^

Secondo screening per la gravidanza

, Editor medico
Ultima recensione: 25.06.2018
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Il secondo screening per la gravidanza include un esame del sangue che identifica tre tipi di ormoni liberi di estriolo, hCG, AFP (in alcuni casi, l'inibina A è determinata). La deviazione dalla norma indica una violazione del normale sviluppo del feto.

Il termine screening iniziò ad essere usato tra i medici non molto tempo fa.

Screening significa test speciali, con i quali è possibile determinare i cambiamenti dello sfondo ormonale in una donna incinta. Tali test possono identificare possibili malformazioni congenite nel feto (ad esempio, sindrome di Down).

Lo screening comprende l'analisi del sangue venoso e degli ultrasuoni. Tutte le più piccole sfumature della gravidanza sono prese in considerazione, così come le caratteristiche fisiologiche della donna incinta - età, peso, altezza, cattive abitudini esistenti, mezzi ormonali, ecc.

Durante la gravidanza vengono effettuate due proiezioni, che vengono eseguite con un intervallo di diverse settimane (ci sono anche alcune differenze tra il primo e il secondo screening).

Il primo screening è effettuato a 11-13 settimane di gravidanza, il secondo - a 16-18 settimane.

Termini del secondo screening per la gravidanza

Il secondo screening per la gravidanza viene solitamente prescritto da un ginecologo dalle 16 alle 20 settimane di gravidanza.

Alcuni medici ritengono che il secondo studio sia condotto meglio da 22 a 24 settimane, ma la maggior parte degli esperti ritiene che a 16-17 anni lo screening sia più informativo.

Chi contattare?

Secondo screening biochimico per la gravidanza

Lo screening biochimico consente al ginecologo di valutare la salute sia della madre che del suo futuro bambino. Inoltre, il secondo screening durante la gravidanza per escludere possibili violazioni nello sviluppo del bambino, l'aborto, valutare le condizioni della placenta e il cordone ombelicale, suggerisce possibili difetti (ad esempio, malattie cardiache).

Il secondo studio di screening comprende ultrasuoni, analisi del sangue e interpretazione dei risultati. Un ruolo speciale è dato proprio all'interpretazione delle analisi, poiché la corretta valutazione dello stato del bambino nel bambino dipende non solo dalla vita del bambino, ma anche dallo stato psicologico della donna.

L'analisi biochimica del sangue determina tre indicatori (estirol, hCG, AFP), il cui livello è valutato sullo sviluppo di disordini genetici nel bambino.

Secondo screening per la gravidanza sugli ultrasuoni

Il secondo screening per la gravidanza con ultrasuoni permette di determinare un gran numero di disturbi dello sviluppo e difetti anatomici in un futuro bambino.

Gli ultrasuoni a 20-24 settimane mostrano i principali disturbi anatomici in fase di sviluppo, come cuore, cervello, difetti renali, sviluppo anormale del tratto gastrointestinale, anomalie facciali, difetti agli arti.

Le patologie rivelate in questo momento non sono soggette a trattamento chirurgico, in questo caso si raccomanda l'aborto.

Inoltre, gli ultrasuoni possono essere utilizzati per valutare possibili anomalie cromosomiche (ritardo della crescita, polidramnios, ipocondria, cisti, ossa tubolari corte e alcune altre).

Se necessario è prescritto l'esame ecografico a 16-19 settimane, quando è necessario valutare la probabilità di sviluppare anormalità cromosomiche fetali nel feto.

Norma del secondo screening per la gravidanza

Alcuni specialisti non spiegano come decifrare il secondo screening per la futura gravidanza della madre.

