^
A
A
A

Disturbi sessuali nelle donne

 
, Editor medico
Ultima recensione: 12.04.2020
 
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Molte donne iniziano o accettano di avere rapporti sessuali perché desiderano vicinanza emotiva o vogliono migliorare la loro salute, confermare la loro attrattiva o soddisfare il loro partner.

Nelle relazioni consolidate, una donna spesso manca di desiderio sessuale, ma non appena il desiderio sessuale provoca eccitazione e senso di piacere (attivazione soggettiva), appare anche la tensione genitale (attivazione sessuale fisica).

Il desiderio di soddisfazione sessuale, anche in assenza di uno o più orgasmi durante l'intimità sessuale, è fisicamente ed emotivamente utile per l'iniziazione iniziale di una donna. Il ciclo sessuale femminile è direttamente influenzato dalla qualità della sua relazione con il partner. Il desiderio sessuale diminuisce con l'età, ma aumenta con la comparsa di un nuovo partner a qualsiasi età.

La fisiologia della reazione sessuale femminile non è stata completamente studiata, ma è associata con l'influenza ormonale ed è regolata dal SNC, così come l'attivazione soggettiva e fisica e l'orgasmo. Estrogeni e androgeni influenzano anche l'attivazione sessuale. La produzione di androgeni nel periodo postmenopausale rimane relativamente costante, ma la produzione di androgeni surrenali inizia a diminuire nelle donne dopo 40 anni; non è chiaro se questa diminuzione della produzione di ormoni abbia un ruolo nel ridurre il desiderio sessuale, l'interesse o l'attivazione sessuale. Gli androgeni probabilmente influenzano sia i recettori degli androgeni che i recettori degli estrogeni (dopo la conversione intracellulare del testosterone in estradiolo).

L'eccitazione promuove l'attivazione delle regioni del cervello responsabili della cognizione, delle emozioni, della motivazione e della formazione della tensione genitale. Il processo coinvolge neurotrasmettitori che agiscono su specifici recettori; dopamina, noradrenalina e serotonina sono di grande importanza in questo processo, nonostante il fatto che la serotonina, la prolattina e l'acido y-amminobutirrico siano generalmente inibitori sessuali.

L'eccitazione genitale è una reazione autonoma riflessa che appare durante i primi secondi dopo uno stimolo erotico e provoca tensione sessuale e liberazione del lubrificante. Cellule muscolari lisce intorno alla vulva navi, arteriole dilatano clitoride e vaginale, aumentando stasi sanguigna e della vagina verifica interstiziale trasudazione di fluido dell'epitelio vaginale (prodotto grasso). Le donne non sempre conoscono la stagnazione negli organi genitali e ciò può verificarsi senza attivazione soggettiva. Con l'età delle donne, il flusso sanguigno basale dei genitali diminuisce e la tensione in risposta agli stimoli erotici (ad esempio il video erotico) può essere assente.

L'orgasmo è il picco dell'eccitazione, che è caratterizzato da contrazioni dei muscoli pelvici ogni 0,8 se una lenta diminuzione dell'eccitazione sessuale. Il flusso simpatico toracolombale può essere coinvolto nel processo, ma un orgasmo è possibile anche dopo una dissezione completa del midollo spinale (ad esempio, quando si utilizza un vibratore per stimolare la cervice). Quando l'orgasmo viene rilasciato prolattina, ormone antidiuretico e ossi-tocina, causando un senso di soddisfazione, rilassamento o affaticamento, che seguono dopo un rapporto sessuale. Tuttavia, molte donne provano un senso di soddisfazione e rilassamento senza provare orgasmo.

trusted-source[1], [2], [3], [4], [5], [6], [7], [8]

