Immediatamente dopo la nascita, l'utero si contrae, acquisisce una forma globulare, 7 una consistenza densa. Il suo fondo è 15-16 cm sopra il pube. Lo spessore delle pareti dell'utero, il più grande nella regione del fondo (4-5 cm), diminuisce gradualmente verso il collo, dove lo spessore dei muscoli è di soli 0,5 cm. C'è una piccola quantità di coaguli di sangue nella cavità uterina. La dimensione trasversale dell'utero è 12-13 cm, la lunghezza della cavità dalla gola esterna al fondo è 15-18 cm, peso - circa 1000 g. La cervice è liberamente passabile per la mano. A causa della rapida diminuzione del volume dell'utero, le pareti della cavità hanno un carattere piegato e successivamente vengono gradualmente levigate. I cambiamenti più pronunciati nella parete uterina sono annotati nella posizione della placenta - nell'area placentare, che è una superficie ruvida della ferita con coaguli di sangue nella regione vascolare. In altri siti, parti della decidua, vengono determinati i resti delle ghiandole, da cui successivamente viene ripristinato l'endometrio. I movimenti contrattili periodici della muscolatura uterina sono prevalentemente preservati nella regione del fondo.

Durante la settimana successiva a causa della involuzione dell'utero suo peso è ridotto a 500 g, alla fine della seconda settimana - fino a 350 g, il terzo - 200-250 Al termine del periodo post-natale, pesa come nello stato di fuori della gravidanza, - 50-60 g.

Il peso dell'utero nel periodo postpartum diminuisce a causa della costante riduzione tonificante delle fibre muscolari, che porta a una diminuzione dell'afflusso di sangue e, di conseguenza, a ipotrofia e persino atrofia delle singole fibre. La maggior parte delle navi è stata cancellata.

Durante i primi 10 giorni dopo la nascita, il fondo dell'utero scende ogni giorno circa di un dito trasversale (1,5-2 cm) e il decimo giorno si trova al livello dell'utero.

L'involuzione della cervice ha alcune caratteristiche ed è un po 'più lenta del corpo. I cambiamenti iniziano con una gola interna: già 10-12 ore dopo la nascita, la faringe interna inizia a contrarsi, diminuendo fino a 5-6 cm di diametro.

Il seno esterno a causa di una parete muscolare sottile rimane quasi la stessa. Il canale cervicale in questo senso ha una forma a forma di imbuto. In un giorno il canale si restringe. Entro il decimo giorno, la faringe interna è praticamente chiusa. La formazione della gola esterna è più lenta, quindi alla fine la cervice si forma alla fine della tredicesima settimana del periodo postpartum. La forma originale della gola esterna non viene ripristinata a causa della crescita eccessiva e della lacerazione delle parti laterali durante il travaglio. L'utero è una fessura trasversale, la cervice è cilindrica e non conica, come prima della nascita.

Simultaneamente con la riduzione del rivestimento uterino dell'utero viene ripristinato a causa dello strato basale dell'epitelio dell'endometrio, superficie della ferita in parietale decidua termina alla fine del 10 ° giorno tranne placentare, che guarigione avviene entro la fine del 3 ° settimana. I resti della decidua e coaguli di sangue sotto l'azione degli enzimi proteolitici si sciolgono nel periodo postnatale dal 4 ° al 10 ° giorno.

Negli strati profondi della superficie interna dell'utero, principalmente nello strato subepiteliale, si osserva un'infiltrazione di piccole cellule durante la microscopia, che si forma nel 2 ° -4 ° giorno dopo la nascita sotto forma di un pozzo di granulazione. Questa barriera protegge dalla penetrazione di microrganismi nel muro; nella cavità uterina vengono distrutti dall'azione di enzimi proteolitici di macrofagi, sostanze biologicamente attive, ecc. Durante l'involuzione dell'utero, l'infiltrazione di piccole cellule scompare gradualmente.

Il processo di rigenerazione dell'endometrio è accompagnato da scarichi post-partum dall'utero - lochia (dal locus del grano saraceno - generi). Le loch sono costituite da impurità di sangue, leucociti, siero di sangue, i resti della decidua. Pertanto, i primi 1-3 giorni dopo la nascita - è uno scarico sanguinante (lochia rubra), 4-7 il giorno lochia diventare siero-sukrovichnymi hanno un colore (lochia flava) giallo-brunastro, in 8-10 giorni - senza sangue , ma con una grande mescolanza di leucociti - un colore bianco giallastro (lochia alba), a cui gradualmente (dalla 3a settimana) il muco dal canale cervicale viene miscelato. Gradualmente, il numero di lochies diminuisce, acquisiscono un carattere mucoso (lochia sierosa). La 3-5ª settimana di escrezione dall'utero cessa e diventa la stessa di prima della gravidanza.