Le indicazioni corrispondenti al normale sviluppo fetale dovrebbero essere le seguenti:

  • AFP, 15-19 settimane - 15-95 unità / ml, 20-24 settimane - 27-125 unità / ml
  • HCG, 15-25 settimane - 10000-35000 mU / ml
  • Estirol, 17-18 settimane - 6,6-25,0 nmol / l, 19-20 settimane - 7,5-28,0 nmol / l, 21-22 settimane - 12,0-41,0 nmol / l

Indicatori del secondo screening per la gravidanza

Il secondo screening per la gravidanza è condotto per identificare possibili anomalie cromosomiche nel feto. Il secondo screening di solito assegna un "triplo test" - un esame del sangue per il livello di ormoni:

  • Estirol (prodotto dalla placenta, basso livello indica la patologia del futuro bambino)
  • AFP o alfa-fetoproteina (una proteina presente nel sangue della madre solo durante la gravidanza, con un livello diminuito o aumentato, la condizione del nascituro viene interrotta, un forte aumento delle proteine indica la morte del feto)
  • HCG o gonadotropina corionica umana (comincia a produrre nei primi giorni di gravidanza, un livello ridotto indica patologia nello sviluppo della placenta, aumentato - da anomalie cromosomiche, mellito e alcune altre malattie).

Se necessario, viene effettuata una determinazione del livello di inibina A, un livello inferiore del quale indica patologie cromosomiche (sindrome di Down, ecc.).

Il livello di AFP nella sindrome di Down diminuisce e l'hCG aumenta.

Con la sindrome di Edwards, c'è un livello più basso di hCG, il resto è nei limiti normali.

Elevati indici di AFP possono indicare anomalie nei reni nel feto, disturbi della parete addominale.

Vale la pena notare che la sindrome di Edwards e Down attraverso lo screening può essere rilevata solo nel 70%. Per evitare errori, il medico deve valutare i risultati del test del sangue insieme ai risultati dell'ecografia.

Se l'analisi del sangue è normale, il medico valuta lo sviluppo del bambino normalmente. Per piccole deviazioni in entrambe le direzioni volta assunta patologia non può essere, dal momento che è spesso testato è falso, in aggiunta, ci sono alcuni fattori che possono influenzare i risultati (ad esempio, la gravidanza multipla, diabete mellito, fumo, definizione imprecisa del termine, il peso eccessivo della donna incinta ).

Interrompi la gravidanza o fai una diagnosi facendo affidamento solo sui risultati dello screening, nessun dottore può. Questo test offre l'opportunità di valutare la probabilità di anomalie congenite in un bambino. Se la probabilità di una donna di avere un figlio con patologie è alta, a lei viene assegnato un numero di studi aggiuntivi.

Risultati del secondo screening per la gravidanza

Il secondo screening durante la gravidanza può a volte mostrare risultati mediocri, ma questa non è una scusa per disperare e andare in panico prima del tempo. I risultati dello screening possono indicare un'alta probabilità che alcune anomalie siano possibili, ma non lo confermano del 100%.

Se il secondo screening mostra una deviazione significativa dalla norma di almeno uno degli indicatori, alla donna incinta viene assegnato un esame aggiuntivo.

Inoltre, alcuni fattori possono influenzare i risultati dei test di screening:

  • fecondazione in vitro;
  • eccesso di peso durante la gravidanza;
  • presenza di malattie croniche (diabete mellito);
  • abitudini nocive della futura madre (fumare, bere, ecc.).

Vale la pena notare che se una donna è incinta di due gemelli (terzine, ecc), quindi lo svolgimento di analisi biochimica del sangue è considerato inopportuno, dal momento che in questo caso, le donne sono gli indici sono al di sopra della norma e calcolare il rischio di disturbi dello sviluppo dello sviluppo sarà quasi impossibile.

Il secondo screening durante la gravidanza consente a una donna e al suo medico di ottenere informazioni sulla condizione del feto, sul suo sviluppo e anche su come va la gravidanza. I medici prescrivono uno studio di screening nei primi due trimestri, nel terzo trimestre, lo screening viene effettuato solo se necessario.

Effettuare tale indagine non dovrebbe causare paura nella donna incinta, la stragrande maggioranza delle donne è positiva per lo screening.

Si raccomanda di effettuare tutti gli studi di screening durante la gravidanza in un laboratorio, che renderà più facile per il medico decifrare i risultati.

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.