Cause dei disturbi sessuali nelle donne

La tradizionale divisione delle cause psicologiche e fisiche è artificiale; Il disagio psicologico può essere la causa di un cambiamento nella fisiologia, ei cambiamenti fisici possono portare allo stress. Ci sono diverse cause di disturbi che portano a disfunzioni, la cui eziologia è sconosciuta. Ragioni storiche e psicologiche sono le cause che violano lo sviluppo psicosessuale delle donne. Ad esempio, casi di esperienza negativa di contatti sessuali in passato o in altri casi che possono portare a una diminuzione dell'autostima, della vergogna o della colpa. L'abuso emozionale, fisica o sessuale durante l'infanzia o l'adolescenza può insegnare ai bambini per nascondere le loro emozioni e la loro gestione (meccanismo di difesa utile), ma tale inibizione nell'esprimere i propri sentimenti può portare a difficoltà ad esprimere sensazioni sessuali nel periodo successivo. Gli eventi traumatici - la perdita precoce di un genitore o di un'altra persona cara - possono bloccare l'intimità con un partner sessuale a causa della paura di una tale perdita. Le donne con desiderio sessuale (interesse) sono inclini all'ansia, a bassa autostima, sono caratterizzate da instabilità dell'umore anche in assenza di disturbi clinici. Le donne con un disturbo dell'orgasmo hanno spesso problemi comportamentali in caso di circostanze non sessuali. Un sottogruppo di donne con dispareunia e vestibolite (vedi sotto) ha un alto livello di ansia e paure di valutazione negativa da parte delle persone circostanti.

Le cause psicologiche contestuali sono specifiche per le circostanze attuali delle donne. Essi comprendono sentimenti negativi o ridotta attrazione di partner sessuali (ad esempio, a causa di cambiamenti nel comportamento del partner a seguito di una maggiore attenzione ad esso da parte delle donne), fonti asessuali di preoccupazione o ansia (ad esempio, a causa di problemi in famiglia, sul lavoro, con problemi finanziari , restrizioni culturali), irrequietezza associata a informazioni segrete su una gravidanza indesiderata, malattie sessualmente trasmesse attraverso, mancanza di orgasmo, disfunzione erettile in un partner. Cause mediche che portano a disturbi associati a condizioni che causano stanchezza o debolezza, iperprolattinemia, l'ipotiroidismo, vaginite atrofica, ovariectomia bilaterale nelle donne giovani e disturbi psichiatrici (ad esempio, ansia, depressione). È importante assumere farmaci come inibitori selettivi di serotonina, beta-adrenoblokator e ormoni. Estrogeni orali e contraccettivi orali aumentano il livello di a-globulina legante gli steroidi (SHBG) e riducono il numero di androgeni liberi disponibili per il legame ai recettori tissutali. Antiandrogeni (per esempio, spironolattone e agonisti GnRH) possono ridurre il desiderio sessuale e l'eccitazione sessuale.

trusted-source[9], [10], [11], [12], [13], [14], [15], [16]

Classificazione dei disturbi sessuali nelle donne

Ci sono le seguenti categorie principali di disturbi sessuali nelle donne: violazione del desiderio / interesse sessuale, disturbi dell'eccitazione sessuale, violazione dell'orgasmo. Le violazioni vengono diagnosticate quando i sintomi della malattia portano allo stress. Molte donne non sono preoccupate per il declino o l'assenza di desiderio sessuale, interesse, eccitazione o orgasmo. Quasi tutte le donne con disfunzione sessuale hanno più di un disturbo. Ad esempio, la dispareunia cronica conduce spesso a violazioni del desiderio / interesse sessuale e dell'eccitazione; una diminuzione dell'eccitazione genitale rende il sesso meno piacevole e anche doloroso, riducendo la probabilità di sviluppare l'orgasmo e ridurre la libido. Tuttavia, la dispareunia dovuta alla diminuzione della produzione di lubrificante nella vagina può verificarsi come un sintomo isolato nelle donne con un alto livello di desiderio / interesse sessuale e attivazione soggettiva.

I disturbi sessuali nelle donne possono essere congeniti e acquisiti; definito per una situazione specifica e generale; moderato o grave, basato sul grado di sofferenza e angoscia nel paziente. È probabile che queste violazioni siano determinate nelle donne con relazioni eterosessuali e omosessuali. C'è meno conoscenza delle relazioni omosessuali, ma per alcune donne questi disturbi possono essere la manifestazione di una transizione verso un altro orientamento sessuale.

