^
A
A
A

Qual è il pericolo di inalare aria contaminata?

 
, Editor medico
Ultima recensione: 25.02.2021
 
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

06 November 2020, 09:00

Si scopre che dopo due ore di permanenza nell'aria inquinata, i vasi diventano meno elastici, la frequenza cardiaca è disturbata e la composizione del sangue cambia verso l'infiammazione. Inoltre, tali violazioni persistono per le prossime 24 ore.

L'inquinamento atmosferico è dannoso, e questo è confermato dalle statistiche: le persone che devono respirare aria piena di scarichi industriali e automobilistici, si ammalano più spesso e più gravemente, a differenza dei residenti di zone meno trafficate. Per confermare o negare queste informazioni, gli scienziati dell'Università Nazionale di Atene hanno condotto un esperimento.

In condizioni di laboratorio, erano dotati di una stanza speciale con la capacità di controllare la composizione dell'aria. L'aria è stata pompata nella stanza contenente gli scarichi dei motori diesel, circa lo stesso volume in cui è presente nelle parti centrali delle grandi città. Secondo le stesse statistiche, i prodotti della combustione "diesel" rappresentano la metà dell'inquinamento atmosferico totale negli ambienti urbani. Un'altra stanza era piena di aria normale e non inquinata. Per l'esperimento sono stati selezionati quaranta volontari sani che non hanno avuto problemi con il lavoro del cuore e dei vasi sanguigni. Le persone sono state divise in due gruppi: alcune sono state in una stanza "gasata" per due ore, mentre altre erano in una stanza con aria pulita. Dopo 4 settimane, l'esperimento è stato ripetuto con le stesse persone, ma il primo e il secondo gruppo di volontari sono stati scambiati.

La salute cardiovascolare dei partecipanti è stata testata in diversi modi. È stata misurata l'attività della proteina C, che svolge il ruolo di anticoagulante e riduce il rischio di formazione di trombi. La proteina C-reattiva è stata misurata in quanto è uno dei marcatori infiammatori di base. Determinato il grado di espansione dei vasi sanguigni sotto l'influenza di un aumento del flusso sanguigno e dell'elasticità vascolare. Si è riscontrato che dopo due ore di permanenza in atmosfera gassosa, le prestazioni del cuore e dei vasi sanguigni non sono cambiate nel migliore dei modi.

Coloro che hanno inalato l'aria inquinata, hanno aumentato i marcatori di infiammazione e l'attività del fibrinogeno , hanno inibito la funzione della proteina anticoagulante - cioè, i partecipanti avevano un aumentato rischio di coaguli di sangue. Sono stati osservati disturbi del ritmo cardiaco, le pareti vascolari hanno perso la loro elasticità, che in genere ha peggiorato la circolazione sanguigna. È interessante notare che questi cambiamenti sfavorevoli sono persistiti per 24 ore, cioè anche dopo che la persona è uscita all'aria aperta. Che dire delle persone che vivono o lavorano nelle parti centrali delle città, dove l'aria è quasi costantemente inquinata.

Gli scienziati parlano da molto tempo della relazione tra la composizione dell'atmosfera e lo sviluppo di malattie cardiovascolari. Ora hanno presentato fatti indiscutibili dell'impatto negativo dell'ecologia sulla salute umana.

Ulteriori informazioni possono essere trovate sul sito web dell'European Journal of Preventive Cardiology

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.