^
A
A
A

Quanto sono pericolosi i farmaci in ritardo?

 
, Editor medico
Ultima recensione: 12.04.2020
 
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

31 August 2017, 09:00

Le informazioni sulla data finale di utilizzo dei farmaci indicano sempre una cosa: se il farmaco è in ritardo, deve essere scartato. Ma gli specialisti americani hanno attirato l'attenzione sul fatto che molti dei farmaci in ritardo continuano a funzionare anche dopo la data di scadenza.

La durata della conservazione dei medicinali può essere di 2-5 anni dalla data di produzione. Tuttavia, i farmacisti non conducono studi sull'efficacia dei farmaci che sono scaduti 10, 15 o anche quaranta anni fa, dal momento che considerano questo poco pratico.

Cioè, se la compagnia farmaceutica ha confermato l'azione e la sicurezza del farmaco per tre anni dalla data di rilascio, è sufficiente scrivere questa scadenza nell'istruzione - e i documenti per il farmaco saranno pronti. Tuttavia - cosa accadrà al farmaco dopo i tre anni dichiarati?

L'esperimento, descritto nella Jama Internal Medicine, ha dimostrato: otto farmaci, che includevano quindici diversi principi attivi, sono rimasti in vigore per diversi decenni dopo la loro scadenza.

Un tale esperimento è stato condotto sotto gli auspici della campagna del governo degli Stati Uniti per continuare il termine di deposito di droga. L'obiettivo di tale campagna è garantire la massima conservazione possibile dei medicinali per le esigenze militari e civili in caso di legge marziale.

Gli studi in laboratorio hanno confermato: oltre il 90% dei medicinali non perde le loro proprietà anche a 15 anni dalla fine del periodo di conservazione.

Questo potrebbe significare che il farmaco non dovrebbe essere gettato via, anche se la data di scadenza è scaduta?

Se tutto fosse così semplice. Ci sono molti fattori che influenzano la qualità dei medicinali: queste sono le condizioni in cui il medicinale è immagazzinato, gli indicatori di temperatura e umidità ambientale, il grado di penetrazione della radiazione solare, ecc.

È improbabile che la maggior parte dei consumatori manterrà le medicine in tali condizioni che sono fornite nei magazzini dell'esercito americano. Con questo in mente, e non solo, l'US Food and Drug Administration monitora i consumatori ordinari e insiste sul fatto che in nessun caso si debbano usare farmaci scaduti - il livello di rischio è troppo alto.

Particolarmente prudente è necessario essere con preparazioni medicinali così potenti, come agenti ormonali e antibatterici, preparati contenenti insulina, nitroglicerina.

Al fine di mantenere i farmaci efficaci e sicuri, è necessario conservarli nei luoghi raccomandati per la conservazione nelle istruzioni per il farmaco specifico. È importante controllare regolarmente il contenuto del kit di pronto soccorso domestico e dell'automobile, controllare i termini della validità di tutti i farmaci disponibili. Non è consigliabile conservare i farmaci in cucina e in bagno - a volte è troppo caldo e / o umido.

Se si consiglia di conservare il medicinale in frigorifero, è necessario assegnare un ripiano o compartimento di chiusura separato: i medicinali non devono entrare in contatto con il cibo e, potenzialmente, non devono cadere nelle mani dei bambini.

trusted-source[1], [2], [3], [4], [5], [6]

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.