^
A
A
A

Come stringere lo stomaco dopo il taglio cesareo?

 
, Editor medico
Ultima recensione: 26.06.2018
 
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

L'addome dopo il taglio cesareo può disturbare la donna per lungo tempo - che si tratti di dolore addominale o problemi estetici. Ma ci sono fenomeni che sono molto tipici per la condizione dei muscoli addominali dopo taglio cesareo. È importante sapere quando vale la pena contattare un medico per chiedere aiuto e quando è possibile regolare l'aspetto e stringere i muscoli addominali.

Caratteristiche delle violazioni dopo un taglio cesareo

Il taglio cesareo è una procedura chirurgica che consiste nell'incisione chirurgica dell'addome e dell'utero per la nascita di un bambino. Questa procedura di solito non è pianificata in anticipo, se non ci sono prove, e in genere i medici ricorrono ad essa in caso di emergenza, quando la nascita del feto è impossibile in modo naturale. I medici raccomandano il parto cesareo per diversi motivi, ad esempio, il bambino si trova nella posizione sbagliata o il feto è ottimo per una consegna fisiologica sicura. Altre possibili ragioni per l'utilizzo del taglio cesareo sono i problemi con il cordone ombelicale, la placenta e la cervice. Inoltre, se tu o tuo figlio avete determinati problemi di salute, un taglio cesareo potrebbe essere l'opzione migliore.

Durante il taglio cesareo vengono praticate due incisioni - una esterna sulla pelle e sui muscoli addominali e l'altra - sull'utero. Dopo la nascita, sia sull'utero che sullo stomaco, vengono applicate le suture. I punti interni sull'utero si dissolvono per diversi giorni. Ma in alcune donne, la guarigione sull'utero può richiedere più tempo rispetto alla guarigione delle articolazioni esterne sulla pelle, quindi è necessario fare attenzione, in quanto ciò può causare dolore. Il dolore addominale dopo il taglio cesareo può svilupparsi per due motivi principali: dolore nervoso e dolore muscolare. I muscoli addominali dopo il parto cesareo possono essere ristabiliti per molto tempo, poiché le fibre muscolari non possono essere intrecciate nello stesso modo di prima. Ciò può causare disagio e dolore. Il dolore muscolare è infatti la causa più comune di dolore cronico dopo il parto cesareo in generale. Tale dolore può verificarsi spontaneamente, ma può anche essere causato da un trauma (ad esempio durante un intervento chirurgico o il parto). Vale la pena ricordare che i cambiamenti ormonali in gravidanza e parto, così come la mancanza di sonno e lo stress di prendersi cura del neonato - tutto questo può mantenere un senso di dolore cronico cronico. 

I dolori nella parte inferiore dell'addome dopo il taglio cesareo si presentano quando i muscoli si contraggono e si contraggono troppo strettamente, formando siti di spasmo locale. Gli spasmi provocano una diminuzione del flusso sanguigno in quest'area e comprimono i nervi, il che aumenta ulteriormente il dolore.

Dopo il taglio cesareo, questo tipo di sindrome da dolore miofasciale può colpire la parete dell'addome o può interessare i muscoli del pavimento pelvico. E questo può causare un mal di stomaco dopo un taglio cesareo, anche dopo un mese, soprattutto con l'attività fisica.

Un grande addome dopo taglio cesareo è anche un problema comune, che è associato a una violazione dell'integrità e della coordinazione del movimento delle fibre muscolari. Ciò dimostra la necessità di utilizzare esercizi per migliorare il tono e il tono muscolare.

Spasmi nell'addome dopo il taglio cesareo possono anche essere causati da una violazione della conduzione nervosa. Quando il dolore continua per diversi mesi, il segnale nel sistema nervoso inizia a cambiare e questo può aumentare il dolore. Quando lo stomaco è insensibile dopo il taglio cesareo, questo è più spesso causato da disturbi della conduzione lungo le vie nervose. Ci possono essere stati problemi durante l'anestesia epidurale, che può causare danni alle fibre nervose con recupero prolungato.

Nel processo di rigenerazione della pelle ci sono diverse fasi.

Nella prima settimana ci sono cambiamenti infiammatori. In questa fase attiva, le cellule del tessuto connettivo e i macrofagi si affrettano verso l'area del danno per iniziare la riparazione del tessuto. Questo è il posto in cui in futuro sentirai un dolore o un formicolio.

