^
A
A
A

L'anno scorso del 2016 è stato riconosciuto come il più caldo di tutte le stagioni

 
, Editor medico
Ultima recensione: 16.05.2018
 
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

01 February 2017, 09:00

I meteorologi hanno analizzato gli indicatori di temperatura e atmosferici registrati nell'ultimo anno e hanno concluso che il 2016 aveva superato tutti i record precedenti per la temperatura media annuale.

L'anno scorso, durante i dodici mesi, ha ostinatamente superato record sulla temperatura dell'ambiente: è stato ufficialmente riconosciuto come il più caldo per l'intero periodo storico di osservazione del tempo. Nel 2016, la temperatura media sulla superficie terrestre è stata di quasi un grado superiore rispetto ai valori medi registrati nel secolo scorso. Allo stesso tempo, un record di temperatura record è stato registrato per tre anni consecutivi in diverse parti del mondo. Ciò è indicato dalla prova di rapporti regolari dell'agenzia spaziale in collaborazione con l'Ufficio nazionale per la ricerca naturale e l'oceanografia.

"I valori di temperatura fissi sulla superficie del nostro pianeta nell'ultimo anno sono stati i più alti dal momento in cui il primo ha fatto un record meteorologico - ed è stato nel lontano 1880", ha commentato la situazione alla NASA.

I meteorologi degli specialisti hanno scoperto che durante gli otto mesi dell'anno scorso erano stati registrati i segni di temperatura.

Pertanto, la temperatura media è risultata superiore di 0,99 ° C rispetto a una media simile della metà del secolo scorso.

In generale, dalla fine del diciannovesimo secolo, la temperatura media sulla superficie terrestre è aumentata di 1,1 ° C.

Pertanto, il 2016 non ha violato la tendenza degli ultimi tre anni, diventando il più caldo nella storia delle osservazioni meteorologiche.

Il capo dell'Istituto Goddard per la ricerca spaziale presso l'Agenzia spaziale, G. Schmidt, da parte sua, commenta la situazione: "Secondo le nostre osservazioni, il riscaldamento è cresciuto per il terzo anno consecutivo. Certo, non discuteremo che un tale trend si verificherà costantemente e annualmente, ma non si può negarlo, perché il fatto rimane un dato di fatto ".

La principale forza trainante, che porta alla registrazione della temperatura, è l'aumento della quantità di anidride carbonica rilasciata e di altri gas serra. Anche se, tenendo conto degli ultimi due anni, la situazione qui è complicata dallo squilibrio delle condizioni di temperatura della superficie dell'acqua della zona equatoriale dell'Oceano Pacifico - questa è un'anomalia naturale, con un altro nome più comune, "El Niño".

Uno degli specialisti di meteorologi ha commentato questo fenomeno come segue: "Un anno di riscaldamento può essere considerato un incidente, ma diversi anni consecutivi - in questo momento per tre anni - sono una chiara tendenza".

Soprattutto chiaramente il riscaldamento è rintracciato nell'Artico. Questa è la fusione di massa delle aree che rappresentano il permafrost e una rapida diminuzione del volume della calotta glaciale. Tali cambiamenti portano ad un graduale aumento dell'erosione costiera, che ha già influenzato negativamente le caratteristiche di vita delle popolazioni che vivono in condizioni artiche.

Altre conseguenze del riscaldamento globale sono la siccità appassita e un forte calo dei rendimenti nelle terre africane e dell'Asia meridionale, il crescente livello degli oceani del mondo.

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.