Il numero totale di leccate nei primi 8 giorni del periodo post-parto raggiunge i 500-1500 g; hanno una reazione alcalina, un odore specifico. Se, per qualche ragione, si verifica una pessima ritenzione linguale nella cavità uterina, si forma un lociometro. In caso di infezione, si può sviluppare un processo infiammatorio - endometrite.

Le tube di Falloppio durante la gravidanza e il parto a causa di un aumento del riempimento del sangue e dell'edema sono ispessite e allungate. Nel periodo postpartum, iperemia ed edema scompaiono gradualmente. Il decimo giorno dopo la consegna si verifica un'involuzione completa delle tube di Falloppio.

Nelle ovaie nel periodo postpartum, il regresso del corpo giallo termina e inizia la maturazione dei follicoli. A causa del rilascio di grandi quantità di prolattina nelle donne che allattano, le mestruazioni sono assenti per diversi mesi o per tutto il periodo dell'allattamento al seno. Dopo la cessazione dell'allattamento, il più delle volte dopo 1,5-2 mesi, la funzione mestruale riprende. In alcune donne, l'ovulazione e l'inizio della gravidanza sono possibili durante i primi mesi dopo il parto, anche sullo sfondo di nutrire il bambino.

Nella maggior parte delle donne senza seno, il ciclo mestruale riprende dopo 6-8 settimane dalla consegna.

La vagina dopo il parto è ampiamente divulgata. Le sezioni inferiori delle sue pareti sporgono nella fessura genitale spalancata. Le pareti della vagina sono gonfie, di colore blu-viola. Sulla loro superficie si rivelano incrinature e abrasioni. Il lume della vagina nei primipari, di regola, non ritorna al suo stato originale, ma rimane più ampio; le pieghe sulle pareti della vagina sono meno pronunciate. Nelle prime settimane del periodo postpartum, il volume della vagina è ridotto. Abrasioni e lacrime guariscono dal 7 ° all'8 ° giorno del periodo postpartum. Dall'imene restano le papille (carunculae myrtiformis). Lo squarcio genitale si chiude, ma non completamente.

L'apparato legamentoso dell'utero viene ripristinato principalmente entro la fine della 3a settimana dopo il parto.

Muscoli perineali, se non sono feriti, stanno cominciando a ripristinare la sua funzione nei primi giorni e diventare un tono normale per il periodo di giorni post-partum 10-12 °, i muscoli della parete addominale anteriore sta gradualmente ripristinando il suo tono a un periodo successivo al parto di 6 settimane.

Ghiandole mammarie

La funzione delle ghiandole mammarie dopo il parto raggiunge il suo massimo sviluppo. Durante la gravidanza sotto l'influenza di estrogeni formata dotti lattiferi, sotto l'influenza del progesterone si verifica proliferazione di tessuto ghiandolare sotto l'azione di prolattina - maggiore flusso di sangue al ingorgo mammario e, più pronunciato nel periodo post-partum 3 ° -4 ° giorno.

Nel periodo postpartum, i seguenti processi si verificano nelle ghiandole mammarie:

  • mammogenesi - sviluppo del seno;
  • lattogenesi - inizio della secrezione del latte;
  • galattopoiesi - mantenimento della secrezione del latte;
  • galattochinesi - rimozione del latte dalla ghiandola,

La secrezione di latte si verifica a causa di complessi riflessi e effetti ormonali. La formazione del latte è regolata dal sistema nervoso e dalla prolattina. L'azione stimolante ha ormoni della ghiandola tiroide e delle ghiandole surrenali, così come l'azione riflessa nell'atto di succhiare,

Il flusso sanguigno nella ghiandola mammaria aumenta in modo significativo durante la gravidanza e successivamente durante l'allattamento. Esiste una stretta correlazione tra la velocità del flusso sanguigno e il tasso di secrezione del latte. Il latte accumulato negli alveoli non può entrare passivamente nei condotti. Ciò richiede una riduzione dei dotti circostanti delle cellule mioepiteliali. Tagliano gli alveoli e spingono il latte nel sistema di condotti, che contribuisce al suo isolamento. Le cellule mioepiteliali, come le cellule del miometrio, hanno recettori specifici per l'ossitocina.

Un adeguato isolamento del latte è un fattore importante per l'allattamento di successo. In primo luogo, mentre il latte alveolare è disponibile per il bambino e, in secondo luogo, la rimozione del latte dagli alveoli è necessaria per continuare il giorno della sua secrezione. Pertanto, l'alimentazione frequente e lo svuotamento del seno migliorano la produzione di latte.

