^

Salute

Sintomi della tubercolosi

, Editor medico
Ultima recensione: 24.12.2018
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

I sintomi clinici della tubercolosi polmonare sono molteplici, ma non hanno segni specifici di malattia. Ciò è particolarmente importante in condizioni moderne caratterizzate da condizioni ambientali sfavorevoli, uso frequente di vari vaccini, sieri e antibiotici, nonché cambiamenti nelle proprietà dell'agente causale della tubercolosi.

Va tenuto presente che ci sono tre circostanze:

  • pazienti con tubercolosi, quando compaiono i sintomi della malattia, rivolgersi a un medico generico, terapeuta, pneumologo, specialista in malattie infettive, neuropatologo, meno spesso ad altri operatori sanitari e non a uno specialista in tubercolosi,
  • La tubercolosi è una malattia infettiva e i pazienti possono rappresentare un grave pericolo per le persone che li circondano;
  • il trattamento dei pazienti con tubercolosi richiede l'uso di specifici farmaci antitubercolari e deve essere supervisionato da un phthisiatrician con le conoscenze e le competenze necessarie.

L'esame e l'esame obiettivo consentono solo di sospettare la tubercolosi. Per la specifica tempestiva della diagnosi, sono necessari metodi di ricerca speciali: immunologici, microbiologici, radiologici, endoscopici e morfologici. Sono cruciali nella diagnosi e nella diagnosi differenziale della tubercolosi, nella valutazione del decorso della malattia e dei risultati del trattamento.

Studiare lamentele e anamnesi

Quando incontro con la storia è necessaria per determinare quando e come è stato rivelato la tubercolosi: per vedere un medico di qualsiasi reclamo o durante l'esame (come profilassi o di altre malattie). Al paziente viene chiesto il momento della comparsa dei sintomi e delle loro dinamiche, malattie precedentemente trasferite, lesioni, operazioni. Prestare attenzione a questi sintomi di tubercolosi possibili, come versamento pleurico e linfoadenite, identificare comorbidità: diabete mellito, la silicosi, ulcera gastrica e duodenale, l'alcolismo, l'abuso di droga, infezione da HIV, cronica malattia polmonare ostruttiva (BPCO), asma. Specificare, se non ha ricevuto farmaci che sopprimono l'immunità cellulo-mediata (glucocorticoidi, citostatici, anticorpi anti fattore di necrosi tumorale).

Informazioni importanti sulla permanenza in regioni con un'alta incidenza di tubercolosi, nelle istituzioni del sistema penitenziario, sulla partecipazione alle ostilità, il luogo e le condizioni della residenza del paziente, la presenza di bambini in famiglia. La professione e la natura del lavoro, le condizioni materiali e di vita, lo stile di vita, la presenza di cattive abitudini (fumare, bere alcolici, droghe) sono importanti. Valutare il livello di cultura del paziente. Ai genitori di bambini e adolescenti malati vengono poste domande sulle vaccinazioni contro la tubercolosi e sui risultati dei test alla tubercolina. È anche necessario ottenere informazioni sulla salute dei membri della famiglia, possibile contatto con i pazienti tubercolosi e la sua durata, e la presenza di pazienti con tubercolosi di animali.

Quando si rileva il contatto con il paziente è importante precisare tubercolosi (richiesta ad un'altra impostazione sanitaria) forma della malattia, escrezione batterica, la presenza della resistenza micobatteri ai farmaci anti-TB, trattamento e tenuto il suo successo.

Sintomi tipici della tubercolosi del sistema respiratorio: debolezza, affaticamento, deterioramento dell'appetito, perdita di peso, febbre, sudorazione. Tosse, mancanza di respiro, dolore toracico, emottisi. La gravità dei sintomi della tubercolosi varia, si verificano in varie combinazioni.

