^

Salute

Rimozione di una talpa mediante elettrocoagulazione

, Editor medico
Ultima recensione: 25.06.2018
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Moles - una delle più misteriose strutture del corpo umano, che va un sacco di voci - qualcuno crede sono semplicemente singole caratteristiche fisiologiche, per gli astrologi e sensitivi talpe è un altro modo per determinare il carattere di una persona, e di predire il suo futuro. Tuttavia, i segni di nascita convessi possono rovinare in modo significativo l'aspetto, oltre a causare inconvenienti, che li inducono a cercare modi per sbarazzarsene. E il metodo più popolare di azione operativa è la rimozione della talpa mediante elettrocoagulazione. Questa procedura consente di liberarsi di talpe e di altri tumori della pelle in pochi minuti senza dolore.

La risposta alla domanda "se rimuovere talpe è pericoloso?" Dipende da molti fattori - le indicazioni per la chirurgia, la conclusione del oncologo, il metodo di smaltimento, la professionalità. Dopo la rimozione di scarsa qualità o la cura negligente, possono verificarsi complicazioni infettive. Tuttavia, se il tempo non rimuove sospetti (infiammata, è cambiato in termini di dimensioni, colore, feriti, provocando prurito o dolore irragionevole, era caduto dai capelli) o causare un fastidio per la talpa, c'è il rischio della sua trasformazione in un tumore maligno.

trusted-source[1], [2], [3]

Indicazioni per la rimozione di una talpa con elettrocoagulazione

Al fine di evitare pericolose degenerazioni nei melanomi maligni, molti esperti raccomandano di monitorare da vicino i loro cambiamenti, preferibilmente utilizzando schede fotografiche per il confronto a intervalli regolari. E se c'è un'opportunità - e del tutto per sbarazzarsi di loro.

Si consiglia di utilizzare il metodo di elettrocoagulazione quando si hanno segni di piccolo diametro e profondità nella pelle. Inoltre, l'elettrocoagulazione è indicata per la rimozione di verruche, punti di rubino, vasi e asterischi vascolari (couperose) e altre neoplasie benigne sulla pelle.

Tuttavia, prima di rimuovere qualsiasi elemento sulla pelle, è necessario consultare i medici (dermatologo e oncologo) e ottenere un parere che permetta la conduzione di tali operazioni elettriche. Quando si rimuovono le reti vascolari o il punto di rubino, se il diametro è inferiore a 1 millimetro, non è richiesto il parere dell'oncologo a meno che non variino nel colore o nel diametro.

Nonostante la semplicità esterna dell'operazione, l'elettrocoagulazione viene eseguita solo in istituzioni mediche specializzate o in uffici di cosmetologia professionale, dove è possibile esaminare il materiale rimosso per la presenza di cellule maligne.

Indipendentemente, una talpa non può essere rimossa rigorosamente, le conseguenze possono essere estremamente pericolose per la salute, dal momento che una talpa può passare da un tumore benigno a una neoplasia maligna.

Tecnica per la rimozione di una talpa mediante elettrocoagulazione

La preparazione per questa procedura da parte del paziente non è richiesta, l'unica cosa di cui hai bisogno è la consulenza di un medico. Nel condurre elettrocauterizzazione viene utilizzato anestesia locale, quindi di solito non c'è dolore durante un'operazione elettrochirurgica, ma dopo l'eventuale disagio o un po 'doloroso, ma non tanto quello necessario prendere farmaci per il dolore. Durante l'elettro-chirurgia, è meglio non trascurare l'anestesia. 

Per la rimozione, viene utilizzato un dispositivo medico speciale: un elettrocoagulatore. Permette di controllare la frequenza e l'intensità della corrente per eseguire l'operazione su diverse parti del corpo. Alla fine del dispositivo c'è un anello d'acciaio, che con l'aiuto di una corrente elettrica riscalda fino alla temperatura necessaria (di solito 80 gradi) e poi cauterizza il luogo della voglia. La procedura dura in media 15-20 minuti. Dopo la moxibustione, si forma una densa crosta nel sito di rimozione della talpa, che è ricoperta di manganese, rafforzando così la formazione della crosta. Sotto c'è il processo di epitelizzazione rapida e persino. La crosta protegge lo strato inferiore dell'epitelio dalle infezioni, quindi non puoi strapparlo prima del tempo. Dopo 4-5 giorni, la crosta scompare e al loro posto ci sono punti rosa che scompaiono completamente entro 2 settimane. L'intero periodo per evitare la suppurazione, la crosta deve essere sempre lubrificato con un antisettico, che è prescritto dal medico, ad esempio, con una soluzione alcolica al 5% di permanganato di potassio.

