^

Salute

A
A
A

Disbiosi vaginale con menopausa

 
, Editor medico
Ultima recensione: 25.06.2018
 
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Con l'età, quando il corpo di una donna si prepara alla menopausa e la sintesi degli ormoni sessuali diminuisce, la composizione della microflora obbligatoria del tratto genitale femminile cambia. E questo porta allo sviluppo di una condizione definita in ginecologia clinica come la disbiosi della vagina in menopausa.

Le cause disbiosi della vagina con menopausa

Studiando l'eziologia dei cambiamenti correlati all'età che si verificano nel corpo femminile, i ricercatori hanno scoperto cambiamenti significativi nella microbiocenosi vaginale, che spiegano la patogenesi di molti problemi associati alla sfera sessuale delle donne anziane.

Quindi, se nell'età riproduttiva in donne sane il livello di acidità all'interno della vagina (pH) è 3.8-4.2, allora durante l'involuzione ormonale questo indicatore aumenta a 5.4-6.8. Cioè, le cause della disbiosi vaginale con menopausa possono consistere in una reazione più alcalina delle mucose e dei fluidi secretori da loro rilasciati. Qual è la ragione di questo?

Il microbiota vaginale normale quasi il 94% è rappresentato da diversi tipi mikroanaerofilnyh lattobacilli (Lactobacillus acidophilus, Lactobacillus cellobiosum, Lactobacillus fermentum, Lactobacillus plantarum et al.). Essi producono acido lattico per stabilmente un pH sano, antibatterico idrolasi enzima lisozima, e anche produrre perossido di idrogeno, che protegge il tratto genitale femminile da rappresentanti della cosiddetta microflora transitoria - presente nel stafilococchi epidermica vagina, streptococchi, Escherichia coli, enterococchi, Bacteroides, fuzobakterii , clostridia, gardnerell, ecc.

Nelle mestruazioni, le cellule epiteliali superiori sono sottoposte a escissione e lisi e, nel processo di lisi dal citosol delle cellule lasciate, viene rilasciato il glicogeno polisaccaridico. Sotto l'influenza degli estrogeni, viene metabolizzato in glucosio, che i lattobacilli vengono trasformati in acido lattico. È chiaro che con una diminuzione del livello degli estrogeni, i periodi mestruali sono assenti durante la menopausa e questo fattore interrompe il ciclo di vita abituale dei lattobacilli, causando la disbiosi della vagina durante la menopausa.

Si deve inoltre tenere presente che sia atrofia vaginale mucosa sottoposto durante la menopausa, e cambiamenti citologici associati a carenza di estrogeni, porta ad una significativa riduzione del numero di cellule immunoglubulinov riduzione superficie (Ig A) e globulare glicoproteina lattoferrina fornire immunità umorale.

Così, le cause principali di disbiosi vaginale durante la menopausa a causa del fatto che in condizioni di cessazione stimolazione ormonale ridotto contenuto di glicogeno tessuto vaginale in cellule di mucosa, diminuisce il numero di colonie di lattobacilli e indeboliscono significativamente i meccanismi di difesa immunitaria del tratto genitale locale. Principalmente, il componente più importante di protezione contro gli agenti patogeni aspecifica donne - pH vaginale acido.

trusted-source[1], [2], [3], [4]

Sintomi disbiosi della vagina con menopausa

I primi segni di una violazione dell'equilibrio della microflora della vagina nelle donne durante la menopausa non si manifestano in modo particolare.

In genere, i sintomi della disbiosi vaginale con menopausa possono includere:

  • disagio nei genitali esterni e nella vagina:
  • scarico giallastro dalla vagina (in assenza di infezione secondaria da parte di batteri patogeni, le secrezioni sono inodore);
  • prurito vaginale (prurito), causato principalmente da atrofia e secchezza della mucosa vaginale;
  • bruciore con la minzione e una sensazione di svuotamento incompleto della vescica (in ginecologia si chiama sindrome genitourinaria della menopausa);
  • dispareunia (dolore durante il rapporto sessuale).

Le manifestazioni cliniche possono anche avere la forma di assottigliamento e cambiamento del colore delle pareti della vagina, la formazione di petecchie a causa di emorragie intradermiche o sottomucose. E questi sono segni di atrofia vaginale che accompagna la disbiosi vaginale con la menopausa.

La comparsa di eventuali altri sintomi (es, aumento del volume di perdite vaginali e cambiare la loro consistenza e odore) è una testimonianza del fatto che si sviluppano alcune complicazioni di disbiosi, in quanto la riduzione dell'acidità (cioè, aumento del pH) della vagina crea le condizioni per l'attivazione della sua microflora transitoria.