Le prime manifestazioni di intossicazione da tubercolosi possono includere sintomi di tubercolosi, come debolezza, affaticamento, alterazione dell'appetito, perdita di peso, irritabilità, diminuzione dell'efficienza. I pazienti spesso non associano questi sintomi di tubercolosi con la malattia, ritenendo che il loro aspetto sia dovuto a eccessivo stress fisico o mentale. I sintomi della tubercolosi e dell'intossicazione richiedono maggiore attenzione, specialmente nelle persone appartenenti ai gruppi a rischio di tubercolosi. Con un esame approfondito di tali pazienti, possono essere identificate forme iniziali di tubercolosi.

Un aumento della temperatura corporea (febbre) è un tipico sintomo clinico di malattie infettive e molte malattie non infettive.

Con la tubercolosi, la temperatura corporea può essere normale, subfebrilare e febbrile. Spesso differisce considerevolmente la labilità e può aumentare dopo lo stress fisico o mentale. I pazienti con aumento della temperatura corporea sono generalmente facilmente tollerati e spesso quasi non lo sentono.

Quando l'intossicazione tubercolare nei bambini, la temperatura corporea sale nel pomeriggio per un breve periodo a 37,3-37,5 ° C. Tali sollevamenti sono osservati periodicamente, a volte non più di due volte a settimana, e si alternano con lunghi intervalli di temperatura normale. Meno frequentemente, la temperatura corporea viene mantenuta a 37,0 ° C con una differenza tra le temperature mattutine e serali di circa un grado.

Sostenuta febbricola, con minime variazioni di temperatura durante il giorno è insolito per la tubercolosi ed è più comune in infiammazione cronica aspecifica nel nasofaringe, seni paranasali, vie biliari o genitali. La temperatura corporea elevata a subfebbrile può anche essere dovuta a disturbi endocrini, reumatismi, sarcoidosi, linfogranulomatosi, cancro ai reni.

La febbre epatica è caratteristica delle lesioni tubercolari acute progressive e gravi (tubercolosi miliare, polmonite caseosa, empiema pleurico). La febbre frenetica intermittente è una delle caratteristiche diagnostiche che consente di distinguere la forma tifoide della tubercolosi miliare dalla febbre tifoide. A differenza della tubercolosi, con la febbre tifoide la temperatura corporea ha una tendenza costante ad aumentare, e quindi rimane stabilmente alta per un lungo periodo.

In rari casi, i pazienti con tubercolosi polmonare osservano un tipo perverso di febbre, quando la temperatura mattutina supera la temperatura della sera. Una tale febbre indica una grave intossicazione.

L'aumento della sudorazione è un sintomo comune della tubercolosi. I pazienti con tubercolosi nelle prime fasi della malattia spesso notano un aumento della sudorazione sulla testa e sul torace durante la notte o al mattino. Sudorazione grave (sintomo di "bag wet") sotto forma di sudorazione profusa avviene in polmonite caseosa, tubercolosi miliare, altre forme gravi e complicate di tubercolosi, nonché malattie infettive acute non specifiche e riacutizzazione di processi infiammatori cronici.

La tosse molto spesso accompagna malattie infiammatorie, tumorali e altre di polmoni, rotte aeree, pleura, sredosteniye.

Nelle prime fasi della tubercolosi, la tosse può essere assente e talvolta i pazienti notano una tosse ricorrente. Con la progressione della tubercolosi, la tosse si intensifica. Può essere secco (improduttivo) e con espettorato (produttivo). Una tosse parossistica secca appare quando il bronco viene compresso dai linfonodi ingrossati o dagli organi mediastinici spostati, ad esempio, in un paziente con pleurite essudativa. Particolarmente spesso la tosse parossistica secca si verifica con tubercolosi bronchiale. Una tosse produttiva appare nei pazienti con tubercolosi polmonare nella distruzione del tessuto polmonare, la formazione della fistola linfoblocchiale, la penetrazione nell'albero bronchiale del fluido dalla cavità pleurica. La tosse con tubercolosi può anche essere causata da bronchite cronica aspecifica o bronchiectasie che accompagnano la tubercolosi.