L'aumento della produzione di latte si ottiene solitamente aumentando la frequenza di alimentazione, compreso l'alimentazione durante la notte, e in caso di attività di suzione insufficiente nel neonato - alimentando uno per uno, poi un altro dalla ghiandola mammaria. Dopo la cessazione dell'allattamento, la ghiandola mammaria di solito assume le sue dimensioni originali, sebbene il tessuto ghiandolare non regredisca completamente.

Ingredienti del latte materno

Il segreto delle ghiandole mammarie che secernono nei primi 2-3 giorni dopo il parto è chiamato colostro, un segreto che viene rilasciato il 3-4 ° giorno di allattamento - latte di transizione, che gradualmente si trasforma in latte materno maturo.

colostro (colostro)

Il suo colore dipende dai carotenoidi inclusi nel colostro. Densità relativa del colostro 1,034; le sostanze dense rappresentano il 12,8%. La composizione del colostro comprende colostro, leucociti e palline di latte. Il colostro è più ricco del latte materno maturo con proteine, grassi e minerali, ma è più povero di carboidrati. Il valore energetico del colostro è molto alto: il primo giorno di lattazione è 150 kcal / 100 ml, il 2 ° - 110 kcal / 100 ml, nel terzo - 80 kcal / 100 ml.

La composizione aminoacidica del colostro occupa una posizione intermedia tra la composizione aminoacidica del latte materno e il plasma sanguigno.

Il contenuto totale di immunoglobuline (che sono principalmente anticorpi) nelle classi A, C, M e O nel colostro supera la loro concentrazione nel latte materno, grazie al quale svolge la protezione attiva del corpo del neonato.

Colostro contiene anche grandi quantità di acido oleico e linoleico, fosfolipidi, colesterolo, trigliceridi sono necessari elementi costitutivi delle membrane cellulari, le fibre nervose mielinizzate, e altri. La composizione di carboidrati diversi dal glucosio sono saccarosio, maltosio e lattosio. Al 2 ° giorno di lattazione osservato la maggior quantità di beta-lattosio, che stimola la crescita dei bifidobatteri, impedisce la crescita di microrganismi patogeni nell'intestino. Nel colostro, un gran numero contiene anche sostanze minerali, vitamine, enzimi, ormoni e prostaglandine.

Il latte materno è il miglior tipo di cibo per un bambino del primo anno di vita. La quantità e il rapporto degli ingredienti principali che compongono il latte delle donne forniscono le condizioni ottimali per la loro digestione e assorbimento nel tratto digestivo del bambino. La differenza tra latte femminile e vaccino (che viene spesso utilizzato per nutrire un bambino in assenza di latte materno) è molto significativo.

Le proteine del latte femminile sono ideali, il loro valore biologico è del 100%. Il latte materno contiene frazioni proteiche identiche al siero. Nelle proteine del latte materno c'è molto più albumina, mentre nel latte vaccino c'è più caseinogeno.

Le ghiandole mammarie sono anche parte del sistema immunitario, specificamente adattato per fornire la protezione immunitaria del neonato dalle infezioni dell'apparato digerente e respiratorio.

trusted-source[11], [12], [13], [14], [15], [16]

Sistema cardiovascolare

Dopo il parto, il CCC diminuisce del 13,1%, il volume del plasma circolante (CGT) - del 13%, il volume dei globuli rossi circolanti - del 13,6%.

La diminuzione della BCC nel periodo postparto precoce è 2-2,5 volte superiore alla perdita di sangue ed è dovuta alla deposizione di sangue negli organi addominali con una diminuzione della pressione intra-addominale subito dopo il parto.

Inoltre, BCC e CGT aumentano a causa della transizione del liquido extracellulare nel letto vascolare.

L'OCS e il contenuto di emoglobina circolante rimangono ridotti durante tutto il periodo postpartum.

La frequenza cardiaca, il volume della gittata e la gittata cardiaca subito dopo il parto rimangono elevati e in alcuni casi più alti per 30-60 minuti. Durante la prima settimana del periodo postpartum, vengono determinati i valori di base di questi indicatori. Fino al 4 ° giorno del periodo postpartum, un aumento transitorio della pressione sistolica e diastolica di circa il 5%

Il sistema urinario

Immediatamente dopo la nascita, si osserva ipotensione della vescica e una diminuzione della sua capacità. Ipotensione della vescica è aggravata dal travaglio prolungato e dall'uso di anestesia ziduralnoy. L'ipotensione della vescica causa difficoltà e violazione della minzione. Il salotto non può sentire la voglia di urinare o diventare doloroso.

Organi di digestione

A causa di alcuni atonia della muscolatura liscia del tratto digerente possono sperimentare la stitichezza, che scompaiono con una dieta equilibrata e stile di vita attivo emergenti spesso emorroidi post-partum (se non l'hanno violato) poca preoccupazione le donne durante il parto.

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.