^
A
A
A

La necessità di assunzione di grassi per gli atleti

 
, Editor medico
Ultima recensione: 15.05.2018
 
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Le diete grasse per gli atleti sono estremamente diverse, a seconda del tipo di sport, della forma fisica e del livello dei risultati degli atleti. Sebbene non vi siano specifiche raccomandazioni dietetiche per lo sport, l'assunzione di cibo da parte dell'atleta riflette solitamente il bisogno di energia per questo sport durante le sessioni di allenamento e le competizioni. In generale, gli atleti che si allenano per resistenza, corridori e ciclisti, secondo le osservazioni, scelgono una dieta che corrisponda alle linee guida di base per i grassi commestibili (<30% di energia è data dai grassi). I corridori sulla distanza consumano il 27-35% di energia a spese del grasso e i ciclisti professionisti che partecipano alla gara del Tour de France sono circa il 27%. Vogatori, giocatori di pallacanestro e doppiatori di sci usano una dieta che contiene il 30-40% di energia a causa del grasso. D'altra parte, per ginnaste e pattinatori, dove l'aspetto è di grande importanza per una performance di successo, il consumo di grassi alimentari, come è noto, dovrebbe essere compreso tra il 15% e il 31%.

Le conseguenze di una dieta a basso contenuto di grassi

La maggior parte delle razioni sportive è coerente con le raccomandazioni dietetiche generali, vale a dire, almeno il 30% dell'energia è dato dai grassi. Tuttavia, gli atleti, gli atleti di resistenza, per migliorare le loro capacità competitiva, così come i ginnasti e pattinatori per migliorare l'aspetto può godere di una dieta molto povera di grassi (meno del 20% di calorie dai grassi), in modo da non aumentare il peso corporeo e la percentuale lui è grasso.

Alcuni atleti, in particolare quelli che si allenano per la resistenza, tendono ad aumentare l'assunzione di carboidrati dal grasso per aumentare le riserve di glicogeno. In ogni caso, le diete a basso contenuto di grassi potrebbero non soddisfare i requisiti per la crescita e lo sviluppo dei giovani atleti e il fabbisogno energetico degli indicatori di resistenza. Inoltre, la nutrizione a basso contenuto di grassi per lungo tempo può contribuire allo sviluppo della carenza di acidi grassi essenziali e vitamine liposolubili degli atleti.

Anche il consumo di elementi minerali, come calcio e zinco, può essere minacciato. Nelle atlete di sesso femminile, le diete con un contenuto di grassi molto basso possono causare disfunzioni mestruali e interrompere la capacità riproduttiva futura. Gli atleti di sesso maschile con questa dieta hanno un basso livello di testosterone nel siero del sangue, che a sua volta può influenzare la loro funzione riproduttiva. Pertanto, gli atleti non raccomandano una dieta con un contenuto di grassi molto basso.

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.