^

Salute

Nitroxolina per la cistite nelle donne e negli uomini

, Editor medico
Ultima recensione: 17.06.2019
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

La cistite è una grave malattia del sistema urinario. Vale la pena notare che la patologia è accompagnata da un forte dolore, un processo infiammatorio che colpisce i reni, gli ureteri, la vescica. Si sviluppa un'infezione progressiva. Difficoltà a urinare, c'è dolore, che aumenta nel processo di minzione. È richiesto un trattamento obbligatorio. Uno dei mezzi più efficaci è la nitroxolina per la cistite, che è il farmaco di prima scelta n.

La nitroxolina aiuta con la cistite?

Nitroxoline è il nome internazionale non proprietario del farmaco. Cioè, è una sostanza attiva pura che può essere utilizzata da vari produttori e fa parte di molti farmaci. Quindi il produttore fornisce il nome commerciale del farmaco e lo registra.

Per rispondere alla domanda se la nitroxolina aiuta con la cistite, è necessario considerare il meccanismo della sua azione. Il principio attivo ha proprietà antibatteriche. La cistite è una malattia di origine batterica. Di conseguenza, la nitroxolina è efficace nella cistite. Colpisce vari microrganismi (sia microrganismi gram-positivi che gram-negativi), nonché microflora fungina. Separatamente, vale la pena notare che il farmaco ha anche un effetto nefrolitolitico, cioè fornisce riassorbimento e rimozione di calcoli, sali e sabbia dai reni.

trusted-source[1], [2], [3], [4], [5]

Indicazioni Nitroksolina

La nitroxolina è una droga praticamente universale che viene utilizzata per la cistite negli uomini e nelle donne. Il farmaco allevia efficacemente il dolore, elimina l'infiammazione, impedisce lo sviluppo di un processo infettivo. Sullo sfondo dell'uso di nitroxolina, il rischio di sviluppare malattie di organi interni, patologie ginecologiche e urologiche è significativamente ridotto. Una caratteristica è la capacità di eliminare la congestione che spesso accompagna malattie dei reni, organi urinari. Previene il danneggiamento delle mucose. Spesso utilizzato in ginecologia e urologia, che è una condizione importante per la piena vita sessuale, la salute riproduttiva.

Ci sono alcune indicazioni per l'uso di nitroxolina. Una delle principali indicazioni è la cistite. La malattia è un processo infiammatorio delle vie urinarie. Accompagnato da un processo infettivo. Altri organi (vescica, sistema urinario) sono anche coinvolti nel processo patologico.

La nitroxolina è prescritta nella sua forma pura come principio attivo indipendente. Ha anche prescritto vari farmaci analoghi, tra cui la nitroxolina. Il farmaco viene prescritto non solo sotto forma di monoterapia, ma anche nella terapia complessa, perché di per sé non sempre ha l'effetto desiderato. Le indicazioni per l'uso sono diagnosi come: nefrite, pielonefrite, glomerulonefrite, cistite e processi infiammatori del sistema riproduttivo (gotta, uretrite, impotenza e debolezza sessuale, infertilità, infiammazione pelvica, malattie ginecologiche).

Assegnare con processi infiammatori, batterici, stagnanti, così come la formazione di pietre, sabbia e sale. Assegnare con urolitiasi, sindrome urinaria espressa, disuria, cristalluria.

Nitroxolina per cistite acuta e cronica

La nitroxolina è uno dei principali farmaci usati per trattare la cistite. È prescritto per la cistite sia acuta che cronica. Molti urologi, i nefrologi preferiscono questo particolare farmaco, perché allevia rapidamente ed efficacemente l'infiammazione, ferma l'infezione. Uno dei criteri principali con cui si raccomanda di scegliere questo particolare farmaco è che è relativamente sicuro. Questo farmaco ha effetti collaterali minimi. Inoltre, vale la pena notare che la nitroxolina assorbe i calcoli renali, rimuove il sale e la sabbia.