Durante i primi tre mesi dopo l'operazione, le cellule del tessuto connettivo e dell'epidermide si moltiplicano attivamente. Allo stesso tempo, si formano un nuovo collagene e capillari. Durante questo periodo, è possibile avvertire che il recupero nell'area della cicatrice provoca rigidità cutanea e prurito.

Fino alla fine del primo anno c'è uno stadio di rimodellamento della pelle e la formazione della cicatrice finale. Il collagene viene riformato e inizia a maturare la cicatrice. Sensazioni generali in questo momento nella fase di restauro della pelle sono prurito o dolore accidentale intorno alla cicatrice dopo i movimenti attivi. Si dice che la cicatrice - il risultato inevitabile del funzionamento, e il più denso il tessuto circostante possono causare l'accumulo di cellule di grasso intorno alla cicatrice, come l'area stessa è piena di collagene cicatriziale, e un posto per le cellule di grasso non ci sono. Poiché ci sono cambiamenti di peso dopo la gravidanza e la pelle flaccida, tutti questi fattori possono influenzare la formazione di una piega sull'addome dopo taglio cesareo. Questa piega è formata proprio dall'accumulo di cellule adipose, che si trovano nella regione delle aree malleabili della pelle e del tessuto sottocutaneo attorno al rumine. L'addome sopra la sutura dopo il taglio cesareo può anche aumentare se il peso di una donna dopo la gravidanza non scompare rapidamente o se non ci sono azioni specifiche che impediscono tali spiacevoli conseguenze.

trusted-source[1], [2], [3], [4], [5], [6]

Cosa devo aspettarmi dopo il parto cesareo?

Il gonfiore dell'addome dopo il taglio cesareo è una malattia comune. Molto spesso, le donne hanno gonfiore intorno al viso, all'addome e alle caviglie, nonché sugli arti, inclusi braccia e gambe. Tale gonfiore persiste più spesso per una settimana o due dopo il parto. Allo stesso modo, una sezione del taglio può anche gonfiarsi. Tutti questi tumori possono causare formicolio e dolore, che possono diventare fonte di disagio e disagio.

Tale rigonfiamento deriva dal fatto che durante la gravidanza aumenta il volume del fluido circolante aumentando il volume del sangue del 50% per nutrire e proteggere il bambino. Inoltre, una bassa concentrazione di proteine e la diluizione del sangue portano a una bassa concentrazione di emoglobina e all'accumulo di liquidi. Durante il travaglio, non tutto il sangue lascia il corpo. La causa più comune di edema postpartum sono gli ormoni. Durante la gravidanza, il corpo produce una grande quantità di progesterone. L'eccesso di progesterone causa ritenzione di acqua e sodio nel corpo, portando a gonfiore dopo il parto. Quando l'utero si espande con il bambino in crescita, esercita una pressione sulle vene degli arti inferiori e limita quindi il flusso di sangue verso la parte inferiore del corpo. Poiché durante la gravidanza c'è accumulo di liquidi, ci vorrà del tempo perché il liquido esca dopo la gravidanza. La combinazione di questi fattori - volume ematico aggiuntivo, cambiamenti ormonali e ritenzione idrica - causerà gonfiore dell'addome e degli arti dopo la gravidanza.

Problemi con lo stomaco e l'intestino dopo il taglio cesareo sono cause molto frequenti di complicanze e sensazioni spiacevoli. La maggior parte degli anestetici rallenta significativamente il lavoro del sistema gastrointestinale della madre. Portano ad una diminuzione del tono dei muscoli intestinali e del ristagno del cibo. E poiché gli anestetici impiegheranno del tempo per andare via, la mamma potrebbe dover soffrire di accumulo di gas nell'intestino e, quindi, gonfiore dopo la procedura. Il gonfiore dopo il taglio cesareo può essere causato dall'accumulo di gas. Questa è una sensazione molto spiacevole, in quanto può causare dolore e una sensazione di tensione nell'addome.

