Pane per pancreatite: nero, bianco, segale, con crusca

Ultima revisione di: , esperto medico, su 21.03.2019

Il pane è un prodotto strategico per qualsiasi nazione. La storia del nostro popolo contiene il triste fatto della fame di massa nei 32-33 anni del secolo scorso. Si è sempre pensato che ci sia il pane, non ci sarà la fame, perché è una fonte di carboidrati, proteine, ci dà energia per le attività quotidiane. Ora sugli scaffali di molte varietà per tutti i gusti. Ma come comprenderli a persone costrette a limitare la loro dieta a causa di patologie del tratto gastrointestinale?

Indicazioni

I disturbi del pancreas richiedono anche un approccio attento alla loro dieta. Parliamo se è possibile mangiare del pane affatto a pancreatite.

  • Pane per pancreatite acuta

Come è noto, nella fase acuta della pancreatite, un paziente per diversi giorni viene completamente privato di tutta la nutrizione. Dopodiché, il pane è incluso nel menu, ma è consentita solo la farina bianca della farina di pasticceria di ieri. Dopo un costante miglioramento, è permesso il pane della loro farina di seconda scelta e successivamente le varietà di segale.

  • Pane per colecistite e pancreatite

Spesso il processo infiammatorio nella cistifellea e nel pancreas è attivato dalle stesse ragioni, quindi le malattie si manifestano in parallelo. Per loro, i principi dell'alimentazione sono comuni e la loro corretta organizzazione è parte integrante della terapia patologica. Tutto ciò che riguarda la dieta per la pancreatite, si applica alla colecistite, compreso l'uso del pane. Pane fresco vietato, cottura.

  • Pane durante esacerbazione di pancreatite

Per il decorso cronico della malattia, oltre alla fase di remissione, anche le riacutizzazioni sono caratteristiche. Naturalmente, durante questo periodo, è necessario ridurre al minimo il carico sull'organo e limitare a 200 g di prodotti di grano al giorno. Alla fine della riabilitazione, è possibile aumentare la dose a 300 g.

Benefici

L'argomento principale a favore del pane - dà una sensazione di pienezza. Se fuggi per andare a lavoro mangi un panino, allora è abbastanza possibile resistere fino all'ora di pranzo. Il suo valore biologico è in presenza di fibra, che fornisce la peristalsi intestinale, molte vitamine (A, H, B, E, PP), micro- e macronutrienti (ferro, zinco, magnesio, calcio, iodio, ecc.), Amminoacidi insostituibili. Normalizza la microflora, rimuove le tossine, le tossine, il colesterolo.

Non dovrei parlare dei pericoli del pane, se ce l'abbiamo fatto noi stessi con le varietà di farina integrale di segale, senza additivi sulla pasta madre. Poiché nelle tecnologie moderne ci sono molti trucchi che gli permettono di essere fresco più a lungo, di avere una presentazione migliore, quindi il valore del pane è discutibile. I fattori allarmanti includono:

  • la presenza di lievito (il lievito promuove la putrefazione nell'intestino, grazie alla sua attività vitale, consuma i nutrienti necessari all'organismo, aumenta l'acidità dello stomaco, rimuove il calcio dalle ossa, contiene metalli pesanti utilizzati nella produzione);
  • l'uso di farina raffinata, come risultato di questo processo, molte delle sue proprietà utili sono perse;
  • glutine, che può causare allergie (celiachia);
  • additivi alimentari (conservanti, coloranti, aromi);
  • oli vegetali, dai quali si formano sostanze cancerogene a seguito di cottura;
  • i grassi trans sono presenti nella margarina, che è coinvolta nelle ricette.

Che tipo di pane hai per la pancreatite?

