^
A
A
A

Capelli e microelementi

 
, Editor medico
Ultima recensione: 15.05.2018
 
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Dovremmo soffermarci più dettagliatamente sulla relazione tra perdita di capelli e contenuto di oligoelementi nel corpo umano. La dottrina della microelementoses (MTOZah) come malattie, sindromi e condizioni patologiche causate da eccesso, carenza o squilibrio di oligoelementi nel corpo umano - questo è un nuovo campo scientifico multidisciplinare, più noto ai biologi, biochimici, fisiologi, malattie professionali, tossicologia ed esperti forensi, di rappresentanti della medicina clinica. La letteratura mondiale sui microelementi è essenzialmente immensa e negli ultimi anni è aumentata in una valanga. Gli aspetti medici della dottrina dei microelementi non sono stati sufficientemente sviluppati e alcune importanti sezioni della patologia dei microelementi umani necessitano di un lavoro di ricerca lungo e sfaccettato. L'anatomia patologica, l'istologia e la citopatologia delle microelementosi vengono create solo al momento attuale.

Il corpo umano è composto per il 99% da 12 elementi più comuni inclusi nel numero della prima 20 tavola periodica. Università di Mendeleev; sono chiamati elementi strutturali, di base o macro. Oltre a loro nel corpo umano in piccole quantità (traccia) ci sono elementi più pesanti - oligoelementi. 15 di loro (ferro, rame, zinco, cobalto, cromo, molibdeno, nichel, vanadio, selenio, manganese. Arsenico, fluoro, silicio, litio) con essenziale riconosciuto, cioè vitali necessari altri 4 (cadmio, piombo, stagno, rubidio) sono considerati "seri candidati all'essenzialità". A differenza di tutte le sostanze sintetizzate dal corpo, i microelementi entrano nell'organismo dall'ambiente geochimico. Negli esseri umani, il modo principale in cui vengono ricevuti - il tratto gastrointestinale, dove il riassorbimento 12-duodeno formato un dispositivo altamente specializzato collegato ai vasi sanguigni e linfatici, così come con i sistemi nervoso ed endocrino centrale ed autonomo. Partecipando a quasi tutti i processi biochimici che regolano le funzioni vitali dell'organismo in tutte le fasi del suo sviluppo, i microelementi giocano un ruolo significativo nell'adattamento umano nella norma e nella patologia. L'omeostasi del microelemento è un collegamento importante nel sistema omeostatico generale del corpo. Ogni microelemento ha la sua gamma intrinseca di esposizione sicura, che mantiene le funzioni tissutali ottimali e il suo intervallo tossico quando viene superato il grado di esposizione sicura. È opportuno ricordare le parole di Paracelso che "non ci sono sostanze tossiche, ma ci sono dosi tossiche".

Microelementoses genetiche endogeni e congenite (malattia di Wilson, malattia di Menkes, la sindrome di Marfan, sindrome di Ehlers-Danlos) sono ben noti ai clinici e complicato a causa di metabolismo del rame compromessa.

Tra le microelementosi esogene, gli autori distinguono le malattie naturali, provocate dall'uomo e iatrogene. I naturali sono associati alle caratteristiche dell'ambiente biogeochimico. Dunque, per molto tempo i endemici di una fluorosi, seleno-tossicosi e carenza di selenio e molti altri, avendo ora la geografia sono noti. Il gozzo endemico è stato trattato con alghe 4000 anni fa.

L'allarme speciale è causato da microelementosi tecnogeniche. Il problema dell'inquinamento provocato dall'uomo (antropogenico) è così grave che non può essere ignorato. Tossicità associata con alti livelli di piombo, arsenico, mercurio, cadmio, nickel e altri oligoelementi tossici dal gruppo di metalli pesanti, hanno un impatto negativo non solo sui capelli, ma anche sulla salute umana in generale. Si è dimostrato che capelli - è l'unità traccia, e la loro concentrazione nei capelli può servire come indicatore obiettivo della oligoelementi in tutto il corpo e nell'ambiente. Le grandi città industriali rappresentano habitat estremi. È dimostrato che il livello di inquinamento micro-ambientale dell'ambiente è correlato alla gravità dello squilibrio degli indici immunologici. La situazione sfavorevole colpisce di più i bambini. Così, nel 1988 a Chernivtsi (URSS descrive un focolaio di malattia inspiegabile dei bambini con sindrome di alopecia totale, e sintomi neurologici, a dimostrazione della patologia dell'ipotalamo. Lo studio del suolo, le piante e substrati biologici (sangue, urine e capelli) ha trovato elevati livelli di un certo numero di elementi in tracce, incluso il tallio.