Violazione del desiderio / interesse sessuale - la mancanza o la riduzione dell'interesse sessuale, del desiderio, della riduzione dei pensieri sessuali, delle fantasie e della mancanza di un desiderio sensibile. La motivazione per l'eccitazione sessuale iniziale è insufficiente o assente. La violazione del desiderio sessuale è associata all'età della donna, alle circostanze della vita e alla durata della relazione.

I disturbi dell'eccitazione sessuale possono essere classificati come soggettivi, combinati o genitali. Tutte le definizioni sono clinicamente basate sulla diversa comprensione della donna della sua reazione sessuale alla stimolazione. Le violazioni dell'eccitamento sessuale mostrano attivazione soggettiva in risposta a qualsiasi tipo di eccitazione sessuale (ad esempio, baci, balli, visione di video erotici, stimolazione degli organi sessuali). In risposta, c'è una mancanza di risposta o la reazione è ridotta, ma la donna è consapevole del normale eccitamento sessuale. Con i disturbi combinati dell'eccitazione sessuale, l'attivazione soggettiva dell'eccitazione in risposta a qualsiasi tipo di stimolazione è assente o diminuita e le donne non ne parlano, perché non se ne rendono conto. Nei disturbi dell'eccitazione genitale, l'eccitazione soggettiva in risposta alla stimolazione extragenitale (ad esempio, il video erotico) è normale; ma l'eccitazione soggettiva, la comprensione della tensione sessuale e dei sentimenti sessuali in risposta alla stimolazione genitale (compreso il contatto sessuale) sono assenti o ridotti. Le violazioni dell'eccitazione genitale sono tipiche delle donne in postmenopausa e sono spesso descritte come monotonia sessuale. Studi di laboratorio confermano una diminuzione dell'eccitazione genitale in risposta alla stimolazione sessuale in alcune donne; in altre donne, la sensibilità sessuale dei tessuti pieni di sangue diminuisce.

La violazione di un orgasmo è caratterizzata da una mancanza di orgasmo, una diminuzione della sua intensità, o un orgasmo è visibilmente tardivo in risposta all'eccitazione, nonostante alti livelli di eccitazione soggettiva.

trusted-source[17], [18], [19], [20], [21], [22], [23], [24]

Diagnosi dei disturbi sessuali nelle donne

Determinare la diagnosi dei disordini sessuali e identificarne le cause si basa sulla raccolta dell'anamnesi della malattia e sull'esame generale. È ideale per studiare l'anamnesi di entrambi i partner (separatamente o insieme); Prima intervistano una donna e scoprono i suoi problemi. I momenti angosciati (ad esempio, esperienze sessuali negative passate, immagine sessuale negativa), rivelati alla prima visita, possono essere più pienamente determinati nelle visite successive. L'esame generale è importante per determinare le cause della dispareunia; La tecnica dell'ispezione può differire leggermente dalle tattiche solitamente usate nella pratica ginecologica. La spiegazione al paziente di come sarà condotto l'esame la aiuterà a rilassarsi. Spiegando a lei che dovrebbe sedersi su una sedia e che i suoi genitali saranno esaminati negli specchi durante l'esame, calmano il paziente e le fanno sentire il controllo della situazione.

Le indagini su strisci di scarico vaginale, colorazione di Gram, coltura su terreni o rilevazione del DNA mediante sonda vengono eseguite per la diagnosi di gonorrea e clamidia. Dati i dati del sondaggio, è possibile diagnosticare: vulvite, vaginite o processo infiammatorio degli organi pelvici.

I livelli degli ormoni sessuali sono raramente determinati, sebbene una diminuzione dei livelli di estrogeni e testosterone possa essere importante nello sviluppo dei disturbi sessuali. Un'eccezione è la misurazione del testosterone utilizzando tecniche consolidate per il controllo durante la terapia con testosterone.