L'espettorato in pazienti con stadio iniziale della tubercolosi è spesso assente o il suo isolamento è associato a concomitante bronchite cronica. Dopo la disintegrazione del tessuto polmonare, aumenta la quantità di espettorato. Nella tubercolosi polmonare non complicata, la flemma lieve è solitamente incolore, omogenea e inodore. L'aggiunta di un'infiammazione aspecifica porta ad un aumento della tosse e ad un aumento significativo dell'espettorato, che può diventare purulento.

La mancanza di respiro è un sintomo clinico dell'insufficienza respiratoria o cardiovascolare. Nelle malattie dei polmoni, è causato da una diminuzione della superficie respiratoria, violazione della pervietà bronchiale, restrizione dell'escursione toracica, violazione dello scambio di gas negli alveoli. Un certo significato è l'impatto sul centro respiratorio di prodotti tossici di attività vitale di microrganismi patogeni e sostanze formate durante il decadimento dei tessuti.

Dispnea pronunciata - con tubercolosi polmonare acuta e con tubercolosi polmonare cirrotica disseminata, fibroso-cavernosa.

La progressione della tubercolosi può portare allo sviluppo di cuore polmonare cronico (CHLS) e insufficienza cardiaca polmonare. In questi casi, la dispnea è marcatamente aumentata.

Un'ampia percentuale di fumatori tra i pazienti affetti da tubercolosi determina la prevalenza della BPCO concomitante, che può influenzare la frequenza e la gravità della dispnea espiratoria e richiede una diagnosi differenziale.

La dispnea è spesso il primo e il sintomo principale di tali complicazioni della tubercolosi polmonare, come pneumotorace spontaneo, atelettasia del lobo o dell'intero polmone, embolia polmonare dell'arteria polmonare. Con il rapido accumulo di una quantità significativa di essudato nella cavità pleurica, improvvisa dispnea inspiratoria può apparire improvvisamente.

Il dolore al petto è un sintomo di malattie di vari organi: trachea, polmoni, pleura, cuore, aorta, pericardio, parete toracica, colonna vertebrale, esofago, a volte organi addominali.

Con la tubercolosi polmonare, il dolore toracico si verifica solitamente a causa della diffusione dell'infiammazione nella pleura parietale e della comparsa di pleurite adesiva perifocale. Il dolore si alza e si intensifica con respirazione, tosse e movimenti bruschi. La localizzazione del dolore di solito corrisponde alla proiezione della parte interessata del polmone alla parete toracica. Tuttavia, con l'infiammazione della pleura diaframmatica e mediastinica, il dolore si irradia nella regione epigastrica, il collo. Spalla, area del cuore. L'indebolimento e la scomparsa del dolore nella tubercolosi è possibile anche senza la regressione della malattia sottostante.

Con la pleurite tubercolare secca, il dolore appare gradualmente e persiste a lungo. Aumenta con la tosse e la respirazione profonda, premendo sulla parete toracica e, a seconda della localizzazione dell'infiammazione, può essere irradiata alla regione epigastrica o lombare. Ciò rende difficile la diagnosi. Nei pazienti con pleurite tubercolare essudativa, il dolore al petto si alza bruscamente, ma diminuisce con l'accumulo di essudato e rimane smussato fino a quando non si riassorbe.

Nei casi di pericardite acuta, che a volte si verifica nella tubercolosi, il dolore è più spesso contundente, instabile. Si riduce in posizione seduta quando inclinato in avanti. Dopo la comparsa di versamento nel pericardio, il dolore si attenua, ma quando scompare, può riapparire.

Un improvviso dolore acuto al torace si verifica quando la tubercolosi è complicata da pneumotorace spontaneo. A differenza del dolore nell'angina pectoris e nell'infarto del miocardio, il dolore con pneumotorace aumenta durante una conversazione e tosse, non si irradia al braccio sinistro.

