^

Il punto G

, Editor medico
Ultima recensione: 01.06.2018
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Il punto G è una regione erogena speciale, che è sia nelle donne che negli uomini. La particolarità del punto G è che con una stimolazione adeguata è possibile ottenere un piacere indimenticabile. Consideriamo qual è il punto G, dove si trova in donne e uomini, e come stimolarlo correttamente.

Per la prima volta, il punto G fu scoperto da un ginecologo di nome Grafenberg, in onore del quale fu chiamata questa regione erogena. Nel 1944, il ginecologo tedesco era alla ricerca gli organi riproduttivi femminili e ha stabilito che a stimolare una certa area sulla parete anteriore della vagina, una donna sperimenta un orgasmo, e l'orgasmo non è facile, e sensazioni che colpiscono per la loro intensità e durata piacevole. È così che è stato scoperto il punto G, responsabile del piacere femminile.

Ma secondo i moderni studi ginecologici, nel corpo femminile ci sono diversi punti G che danno piacere e orgasmo. Quindi, il punto G è una zona erogena, che ti permette di essere rapidamente eccitato, godere di rapporti sessuali e ottenere orgasmi vaginali luminosi.

Punto G sul corpo umano

Il punto G sul corpo umano è un sito speciale responsabile del piacere. Nelle donne, il punto G si trova sulla parete anteriore della vagina, circa 5-7 centimetri di profondità. La dimensione del punto erogeno non è grande, sembra un pisello, ma, nonostante ciò, è molto sensibile. La sensibilità è spiegata dal fatto che la zona erogena si sviluppa dai tessuti della prostata, che vengono posti allo stadio dello sviluppo embrionale.

Per quanto riguarda il punto G maschile, è nel retto, tra l'ano e la prostata. Il punto erogeno sembra una castagna. Per tastare il maschio G, è necessario inserire un dito nell'ano 4-6 centimetri, mentre il dito dovrebbe essere puntato con il cuscino verso l'alto, cioè verso lo stomaco.

Punto G per gli uomini

Secondo molti esperti, ci sono punti G per gli uomini. Questa zona erogena si trova nella prostata, cioè sulla parete anteriore del retto. Dato che G si trova tra la prostata e l'ano, non è così facile arrivarci, ma con la giusta tecnica e abilità, tutto è possibile. Qual è il punto maschile di G è un piccolo rigonfiamento ad una profondità di 4-6 cm dall'ano. Al tatto e al diametro, G è come una castagna.

Nonostante il fatto che il punto G sia una fonte di piacere, molti uomini considerano la stimolazione della prostata un piacere sconveniente che solo i ragazzi di orientamento sessuale non tradizionali possono permettersi. Tali convinzioni sono errate, poiché il rifiuto di questo tipo di esperimenti intimi non ti dà l'opportunità di apprezzare appieno le possibilità del tuo corpo. Oltre al piacere, la stimolazione della prostata è necessaria per la produzione di una secrezione alcalina responsabile del movimento degli spermatozoi.

Punto G per le donne

Quando si tratta di un orgasmo luminoso, si ricordano immediatamente della zona erogena - punto G nelle donne. C'è questa zona erogena nella vagina, sulla sua parete frontale. Secondo la ricerca, è profondo 5-6 cm. Nella dimensione, G assomiglia a un pisello, cioè il punto responsabile di vivide sensazioni sessuali, un po 'più di un centesimo.

Molti sessuologi credono che ogni donna abbia la zona G, anche coloro che si considerano frigide. Ma la sensibilità di questa regione erogena, ogni donna è individuale. Quindi, per alcuni, la stimolazione della luce è una garanzia di orgasmo luminoso e prolungato, ma altri non ottengono pieno piacere quando stimolano solo il punto G e richiedono un orgasmo vaginale completo. La sensibilità del punto G può essere verificata solo tramite esperimento.

Dov'è il punto G?

Dov'è il punto G? Nelle donne, questa zona erogena si trova sulla parete anteriore della vagina, dietro l'uretra e l'osso pubico. Ginecologo dalla Germania - Ernest Grafenberg ha aperto la zona G. Il punto G è considerato la zona più erogena e sensibile del corpo femminile. Con l'aiuto di un'adeguata stimolazione e massaggio diretto nella regione di Graffenburg, una donna riceve piacevoli sensazioni e un lungo orgasmo. L'influenza sul punto G può essere manipolata o selezionare posizioni sessuali che forniscono il contatto con la zona erogena.