Soffermiamoci più specificamente sulle varietà di pane presenti nella rete commerciale, che a loro volta è possibile concedere la pancreatite e che dovrebbero essere scartate:

  • pane nero pancreatico - cotto con farina di segale. Non è permesso per le riacutizzazioni, perché promuove la produzione di enzimi che fendono legami peptidici tra aminoacidi di proteine, che porta alla distruzione dei propri tessuti. Solo con una remissione stabile è permesso mangiare 100 g al giorno di cottura di ieri;
  • Pane al "Borodino" con pancreatite - viene cotto da una miscela di farina di grano e segale della 2 ° classe in modo scottato. È molto utile grazie alla presenza di acidi grassi polinsaturi, amminoacidi, vitamine e oligoelementi nella sua composizione. Adatto per pazienti con pancreatite;
  • è consentito il pane bianco con pancreatite e le condizioni per il suo consumo sono descritte sopra;
  • è consentito il pane integrale di crusca (non raffinato) per la pancreatite, ma non deve contenere particelle solide sotto forma di semi di girasole, noci, sesamo, varie spezie e spezie. Ed è meglio se è leggermente essiccato;
  • Il pane non lievitato per pancreatite è il più salutare della farina di segale, in pasta acida o luppolata. Oltre a questi ingredienti, sono presenti solo acqua e sale. L'acidità di tale pane può essere ridotta da una piccola quantità di soda, nel qual caso non causerà eccessiva secrezione di succo pancreatico. Anche sfornato, non può essere mangiato;
  • focolare pane per pancreatite cronica - il cosiddetto pane fatto in casa nel forno. Per fare questo, è stato riscaldato a 200 ° C, poi i carboni sono stati raschiati, la superficie è stata coperta con foglie di quercia, e con l'aiuto di speciali lame di legno, è stata collocata una pasta rotonda incisa. La stufa era chiusa con una serranda. Un simile pane veniva cotto bene da tutti i lati e la prontezza era determinata dal piercing con una scheggia.

Ora le tradizioni stanno tornando, diventa poco interessante consumare prodotti di produzione di massa, soprattutto perché tale pane è molto più utile di quello acquistato, anche per il pancreas con la sua infiammazione cronica;

  • pane e burro al pancreas - un panino proverbiale che ci aiuta nella vita di tutti i giorni, c'è posto per questo? La tabella dietetica numero 5, prescritta alle persone con questa patologia, consente fino a 30 g di burro al giorno. È abbastanza possibile combinarlo con una fetta di pane tostato o il pane di ieri.

Controindicazioni

Ogni tipo di pane ha le sue controindicazioni. Quindi, la segale non dovrebbe essere coinvolta nella colecistite, gastrite con elevata acidità, ulcera gastrica, colite. Il pane bianco non può essere diabetico. I rischi e le possibili complicanze sono associati a esacerbazioni di queste patologie.

Cosa può sostituire il pane con la pancreatite?

Molto utile per la pancreatite vari tipi di pane, compreso il grano saraceno. È importante che non contengano additivi dannosi, quindi prima di acquistare devi familiarizzare con la loro composizione e puoi sostituirli con il pane. Si adatteranno anche lavash armeni, pagnotta lunga, cracker. Questi ultimi sono meglio preparati da soli da una pagnotta o pane bianco. Per fare questo, vengono tagliati a pezzi con uno spessore di 1,5 cm e posti su una teglia in forno per 10-15 minuti fino a che non appare un colore giallastro debole, non bisogna esagerare, altrimenti diventeranno troppo rigidi. I cracker con uvetta e altri additivi sono controindicati.

È importante sapere!

Prima di tutto, l'inizio della pancreatite è indicato da dolore acuto nell'ipocondrio sinistro. La malattia stessa può verificarsi sia in forma acuta che cronica. In ogni caso, una parte integrante della dieta è l'infiammazione del pancreas. Leggi di più...


Il portale iLive non fornisce consulenza medica, diagnosi o trattamento.
Le informazioni pubblicate sul portale sono solo di riferimento e non dovrebbero essere utilizzate senza consultare uno specialista.
Leggi attentamente le regole e norme del sito.

Copyright © 2011 - 2019 iLive. Tutti i diritti riservati.