Il taglio cesareo è considerato relativamente sicuro, ma questo metodo di consegna crea un rischio più elevato di certe complicanze rispetto alle nascite fisiologiche. Dopo il taglio cesareo le complicanze più comuni per la madre sono: malattie infettive, grave perdita di sangue, nausea, vomito e forte mal di testa dopo la consegna (legati all'anestesia e procedure addominali). Un duro addome dopo taglio cesareo è una delle complicazioni più pericolose, in quanto parla dello sviluppo di gravi processi infettivi. Se i microrganismi sono entrati nell'area della sutura post-operatoria, possono rapidamente diffondersi attraverso la cavità addominale. Inoltre, i batteri possono entrare nel percorso interno attraverso l'utero tagliato. Nel tempo, la moltiplicazione attiva dei microrganismi provoca una reazione infiammatoria che coinvolge il peritoneo, che è un segno dello sviluppo della peritonite. Questa è una condizione seria che richiede un'azione. Quando la peritonite, l'addome è così difficile che assomiglia a una tavola e non può essere toccato. Se lo stomaco è solido senza altri sintomi, può svilupparsi con stipsi postoperatoria. 

I rischi a lungo termine di taglio cesareo possono svilupparsi in poche settimane. Tali complicazioni includono l'infiammazione della pelle nella zona della cucitura. Arrossamento dell'addome dopo il taglio cesareo nel campo della chirurgia può svilupparsi a causa di infiammazione locale della pelle. Questo vale anche per le condizioni pericolose, in cui è necessario consultare immediatamente un medico.

Come recuperare dopo il taglio cesareo?

Il recupero dopo il taglio cesareo richiede solitamente diverse settimane. L'utero guarisce in circa sei-otto settimane. Il recupero completo dopo l'intervento può durare da tre a sette settimane. Le donne che hanno un taglio cesareo senza complicazioni trascorrono circa 3 giorni in ospedale.

Posso mentire e dormire sul mio stomaco dopo un taglio cesareo? Ogni volta che vuoi sdraiarti o girarti dalla schiena allo stomaco, devi prima stenderti dalla tua parte, sdraiarti un po 'per bilanciare la pressione nella cavità addominale. Solo dopo questo, puoi già mentirti sullo stomaco per qualche minuto. Immediatamente dopo l'operazione, puoi mentire sullo stomaco per diversi minuti per evitare la comparsa di ernie. Un mese dopo il taglio cesareo sull'addome, puoi già dormire.

Molte giovani donne, soprattutto se sono diventate mamme per la prima volta, sono interessate alla domanda su come rimuovere e stringere lo stomaco dopo un taglio cesareo e quando lo stomaco andrà dopo un taglio cesareo? Tutto ciò dipende dalle caratteristiche genetiche della pelle e del tessuto sottocutaneo, nonché dalla donna stessa e dal suo desiderio di guarire il prima possibile.

I metodi più efficaci per eliminare tutte le conseguenze del taglio cesareo sono la ginnastica e il massaggio.

Dopo che il tuo corpo si riprende completamente dall'operazione, puoi seriamente impegnarti in fitness. Ricorda che è più importante per te rimanere in salute che perdere peso a scapito della salute. Il tuo corpo ha bisogno di riposo sufficiente dopo l'intervento chirurgico per recuperare e ti dà l'opportunità di prendersi cura di te e del bambino. Rilassati per i primi mesi e goditi la felicità della maternità. Puoi iniziare l'esercizio in 4-6 settimane, se non ci sono complicazioni e il medico lo consente.

Ci sono diversi consigli che aiutano a ripristinare il corpo dopo la gravidanza e non aumentare di peso.

  1. Aumentare il consumo di acqua. L'acqua è l'elisir per il tuo corpo. Non solo idrata la pelle, ma la rende anche più elastica. Questo aiuta a bruciare calorie in modo più efficiente ed è un ottimo modo per mantenere la pelle sana e densa.
  2. L'allattamento al seno è importante. Oltre ad essere la fonte di nutrimento per il tuo bambino, l'allattamento al seno è anche molto importante per te. Quando il bambino mangia latte materno, prende energia non solo da lui, ma anche da sua madre, per sintetizzare latte nuovo. Così, molta energia viene spesa nella madre, che accelera il suo metabolismo e previene la deposizione di peso in eccesso.
  3. Consumare proteine: le proteine sono buone per la crescita muscolare. Contiene anche un nutriente importante chiamato collagene, che aiuta a rafforzare la pelle. L'assunzione di proteine influisce sul peso e sull'estensione dell'attività fisica. In media, dovresti consumare 50 g di proteine.
  4. Un altro buon modo per stringere la pelle è quello di utilizzare lo scrub esfoliante sullo stomaco quando fai la doccia. Questo aiuta a migliorare la circolazione del sangue aumentando il flusso di sangue in quest'area. Crea anche una nuova pelle, sana e più elastica.
  5. L'uso di creme e lozioni che contengono collagene, così come le vitamine E, C, A e K, migliora le condizioni della pelle e riduce l'aspetto della cicatrice. Applicare tali lozioni per perdere la pelle, in quanto ciò aiuterà a stringere la pelle dopo la gravidanza.