Classificazione di funzionamento dei microelementi umani

microelementoses Le principali forme di malattie Breve descrizione
Naturale endogeno congenito Con i microelementi congeniti, la causa alla base della malattia è il microelemento della madre
ereditario Con gli oligoelementi ereditari, l'insufficienza, l'eccesso o lo squilibrio dei microelementi è causato dalla patologia dei cromosomi o dei geni
Esogeno naturale Causato da carenze di micronutrienti Naturale, cioè non endemico per l'attività umana e confinato a specifici loci geografici di malattie endemiche umane, spesso accompagnato da alcuni segni patologici negli animali e nelle piante
Causato da micronutrienti in eccesso
Causato da uno squilibrio di microelementi
Man-made Industriale (professionale) Malattie e sindromi legate all'uomo causate dall'eccesso di determinati oligoelementi e dei loro composti direttamente nella zona di produzione stessa;
amichevole accanto alla produzione;
trasgressivo ad una distanza considerevole dalla produzione dovuta al trasferimento di aria o acqua di oligoelementi
iatrogena Causato da carenze di micronutrienti Il numero sempre crescente di malattie e sindromi associate a trattamento intensivo di varie malattie con farmaci contenenti oligoelementi, così come terapia di mantenimento (nutrizione parenterale es totale) con determinate procedure terapeutiche - dialisi, non forniscono il livello richiesto di corpo di micronutrienti vitale
Causato da micronutrienti in eccesso
Causato da uno squilibrio di microelementi

Negli ultimi anni è aumentato valore iatrogena microelementoses che comunica con il trattamento di vari elementi farmaci malattia contenenti in tracce (ferro, litio, iodio, bromo, fluoro, mercurio, bismuto, arsenico, e molti altri), con la nutrizione parenterale, emodialisi terapia D-penicillamina, L-istidina, citostatici e altri farmaci. Il gruppo di rischio adeguato per includere tutti i pazienti sottoposti a resezione del piccolo intestino prossimale e lo stomaco, così come i cambiamenti patologici, in particolare atrofia della mucosa gastrointestinale (zone danni micronutrienti essenziali aspirazione).

Lo stato microelementale dell'organismo è anche influenzato da cattive abitudini, condizioni fisiologiche (gravidanza, parto, allattamento, processo di invecchiamento).

È facile vedere che le cause dei microelementi in molte posizioni coincidono con le cause dell'alopecia diffusa (sintomatica). Non è escluso che i suddetti fattori portino a una violazione dell'omeostasi dei microelementi e, di conseguenza, alla caduta dei capelli. Il lavoro in questa direzione è estremamente promettente.

Secondo A.P.Avtsyna et al, una significativa porzione microelementoses certamente non ancora assegnato, scarsamente definiti proporzione di ciascuno dei microelementoses come fattori aggravanti per le malattie di origine diversa. Rispetto alla patologia varia e grave causata da carenza o eccesso di elementi in traccia in animali agricoli e di laboratorio, la corrispondente sintomatologia della patologia umana sembra scarsa o insignificante. Difficilmente riflette lo stato attuale delle cose. Le opere dedicate allo studio mirato della condizione della pelle e delle sue appendici (capelli, unghie) con microelementosi, sono singole.

Rame

È noto che il rame è necessario per la pigmentazione e la cheratinizzazione della lana negli animali e nei capelli negli esseri umani. Con carenza di capelli di rame perde elasticità; contengono più gruppi N-terminali di serina e acido glutammico, una quantità significativa di gruppi sulfidrilici non ossidati; si verifica un'interruzione della formazione di ponti disolfuro nella cheratina. I meccanismi più sottili di partecipazione del rame nei processi di cheratinizzazione rimangono poco chiari.

Malattia di Menkes (syn: sindrome di Menkes, malattia dei capelli ricci) è una malattia ereditaria causata da una violazione dell'assorbimento e del trasporto di rame nel corpo; manifestato con microcefalia della prima infanzia, convulsioni, presenza di capelli ricci, privo di pigmento e loro prolasso focale. È ereditato dal recessivo, collegato al cromosoma X, tipo.