Nitroxoline per cistite con sangue

La cistite ematica è una condizione grave che richiede la prescrizione di nitroxolin. Quando la cistite è importante per eliminare il processo infiammatorio e infettivo. Questo può essere ottenuto usando il nitroxoline. Innanzitutto, il farmaco ha proprietà antibatteriche. In secondo luogo, il farmaco normalizza la microflora. Raggiungere un effetto positivo con un trattamento a lungo termine. Spesso il farmaco è incluso nella terapia complessa. Colpisce non solo i reni, ma anche il tratto urinario, gli ureteri e in parte il sistema riproduttivo. Applicato non solo per scopi terapeutici, ma anche come agente profilattico.

Nitroxolina per la prevenzione della cistite

Poiché la nitroxolina ha effetti antibatterici e antinfiammatori, è consigliabile prescriverla per la prevenzione non solo della cistite, ma anche di molte altre malattie infiammatorie e infettive del sistema urinario, i reni. Inoltre, il farmaco ha un effetto nefrolitolitico (fornisce riassorbimento e rimozione di calcoli e sabbia dai reni).

Il farmaco ha un effetto stimolante (aumenta l'immunità, la resistenza generale, la resistenza del corpo, normalizza la microflora). Raggiungere le normali caratteristiche quantitative e qualitative della microbiocenosi fornisce la resistenza alla colonizzazione delle mucose del tratto urogenitale, dei reni. Normalizza i processi metabolici nei reni, ottimizza la nutrizione dei reni stessi. Questo normalizza la loro funzione, è un mezzo per prevenire l'urolitiasi e la cristalluria.

Modulo per il rilascio

Le uniche forme di rilascio del farmaco sono le pillole. Hanno una forma biconvessa, sono ricoperti da una conchiglia, il colore può essere diverso - dal giallo chiaro all'arancio scuro. Se il tablet viene tagliato, tre strati saranno chiaramente visibili.

La nitroxolina è disponibile in forma di pillola. Il dosaggio è di 50 mg. La nitroxolina è il principale ingrediente attivo. A seconda del produttore, ci possono essere forme pure di questa preparazione e possono esservi preparazioni con additivi di eccipienti. In realtà, non hanno alcun effetto. In alcuni casi, può migliorare leggermente l'attività del farmaco. Il pacchetto può contenere un numero diverso di tablet. Il numero minimo di compresse è di 10 pezzi, il massimo di 100 pezzi. È inoltre possibile acquistare imballaggi per 25, 30, 40 e 50 pezzi.

trusted-source[6], [7]

Farmacodinamica

Quando si analizza la farmacodinamica della nitroxolina, si può notare che il farmaco appartiene al gruppo dei chinoloni e ha attività antimicrobica. Ma lui non è un antibiotico. Il meccanismo di azione è che riduce la capacità di moltiplicare i batteri, impedisce la progressione del processo infettivo e infiammatorio. Hanno anche la capacità di penetrare all'interno della cellula del microrganismo e vi interrompono la replicazione del DNA, che impedisce sia l'ulteriore moltiplicazione del batterio che i risultati nella morte della cellula microbica. Una caratteristica è che la sostanza ha la capacità di legarsi selettivamente con le cellule del microrganismo, senza esercitare alcun effetto negativo sul corpo umano. Il farmaco è attivo contro molti microrganismi, compreso un effetto contro Trichomonas, funghi, micobatteri, gonococchi. Normalizza la microflora. Una caratteristica caratteristica è che il farmaco viene rapidamente assorbito nel flusso sanguigno e trasportato con precisione ai reni e agli organi urinari, dove si svolge l'azione principale. Excreted nelle urine in forma praticamente invariata.

trusted-source[8]

Farmacocinetica

Quando si analizza la farmacocinetica, si deve notare che il farmaco penetra principalmente nel corpo attraverso il sistema digestivo. L'assorbimento principale si verifica nell'intestino tenue (attraverso le pareti e le mucose). Penetra direttamente nel sangue. Agisce molto rapidamente: la quantità massima di farmaco nel sangue viene osservata dopo 2-3 ore. La prima porzione arriva circa 30-40 minuti dopo l'ingestione. Il sangue trasporta il farmaco nel sistema urinario, i reni. Dopo che la sostanza attiva ha raggiunto l'organo bersaglio, dove si trova l'obiettivo principale dell'infiammazione, si verifica una reazione volta a rimuovere il processo infiammatorio e prevenire l'ulteriore progressione dell'infezione. È qui che si svolge la principale via metabolica, che si svolge l'elaborazione e la scissione della sostanza.

