^

Salute

Le cause dell'aumento e della diminuzione del fibrinogeno

, Editor medico
Ultima recensione: 25.06.2018
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Un aumento della concentrazione di fibrinogeno o la sua riduzione si nota nelle seguenti condizioni e malattie.

  • Ipercoagulazione in vari stadi di trombosi, infarto miocardico e anche negli ultimi mesi di gravidanza, dopo il parto, dopo interventi chirurgici.
  • Processi infiammatori, in particolare polmonite. In questo contesto, la determinazione della concentrazione di fibrinogeno nel plasma viene utilizzata in parallelo con la determinazione dell'ESR per monitorare il decorso del processo infiammatorio.
  • Processi neoplastici, in particolare con carcinoma polmonare.
  • Forme leggere di epatite (la concentrazione di fibrinogeno può essere aumentata). Grave danno epatico (epatite acuta, cirrosi) è accompagnato da una diminuzione della concentrazione di fibrinogeno.
  • Fibrinolisi primaria (la concentrazione di fibrinogeno è ridotta).
  • Sindrome DIC, in cui i cambiamenti nella concentrazione di fibrinogeno dipendono dalla forma e dallo stadio del processo. Nei casi di forma cronica di sindrome DIC, così come nella prima fase della sindrome DIC acuta, la concentrazione di fibrinogeno è aumentata. Successivamente, vi è una diminuzione della concentrazione di fibrinogeno, che indica la transizione del processo ai seguenti stadi (II e III) e si spiega con il suo aumento del consumo. Nell'II stadio della sindrome DVS la concentrazione di fibrinogeno diminuisce a 0,9-1,1 g / l, e in III diventa inferiore a 0,5 g / l, o non è determinata affatto. Quando si valutano i risultati degli studi, è necessario prendere in considerazione non solo l'assoluto, ma anche la diminuzione relativa della concentrazione di fibrinogeno rispetto agli indici iniziali aumentati. La marcata diminuzione progressiva della concentrazione di fibrinogeno negli stadi II-III della sindrome acuta DIC è considerata un segno sfavorevole, mentre il miglioramento della condizione è accompagnato dal suo aumento.

Gypa (a) fibrinogenemia

Una rara coagulopatia ereditaria con un tipo di trasmissione autosomica recessiva, caratterizzata da un basso contenuto di fibrinogeno nel sangue.

Nel quadro clinico dell'ipo (a) fibrinogenemia, predomina un sanguinamento grave associato a trauma (taglio del cordone ombelicale, cefalossimoma, ecc.).

La diagnosi di ipo (a) fibrinogenemia si basa su un significativo aumento del tempo di coagulazione al tempo normale di sanguinamento. Il numero di piastrine e PV è entro i limiti normali, ma i valori di APTT, TV e test di autocoagulazione sono aumentati. Il contenuto di fibrinogeno è nettamente ridotto (nel caso di afibrinogenemia, sua completa assenza).

Disfiʙrinogenemii

Disfibrinogenemii ereditario - una patologia rara, è più spesso incontrato con neonati prematuri, spesso profondi. Il livello di fibrinogeno è normale, ma funzionalmente il fibrinogeno è inadeguato. Osservato associato a trauma marcato sanguinamento - sanguinamento dal moncone del cordone ombelicale, cefalopatico, ecc. L'anomalia del fibrinogeno viene rilevata mediante esame elettroforetico.

trusted-source[1], [2], [3], [4], [5], [6], [7], [8], [9], [10], [11], [12]

Trattamento di ipo (a) fibrinogenemia e disfibrinogenemia

Per il trattamento di ipo (a) e disfibrinogenemy portato terapia sostitutiva fibrinogenemia: plasma antiemofilico a 10-20 ml / kg per via endovenosa o fibrinogeno concentrato (100 mg / kg per via endovenosa), o la preparazione fattore VIII della coagulazione del sangue (Crioprecipitato) contenente fibrinogeno ( 1 dose - 300 mg di fibrinogeno, 100 mg / kg di flebo endovenoso).

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.