Di solito occorrono almeno sei settimane per recuperare abbastanza dall'operazione principale per iniziare a praticare sport. Una breve passeggiata, magari con un bambino in un passeggino, così come il nuoto o il ciclismo, sono esempi di forme gentili e di basso profilo di attività fisica. Puoi iniziare con questo, al fine di adattarti agli stress e che la tua attività fisica non è troppo dura, in quanto ciò può portare alla perdita di latte. Correre può anche essere un'opzione per l'attività fisica dopo aver camminato.

Alzare il bambino a volte è un allenamento in sé, ma non è sufficiente per lisciare la pancia. Fai solo 30 minuti, un paio di volte a settimana, per allenare tutti i muscoli di base, aumentare il metabolismo e stimolare la combustione dei grassi.

Inizia con un set di 8-12 ripetizioni di movimenti, come squat e fallout. Puoi fare semplici sit-up, anche se lavorano sulla parte superiore, non sui muscoli addominali inferiori. Troppi sit-up possono anche mettere sotto pressione l'utero e gli organi interni. Non dovresti fare più di 10 squat alla volta e non fare più di tre serie di 10 squat al giorno. Respirare sempre durante l'attività fisica e contemporaneamente stringere i muscoli pelvici e abbassare i muscoli addominali.

Cerca di iniziare con due allenamenti alla settimana della durata di 15 minuti e, se lo desideri, aumentali gradualmente. Aumentare la durata dell'allenamento di cinque minuti ogni due settimane. Interrompi immediatamente l'esercizio se senti dolore o si stanca.

Esercizi per l'addome dopo il taglio cesareo possono iniziare dopo un allenamento leggero. Ci sono diversi tipi di esercizi e qui ce ne sono alcuni:

  1. Sdraiati sul retro di un morbido tappeto, gambe divaricate, e le tue ginocchia sono piegate con un angolo di 45 gradi.

Stringere i muscoli della coscia inferiore quando si sollevano i fianchi dal pavimento.

Alza i fianchi a tal punto che sono alla pari con la parte superiore del corpo. Mantieni questa posizione per alcuni secondi.

Abbassa lentamente i fianchi sul pavimento.

  1. Mettiti sul pavimento e metti i piedi sulla larghezza delle spalle, metti le mani sui fianchi.

Alza le mani sopra la testa. Inizia lentamente a piegare in avanti, senza piegarsi alla schiena.

Continua a piegare in avanti finché la parte superiore del corpo diventa parallela al pavimento, mantieni la schiena piatta.

Ritorna lentamente in posizione eretta.

Ripeti tre serie da quattro a otto ripetizioni (o quante ne vuoi).

  1. Stare nella posizione push-up (ginocchia e palmi sul terreno).

Scendi sui gomiti e alza contemporaneamente le ginocchia da terra.

Raddrizza il tuo corpo. Le tue gambe, i fianchi e le spalle dovrebbero fare una linea retta.

Mantenere questa posizione per 30-60 secondi, mantenendo i muscoli tesi.

  1. Stenditi sul pavimento e metti i piedi sulla larghezza delle spalle, con le mani completamente estese ai lati.

Fai i cerchi più piccoli con le mani in aria, mentre la tua mano viene strappata dai fianchi.

Aumentare la larghezza del cerchio lentamente per cinque minuti. Usa i muscoli delle gambe per stabilizzarti quando i cerchi più grandi iniziano a influenzare il tuo equilibrio.

Quando raggiungi il cerchio più ampio, inizia a ridurre le dimensioni del cerchio e ruota nella direzione opposta.

  1. Sdraiati sul pavimento, sulla schiena e allunga le braccia e le gambe lungo il tronco.

Alza le gambe e dirigiti a pochi centimetri dal pavimento, quando il corpo giace sul pavimento, come i movimenti di un pendolo.

Ripeti l'esercizio più volte.

Rafforzare i muscoli del pavimento pelvico aiuta a mantenere la salute della zona lombare e rafforza i muscoli addominali profondi. Alcune donne notano anche che la pelle intorno e sotto la cicatrice è più densa della pelle sopra di essa. Perdendo lentamente peso e praticando il lavoro dei muscoli del pavimento pelvico e degli esercizi muscolari inferiori, è possibile ridurre questo fenomeno.