Excreted nelle urine. Questo ha un effetto positivo sul trattamento, dal momento che il farmaco penetra esattamente nel centro dell'infiammazione. Ma con la patologia della genesi non infettiva del rene, questo può avere conseguenze negative. L'accumulo del farmaco nel tessuto renale crea un ulteriore carico sui reni. Queste caratteristiche della farmacocinetica dovrebbero essere considerate nei pazienti affetti da malattia renale e insufficienza renale. Il tasso di eliminazione del farmaco e dei suoi componenti attivi è determinato dal tasso di filtrazione glomerulare e dalle medie di 10-12 ore.

La rapidità con cui la nitroxolina aiuta dipende anche da molti fattori. Di solito ci vogliono 7-10 giorni per il recupero completo. I primi segni di miglioramento compaiono già 2-3 giorni dopo l'assunzione del farmaco. Va notato che le caratteristiche della farmacocinetica sono in gran parte determinate dal dosaggio.

trusted-source[9], [10]

Utilizzare Nitroksolina durante la gravidanza

Sicuramente rispondere alla domanda se l'uso di nitroxolina è permesso durante la gravidanza è impossibile. Le opinioni divergono tra clinici e professionisti. Alcuni credono che l'uso del farmaco durante la gravidanza non porti danni. Altri cercano di non usarlo durante questo periodo. Nelle istruzioni, la gravidanza è indicata come controindicazione all'uso. Ma devi capire che tutto è strettamente individuale, ed è determinato principalmente dal rapporto tra rischio e beneficio.

Il medico deve valutare le condizioni del paziente. La patologia dei reni, sistema urinario in una donna incinta non può essere curata. Durante la gravidanza, qualsiasi processo infiammatorio e persino più infettivo è un pericolo per il feto. Soprattutto se il sistema urinario, che confina con gli organi riproduttivi, è soggetto ad infiammazione. Va anche tenuto presente che durante la gravidanza, anche se procede normalmente, aumenta il carico sui reni. Se sono soggetti a infiammazione, il trattamento è semplicemente necessario, altrimenti può portare a una grave patologia renale, fino all'insufficienza renale compresa. Quando la patologia dei reni sviluppa preeclampsia, un grave edema, che danneggia sia la madre che il bambino, sono la causa delle complicazioni durante il parto, il soffocamento, la natimortalità, la mortalità materna.

Pertanto, il medico deve valutare razionalmente i pro e i contro e valutare l'appropriatezza dell'apposizione di nitroxolina. In linea di principio, come dimostrato dai risultati della ricerca, il farmaco non ha un effetto negativo e disastroso sul feto. Pertanto, se il rischio di mancanza di trattamento supera gli effetti collaterali, ovviamente, è necessario prescrivere il farmaco. Ci sono molti casi di prescrizione del farmaco alle donne in gravidanza e non ci sono state conseguenze negative per il feto dopo la sua nascita. I ginecologi preferiscono ancora non prescrivere il farmaco nel terzo trimestre, mentre nei primi due trimestri è permesso l'uso. Convenzionalmente, il farmaco può essere assunto fino a 30 settimane. Certo, l'automedicazione non è affatto impossibile. Per la nomina del farmaco serve una buona ragione. È necessario essere trattato sotto stretto controllo medico.

In alcuni casi, l'uso di nitroxolina è raccomandato durante la gravidanza per scopi profilattici (se ci sono patologie da parte dei reni e del sistema urinario). Ciò è dovuto al fatto che la gravidanza crea un carico aggiuntivo del rene, aumenta il rischio di complicanze e riacutizzazioni.

