^
A
A
A

La tubercolosi rimane il principale pericolo

 
, Editor medico
Ultima recensione: 30.05.2018
 
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

04 November 2016, 09:00

L'OMS è preoccupato che le azioni intraprese per eliminare l'epidemia di tubercolosi non siano efficaci come avrebbero dovuto essere. Secondo i nuovi dati, i governi dovrebbero migliorare le misure preventive, i metodi di individuazione e trattamento della malattia. Gli obiettivi globali includono la riduzione della mortalità per tubercolosi del 90%, riducendo le nuove infezioni dell'80%. Secondo Margaret Chan, direttore generale dell'OMS, la diffusione della malattia infettiva continua a superare le azioni intraprese dai paesi e per migliorare la situazione richiede il lavoro rafforzato e coordinato di tutti i paesi.

Gli esperti hanno notato che uno dei problemi è la disuguaglianza tra paesi, quando il livello di accesso dei pazienti alla diagnosi e al trattamento è significativamente diverso.

Gli sforzi per combattere la tubercolosi hanno contribuito a salvare oltre 3 milioni di vite nel 2015, ma i dati di sorveglianza epidemiologica indicano una rapida diffusione della malattia.

Nel corso dell'ultimo anno, più di 10 milioni di persone sono state contagiate nel mondo, più della metà dei nuovi casi sono stati in Pakistan, India, Sud Africa, Indonesia, India, e circa 2 milioni di persone sono morte. Dal 2000, il tasso di mortalità da tubercolosi è diminuito del 22%, ma la malattia continua a occupare una posizione di primo piano per le principali cause di morte, inoltre, più persone sono morte per infezione che da HIV o malaria.

Il problema principale è ancora la diagnosi: il rilevamento prematuro dei pazienti porta alla diffusione dell'infezione. Si osserva inoltre che la forma della tubercolosi resistente ai farmaci minaccia l'intero sistema sanitario pubblico. Fondamentalmente, questo modulo si trova in India, Russia, Cina. I problemi diagnostici impediscono l'adozione di misure appropriate per la tubercolosi resistente ai farmaci, nell'ultimo anno solo 5 pazienti con questa forma hanno ricevuto il trattamento necessario .

Vale anche la pena notare che i tassi di guarigione - su scala globale, non sono molto superiori al 50%.

Nell'OMS ha osservato che per salvare l'umanità dall'epidemia di utilizzare test rapidi, nuovi farmaci. Gli investimenti e le azioni non sono sufficienti per oggi e le persone stanno cominciando a rendersi conto di quale sia la resistenza agli antimicrobici.

Nell'ultimo anno, non tutti i bisognosi sono stati in grado di accedere a trattamenti e interventi preventivi. Tutto questo è causato dalla mancanza di fondi per combattere l'epidemia di tubercolosi. Negli Stati Uniti, al fine di assegnare l'importo necessario, è necessario aumentare il reddito di 2 miliardi, altrimenti in 3-4 anni la situazione potrebbe peggiorare. Inoltre, per condurre ricerche su nuovi farmaci, metodi diagnostici, vaccini preventivi, è richiesto un ulteriore miliardo di dollari ogni anno, ma le risorse per tutte le attività pianificate non sono sufficienti.

L'OMS ha ricordato ai paesi che è importante garantire la massima copertura dei servizi sanitari, aumentare i finanziamenti per la salute pubblica, specialmente nei paesi in cui vi sono alti tassi di infezione e morte per tubercolosi.

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.