  • In primo luogo, sdraiati sulla schiena e piegare le ginocchia.
  • Spremere i muscoli del pavimento pelvico in espirazione.
  • Allo stesso tempo, tira e tira l'ombelico.
  • Cerca di trattenere la compressione per 10 secondi senza trattenere il respiro.

È possibile disegnare nello stomaco dopo il taglio cesareo? È inequivocabile che gli esercizi di vuoto per l'addome dopo taglio cesareo aiutano anche a migliorare il tono dei muscoli addominali interni e migliorare le condizioni dell'utero. Ma tali esercizi possono essere iniziati un mese dopo l'operazione al fine di evitare la divergenza delle suture e la formazione di ernie. Per questo, sdraiati sul pavimento, devi solo attirare e gonfiare lo stomaco, respirando uniformemente.

La compressione, il massaggio cicatriziale e la terapia al silicone sono tre modi naturali e non chirurgici per minimizzare il tipo di cicatrice esterna non-scic. La terapia al silicone aiuta anche a ridurre il prurito, la bruciore e il rossore. A questo scopo, è possibile utilizzare una crema speciale, solo se non c'è alcuna allergia. La compressione postoperatoria dovrebbe essere localizzata al massimo nella regione dell'incisione e intorno ad essa. A questo scopo, è possibile utilizzare biancheria intima speciale a compressione.  

Massaggio dell'addome dopo taglio cesareo, come tutti i massaggi, ha molti vantaggi. Calma il dolore, rilassa i muscoli tesi e ringiovanisce sia fisicamente che emotivamente. Ma è importante scegliere un massaggiatore che abbia esperienza nel massaggio dopo la gravidanza.

Approssimativamente in 5-6 settimane nel campo di un taglio operatorio si forma il tessuto cicatriziale. A questo punto ti sentirai di nuovo a tuo agio in questa zona, non ci sarà alcun bruciore o formicolio. In questa fase sarà sicuro condurre un massaggio speciale di tessuto cicatriziale. Ciò richiede un attento massaggio nell'area della pelle attorno alla tua cicatrice. Un tale massaggio può aiutare a ridurre la cicatrice e a guarire gli strati più profondi della ferita. Questo può anche aiutare a prevenire la formazione di aderenze sugli organi. Massaggiare dopo il taglio cesareo è molto importante per la prevenzione delle complicanze. In alcuni casi, è possibile che si verifichi dolore alla schiena e persino dolore pelvico se non si è ricevuto un adeguato massaggio dopo il parto. Potresti incontrare problemi con la minzione.

Anche se il massaggio postpartum è utile, è necessario evitare questo se si dispone di una eruzione cutanea, eczema o altra infezione della pelle. Massaggiare l'area infetta non fa che peggiorare la situazione. Evitare anche il massaggio se si verificano complicazioni durante il parto e se si ha un'ernia o la pressione alta.

Puoi anche provare a massaggiare i muscoli addominali da solo. Per fare questo, usa i pad delle dita. Durante l'automassaggio, non usare olio o lozione, poiché non si dovrebbe scivolare sulla pelle, è necessario fissare la pelle e spostarla delicatamente. Muovi la pelle con le dita, e quando smette di muoversi e senti un'attrazione o una leggera sensazione di bruciore, mantienilo per 30-90 secondi. Puoi anche fissare un lato del taglio con le dita di una mano e tirarlo nella direzione opposta con l'altra mano. Fai piccoli cerchi e tratti su / giù (afferrando circa 1 cm di pelle) lungo l'incisione, e poi ripetere per 2-3 minuti, 2-3 volte al giorno.

Aiuta anche molto a ripristinare l'intero corpo dopo taglio cesareo - è una buona alimentazione e stato emotivo.

L'addome dopo taglio cesareo può portare un sacco di disagi a una donna, ma tutti i problemi possono essere risolti in modo molto efficace. È molto importante che non ci siano complicazioni dopo l'operazione, quindi è già possibile trattare non solo con il bambino, ma anche con il restauro del proprio corpo. Molto importante per ottenere un buon risultato è un approccio integrato che utilizza non solo farmaci, ma anche esercizi fisici, un'alimentazione corretta, passeggiate regolari e riposo.

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.