Controindicazioni

Il farmaco non ha praticamente controindicazioni. L'eccezione è solo 4 casi. Il farmaco non deve essere somministrato a bambini al di sotto dei 3 mesi. Controindicato nei bambini che hanno una storia di prematurità. Non è raccomandato se una persona ha un'allergia (aumento della reattività, intolleranza individuale di uno o più componenti che compongono il farmaco). Inoltre tra le relative controindicazioni all'uso figurano la malattia renale e la gravidanza.

trusted-source[11], [12]

Effetti collaterali Nitroksolina

Casi in cui c'erano effetti collaterali, pochi sono registrati. Sono principalmente associati all'uso improprio del farmaco. Il più delle volte si sviluppa una reazione dal sistema digestivo. Questo può essere nausea, vomito, diarrea, flatulenza, dolore e spasmo dell'intestino, stomaco, stitichezza. Le persone che sono inclini alle allergie possono sperimentare una reazione allergica (il più delle volte si tratta di reazioni cutanee: orticaria, eruzione cutanea, irritazione, gonfiore e arrossamento della pelle). In caso di sovradosaggio, possono manifestarsi segni di intossicazione e altri sintomi caratteristici dell'avvelenamento.

trusted-source[13], [14], [15]

Dosaggio e somministrazione

Di solito il farmaco è prescritto all'interno. Le compresse devono essere deglutite intere. Non puoi masticarli o schiacciarli. Ciò è dovuto al fatto che sono coperti da un guscio che li protegge dalla neutralizzazione con succo gastrico. Penetrano nell'intestino e solo lì si dissolvono, dopo di che vengono assorbiti. Il metodo di applicazione è uno per tutti, ma le dosi possono variare. Nell'infiammazione normale, non complicata, 2 compresse (100 mg) vengono prescritte due volte al giorno. Ai bambini viene prescritta una compressa (50 mg) due volte al giorno. Nei casi più gravi, con grave infezione batterica, gravi complicanze, progressione della malattia, il dosaggio può essere aumentato. Il dosaggio massimo consentito è di 20 compresse al giorno.

trusted-source[16], [17]

Quanto e come bere nitroxolina per la cistite?

Rispondere alla domanda su come bere la nitroxolina per la cistite è molto più facile della domanda su quanto bere. Pertanto, il metodo di utilizzo del farmaco è solo di uno - orale (compresse ingoiare, intero). La durata del trattamento è determinata dal medico. Si basa sui dati storici, sui risultati dell'esame, sullo stato di salute del paziente, sulla gravità del processo patologico.

È quasi impossibile dire esattamente quanto tempo impiegherà il trattamento. Il corso minimo di trattamento è di solito 7-10 giorni. Ma in una condizione seria, il trattamento può essere esteso fino a un mese. Si sconsiglia inoltre di curare meno di 7-10 giorni, perché durante questo periodo, di solito, la malattia non viene curata, ma solo i suoi principali sintomi sono nascosti. Il trattamento deve essere continuato anche se i sintomi non disturbano più la persona e non ci sono segni visibili di patologia. Altrimenti, la malattia può diventare cronica o si verifica una recidiva.

trusted-source[18], [19]

Nitroxolina per i bambini con cistite

Gli studi dimostrano che la nitroxolina è relativamente sicura, quindi è spesso prescritta per i bambini con cistite. È escreto con le urine invariate. Non ha un effetto tossico sistemico sul corpo, quindi può essere prescritto anche per i neonati. Ma molte persone pensano che sia meglio astenersi dal prescrivere il farmaco ai bambini fino al raggiungimento dei 3 mesi di età.