Controindicazioni

Come ogni intervento elettrochirurgico, la rimozione di una voglia con l'elettrocoagulazione ha diverse controindicazioni. Questa procedura non dovrebbe essere eseguita nei seguenti casi:

  • malattie cardiache;
  • herpes di qualsiasi forma nella fase attiva;
  • infiammazioni nella zona di nascita;
  • malattie del sangue, bassa coagulazione;
  • allergia individuale agli anestetici o intolleranza alle elettroprocedure;
  • malattia cheloide;
  • malattia infettiva acuta;

La procedura di elettrocoagulazione è severamente vietata in caso di tumori maligni, in questi casi vengono utilizzati metodi di rimozione chirurgica, che consentono di tagliare un'area della cute abbastanza ampia intorno al tumore per prevenire le ricadute. L'elettrocoagulazione nei tumori maligni può innescare la diffusione delle metastasi. Inoltre, rimuovere le moli grandi (da 10 mm) con un bisturi e ferirle con fili chirurgici per prevenire la suppurazione e la rapida guarigione della ferita. Tuttavia, dopo aver cicatrizzato, rimane una cicatrice.

trusted-source[4], [5], [6], [7], [8]

Complicazioni dopo la rimozione della talpa mediante elettrocoagulazione

Se la voglia viene frequentemente ferita o se viene erroneamente rimossa, il melanoma può essere causato. Questo è un tumore maligno molto pericoloso che degenera dalle cellule pigmentarie e rapidamente metastatizza ad altre parti della pelle e degli organi. L'insidiosità del melanoma è che esternamente può avere l'aspetto di un piccolo difetto pigmentario, e internamente le metastasi possono già diffondersi alla maggior parte degli organi vitali. Pertanto, se ci sono dei cambiamenti nel colore, la dimensione della voglia o la sensibilità del sito di rimozione, dovresti consultare il medico. L'elettrocoagulazione qualitativa è considerata il modo migliore per prevenire la comparsa di melanoma.

Possibili complicazioni dopo la procedura:

  • infezione - a causa della scarsa prestazione dell'operazione o della cura postoperatoria nella ferita può essere infetto, che porterà allo sviluppo del processo infiammatorio. Pertanto, effettuare la rimozione di elettrocoagulazione talpe solo in cliniche specializzate o uffici di cosmetologia professionale, e seguire chiaramente le istruzioni del medico per la cura.
  • cicatrici - le persone che hanno la tendenza a formare cicatrici cheloidi, non sono garantite una rimozione permanente delle talpe. Dopo la procedura, soprattutto se sono state rimosse ampie aree di pelle, possono rimanere tracce.

Inoltre, più profonda era la talpa nella pelle, maggiore è la probabilità che una macchia biancastra rimanga nel sito dell'operazione.

La condizione dei tumori e il luogo dopo la loro rimozione devono essere costantemente osservati.

trusted-source[9], [10], [11]

Periodo di riabilitazione

Durante i primi giorni dopo la procedura, il sito di moxibustione sarà doloroso, arrossato e gonfio, è importante non esporlo al sole e ai raggi ultravioletti, non bagnarlo. Se trattate questo con negligenza e portate l'infezione, sotto la crosta si formano pericolose suppurazioni. Se per diversi giorni il dolore non è scomparso, o addirittura peggiorato, vale la pena mostrare immediatamente il medico.

Con l'elettrocoagulazione di una talpa poco profonda al posto della precedente crosta, dovrebbe rimanere una macchia rosa pallido che presto passerà e la pelle troverà il suo colore naturale. La rimozione qualitativa della talpa mediante elettrocoagulazione e la cura postoperatoria eseguita correttamente assicurano che non vi siano complicazioni e cicatrici nel sito di intervento.

Cura

Dopo che la crosta scompare, per evitare infiammazioni, non usare creme cosmetiche, lozioni, salviette rigide, scrub, visitare bagni pubblici, saune per 2 settimane. Inoltre, con lettini prendisole e abbronzanti, per evitare la comparsa di macchie di pigmentazione e ricadute. Se ci sono istruzioni dal medico, il luogo di rimozione della voglia prima di uscire per strada può essere lubrificato con crema solare (almeno 60 SPF) o crema per il bambino, senza additivi, ma non automedicare, questo può essere pericoloso. È meglio negoziare con un medico o un cosmetologo che ha eseguito l'operazione, sulla sua osservazione competente del processo di guarigione della ferita entro due settimane dopo l'operazione.

Le ferite guariscono più velocemente in luoghi con pelle più sottile, quindi se rimuovi le tue voglie contemporaneamente in luoghi diversi, dovresti attendere con gli sport attivi, le procedure solari o l'acqua fino a quando l'ultima ferita non viene guarita.

trusted-source[12], [13]

È importante sapere!

Talpe durante la gravidanza sono una causa comune di preoccupazione tra molte donne incinte durante la gravidanza. Leggi di più...

!
Trovato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio.
You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.