^
A
A
A

Malattie professionali degli atleti

 
, Editor medico
Ultima recensione: 18.06.2019
 
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

La vita di un atleta è un frequente esercizio di debilitazione, attività fisica, precoce usura del corpo, lesioni accidentali e, di conseguenza, l'insorgenza di malattie professionali. Ad esempio, tiratori e biathlon hanno spesso problemi di udito. I nuotatori prima o poi acquisiscono malattie dell'apparato respiratorio e dei seni nasali. Gli atleti che sono impegnati nel pattinaggio artistico, nella ginnastica e nel sollevamento pesi, possono successivamente soffrire di patologie della colonna vertebrale e delle articolazioni.

Inutile dire che la maggior parte delle malattie si manifestano dopo la fine della carriera sportiva. Coloro che sono stati a lungo impegnati nel cardio-caricamento, dopo 40 anni, hanno spesso problemi cardiaci.

Ma più patologie sono osservate nei pugili professionisti: un numero di malattie specifiche per loro sono caratterizzate da distacco di retina, encefalopatia, parkinsonismo, epilessia, ecc.

Separatamente, dovrebbe essere detto circa l'assunzione di steroidi anabolizzanti e farmaci stimolanti. Tali rimedi migliorano le prestazioni degli atleti, ma con l'età, la loro ricezione influenza lo stato della maggior parte degli organi interni e del sistema muscolo-scheletrico.

trusted-source[1], [2], [3], [4], [5]

Nuotatori di malattie professionali

Per i professionisti nuotatori e subacquei sono tipiche tali patologie:

  • otite acuta - un processo infiammatorio nell'orecchio, con dolore alle orecchie, scarico di pus e deterioramento dell'udito;
  • barotrauma: danno all'orecchio medio a seguito di cadute di pressione, in particolare, con immersioni profonde;
  • malattie infettive dell'orecchio e dei seni nasali - sono causate da infezioni nell'orecchio e passaggi nasali;
  • danno alla membrana timpanica - più spesso associato a barotrauma;
  • esostosi del canale uditivo;
  • sviluppo di otomicosi di un'infezione fungina nell'orecchio.

Le conseguenze di tali malattie sono evidenti: è un dolore alle orecchie, una violazione delle funzioni uditive, vertigini, rumore e ronzio nelle orecchie, sinusite cronica e sinusite.

In alcuni casi, si osservano anche l'artrosi delle articolazioni della spalla e l'osteocondrosi del rachide cervicale.

Malattie professionali dei giocatori di calcio

Tutti conoscono il maggior rischio di lesioni ai giocatori durante le partite. Molto spesso, gli atleti feriscono arti inferiori, articolazioni del ginocchio e della caviglia, meno spesso - braccia e testa. Il calcio è caratterizzato da fratture, distorsioni, lacerazioni di muscoli e tendini, lussazioni, lesioni periostali, commozioni cerebrali. Lesioni: questa è la patologia più comune, ma non la sola, tipica dei giocatori di calcio. Di che tipo di malattie stiamo parlando?

  • Processi infiammatori nelle articolazioni (borsite, artrite);
  • infiammazione di legamenti e tendini (legamenti, tendiniti);
  • infiammazione del periostio (periostite);
  • miosite traumatica (infiammazione asettica dei muscoli);
  • vasculite e flebite (processi infiammatori nei vasi);
  • Parkinson e Alzheimer.

La stragrande maggioranza delle malattie sono le conseguenze degli infortuni, che inevitabilmente perseguitano quasi tutti gli atleti, compresi i giocatori di calcio.

Malattie professionali dei corridori

L'atletica e la corsa sono sport popolari, soprattutto tra i giovani. Ma se usi professionalmente, questo può influire negativamente sulla tua salute?

Naturalmente, come ogni altro sport, la corsa è piena di ferite o malattie dell'apparato muscolo-scheletrico. Di quale tipo di malattie possiamo parlare:

  • tendinite della caviglia, derivante dal sovraccarico dei muscoli del polpaccio;
  • dolore nella rotula (la cosiddetta sindrome del "corridore del ginocchio") - si verifica a causa di errata estensione del ginocchio;
  • sindrome fascia iliaca-tibiale - appare quando il piede sta atterrando sullo sfondo di un ginocchio stirato;
  • processo infiammatorio nel periostio della tibia;
  • la fascite dello spesso tendine della parte plantare del piede - si sviluppa quando il piede è fortemente respinto dalla superficie;
  • danno alle fibre muscolari di fianchi, polpacci e tendini;
  • sovraccarico della colonna vertebrale;
  • fratture e crepe nelle ossa della caviglia.