Con la nevralgia intercostale, il dolore è limitato dalla zona del nervo intercostale e viene rafforzato dalla pressione sullo spazio intercostale. In contrasto con il dolore nella pleurite tubercolare, aumenta quando il corpo si inclina verso il lato colpito.

Con la neoplasia polmonare, il dolore al petto è costante e può aumentare gradualmente.

L'emottisi (emorragia polmonare) è più spesso osservata con tubercolosi polmonare infiltrativa, fibroso-cavernosa e cirrotica. Di solito si ferma gradualmente, e dopo l'assegnazione di sangue fresco, il paziente continua a tossire i coaguli scuri per qualche altro giorno. In caso di aspirazione del sangue e sviluppo di polmonite da aspirazione dopo emottisi, è possibile un aumento della temperatura corporea.

L'emottisi è anche osservata in bronchite cronica, infiammazioni non specifiche, neoplastiche e altre malattie degli organi toracici. A differenza della tubercolosi, nei pazienti con polmonite, di solito si verifica un brivido e la temperatura corporea aumenta, e quindi appaiono emottisi e cuciture nel petto. Quando un infarto polmonare è più frequente, prima c'è dolore al petto, seguito da un aumento della temperatura e emottisi. L'emottisi lunga è tipica nei pazienti con cancro ai polmoni.

Le massicce emorragie polmonari si verificano più spesso nei pazienti con fibrosi cavernosa. Tubercolosi cirrotica e cancrena dei polmoni.

In generale, va tenuto presente che la tubercolosi del sistema respiratorio spesso inizia come una malattia infettiva comune con sintomi di intossicazione e spesso si verifica nelle maschere influenza o polmonite, e il trattamento con antibiotici ad ampio spettro (in particolare fluorochinoloni, aminoglicosidi, rifampicina), le condizioni del paziente può migliorare. Ulteriore per la tubercolosi in questi pazienti solitamente ondulato: periodi di malattia esacerbazione seguiti da periodi di relativo benessere. Se extrapolmonare TB, insieme con i sintomi causati dalla tubercolosi intossicazioni, i pazienti con manifestazioni locali segnalati di malattia. Così, per la meningite tubercolare è caratterizzata da mal di testa, con la tubercolosi del marchio della laringe mal di gola e raucedine, con la tubercolosi osteo-articolare - mal di schiena o dolori articolari, il cambiamento e la rigidità di andatura, con la tubercolosi dei genitali femminili - Dolore nel basso addome, mestruale la funzione nella tubercolosi dei reni, ureteri e vescica - dolore nella regione lombare, disturbi dizuricheskie nella tubercolosi dei linfonodi mesenterici e intestino - dolori addominali e disturbi della funzione gastrointestinale tratto intestinale. Tuttavia, i pazienti con tubercolosi extrapolmonare, soprattutto nelle fasi iniziali, non fanno alcuna lamentela, e la malattia viene rilevata solo con metodi speciali di indagine.

Metodi fisici di esame dei pazienti con tubercolosi

Ispezione

Non solo nella letteratura medica ma anche nella narrativa viene descritta l'aspetto esteriore di pazienti con tubercolosi polmonare progressiva, che è nota come habitus phtisicus. Per i pazienti tipici sottopeso, colore pallido viso, occhi e gloss ampi allievi, cambiamenti della pelle distrofici, torace esteso spazi intercostali lunghi e stretti, angolo di epigastrica acuta ritardo lama (a forma di ala). Tali segni esterni sono di solito osservati in pazienti con stadi avanzati del processo di tubercolosi. Quando si esaminano i pazienti con manifestazioni iniziali di tubercolosi, a volte non vengono rilevati cambiamenti patologici. Tuttavia, l'ispezione è sempre necessaria. Permette spesso di identificare vari sintomi importanti della tubercolosi e deve essere eseguito completamente.

