You are here

Altre tigri selvagge sulla terra

2016-05-04 09:00

Negli ultimi decenni, gli esperti hanno notato per la prima volta un aumento della popolazione di tigri. Il World Wildlife Fund ha recentemente pubblicato il suo rapporto annuale, che ha rilevato che il numero di tigri che vivono in natura è in crescita.

Tuttavia, questi grandi felini predatori sono ancora in pericolo di estinzione, ma gli sforzi persistenti fatti dagli ambientalisti per sostenere la riproduzione di tigri selvatiche e ridurre le minacce poste dal bracconaggio e la distruzione del loro habitat naturale, hanno contribuito a creare le condizioni necessarie per le Tigri divenne gradualmente aumentare la sua numero.

Secondo le stime, circa 4 mila tigri ora vivono nella natura, il loro habitat principale è l'India, il Giappone, la Thailandia (pochi anni fa c'erano poco più di 3 mila tigri).

Negli ultimi anni v'è stato un sacco di sforzi per fermare l'estinzione delle tigri del pianeta - i paesi con il sostegno del Fondo governo Leonardo DiCaprio, ha organizzato una serie di incontri sulla conservazione della tigre, il cui scopo era quello di adottare per aumentare i programmi popolazione di tigri selvatiche almeno due volte entro il 2022 anno. Inoltre, le parti hanno discusso le misure necessarie per la conservazione di questa specie sulla terra, e che è stata fatta a rispettare. Piano adottato in occasione del forum hanno dimostrato la loro efficacia, e il World Wildlife Fund ha valutato positivamente la situazione nei paesi in cui il numero dei "gatti selvatici" è aumentato.

Ma in altri paesi, dove vivono anche tigri selvatiche (ad esempio nel sud-est asiatico), la deforestazione incontrollata e la caccia illegale possono portare alla completa scomparsa delle tigri. Recentemente, questi animali belli e potenti sono stati ufficialmente riconosciuti estinti in Cambogia (la penisola dell'Indocina), dove le tigri non si sono incontrate da circa 9 anni. 

La notizia dell'aumento del numero di tigri selvatiche si è diffusa dopo che l'India ha annunciato che dal 2011 al 2015 il numero di questi animali nel suo territorio è aumentato del 30%. In questo paese sono state adottate diverse misure per preservare questi maestosi animali, in particolare l'equipaggiamento delle aree protette per le tigri, la loro riproduzione e il successivo rilascio, l'introduzione di pene più severe per il bracconaggio e la deforestazione illegale. Vale la pena notare che circa il 70% delle tigri è concentrato all'interno dello stato indiano e il governo indiano si è offerto di inviare giovani tigri in altri paesi per ripristinare questa specie di animali sul pianeta.

Il primo presidente del World Wildlife Fund, Jeanette Hemley, ha osservato che l'aumento del numero di tigri selvatiche sul nostro pianeta, osservato negli ultimi anni, è solo l'inizio e continueranno i programmi volti a preservare i "grandi felini". Per decenni, il numero delle tigri sul pianeta è diminuito rapidamente, ma grazie al lavoro ben coordinato dei governi di diversi paesi, organizzazioni locali, fondazioni di beneficenza, la situazione è stata invertita. Ma per raggiungere l'obiettivo, vale a dire un aumento del numero di tigri selvatiche sul pianeta almeno due volte, c'è ancora molto da fare.

Ultima revisione di: Alexey Portnov , esperto medico, su 16.05.2018

Il portale iLive non fornisce consulenza medica, diagnosi o trattamento.
Le informazioni pubblicate sul portale sono solo di riferimento e non dovrebbero essere utilizzate senza consultare uno specialista.
Leggi attentamente le regole e norme del sito.

Copyright © 2011 - 2019 iLive. Tutti i diritti riservati.