La carenza di rame aumenta la predisposizione alle dermatosi allergiche, all'asma bronchiale, alla vitiligine.

trusted-source[1], [2], [3], [4], [5], [6], [7]

Zinco

La carenza di zinco negli animali provoca un cambiamento di appetito, ritardo della crescita e pubertà, infertilità, paracheratosi e alopecia.

Lo stato carente di zinco nell'uomo è uno dei principali problemi del normale sviluppo dei bambini, poiché questo microelemento è uno dei fattori più importanti dell'omeostasi dell'immunogenesi, della riproduzione e degli organi del SNC.

L'acrodermatite enteropatica è una malattia ereditaria che si verifica nei bambini di entrambi i sessi di età compresa tra 1 e 18 mesi a causa della carenza di zinco. Questa grave malattia sistemica con il coinvolgimento di pelle, unghie e capelli, il tratto gastrointestinale, blefarite e fotofobia, lo sviluppo fisico ritardato, frequente superinfezione funghi del genere Candida e flora cocchi. La malattia inizia con una lesione della pelle delle parti distali degli arti, dove sorgono focolai di iperemia con elementi vescicolosi-bollosi. A poco a poco le eruzioni cutanee diventano più comuni e possono assomigliare a un quadro clinico di candidosi, dermatite atopica, epidermolisi bollosa, psoriasi. La violazione della crescita dei peli si manifesta con calvizie e cambiamenti nei capelli stessi. Assottigliamento dei capelli caratteristico nella zona fronto-parietale o perdita totale di capelli del cuoio capelluto. I capelli sono sottili, staccati, privi di pigmento. L'assenza completa di sopracciglia e ciglia è rara. Il trattamento viene effettuato dall'enteroseptolo, che migliora indirettamente l'assorbimento dello zinco nell'intestino e i preparati di zinco.

È noto che nei capelli dei pazienti con gravi ustioni si riduce il contenuto di zinco. La velocità della guarigione della ferita è direttamente correlata al livello di zinco nei capelli, e le lesioni ulcerative degli arti inferiori sono guarite più rapidamente quando si assume il solfato di zinco.

Manganese

L'ipomanganosi nei bambini e negli adulti può portare a un ritardo nella crescita di capelli e unghie, contribuisce alla comparsa di dermatite allergica.

Cromo

Nei capelli dei bambini a termine, la concentrazione di cromo è 2,5 volte superiore a quella delle loro madri. Il parto, il diabete e l'aterosclerosi portano ad una diminuzione della concentrazione nei capelli di questo oligoelemento. L'assunzione in eccesso, in particolare il cromo esavalente, può avere un effetto allergico (dermatite allergica, eczema, bronchite asmatica).

trusted-source[8], [9], [10], [11], [12], [13]

Selenio

Sia la carenza che l'eccesso di selenio causano danni ai capelli, alle unghie e alla pelle.

Silicio

Si concentra nello strato corneo della pelle e nella cuticola del pelo, formando parte di un componente insolubile in alcali, che conferisce stabilità chimica a queste sostanze. Apparentemente, questo microelemento si accumula nella cheratina solida delle piastre ungueali, poiché la sua carenza provoca la fragilità delle unghie.

Bario

L'intossicazione cronica con il bario e i suoi sali insieme a sintomi comuni è caratterizzata da perdita di capelli sulla testa e sopracciglia.

trusted-source[14], [15], [16]

Tully

È dimostrato che il tallio è un veleno selettivo per le cellule dei follicoli piliferi; una dose di 8 mg / kg è sufficiente per la perdita totale di capelli entro 2-3 settimane. La tallotossicosi è accompagnata da alterazioni atrofiche della pelle e del grasso sottocutaneo, una violazione della cheratinizzazione. Istologicamente, viene rivelato un ispessimento a forma di fuso della parte radicale del capello con una massiccia deposizione del pigmento nero. Questo pigmento si deposita nel derma vicino al bulbo pilifero, che è considerato un segno patognomonico di avvelenamento da tallio.

Ancora più scarse informazioni sono presentate sull'effetto della macrocella sulla condizione dei capelli. Quindi, è indicato che il calcio svolge un ruolo importante nel funzionamento di vari sistemi del corpo, incl. E pelle. È noto che i pazienti con alopecia focale riducevano la concentrazione di magnesio nel volos, e nella psoriasi, nell'artrite e in una serie di malattie terapeutiche ed endocrine, il contenuto di questo oligoelemento è aumentato.

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.