Per quanto riguarda il punto G maschile, si trova nella prostata, tra l'ano e la ghiandola prostatica. La zona erogena è un consolidamento del tessuto ghiandolare, la cui stimolazione porta piacere e orgasmo.

Come trovare il punto G?

Come trovare il punto G è la domanda di ogni uomo e ogni donna che vuole regalare sensazioni sessuali indimenticabili e un intenso orgasmo al proprio partner sessuale. 

  • Per cercare la zona erogena nelle donne, è necessario fare sforzi. Per trovare quest'area, la donna dovrebbe essere eccitata al massimo, il clitoride deve essere gonfio, poiché questo è lo stato ottimale per rilevare il punto G. 
  • Durante il sondaggio, una donna avverte solo movimenti piacevoli dentro di sé. Per facilitare la ricerca di G, un uomo dovrebbe ricordare che assomiglia ad un pisello. Più le dita del tuo partner si avvicinano all'ambita zona, più la donna è piacevole. 
  • Non appena l'uomo tenterà G, una donna potrebbe provare un leggero disagio e una voglia di urinare. Ma non puoi fermarti, il compito dell'uomo di continuare a stimolare il punto G. Questo deve essere ritmico, aumentando gradualmente la forza della depressione. 
  • Per un piacere indimenticabile, il compito degli uomini è di stimolare non solo il punto G, ma anche il clitoride, poiché questo è una garanzia di un rapido inizio dell'orgasmo, che dura più a lungo del vaginale.

Per quanto riguarda la ricerca dell'amato punto G per gli uomini, la donna dovrebbe comprare del lubrificante, tosare le unghie lunghe, per non ferire un uomo e adattare il partner sessuale a un orgasmo indimenticabile ea nuovi esperimenti sessuali. 

  • Si raccomanda a un uomo di chinarsi dietro, cioè "alzarsi con il cancro". Se il compagno è contro una tale posizione, allora metti un cuscino sotto il bacino e lo stomaco in modo che il sacerdote sia in cima. 
  • Il compito di una donna, usando un lubrificante, inizia dolcemente a inserire un dito nell'ano, mentre stimoli il pene con l'altra mano in modo che l'uomo sia agitato al massimo. Una donna dovrebbe muoversi molto attentamente per non ferire il suo compagno. 
  • Ad una distanza di 4-6 centimetri dall'ano è il punto G. Stimolare che deve essere lento, spostandosi gradualmente ad un ritmo più veloce.

Se non sei stato in grado di trovare il punto G e senti l'eccitazione dalla sua stimolazione, non essere turbato. Un po 'di pratica, più fiducia nei confronti del tuo partner e G diventerà una fonte di piacere indimenticabile.

Che aspetto ha il punto G?

Come appare il punto G e come capire di cosa si tratta esattamente? Nelle donne, il punto G è come un pisello e con la giusta stimolazione aumenta di dimensioni e diventa come un nodulo. In questo caso, la dimensione della zona erogena in ogni donna è individuale. La cosa più interessante è che in realtà nessuno ha visto il punto G. La descrizione di ciò che sembra è ottenuta attraverso le sensazioni quando viene stimolata. Anche durante un esame ginecologico, la parete frontale della vagina non viene ispezionata, cioè non è possibile confermare visivamente la somiglianza della zona G con un pisello.

Ma il punto G maschile, che è nella prostata, sembra una castagna. Con la stimolazione, G aumenta di dimensioni, diventa più denso e più elastico. Il punto G maschile non è visibile quando esaminato da un proctologo, quindi è possibile confermare la sua somiglianza con una castagna solo sentendosi durante la palpazione e la stimolazione. Le dimensioni di questa zona erogena sono individuali per ogni uomo e possono variare a seconda del grado di eccitazione.

Stimolazione del punto G

La stimolazione del punto G è il modo più semplice per divertirsi. Quindi, al fine di stimolare la zona G erogena, è necessario scegliere una postura adatta, prendere una posizione comoda, rilassarsi ed eccitarsi il più possibile. Per stimolare il punto G femminile, la ragazza dovrebbe sdraiarsi, meglio sullo stomaco, ma questo non è molto conveniente, dal momento che non c'è nessun contatto visivo con il partner. Per comodità, un uomo può mettere un rullo sotto le cosce della donna. La stimolazione G può essere sia dita che pene. Per il partner era davvero contento, l'uomo dovrebbe stimolare non solo il punto G, ma anche il clitoride e il seno della donna.