Un gran numero di malattie si sviluppa a seguito di lesioni che il corridore riceve quando non viene seguita la corretta tecnica di corsa, oltre a piste e rivestimenti imperfetti.

Malattia professionale dei giocatori di tennis

La malattia professionale più tipica dei giocatori di tennis è il cosiddetto "gomito del tennista", o epicondilite traumatica - una malattia associata a un carico costante ed eccessivo sull'arto superiore. La patologia è caratterizzata da microtraumi dei tendini degli estensori della mano e delle dita.

C'è anche la possibilità di danni minori, che possono includere lividi, calli sui piedi e palme.

Tra le altre lesioni ci sono:

  • allungamento e rottura del legamento;
  • dislocazioni e sublussazioni;
  • artrite dell'articolazione della spalla;
  • danno ai muscoli peripodali e ai legamenti;
  • dischi intervertebrali erniati, spondilolistesi;
  • trauma delle vertebre lombosacrali.

I giocatori di tennis con esperienza spesso sviluppano processi infiammatori: tendiniti, tendovaginiti, deformando l'artrosi e la migelosi.

Malattia professionale dei pugili

La boxe è un evento spettacolare, ma estremamente pericoloso per i pugili stessi. Il rischio di lesioni in questo sport è uno dei più alti, perché il numero di colpi che un atleta può perdere in un combattimento è stimato in dozzine.

Certamente, molto spesso lo sviluppo di malattie porta a frequenti e numerose lesioni, ma a volte c'è abbastanza e un ictus per causare una tale complicazione, come l'amnesia retrograda.

Spesso i pugili hanno problemi con l'udito degli organi. Oltre a ridurre direttamente l'udito, possono comparire tinnito, capogiri e angoscia dell'apparato vestibolare.

Traumi craniocerebrali non rari, fratture delle ossa del naso, lividi e tagli. Tutti questi traumi possono in futuro avere conseguenze negative, sotto forma di sviluppo di disturbi della circolazione cerebrale, sindrome convulsiva, paresi e paralisi.

I forti colpi nello scafo possono provocare danni agli organi interni, tra cui rotture del fegato e della milza, che possono portare alla disabilità e persino alla morte.

Malattie professionali dei ciclisti

La bicicletta è stata creata non solo per il movimento, ma anche per la promozione della salute. Tuttavia, i ciclisti professionisti a volte non differiscono proprio per questa salute, perché il ciclismo è sia traumi che altre patologie dell'apparato muscolo-scheletrico.

Quali malattie professionali dei ciclisti si verificano più spesso di altre?

  • Danni ai muscoli e ai legamenti della cintura della spalla, della colonna vertebrale e degli arti inferiori.
  • Disturbi dell'apparato vestibolare.
  • Lesioni: lividi, distorsioni, fratture, lussazioni.
  • Danni e disturbi nella funzione degli organi riproduttivi.
  • Crampi, spasmi muscolari.
  • Patologie cardiovascolari (ipertensione, vene varicose, infarto, tromboflebite).

In questo caso, le malattie più comuni tra i ciclisti sono l'artrosi dell'articolazione del ginocchio con deformità, neurite e tendovaginite.

Malattie professionali degli alpinisti

Scalatori professionisti o scalatori sono persone che ogni giorno mettono la loro vita e la loro salute a un certo rischio. Non importa quale sia l'alpinismo di cui parli: industriale o sportivo: entrambi i tipi di attività hanno un impatto significativo sulla salute di una persona.

Tra gli alpinisti e alpinisti, tali patologie sono particolarmente comuni:

  • ustioni e congelamenti;
  • problemi con legamenti, tendini, cartilagini e ossa (fratture, distorsioni, lacerazioni, lussazioni, ecc.);
  • malattie dell'apparato digerente (gastrite, enterocolite, colecistite, pancreatite, ecc.);
  • malattie dell'apparato respiratorio (laringiti, sinusiti, seni frontali, bronchiti, polmoniti);
  • ARI e ARVI;
  • Malattia di montagna (altitudine), risultante dalla mancanza di ossigeno nell'aria inspirata durante la salita ad alta quota;
  • cambiamenti nel sistema cardiovascolare (ipossia miocardica, ipertensione, tachiaritmia);
  • malattie associate a cambiamenti della pressione atmosferica, tra cui emorragia nasale, gastrica e polmonare.

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.