^
A
A
A

L'ipertensione può svilupparsi per inalazione di aria contaminata

 
, Editor medico
Ultima recensione: 11.04.2020
 
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

21 October 2018, 09:00

L'inalazione di aria contaminata da parte di una donna incinta può portare al fatto che in futuro suo figlio avrà ipertensione. Secondo gli scienziati, questo pericolo esiste durante il terzo trimestre di gravidanza. I loro argomenti e suggerimenti sono stati recentemente pubblicati da specialisti appartenenti all'American Association of Cardiology.

La composizione principale dell'aria contaminata è rappresentata da minuscole particelle finemente disperse con un diametro inferiore a 2,5 micron. Tali particelle sono presenti nei gas di scarico delle auto e si formano anche durante la combustione di prodotti petroliferi, carbone e biocarburanti. In precedenza, gli scienziati hanno già dimostrato che la miscela finemente dispersa penetra nel sistema circolatorio, causando così vari disturbi nel corpo umano. Ad esempio, l'inalazione prolungata di aria altamente inquinata, secondo gli esperti, aumenta il rischio di sviluppare ipertensione sia negli adulti che nei bambini. Inoltre, l'ecologia povera nel suo insieme è il fattore che occupa il primo posto tra le ragioni per lo sviluppo di molte malattie e la morte prematura. Dopo un recente studio, gli scienziati hanno anche riferito che il bambino, essendo nel grembo materno, è anche a rischio: l'inalazione da parte della futura madre di aria inquinata aumenta il rischio di ipertensione del bambino - in futuro.

Lo studio è stato condotto con la partecipazione di quasi 1.300 madri e dei loro bambini. Gli scienziati hanno costantemente monitorato gli indicatori della pressione arteriosa nei bambini, dai 3 ai 9 anni. La pressione sanguigna sistolica era considerata elevata se si trovava tra il 10% dei numeri più alti registrati in una singola fascia di età. Durante l'analisi, gli specialisti hanno attirato l'attenzione su altri fattori che potrebbero influenzare teoricamente gli indici della pressione sanguigna, ad esempio il peso corporeo di un bambino e le cattive abitudini della madre. Si è riscontrato che in quei bambini che durante la gravidanza le donne erano in condizioni di elevato inquinamento atmosferico, oltre il 60% in più di probabilità di avere problemi di pressione sanguigna, a differenza di quelli che vivevano in regioni ecologicamente pulite. Allo stesso tempo, questo effetto non dipende dal peso del corpo del bambino. Inoltre, gli scienziati hanno notato che lo sviluppo dell'ipertensione è influenzato solo dall'inalazione di aria sporca durante la gravidanza, ma non nella fase della sua pianificazione.

Gli esperti notano che le informazioni ricevute rappresentano un'altra conferma dell'importanza della qualità dell'aria inalata. Un gran numero di particelle nell'atmosfera aumenta il rischio di molte patologie. Inoltre, le particelle sono in grado di superare la protezione placentare e avere un impatto negativo sullo sviluppo del bambino. È interessante notare che la concentrazione limite registrata durante l'esperimento era di 11,8 μg per metro cubo: questa cifra è persino leggermente inferiore allo standard nazionale EPA (la concentrazione limite standard è di 12 μg).

Le informazioni sono disponibili sulle pagine dell'American Heart Association.

trusted-source[1], [2], [3], [4], [5], [6], [7], [8], [9], [10], [11]

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.