^
A
A
A

Varietà di rughe e le cause del loro aspetto

 
, Editor medico
Ultima recensione: 15.05.2018
 
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Come sai, con qualsiasi tipo di invecchiamento, c'è un unico segno, come la pelle rugosa. Questo è il motivo per cui la maggior parte dei metodi di correzione delle alterazioni cutanee legate all'età sono diretti o indiretti per ridurre la profondità e la gravità delle rughe. Inoltre, molti metodi per valutare l'efficacia delle varie tecniche di esposizione si basano sulla valutazione dello stato del rilievo cutaneo (il metodo delle "impronte" della pelle), contando la quantità e misurando le dimensioni delle rughe.

Esistono diversi tipi di rughe. Si distinguono per localizzazione sul viso e sul collo (per esempio, le rughe sulla fronte, angoli dell'occhio, cerchi bocca et al.), La posizione di profondità (superficiale e profondo), così come il meccanismo di formazione (mimico o associata ad un cambiamento nel tono dei muscoli facciali e ptosi gravitazionale dei tessuti molli facciali, cioè quelli statici). La sequenza cronologica della formazione di varie rughe è ben nota. Le prime rughe, che possono comparire all'età di 20-25 anni, sono associate a una contrazione permanente dei muscoli facciali del viso. Nel corso del tempo, quando la pelle comincia a soffrire di invecchiamento cronologico, ci sono sia superficiale e rughe profonde associati con disidratazione dell'epidermide, assottigliamento del derma e la distruzione che strutture fibrose. L'invecchiamento fotografico, rafforzando l'effetto dell'invecchiamento cronologico, contribuisce a una distruzione ancora maggiore delle fibre elastiche. Il risultato di questo processo è l'approfondimento delle rughe esistenti e l'aspetto di una caratteristica increspatura della pelle, che è particolarmente evidente nella zona della pelle delle guance. In futuro, quando i cambiamenti ormonali sullo sfondo di un brusco calo della densità del derma, cambiare il tono dei muscoli facciali e ptosi gravitazionale dei tessuti molli del ceppo viso e collo appare volto ovale, pelle delle palpebre e altre modifiche. Questo è accompagnato da un approfondimento di pieghe nasolabiali, la comparsa di rughe profonde si estendono dagli angoli della bocca al mento (cosiddetti "pupazzi bocca"), pieghe cervico-mento e altre rughe.

Ormai, le informazioni sono state accumulate sul complesso dei cambiamenti morfologici nella pelle che si verificano quando si formano le rughe. Conoscere i meccanismi di formazione delle rughe è necessario per un professionista per risolvere il problema della correzione complessa diretta di questo fenomeno.

Mimica le rughe

Più di 19 muscoli forniscono mobilità del viso quando si parla, si masturba, si apre e si chiude gli occhi, si sorridono, si accigliano le sopracciglia, ecc. Tuttavia, solo alcuni movimenti dei muscoli facciali portano alla comparsa delle rughe del viso. Ciò si verifica solo in quei luoghi in cui i muscoli si trovano vicino al derma superiore. Tali aree includono linee oblique tipiche nella proiezione di "zampe di gallina" sulla pelle nelle aree temporali, linee orizzontali sulla fronte, linee verticali tra le sopracciglia e linee oblique nella circonferenza della bocca. Fino a poco tempo fa, si riteneva che la loro comparsa fosse dovuta esclusivamente al sollevamento del derma nelle aree della contrazione più frequente dei muscoli facciali. Gli studi degli ultimi anni hanno dimostrato che le rughe del viso si formano non solo sotto l'influenza della contrazione dei muscoli sottostanti, ma anche come risultato della contrazione spontanea dei fibroblasti dermici. È noto che la cellula muscolare è in grado di contrarsi, grazie alla presenza in esso di uno speciale complesso submembrana - il sistema di tonofibrille e tonofilamenti. La composizione delle tonofibrille comprende le fibrille di actina e miosina. Quando un impulso nervoso viene applicato alla cellula muscolare, gli ioni calcio escono dal reticolo endoplasmatico liscio (EPR), e quindi innescano una reazione biochimica di actina con la miosina. La formazione del complesso actino-miosina è accompagnata da un accorciamento della fibra muscolare dovuto al fatto che i filamenti di actina vengono "inseriti" nei filamenti della miosina e si verifica la contrazione muscolare. È stato dimostrato che i fibroblasti dermici sono anche capaci di una tale riduzione a causa della presenza in essi di una piccola quantità di tonofilamenti rispetto ai miociti. L'impulso per la loro contrazione viene trasmesso dai muscoli striati contrari del viso. In futuro, il calcio viene rilasciato nell'EPR, sotto l'influenza di cui i fibroblasti fibroblastici sono ridotti. Il ridotto fibroblasto stringe dietro di sé una complessa rete di strutture fibrose del derma e dell'epidermide, che è il risultato di cambiamenti sempre crescenti degenerativi-distrofici in queste aree della pelle. Così, diventa chiaro che la ruga mimica si forma a causa di una sorta di "stress meccanico" costante nella regione del derma. Non a caso, alcuni ricercatori identificano un tipo speciale di invecchiamento - la miaostenia.