Prestare attenzione allo sviluppo fisico del paziente, al colore della pelle e alle mucose. Confrontare la gravità delle fosse sovraclavicolare e succlavia, la simmetria delle metà destra e sinistra del torace, valutare la loro mobilità con la respirazione profonda, partecipare all'atto di respirare i muscoli ausiliari. Notare il restringimento o l'allargamento degli spazi intercostali, delle cicatrici postoperatorie, delle fistole o delle cicatrici dopo la loro guarigione. Sulle dita delle mani e dei piedi prestare attenzione alla deformazione delle falangi di estremità sotto forma di bastoncini timpanici e cambiamenti nella forma delle unghie (sotto forma di vetro d'orologio). Bambini, adolescenti e giovani vengono esaminati sulle cicatrici della spalla dopo la vaccinazione con BCG.

Palpazione

La palpazione consente di determinare il grado di umidità della pelle, il suo turgore, la gravità dello strato di grasso sottocutaneo. Palpare con attenzione i linfonodi cervicali, ascellari e inguinali. Nei processi infiammatori nei polmoni con il coinvolgimento della pleura, spesso durante la respirazione, il dolore della muscolatura pettorale segna il ritardo della metà colpita del torace. Nei pazienti con tubercolosi cronica, è possibile rilevare atrofia dei muscoli della spalla e del torace. Un significativo spostamento degli organi mediastinici può essere determinato dalla palpazione in base alla posizione della trachea.

Il tremore della voce in pazienti con tubercolosi polmonare può essere normale, rafforzato o indebolito. È meglio eseguire sui siti del polmone compresso con tubercolosi infiltrativa e cirrotica, su una grande caverna con un ampio bronco drenante. L'attenuazione del tremore vocale fino alla sua scomparsa è osservata quando c'è aria o fluido nella cavità pleurica, atelettasia, polmonite massiva con ostruzione del bronco.

Perkussyya

La percussione consente di rilevare variazioni relativamente grossolane nei polmoni e nel torace con lesioni infiltrative o cirrotiche del carattere lobare, la fibrosi pleurica. Un ruolo importante è svolto dalle percussioni nella diagnosi di tali condizioni urgenti come pneumotorace spontaneo, pleurite essudativa acuta, atelettasia del polmone. La presenza di un suono polmonare in box o abbreviato consente di valutare rapidamente la situazione clinica e di effettuare gli studi necessari.

Auskultatsiya

La tubercolosi può non essere accompagnata da un cambiamento nella natura della respirazione e dalla comparsa di ulteriori rumori nei polmoni. Una delle ragioni di ciò è l'ostruzione dei bronchi, che drenano l'area interessata con masse dense-necrotiche dense.

L'indebolimento della respirazione è un segno caratteristico della pleurite, versamento pleurico, pneumotorace. La respirazione dura o bronchiale può essere udita sopra il tessuto polmonare infiltrato, la respirazione anforica - sopra una gigantesca caverna con un ampio bronco drenante.

Crampi nei polmoni e il rumore di attrito della pleura spesso ci permettono di diagnosticare una tale patologia, che non è sempre evidente negli studi radiografici ed endoscopici. Il respiro sibilante piccolo-frizzante in un'area limitata è un segno di predominanza della componente essudativa nella zona di infiammazione e le razze di bolle medie e grandi sono un segno di una cavità o di una cavità. Per ascoltare i rantoli bagnati, dovresti suggerire che il paziente tossisca dopo un respiro profondo, un'espirazione, una breve pausa e poi di nuovo un respiro profondo. Allo stesso tempo, al culmine di un respiro profondo, si respira affannosamente o si aumenta il loro numero. Respiro affannoso si verifica con bronchite, fischi - con bronchite con broncospasmo. Con la pleurite secca, si sente il rumore di attrito della pleura, con pericardite - il rumore di attrito pericardico.

trusted-source[1], [2], [3], [4], [5], [6], [7], [8]

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.