Tra le complicanze più frequenti, i ginecologi chiamano vaginite batterica aspecifica, endocastite, candidosi e vulvovaginite da clamidia, ecc.

Sono anche note le conseguenze della disbiosi della vagina in menopausa, come adnexite, salpingite, endometrite, infiammazione dell'uretra o della vescica.

trusted-source[5], [6], [7]

Diagnostica disbiosi della vagina con menopausa

Per la diagnosi ginecologo di dysbiosis vaginale in menopausa inizia con una spiegazione di reclami e anamnesi del paziente, e poi di routine genitali esame ginecologiche e vagina.

I test consistono in uno striscio sulla microflora della vagina con la determinazione del livello di pH della secrezione mucosa vaginale. Leggi di più - Esame microbiologico e batterioscopico delle perdite vaginali

Viene effettuato anche un esame del sangue (test PCR) per le malattie a trasmissione sessuale.

Sulla base dei risultati di uno striscio test biochimico, che consente di determinare la presenza di segni di infezione, viene eseguita una diagnosi differenziale di disbiosi vaginale con un climax, che fornisce le basi per una corretta diagnosi.

trusted-source[8], [9], [10], [11]

Chi contattare?

Trattamento disbiosi della vagina con menopausa

Poiché l'eziologia delle variazioni microflora vaginale in menopausa è associata con i processi naturali, fisiologicamente causati svolgono nel corpo femminile, trattamento di disbiosi durante la menopausa vagina utilizzando preparati probiotici contenenti la coltura liofilizzata di lattobacilli vivo.

Per ripristinare la microflora della vagina, possono essere prescritti i seguenti farmaci:

  • capsule vaginali Vagilak (Laktozhinal, Ekofemin) - entra nella vagina (di notte) una capsula al giorno per 10 giorni. Il farmaco è controindicato in presenza di infiammazione della mucosa vaginale, compresa la candidosi.
  • supposta vaginale Lactobacterin (Acilact, Ginolact, Lactovag) e supposte Bifidumbacterin - sono amministrati intravaginally una supposta una volta al giorno.
  • compresse vaginali Ginoflor viene iniettato in profondità nella vagina prima di coricarsi, una compressa al giorno per 12 giorni; applicazione di supporto: una compressa due volte a settimana. Il farmaco contiene estriolo, quindi non può essere utilizzato in presenza di endometriosi, tumori delle ghiandole mammarie o dell'utero.

Omeopatia offre un trattamento per disbiosi vagina durante la menopausa farmaco Actaea Racemosa base di estratti di piante a radice Cimicifuga (Cimicifuga). Tuttavia, questo agente, come la maggior parte rimedi erboristici, estratti contenenti soia Sanguinar canadese, discoria radici, foglie ordinaria prostrata K., progettate per ridurre i sintomi della menopausa, come vampate di calore. Le istruzioni non dicono nulla sull'effetto di questi fondi sullo stato della microflora vaginale. Quindi il trattamento con erbe e piante medicinali in questo caso non è considerato.

E un trattamento alternativo della disbiosi vaginale associata alla menopausa, raccomanda tamponi introvaginali con aloe vera, olio di oliva o semi di lino (ovviamente, per ridurre la secchezza della mucosa).

Prevenzione

La prevenzione del declino menopausa-correlato dei livelli di estrogeni non è possibile (terapia ormonale sostitutiva raccomandata è inefficace e spesso pericoloso), non v'è alcun modo per impedire "collaterali" che numerosi cambiamenti fisiologici, compresa nello stato della microbiocenosis vaginale.

trusted-source[12], [13], [14], [15], [16], [17], [18]

Previsione

E la prognosi può riguardare solo l'esito del trattamento tempestivo di quelle complicanze che possono causare la disbiosi della vagina in menopausa.

trusted-source[19], [20], [21], [22], [23], [24], [25], [26], [27]

È importante sapere!

Il trattamento della vaginosi batterica è l'eliminazione di tutti i sintomi e la normalizzazione della microflora vaginale. Vaginosi batterica ha diverse forme e tipi, e può essere riferiti alle seguenti definizioni diagnostiche - vaginosi aspecifica, laktobatsillez vaginale, vaginosi anaerobica, vaginosi batterica, aminokolpit e persino crescita eccessiva batteri vaginale. Leggi di più...

!
Trovato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio.
You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.