La formazione di rughe superficiali è associata a cambiamenti superficiali della pelle - a livello dell'epidermide e delle parti superiori del derma. Le rughe profonde sono associate non solo a superficiali, ma anche a cambiamenti più profondi - nel terzo medio e nel basso del derma. È noto che il normale modello e la struttura della superficie della pelle sono forniti da un numero di strutture e meccanismi fisiologici. Uno di questi meccanismi è il mantenimento di una certa idratazione dello strato corneo. È noto che sulla superficie della pelle in condizioni fisiologiche si instaura un delicato equilibrio tra il contenuto di acqua nello strato corneo e nell'ambiente. I cambiamenti nella sintesi e il rapporto tra lipidi altamente specializzati portano a una violazione delle proprietà barriera della pelle e, di conseguenza, alla perdita di acqua transepidermica. La disidratazione dello strato corneo porta alla comparsa di rughe superficiali. Tale fenomeno può verificarsi in giovane età, con una costante esposizione alla pelle fattori negativi ambientali (temperatura ambiente bassa o alta ad umidità ed altri fattori climatici), cura irrazionale pelle (detergenti aggressivi, soluzioni contenenti alcool, umidificazione improprio, ecc). , così come alcune dermatosi (dermatite atopica, ittiosi, ecc.). Le modifiche che si verificano nella pelle possono essere combinate con un termine comune - "delipidizzazione". Disidratazione dello strato corneo, insieme con assottigliamento dell'epidermide, è anche caratteristica di menopausa invecchiamento innesco principale di questi cambiamenti è quello di rallentare il tasso di proliferazione dei cheratinociti basale dell'epidermide sotto l'influenza di ridurre la concentrazione di estradiolo. I cambiamenti nel pattern cutaneo, così come le rughe superficiali, possono essere causati da un ispessimento irregolare dello strato corneo. Questo fenomeno è tipico per il photoaging.

Un ruolo importante nella comparsa delle rughe è giocato dalla composizione della sostanza di base del tessuto connettivo e delle strutture fibrose del derma. Certamente, lo stato di queste strutture dipende in gran parte dall'attività funzionale dei fibroblasti dermici. All'inizio del secolo scorso, gli scienziati hanno notato che i primi segni di cambiamenti cutanei legati all'età sono correlati alla distruzione delle fibre elastiche e più ritardati - sia elastici che di collagene. Le fibre elastiche oksitalanovye sono più sensibili a vari fattori scatenanti dell'ambiente e sono i primi a subire la distruzione. Una conseguenza di ciò sono le rughe superficiali. Quando le fibre elastiche e mature (vere) elastiche vengono distrutte, si formano rughe più profonde. È noto che, dopo 30 anni, le strutture fibrose elastiche iniziano a subire la frammentazione e la disintegrazione. Inoltre, con l'età, la deposizione lipidica nel derma attiva l'enzima elastasi e avvia il processo di elastolisi, cioè la distruzione delle fibre elastiche. Le fibre elastiche sono più vulnerabili ai raggi ultravioletti, pertanto i cambiamenti descritti sono particolarmente caratteristici per il fotoinvecchiamento.

Per quanto riguarda le fibre di tallagene, forniscono la struttura dello stroma e i loro fasci sono disposti in direzioni diverse. Studi negli ultimi anni nel settore dell'invecchiamento biologia hanno dimostrato che dopo 40 anni, non solo riduce la sintesi del collagene nei fibroblasti dermici, ma anche aumentare la produzione di queste cellule è di enzimi speciali - collagenasi o metalloproteinasi della matrice (proteinasi matrice metalloproteasi, MMP). Collagenasi come elastasi, contribuiscono alla distruzione delle fibre. Il risultato di questi processi è che la pelle perde la sua elasticità e, per così dire, "cade" e le rughe si approfondiscono. Questo processo è più evidente nel tipo di deformazione dell'invecchiamento, quando ci sono rughe profonde associate a cambiamenti nel tono dei muscoli facciali e nella ptosi gravitazionale dei tessuti molli. Così, in ogni tipo di invecchiamento, le fibre del derma vengono distrutte.

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.