La natura non ha privato gli uomini del punto G, che possono e devono essere stimolati. G è nella ghiandola prostatica, cioè nella prostata, che nella sua essenza è una zona erogena continua. Ma non tutti gli uomini sono pronti ad affidare il più "santo", e non tutte le donne sono d'accordo con tali carezze. Tuttavia, vale la pena sapere che quando si stimola la prostata, un uomo è in grado di ottenere un orgasmo completo e non è necessario stimolare il pene. Affinché la stimolazione sia piacevole, si consiglia di ottenere un lubrificante, un minimo di manicure per una donna e un completo rilassamento e fiducia da parte di un uomo.

Stimolare G negli uomini può essere dall'esterno. Per questo, la donna dovrebbe accarezzare delicatamente l'area tra l'ano e lo scroto. Per rafforzare le sensazioni, non dimenticare il pene. Come dimostrano le statistiche e la pratica, il punto G e gli uomini e le donne sono molto più facili da trovare e stimolare con l'aiuto di esche e giocattoli sessuali che daranno un vero piacere e diversificheranno la vita sessuale.

Come stimolare correttamente il punto G?

Come stimolare correttamente il punto G, in modo che una zona sensibile ed erogena portasse un vero piacere? Per stimolare la zona G è possibile indipendentemente o insieme al partner. Per stimolare la fonte del piacere nelle donne, un uomo dovrebbe inserire delicatamente un dito nella vagina, 4-6 cm nella direzione dell'addome. Non appena senti l'area con pelle densificata, questo è G. Nei primi secondi di stimolazione, una donna può avere voglia di urinare, ma non si ferma, poiché le sensazioni piacevoli e l'orgasmo veloce non ti faranno aspettare.

Per aumentare la sensibilità del punto G, si raccomanda di stimolare il clitoride, in quanto ciò può portare non solo al vaginale, ma anche all'orgasmo clitorideo. La zona G deve essere stimolata con movimenti circolari o movimenti su e giù, passando gradualmente a un ritmo accelerato. G può essere stimolato non solo con le dita, ma anche durante il sesso stesso.

Per quanto riguarda la corretta stimolazione del punto G maschile, allora è necessario acquistare un lubrificante, il partner dovrebbe avere una manicure breve per non ferire il partner. Prima di iniziare a massaggiare la zona erogena, un uomo deve essere ben stimolato, in modo che le carezze anali e la stimolazione G portino un vero piacere.

Punto di massaggio G

Il punto di massaggio G richiede abilità e pazienza da entrambi i partner. La prima cosa che devi sapere è come trovare la zona erogena, cioè dove si trova G. Il significato è la giusta stimolazione, che provoca l'eccitazione sessuale. Quando si massaggia G nelle donne, nei primi minuti di esposizione, si consiglia di urinare, quindi prima di carezze intime si raccomanda di svuotare la vescica.

Quando massaggia G per gli uomini, la cosa più importante sono le carezze preliminari. Si consiglia di fare un compagno un massaggio erotico. Durante la stimolazione della zona erogena, è necessario utilizzare del lubrificante, per non arrecare disturbo e disagio al partner. Il punto di massaggio G è consigliato per iniziare con leggeri movimenti circolari e mentre l'eccitazione si sposta su più ritmica.

Punto di massaggio G nelle donne

Punto di massaggio G nelle donne: questa è un'eccellente opportunità per offrire un piacere senza precedenti al tuo partner, migliorare e diversificare la tua vita sessuale. Il massaggio G può essere fatto manualmente con le dita o durante un rapporto sessuale classico. 

  • La regola principale del massaggio del punto G per le donne è la piena fiducia verso il partner, il rilassamento e l'eccitazione. 
  • Se G viene stimolato durante il rapporto, la dimensione del pene del partner non ha importanza. Dal momento che il punto di Graffenburg, è disponibile per gli uomini di qualsiasi dimensione della dignità. 
  • Quando si massaggiano le dita G, è necessario fare movimenti traslazionali, accelerando gradualmente come l'eccitazione. Alla massima eccitazione, G gonfia ed è facile tastare. 
  • Si noti che in tutte le donne, la zona più erogena è a diverse profondità e ha un diverso grado di sensibilità. 
  • Durante il massaggio, la donna inizia a sentire la voglia di urinare. Se questo si presenta, allora questo è un segno sicuro che stimolano G, e le sensazioni spiacevoli andranno via con l'esperienza. 
  • Nei negozi per adulti, cioè nei sex shop, vendono giocattoli speciali e stimolatori punto G, che aiuteranno a sviluppare la sensibilità e sviluppare una zona G.