Componenti di un'anamnesi sessuale per la valutazione dei disturbi sessuali nelle donne

Sfera

Elementi specifici

Storia della malattia (storia della vita e storia della malattia attuale)

Salute generale (inclusa salute fisica e umore), uso di droghe (farmaci), presenza di gravidanze nell'anamnesi, rispetto alle gravidanze concluse; Malattie sessualmente trasmesse, contraccezione, sesso sicuro

Relazioni reciproche dei partner

Intimità emotiva, fiducia, rispetto, attrattiva, socievolezza, lealtà; rabbia, ostilità, risentimento; orientamento sessuale

Contesto sessuale attuale

Disfunzione sessuale nel partner che si verifica nelle ore prima dei tentativi di attività sessuale, se questa attività sessuale è inadeguata all'eccitazione sessuale; rapporti sessuali insoddisfacenti, disaccordo con il partner sui metodi di contatto sessuale, limitazione della riservatezza

Meccanismi di innesco efficaci del desiderio sessuale e dell'eccitazione

Libri, video film, incontri, partner pressanti durante la danza, musica; stimolazione fisica o non fisica, genitale o non sessuale

Meccanismi di inibizione dell'eccitazione sessuale

Agitazione neuropsichiatrica; esperienza sessuale passata negativa; bassa autostima sessuale; timori sulle conseguenze del contatto, inclusa la perdita del controllo sulla situazione, gravidanza indesiderata o infertilità; lo stress; stanchezza; depressione

Orgasmo

Presenza o assenza; preoccupazione per la mancanza di orgasmo o no; differenze nella reazione sessuale con un partner, la comparsa di orgasmo con la masturbazione

Il risultato del contatto sessuale

Soddisfazione o insoddisfazione emotiva e fisica

Localizzazione di dispareunia

Superficiale (introroitalico) o profondo (vaginale)

Momenti di dispareunia

Durante l'introduzione parziale o completa del pene, con attriti, con eiaculazione o successiva minzione dopo il rapporto sessuale

Immagine (autovalutazione)

Fiducia in se stessi, il tuo corpo, gli organi sessuali, la competenza sessuale e il desiderio

Storia della malattia

Rapporti con fan e fratelli; traumi; perdita di una persona cara; abuso emotivo, fisico o sessuale; violazione dell'espressione delle emozioni come conseguenza di un trauma psicologico nell'infanzia; restrizioni culturali o religiose

Esperienza sessuale passata

Sesso desiderabile, forzato, violento o combinato; pratica sessuale piacevole e positiva, autoeccitazione

Fattori personali

Capacità di fidarsi, autocontrollo; soppressione della rabbia, causando una diminuzione delle emozioni sessuali; senso di controllo, desideri irragionevolmente gonfiati, obiettivi

trusted-source[25], [26], [27], [28], [29], [30], [31]

Trattamento dei disturbi sessuali nelle donne

Il trattamento viene effettuato in base al tipo di disturbi e alle loro cause. Con una combinazione di sintomi, viene prescritta una terapia complessa. L'empatia e la comprensione dei problemi del paziente, l'attitudine del paziente e l'attento esame possono diventare un effetto terapeutico indipendente. Poiché la nomina di inibitori selettivi della serotonina può portare allo sviluppo di alcune forme di disturbi sessuali, essi possono essere sostituiti con antidepressivi che hanno minori effetti avversi sulla funzione sessuale. Puoi raccomandare i seguenti farmaci: bupropione, moclobemide, mirtazapina, venlafaxina. Per uso empirico, gli inibitori della fosfodiesterasi possono essere raccomandati: sildenafil, tadalafil, vardenafil, ma l'efficacia di questi farmaci non è stata dimostrata.

