^

Prodotti per bruciare grassi

, Editor medico
Ultima recensione: 26.06.2018
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

L'uso di determinati alimenti richiede un notevole dispendio di calorie. E questo principio si basa su molte diete popolari, il cui obiettivo è ridurre il peso corporeo. I dietologi hanno identificato i migliori prodotti per bruciare i grassi, le cui riserve non solo rovinano la figura, ma sono anche piene di problemi di salute.

trusted-source[1], [2], [3]

Elenco dei prodotti per bruciare i grassi: effetto termico e fibre

Il grasso si accumula quando il consumo di energia sotto forma di calorie supera la spesa, perché sono le cellule di grasso che immagazzinano energia in eccesso. L'unico modo per liberarsene è bruciare calorie, cioè attivare il metabolismo dell'energia.

I prodotti con un alto livello di termogenesi indotta da alimenti sono stati inclusi nella lista dei prodotti per bruciare i grassi. Ciò significa che tali prodotti richiedono più calorie per la digestione e l'assimilazione di quanto non diano.

Sebbene il meccanismo dell'effetto termico del cibo (TEF) non sia completamente compreso, di solito è stimato per grassi e carboidrati al 5-15% del loro valore calorico. Ma il cibo proteico TEF è più alto - dal 20 al 35%, perché le proteine di origine animale si riferiscono a prodotti difficili da digerire.

Quindi, diamo un'occhiata ai migliori prodotti per bruciare i grassi. Secondo gli esperti della American Society for Clinical Nutritio, prima di tutto ci sono prodotti integrali ricchi di fibre, in particolare, avena, orzo e riso integrale. Sulla loro digestione l'organismo spende, cioè brucia, due volte più calorie di quelle che riceve.

Questo è il caso, perché la fibra non può essere assimilata nell'intestino tenue. Inoltre, ci sono due tipi di fibra alimentare: solubile in acqua e insolubile. La fissione insolubile è parziale (nell'intestino crasso) e fornisce una normale microflora.

Una fibra solubile (nonostante una rapida scissione) rallenta l'ingresso di glucosio nel sangue dalla viscosità della fibra. Come notato dai nutrizionisti, la viscosità delle fibre solubili rallenta il passaggio dei prodotti alimentari nella parte superiore del tubo digerente e, quindi, riduce il tasso di assorbimento dei nutrienti. Questo, a sua volta, porta ad una diminuzione della quantità di energia assorbita.

Prodotti per bruciare i grassi: regolazione del metabolismo

Quindi seguire tali prodotti per bruciare i grassi nella zona addominale e in altri "magazzini", come:

  • la carne dietetica (in particolare, il filetto di pollo, di 300 calorie ricevute da una porzione di 100 grammi di quasi 90 calorie va ad assicurare il processo digestivo);
  • prodotti lattiero-caseari scremati (a causa dell'elevato contenuto di calcio);

  • Fagioli (contengono ferro e amminoacidi essenziali, un'assunzione insufficiente di cui rallenta il metabolismo);

  • tè verde (le catechine del tè aumentano il tasso dei processi metabolici nel corpo, specialmente nel fegato);

  • noci e mandorle (sono una fonte di acidi grassi omega-3, che aumentano la sensibilità del corpo all'insulina);

  • pesce grasso (salmone, sgombro, aringa, tonno, ecc.) contenente grassi mono- e polinsaturi ed acidi grassi essenziali omega-3 (non sintetizzati nell'organismo);

  • oli vegetali (oliva, girasole, semi di lino, mais), come fonti sane di grassi insaturi, che dovrebbero essere consumati in piccole quantità;
  • mele, pere, peperoni dolci, zucca e sedano (grazie alla fibra e una varietà di flavonoidi);

  • arance, mandarini e pompelmi (la fonte più ricca di acidi organici);

  • peperone amaro (peperoncino). L'alcaloide di capsaicina contenuto in esso fornisce questo prodotto con uno dei più alti livelli di termogenesi indotta da alimenti, che aumenta questo indicatore di cibo aromatizzato con peperoncino piccante.

I ricercatori Funzionale Nutrition Center (Il Funzionale Food Center) Oxford Brookes University hanno condotto uno studio delle proprietà brucia-grassi di peperoncino e sono giunti alla conclusione che l'aggiunta di questo pepe in cibo aumenta la TEF di oltre il 50%, che nel tempo possono costruire e aiutare a perdere peso in eccesso.

Anche i prodotti per bruciare i grassi dovrebbero avere un basso indice glicemico e comprendono praticamente tutte le verdure (eccetto le carote) e i frutti. Maggiori informazioni - Prodotti con un indice glicemico basso.

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.