^
A
A
A

La famiglia dei delfini viene reintegrata con una nuova specie

 
, Editor medico
Ultima recensione: 16.05.2018
 
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

05 January 2017, 09:00

I biologi americani, esplorando la natura del Golfo del Bengala vicino alla costa dell'India e allo stato del Bangladesh, hanno scoperto per caso una nuova specie di delfini. I "nuovi" rappresentanti dei cetacei esternamente hanno molto in comune con le specie comuni di delfini cinesi e delfini tursiopi tursiopi. Gli scienziati hanno confrontato i dati sul DNA dei rappresentanti della fauna marina e sono giunti alla conclusione che a livello genetico le popolazioni elencate presentano differenze significative rispetto agli altri delfini che vivono nelle acque del Pacifico e degli oceani indiani.

Gli scienziati del mondo osservano che questa scoperta era prevedibile, poiché l'area acquatica del Golfo del Bengala è delimitata da altri corpi idrici grandi e piccoli, ed è ancora poco conosciuta. Forse, presto gli esperti saranno in grado di soddisfare il mondo con altre nuove scoperte.

Alcuni anni fa, i biologi erano vicini a trovare, incontrandosi nelle acque di un tipo unico di squalo fluviale. Questo squalo aveva caratteristiche esterne, che caratterizzano sia l'abitante del mare, sia la creatura di acqua dolce. Tuttavia, a quel tempo, gli scienziati non riuscirono a chiarire le caratteristiche di questa scoperta.

"Sulla base dei risultati dei nostri studi, diventa chiaro che esiste un modello ben fondato tra la ricchezza di tutte le popolazioni di delfini possibili e le condizioni uniche per le creature viventi nelle acque del Golfo del Bengala. Biologicamente diversi e isolati da altri corpi idrici, il paesaggio marino è in grado di favorire l'emergere di nuove varietà di fauna marina "- è stato questo commento sulla scoperta della biologa Anna Amaral, che ha preso parte allo studio. Ulteriori informazioni, i ricercatori del Museo di storia naturale della protezione della natura degli Stati Uniti hanno fornito un dettagliato lavoro scientifico pubblicato nel periodico Conservation Genetics.

Ad oggi, la scienza ha avuto informazioni su 37 specie di delfini, divise in 17 generi. Tuttavia, poiché gli studi sono condotti ovunque, i dati sulla famiglia dei delfini vengono costantemente integrati. Ad esempio, non molto tempo fa, gli scienziati hanno scoperto che il livello di sviluppo intellettuale dei delfini supera significativamente l'umano.

La maggior parte dei delfini del pianeta scelgono di abitare le latitudini tropicali e subtropicali. Ma ci sono anche varietà che si sentono benissimo nelle acque fredde, quindi possono essere trovate più vicine all'Artico. C'è anche un numero di delfini-universali. Ad esempio, i delfini dalla fronte bianca si trovano spesso nelle acque del Nord Atlantico, ma possono anche essere visti periodicamente dalla costa turca.

Tali reperti, come una nuova specie di delfini, sono molto importanti al momento attuale. Quindi, se prima questi rappresentanti dei cetacei si trovavano spesso in natura, ora i delfini in tutto il mondo perdono il loro habitat - a causa dell'ecologia sfavorevole, della mancanza di condizioni per la riproduzione, a causa di piccole quantità di cibo e altri fattori. La maggior parte delle popolazioni di delfini oggi sono sull'orlo dell'estinzione e quindi sono elencate nel libro rosso.

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.