Per quanto riguarda i bambini prematuri, non dovrebbero assumere la nitroxolina, poiché i reni sono ancora immaturi, c'è un grande carico su di loro. Il farmaco non ha tempo per essere rimosso, si accumula nei reni. Con un'alta concentrazione può persino entrare nel sangue. Termina con l'intossicazione del corpo. Se c'è prematurità nella storia, i bambini non prescrivono questo farmaco anche dopo aver raggiunto i 3 mesi di età.

trusted-source[20]

Overdose

I casi di overdose praticamente non si presentano. Con l'introduzione di una dose elevata, le eccedenze vengono espulse piuttosto rapidamente nelle urine. Tuttavia, in questo caso, potrebbe verificarsi un sovradosaggio. Ad esempio, se bevi troppa droga. Di solito per overdose è necessario bere più di 20 compresse al giorno. I casi di sovradosaggio sono osservati in molte malattie dei reni (natura non infettiva), in patologie croniche, insufficienza renale (quando i reni non faranno fronte al carico, non saranno in grado di riciclare tutto il medicinale).

I casi di overdose sono spesso osservati sullo sfondo di pielonefrite, nefrite, glomerulonefrite. Sono stati segnalati casi individuali di sovradosaggio durante la gravidanza. Anche l'intossicazione è osservata nei bambini prematuri a causa dell'immaturità dei reni e della loro incapacità di rimuovere il farmaco. Di conseguenza, si accumula nei reni e provoca un sovradosaggio.

trusted-source[21], [22]

Interazioni con altri farmaci

Il miglioramento dell'effetto terapeutico può essere ottenuto se combinato con antibiotici, nistatina, levorina. Questo aumenta l'effetto di entrambi i farmaci. Di solito, quando la terapia combinata con l'uso di nitroxolina, il dosaggio dell'antibiotico è dimezzato. Quando combinato con nitrofurano e suoi derivati, ci sono effetti collaterali dal sistema nervoso. L'uso di nitroxolina porta ad una diminuzione dell'effetto terapeutico degli antiacidi, che includono il magnesio. Pertanto, non è consigliabile combinare il farmaco con farmaci come Maalox, Almagel. Inoltre, l'uso combinato riduce l'attività dell'acido nalidixico, quindi il suo dosaggio deve essere aumentato più volte. In combinazione con l'alcol porta allo sviluppo di effetti collaterali e sintomi di avvelenamento. A causa del fatto che la nitroxolina è un farmaco ad azione cumulativa (si accumula nel sangue e persiste a lungo dopo la fine della somministrazione, fornendo un effetto terapeutico), non deve assumere alcol per altri 5-7 giorni dopo la fine del trattamento.

Condizioni di archiviazione

Il farmaco è ben conservato nelle normali condizioni di conservazione della stanza. Dovrebbe essere conservato nella sua confezione originale, in un luogo asciutto e buio, che non è accessibile ai bambini.

trusted-source[23], [24], [25], [26]

Data di scadenza

In genere, la durata di conservazione non deve superare i 2 anni dalla data di produzione (indicata sulla confezione). Altrimenti, gli ingredienti attivi perdono la loro attività, il trattamento non sarà efficace (e talvolta provoca anche sintomi di intossicazione).

trusted-source[27]

Se la nitroxolina non aiuta con la cistite?

Ci sono casi in cui la nitroxolina non aiuta con la cistite. Se ciò accade, è necessario ricorrere a un altro farmaco o trovare il suo equivalente.

Ciston si è dimostrato abbastanza bene. Questa è una medicina a base di erbe ingredienti naturali. Il farmaco è prodotto in India. Utilizzare principalmente estratti ed estratti da varie piante. È costituito da agenti anti-infiammatori e antibatterici. Alcune piante influenzano i microrganismi gram-positivi, mentre altri influenzano i microrganismi gram-negativi. Inoltre, il farmaco ha un effetto nefrolitolitico (fornisce riassorbimento e rimozione di pietre e sabbia dai reni). Alcuni componenti hanno un effetto stimolante, aumentando l'immunità.

Se la nitroxolina non aiuta, puoi provare anche kanephron. È efficace nella cistite. È un farmaco che viene utilizzato sia per il trattamento e la prevenzione di molte malattie: elimina l'infezione batterica, riduce l'infiammazione, elimina le malattie dei reni, il sistema urinario, riduce la quantità di proteine nelle urine.

Urolesan è un preparato di origine vegetale, che è prescritto per le malattie dei reni e degli organi urinari. Differisce nel fatto che può essere applicato per un lungo periodo: se necessario, il corso del trattamento può essere esteso fino a diversi mesi.

