Israele ha trovato un rimedio per l'Alzheimer

2016-04-14 10:00

La malattia di Alzheimer è una malattia incurabile che si sviluppa in età avanzata, e specialisti di diversi paesi stanno cercando di trovare una medicina che possa aiutare a far fronte ai gravi sintomi della malattia, ma senza successo.

E recentemente, gli scienziati israeliani hanno detto che il rimedio sviluppato da loro può eliminare i sintomi dell'Alzheimer.

Ora il farmaco è in fase di sviluppo e gli esperimenti con roditori hanno dimostrato che il rimedio è abbastanza efficace: dopo il trattamento, i topi hanno migliorato le capacità cognitive. Prima di effettuare esperimenti con animali da laboratorio, gli scienziati hanno testato il farmaco su colture neuronali piantata - nel corso di esperimenti, anche una piccola quantità di farmaco impedisce la distruzione delle cellule nervose che sono stati sottoposti a cambiamenti distruttivi (ossidazione delle placche beta-amiloide). Nel corso del lavoro, gli scienziati hanno coperto i neuroni con diverse concentrazioni di materia, e questo ha sempre aiutato le cellule a sopravvivere.

Il gruppo scientifico ritiene che i risultati siano piuttosto impressionanti e lo strumento sviluppato può diventare la base per lo sviluppo di un farmaco veramente efficace da questa malattia incurabile, che colpisce centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo.

Secondo i ricercatori, la medicina dell'Alzheimer è una specie di molecola che può svolgere molti compiti terapeutici. Secondo gli scienziati, al fine di sviluppare un trattamento efficace contro l'Alzheimer, è necessario studiare la formazione di placche di beta-amiloide e capire come contrastarlo. Oggi diversi gruppi sono impegnati nello studio delle placche beta-amiloidi, ma gli scienziati dell'Università di Bar-Ilan (Israele) sembrano aver raggiunto risultati davvero efficaci. La molecola creata dai ricercatori rompe l'accumulo di beta-amiloide, che interrompe la trasmissione del segnale nervoso, mentre la molecola promuove l'attivazione di specifiche proteine che proteggono le cellule da altri effetti negativi associati allo sviluppo dell'Alzheimer.

Vale la pena ricordare che il 99% degli studi dedicati allo sviluppo del farmaco dell'Alzheimer falliscono, le sperimentazioni cliniche alla fine confermano l'inefficienza dei farmaci. Oggi l' Alzheimer è considerato incurabile e il suo sviluppo è caratterizzato da processi irreversibili. La particolarità della malattia sta nel fatto che le cellule responsabili delle memorie iniziano gradualmente a estinguersi nel cervello della persona, inoltre, il lavoro del sistema nervoso viene interrotto.

Lo strumento degli esperti israeliani è ora solo in fase di sviluppo, gli scienziati hanno ancora molto lavoro per confermare l'efficacia e la sicurezza del farmaco per l'uomo. In questa fase è impossibile dire con certezza, sarà se il nuovo impianto efficace al 100%, ma i risultati sono molto incoraggianti e ci sono tutte le possibilità che presto la malattia di Alzheimer non sarà più suona come una condanna a morte per un uomo e la sua famiglia, e il farmaco sembra che se non completamente guarito dalla malattia, almeno aiuta a bloccare i sintomi gravi e restituire una persona a una vita piena.

È importante sapere!

La malattia ha ricevuto il suo nome per conto dello psichiatra tedesco Alois Alzheimer, impegnato nella ricerca neurobiologica e sviluppato metodi di cura delle lesioni cerebrali. Leggi di più...

Ultima revisione di: Alexey Portnov , esperto medico, su 20.05.2018

Il portale iLive non fornisce consulenza medica, diagnosi o trattamento.
Le informazioni pubblicate sul portale sono solo di riferimento e non dovrebbero essere utilizzate senza consultare uno specialista.
Leggi attentamente le regole e norme del sito.

Copyright © 2011 - 2019 iLive. Tutti i diritti riservati.