^

You are here

A
A
A

Gli uomini sono più sani delle donne

 
, Editor medico
Ultima recensione: 16.05.2018
 
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

15 April 2016, 10:00

Le donne vivono più a lungo, mentre il paese di residenza non svolge un ruolo speciale, in media nel mondo le donne vivono circa 80 anni, mentre gli uomini per 5 anni in meno. Ma, secondo gli scienziati, la durata e la qualità dei concetti di vita sono completamente diversi e le donne, nonostante vivano più a lungo, sono soggette a varie malattie legate all'età, che influiscono indubbiamente sulla loro qualità di vita. Tra le donne prevalgono malattie come la demenza, l'artrite, la fragilità delle ossa, quindi con i cloni conducono uno stile di vita meno attivo, rispetto agli uomini della stessa età.  

A tali conclusioni sono giunti i ricercatori dell'Università del Michigan sotto la guida di Vicky Friedman. Gli scienziati hanno analizzato i dati delle indagini nazionali sugli anziani negli Stati Uniti (dall'età di 65 anni), che sono stati condotti in anni diversi, a partire dal 1982. L'obiettivo degli scienziati era scoprire la tendenza delle violazioni legate all'invecchiamento e dell'incapacità degli americani più anziani. Gli esperti hanno scoperto che queste o quelle malattie hanno influenzato la capacità di una persona di svolgere le attività quotidiane, ad esempio fare shopping, preparare il cibo o persino alzarsi dal letto.

Gli scienziati hanno scoperto che dal 1982, sia nelle donne che negli uomini, il livello di disabilità fisica è diminuito, ma dal 2004 c'è stata stabilità tra la metà della popolazione maschile e un aumento dell'incidenza della disabilità tra le donne. I ricercatori non possono ora spiegare le ragioni dei cambiamenti, ma suggeriscono che ciò è dovuto al fatto che le donne vivono più a lungo degli uomini e sono più soggette a malattie legate all'età.

Gli scienziati osservano che uomini e donne in età avanzata soffrono di varie malattie, inoltre, gli ultimi risultati della scienza e della medicina erano più concentrati sulla cura delle malattie da cui gli uomini avevano maggiori probabilità di morire. Ad esempio, negli Stati Uniti, una delle principali cause di morte tra gli uomini sono le malattie cardiovascolari, ma negli ultimi dieci anni il tasso di mortalità da CHD è diminuito di quasi il 40%. I ricercatori fanno notare che questo è principalmente dovuto all'aumento del colesterolo di controllo, la pressione sanguigna, riducendo il numero dei fumatori, così come un più alto livello di cura (ad esempio, nei risultati Stati Uniti ECG sono trasferiti al reparto ospedaliero destro dalla soccorso medico).

Le donne hanno maggiori probabilità rispetto agli uomini di soffrire di artrite a causa della fisiologia, ereditarietà, impennate ormonali e le donne hanno maggiori probabilità di sviluppare l'artrosi e sono più probabilità di avere un intervento chirurgico per la sostituzione dell'articolazione.  

Sulla base della ricerca, gli scienziati osservano che la qualità della vita gioca un ruolo molto più importante rispetto al numero di anni vissuti, quindi i medici e gli scienziati dovrebbero prestare attenzione non tanto all'aspettativa di vita quanto al miglioramento della qualità della vita dei pazienti anziani e fornire cure mediche di qualità che miglioreranno condizione fisica delle persone di età superiore ai 65 anni.

Secondo gli esperti, se ora prestiamo più attenzione ai problemi dei pazienti anziani che portano alla disabilità fisica, non solo possiamo migliorare la qualità della vita di questa categoria di popolazione, ma anche estendere la posizione di vita attiva tra gli anziani.

trusted-source[1], [2], [3], [4], [5]

!
Trovato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio.
You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.