^
A
A
A

Gli sport risparmiano dall'oncologia

 
, Editor medico
Ultima recensione: 16.04.2020
 
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

05 March 2020, 09:25

La regolare attività fisica e la pratica di sport portano notevoli benefici al corpo, e questo non è un segreto. Tuttavia, si è scoperto che esiste un altro vantaggio significativo: l'educazione fisica riduce il rischio di cancro, di vario tipo. Uno studio su questo problema è stato condotto da rappresentanti di istituzioni come il National Cancer Institute, la Harvard University e l'American Cancer Society.

Evita l'inattività fisica e sii fisicamente attivo - tali raccomandazioni possono essere ascoltate da quasi tutti i medici. In effetti, molte malattie possono essere prevenute e persino curate solo attraverso un regolare esercizio fisico. Ora, gli scienziati stanno aggiungendo un altro dettaglio importante: lo sport può essere una misura preventiva efficace per prevenire il cancro. Che ruolo gioca l'educazione fisica e che cos'è esattamente la prevenzione?

Le raccomandazioni degli specialisti oggi sono i seguenti punti: per mantenere la propria salute, ogni persona dovrebbe impegnarsi in un'attività fisica moderata da 2 ½ a cinque ore alla settimana. Se si prevede di svolgere un allenamento più intensivo, è sufficiente condurli in un volume da 75 minuti a 2 ore e mezza a settimana.

Per attività fisica moderata si intendono tali esercizi che caricano contemporaneamente, ma non sovraccaricano il corpo, ma lo costringono a utilizzare circa cinque volte più risorse energetiche rispetto a un normale stato di calma. Se parliamo delle classi più intense, allora stiamo parlando di alcuni grandi, ma fattibili carichi a breve termine.

Per condurre lo studio, gli esperti hanno analizzato le informazioni raccolte da nove archivi, che indicavano dati quali una valutazione dell'attività fisica durante il tempo libero, l'incidenza di oncologia di vari tipi (nella revisione sono state incluse quindici forme di processi maligni). Di conseguenza, gli scienziati hanno scoperto che l'allenamento dalle sette alle quindici ore a settimana era associato a un rischio ridotto di sette tipi di cancro. Tali tumori sono: carcinoma del colon-retto in pazienti maschi e carcinoma mammario in pazienti di tutte le età, tumore dei reni, endometrio e fegato, tumore delle plasmacellule e NHL (carcinoma del sistema linfatico). Inoltre, la minimizzazione del rischio è aumentata con l'aumentare della durata delle lezioni.

Nel frattempo, gli esperti ritengono che gli studi condotti siano stati in qualche modo limitati. Nonostante il fatto che circa 750 mila pazienti vi abbiano partecipato indirettamente, quasi tutti hanno avuto la stessa razza e la loro attività fisica è stata valutata solo in senso generale. Pertanto, il risultato non può essere considerato assolutamente accurato. Tuttavia, i risultati degli scienziati sono stati confermati in numerosi lavori sperimentali da altri ricercatori.

Il materiale è stato pubblicato sulle pagine del Journal of Clinical Oncology

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.