Punto di massaggio G negli uomini

Punto di massaggio G negli uomini, inizia con la preparazione per la ricerca della zona erogena più amata. Per cominciare, devi scolarli con grasso, tagliare una lunga manicure e creare un partner moralmente. Ora puoi iniziare a cercare la zona G. Il punto è nella ghiandola prostatica e nella sua forma ricorda una castagna. Si trova sotto la vescica e puoi raggiungerlo solo attraverso l'ano. Per fare ciò, è necessario andare avanti di 4-6 cm e trovare un rigonfiamento sulla parete frontale.

Ma prima di iniziare a massaggiare il punto G, un uomo deve essere preparato. Puoi iniziare con massaggi erotici e petting. Una volta socio eccitato, è possibile iniziare a massaggiare G. Per fare questo, applicare un po 'di lubrificante sul dito e lentamente comincia a entrare nel suo ano, a poco a poco passare alla G. Caro è stato rilevato zona erogena volta, è possibile iniziare la stimolazione. Il massaggio dovrebbe essere pulito e ritmato, ma non forte.

Se un uomo non è pronto per il massaggio anale del punto G, allora la zona erogena può essere stimolata dall'esterno. Massaggiare l'area tra i testicoli e l'ano, accarezzare questo cerotto o stimolarlo con un movimento circolare.

Posizioni per il punto stimolante G

Le posizioni per la stimolazione del punto G consentono di massaggiare la zona erogena in una posizione comoda e massimamente adatta a tali scopi. Diamo un'occhiata ad alcune pose sessuali che aprono l'accesso al punto G. 

  • Donna in cima

La posizione più semplice e preferita nel sesso per molte donne. Il vantaggio di questa posizione è che la donna stessa regola e controlla il grado e la velocità di penetrazione. Cioè, la stimolazione del punto G è facile e naturale. Se lo si desidera, una donna può modificare l'angolo della pendenza o accelerare il tempo. Inoltre, questa posizione è comoda anche per gli uomini, dal momento che il suo compito è quello di accarezzare il seno femminile e godersi il processo. 

  • fusione

Ottima posizione, che consente di stimolare al massimo il punto G. Ma questa posizione è adatta per le persone con una buona forma fisica. La donna le prende le mani dietro la schiena e si appoggia su di esse, solleva i fianchi e allarga le gambe. Un uomo sta tenendo un compagno per un bacino, inginocchiato. Questa posizione è simile a quanto sopra, ma in questa posizione, ciascuno dei partner può a sua volta regolare la velocità e il grado di stimolazione del punto G.

  • Alla pecorina

Stranamente, ma è proprio questo atteggiamento è il più conveniente e il più adatto per la stimolazione del punto femminile di G. La donna ottiene sulle zampe posteriori, con le spalle al partner e un buon flex nella parte posteriore, in modo che il sacerdote era in cima e il petto tocca il letto. L'uomo tiene la donna dal bacino e regola la velocità e il grado di stimolazione del G. 

  • Di nuovo all'uomo

Questa posa è simile alla posa di una donna dall'alto, solo in questa posizione la donna si siede di nuovo all'uomo. La velocità di movimento e il grado di stimolazione G dipendono dalla donna. Il partner può fare movimenti circolari con i fianchi o muoversi su e giù, se lo si desidera, è possibile provare diversi angoli di inclinazione. Per comodità, una donna può aggrapparsi alle caviglie del suo partner. 

  • Gambe sulle spalle di un uomo

È necessario iniziare con la postura missionaria, ma dopo che i partner sono eccitati al massimo, la donna solleva le sue gambe sulle spalle dell'uomo. In questo caso, più alte sono le gambe, più piacevole è la donna e più il punto G viene stimolato.

Il punto G è una fonte di piacere, sia per le donne che per gli uomini. Con la giusta stimolazione, la zona G dà un luminoso orgasmo indimenticabile e soprattutto lungo. Ma prima di iniziare la stimolazione, devi imparare tutti gli aspetti teorici, imparare a trovare G e massaggiarlo correttamente. E non dimenticare, per godere del massaggio e della stimolazione di una tale zona erogena, devi rilassarti, fidarti del tuo partner e goderti il processo.

È importante sapere!

Molte donne notano che l'orgasmo durante la gravidanza è più forte e più luminoso, e una certa percentuale di donne provano tali sentimenti per la prima volta nella loro vita. Leggi di più...

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.