Desiderio sessuale (interesse) e disturbi soggettivi generali dell'eccitazione sessuale

Se ci sono fattori nelle relazioni tra i partner che limitano la fiducia, il rispetto, l'attrattiva e violano l'intimità emotiva, allora una tale coppia raccomanda un sondaggio di specialisti. La vicinanza emotiva è la condizione principale per l'emergere della reazione sessuale nelle donne, e quindi deve essere sviluppata con un aiuto professionale o senza di essa. I pazienti possono essere aiutati da informazioni su incentivi sufficienti e adeguati; le donne dovrebbero ricordare ai loro partner la necessità di stimolazione emotiva, fisica, sessuale e genitale. Le raccomandazioni per l'uso di stimoli e fantasie erotici più forti possono aiutare a eliminare i disturbi dell'attenzione; raccomandazioni pratiche per la conservazione della segretezza e un senso di sicurezza possono aiutare con la paura di gravidanze indesiderate o di malattie sessualmente trasmissibili, ad es. Di ciò che sono inibitori dell'eccitazione sessuale. Se i pazienti hanno fattori psicologici di abuso sessuale, può essere necessaria la psicoterapia, anche se una semplice comprensione dell'importanza di questi fattori può essere sufficiente per le donne a cambiare i loro atteggiamenti e comportamenti. I disturbi ormonali richiedono un trattamento. Ad esempio, gli estrogeni attivi sono usati per il trattamento della vulvovaginite atrofica e della bromocriptina per il trattamento dell'iperprolattinemia. I benefici e il rischio di un ulteriore trattamento con testosterone sono nella fase di ricerca. In assenza di fattori interpersonali, contestuali e personali profondamente esaminati ulteriormente (per esempio usando methyltestosterone orale 1,5 mg 1 volta al giorno o testosterone transdermico 300 microgrammi al giorno) da qualche gruppo clinici di pazienti con e disturbi sessuali e patologie endocrine . I pazienti con la seguente patologia endocrina che porta a disturbi sessuali sono soggetti ad esame: le donne nel periodo postmenopausale sottoposti a terapia sostitutiva con estrogeni; donne di 40-50 anni, che hanno una diminuzione del livello di androgeni nelle ghiandole surrenali; donne in cui la disfunzione sessuale è associata a menopausa chirurgica o medicamentosa; pazienti con compromissione delle funzioni surrenali e ipofisarie. L'attenta prosecuzione dell'esame è di grande importanza. In Europa, il tibolone steroide sintetico è ampiamente usato. Ha un effetto specifico sui recettori degli estrogeni, progestinico, mostra l'attività androgenica e aumenta l'eccitabilità sessuale e la secrezione vaginale. A basse dosi, non stimola l'endometrio, aumenta la massa del tessuto osseo e non ha un effetto estrogenico su lipidi e lipoproteine. Il rischio di sviluppare il cancro al seno durante l'assunzione di tibolone negli Stati Uniti è in fase di studio.

Si può raccomandare di sostituire il farmaco (ad es. Estrogeno transdermico per contraccettivi orali o orali o contraccettivi orali per metodi di barriera).

Disturbi dell'eccitazione sessuale

Con la carenza di estrogeni, all'inizio del trattamento vengono prescritti estrogeni locali (o vengono prescritti estrogeni sistemici se vi sono altri sintomi del periodo perimenopausale). In assenza di effetti nel trattamento con estrogeni, vengono utilizzati inibitori della fosfodiesterasi, ma questo aiuta solo i pazienti con ridotta secrezione vaginale. Un altro metodo di trattamento è la nomina delle applicazioni del clitoride con un unguento al 2% di testosterone (0,2 ml di soluzione su vaselina, preparata in farmacia).

Violazione dell'orgasmo

Si raccomandano tecniche di autoeccitazione. Un vibratore collocato nell'area del clitoride viene utilizzato, se necessario, una combinazione di stimoli (mentale, visiva, tattile, uditiva, scritta) può essere utilizzata simultaneamente. La psicoterapia può aiutare i pazienti a riconoscere e affrontare situazioni in caso di controllo ridotto della situazione, in presenza di bassa autostima, con una diminuzione della fiducia nel partner. Gli inibitori della fosfodiesterasi possono essere usati empiricamente in caso di disturbi acquisiti dell'orgasmo con danni ai fasci di fibre nervose autonome.

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.