La fitolisi è un analogo della nitroxolina. La composizione include ingredienti vegetali. Assegnare nel caso in cui una persona abbia un'allergia.

trusted-source[28]

Analoghi

Con analoghi includono 5-Nitrox, 5-NOK, nitroksolin - Akos, amizolid, diossine, dioxidine, zeniks, Linezolid, Kirin, monural, sangviritrin, fosofoimtsin, Linezolid, Teva, STP cistite, furadonin.

Puoi provare urolesan, kanefron o phytolysin. Nefropico, versato, renel, rovatinex, solidago, trinefron, urolesan, uro-control, uro-rya, uronefone, urochol, phytolysin, flavium sono anche usati in modo intercambiabile.

trusted-source[29], [30]

Interrompere la cistite con nitroxolina

La cistite di arresto è una sospensione per somministrazione orale con nitrossolina come principio attivo. Fa parte anche di una serie di ingredienti a base di erbe che hanno un effetto antinfiammatorio e immunostimolante aggiuntivo. È consigliato nominare bambini al tasso di 4 millilitri per 5 kg di peso del corpo. Vale la pena notare che il farmaco appartiene ai mezzi di uso veterinario. Ma è così provato e sicuro che le persone possono usarlo. Spesso prescritto a scopo profilattico, dal momento che i componenti vegetali che lo compongono lo rendono più sicuro, prevenendo gli effetti collaterali. Assegna anche a cani e gatti.

Furadonin

È un analogo della nitroxolina. Il vantaggio è che viene prodotto non solo sotto forma di compresse, ma anche sotto forma di sospensione. Pertanto, è conveniente assegnare i bambini. Indicazioni per l'uso furadonina tutto come per il nitroxoline. Si riferisce a un farmaco antibatterico ad ampio spettro. Ci sono più effetti collaterali rispetto alla nitroxolina, ad esempio le persone non devono essere prese con malattie cardiache, circolatorie o respiratorie, così come durante la gravidanza e l'allattamento.

Recensioni

Quando analizziamo le recensioni, affermiamo che la maggior parte delle recensioni sono positive. Con la cistite, la nitroxolina  allevia rapidamente il dolore, l'infiammazione, previene lo sviluppo di infezioni e complicanze. Assegna sia adulti che bambini. Il corso del trattamento può essere in media 7-14 giorni. Già dopo circa 2-3 giorni c'è un notevole miglioramento. Dopo circa 5-7 giorni, i sintomi scompaiono, ma si raccomanda di continuare il trattamento per eliminare la cronologia del processo, la probabilità di una ricaduta. Quasi tutti osservano che il farmaco è ben tollerato, non causa effetti collaterali. È necessario concentrarsi sulla capacità del farmaco di rimuovere le pietre, levigare dai reni, sciogliere i sali. I pazienti affermano che la nitroxolina rende possibile mantenere efficacemente la remissione se viene presa a scopo profilattico. Ben tollerato durante la gravidanza e i bambini. Può essere preso da 3 mesi.

È importante sapere!

Di fronte ai primi segni di infiammazione della vescica, molti pazienti sono lenti nel cercare aiuto medico e sono impegnati nell'automedicazione. Per fare questo, utilizzare vari mezzi alternativi e il riscaldamento, che sono vietati nell'infiammazione acuta. Leggi di più...

!
Trovato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Attenzione!

Per semplificare la percezione delle informazioni, questa istruzione per l'utilizzo del farmaco "Nitroxolina per la cistite nelle donne e negli uomini" è stata tradotta e presentata in una forma speciale sulla base delle istruzioni ufficiali per l'uso medico del farmaco. Prima dell'uso leggere l'annotazione che è arrivata direttamente al farmaco.

Descrizione fornita a scopo informativo e non è una guida all'autoguarigione. La necessità di questo farmaco, lo scopo del regime di trattamento, i metodi e la dose del farmaco sono determinati esclusivamente dal medico curante. L'automedicazione è pericolosa per la tua salute.

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.