^

Come insegnare a un bambino ad addormentarsi indipendentemente

, Editor medico
Ultima recensione: 07.06.2019
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Molto spesso i genitori non sanno come insegnare a un bambino ad addormentarsi da soli. I tentativi di correggere la situazione finiscono in stress per il bambino e i genitori. Alla fine, si arrendono... Ma! Se i genitori sapevano che la capacità di dormire e dormire un bambino nell'intervallo da 5-6 mesi a 2-3 anni dipende dalla sua capacità di dormire a sufficienza e alleviare lo stress per tutta la vita... Quindi, alcuni consigli semplici ma efficaci su come insegnare al tuo bambino ad addormentarsi da solo.

trusted-source[1]

A che età è necessario insegnare a un bambino ad addormentarsi da solo?

Iniziare a spostare il bambino nel proprio letto dal genitore può variare da sei mesi a 2-3 anni. È esattamente in sei mesi che il numero di poppate si riduce, di notte il bambino non ha più bisogno di alzarsi per succhiare il seno e la madre può addormentarsi prima. Pertanto, puoi iniziare a spostare il bambino nel suo letto e insegnargli ad addormentarsi da solo.

Più facile e più indolore questa procedura richiede, più calmi e forti saranno i nervi del bambino. Ciò influenzerà la sua intera vita futura.

Suggerimenti importanti per la posa del bambino

La cosa più importante nel rituale della deposizione è che tutte le azioni dei genitori iniziano e finiscono alla stessa ora ogni giorno. Questo disciplina il bambino, insegna il suo corpo alla stessa modalità.

E ancora più importante consiglio: mettere giù il bambino dovrebbe essere accompagnato da piacevoli rituali per lui. Ad esempio, riscaldare il letto, massaggiare, fare il bagno, giocare con il tuo giocattolo preferito, leggere la tua fiaba preferita, indossare il tuo pigiama preferito, accendere la tua lampada notturna preferita. Mettere il bambino nel suo letto non dovrebbe essere accompagnato da stress, emozioni negative. Altrimenti, nel subconscio, il bambino assocerà tutta la sua vita a un sogno con qualcosa di spiacevole, inquieto, non protetto.

È necessario mettere il bambino a dormire non più di 10 minuti. Un processo più lungo è difficile da leggere. Idealmente, la luce dovrebbe essere spenta, ma se il bambino ha paura di dormire nella completa oscurità, lasciagli una luce notturna.

trusted-source[2]

Tecnica di posa bambino

Hai pensato che non appena avevi lasciato la stanza del bambino, si sarebbe addormentato tranquillamente? Non importa quanto sia sbagliato! Nel 90% dei casi, il bambino piangerà, comincerà a chiamare mamma e papà, può fare i capricci, picchiare e prendere a calci il letto e soffocare sui singhiozzi. Che tipo di cuore di pietra resisterà? Pertanto, i genitori spesso aspettano circa 10 minuti, non alzarsi e correre al loro bambino. Questo è un momento chiave nella lotta del bambino per il suo stesso benessere. Il bambino capisce immediatamente che la manipolazione è stata un successo e ha vinto, e non i genitori. Ora userà questa semplice tecnica tutto il tempo, piuttosto che fallire i tentativi di tutti i genitori di metterlo in un letto separato. Cosa fare?

Applica il metodo del cronometro. Aiuterà te e il bambino dolcemente ma efficacemente a insegnargli a dormire senza genitori. Guarda l'orologio e osserva tre minuti dal momento in cui lasci la stanza. Se durante questo periodo il bambino non si calma, va nella sua stanza, ma non prendere il bambino tra le braccia e non portarlo via dal letto. Parla con il bambino, dì che va tutto bene, asciugalo di lacrime, gira sul lato destro e augura la buona notte. Quindi disconnettersi. Ora devi sopportare 4 minuti.

Se il bambino non si è calmato, ripeti il metodo precedente: entra nella stanza, calma il bambino ed esci. Quindi ogni tuo arrivo si allunga per 1 minuto. Quando calma il bambino, la tua voce deve essere calma, dolce, gentile e, soprattutto, calma. Quindi il bambino capisce che tutto va bene, e mamma e papà sono vicini.

Quanti giorni prenderà il processo di posa del bambino?

Sì, il primo o il secondo giorno saranno difficili per i genitori, il processo di posa può richiedere fino a due ore. Ma chi ha detto che crescere i bambini è facile? Ma poi il bambino si addormenterà da solo. E i genitori non dovranno soffrire con lui per mesi o addirittura anni per stare da solo nella loro camera da letto.

Le statistiche mostrano che il primo giorno possono essere spesi fino a 12 gruppi di bambini con un'interruzione finale di 15 minuti per deporre il bambino. Ma la cosa principale è non deviare dalla metodologia, e i genitori avranno successo. Il più importante - il primo giorno. Se in questo giorno i genitori non si alzano e prendono il bambino da soli, l'ulteriore distensione può richiedere diversi mesi, perché il bambino capirà che è più forte di mamma e papà.

Anche il secondo giorno di deposizione del bambino sarà difficile. Ma ora devi fare la prima pausa più a lungo - inizia il tuo ritorno alla camera dei bambini non da tre, ma da cinque minuti. Quindi aggiungere a ogni interruzione non per il primo, ma per 2 minuti. Il bambino capirà che le tue azioni sono ordinate e rigorose e la tua volontà è forte.

Il terzo giorno, sarà più facile, e puoi iniziare la tua pausa da 7 minuti, aggiungendo loro non 2 ma 4-5 minuti ciascuno (essere guidati dalla reazione del tuo bambino).

Se il bambino non si addormenta da solo, il settimo giorno fai una pausa ancora più lunga - da 15 minuti, aggiungendo 5 minuti a ciascuno dei tuoi arrivi. Questo alla fine dà i suoi frutti: con un approccio sistematico quotidiano dei genitori, dopo una settimana i bambini si addormentano da soli dopo 2 approcci.

Sì, una settimana sia i genitori che i bambini non dovranno dormire normalmente, specialmente a partire dalle 21-22.00. Ma la pazienza e la costanza saranno ancora premiate: una settimana di tormenti notturni pagherà per lunghi mesi e anni di tranquillo sonno indipendente del bambino e della libertà dei genitori, e alla fine dimenticherete questa domanda: "Come insegnare a un bambino ad addormentarsi da solo?".

Se un bambino si sveglia e piange di notte o gli sforzi per impacchettarlo non sono coronati da successo per più di una settimana, mostrare il bambino al medico. Forse le ragioni del suo pianto notturno non sono la solitudine e l'ansia a causa dell'insicurezza, ma seri problemi di salute. Comprendi questi motivi e lascia che il tuo bambino dorma bene.

trusted-source[3]

È importante sapere!

Dormire durante la gravidanza è particolarmente importante e dovrebbe essere pieno. Il corpo femminile subisce un gran numero di cambiamenti durante questo periodo, causando un carico significativo, che contribuirà a far fronte ad un buon sonno. Leggi di più...

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.