^

Salute

A
A
A

Ematoma cerebrale e sue conseguenze

 
, Editor medico
Ultima recensione: 11.04.2020
 
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Ematoma del cervello - un'emorragia nel cervello, in cui si forma una cavità (cavità), piena di sangue. L'ematoma cerebrale è una malattia grave, molto spesso che richiede cure mediche di emergenza. L'emorragia nel cervello porta a un difetto nel tessuto nervoso, disturba il suo apporto di sangue, la crescita dell'ematoma è pericolosa schiacciando il cervello, e questa è una vera minaccia per la vita.

trusted-source[1], [2], [3], [4], [5]

Le cause ematomi del cervello

Ci sono le seguenti cause di ematoma cerebrale: 

  1. Lesione craniocerebrale di diversa gravità (con una caduta, un incidente, un colpo alla testa). 
  2. Varie co-morbidità: 
    • neoplasie nel cervello (tumori), 
    • malattie infettive del cervello, 
    • anomalie nello sviluppo dei vasi sanguigni del cervello (possono esserci congenite e acquisite - aneurismi, malformazioni dei vasi artero-venosi del cervello - sono caratterizzati da insorgenza spontanea) 
    • Patologia cardiovascolare, accompagnata da aumento della pressione sanguigna, 
    • varie infiammazioni delle arterie e delle vene (ad esempio, in tali malattie - lupus eritematoso, periarterite nodulare),
    • malattie del sangue accompagnate da un disturbo della coagulazione (con emofilia, leucemia, alcuni tipi di anemia, febbre emorragica virale), 
    • gravi malattie neurologiche, 
    • sepsi (entrare nel flusso sanguigno e nel tessuto umano di agenti infettivi, in altre parole - infezione del sangue), 
    • cambiamenti autoimmuni nel corpo, accompagnati da danni o distruzione di tessuto sano e dallo sviluppo di infiammazione (ad esempio nel cervello).
  3. Trattamento con farmaci anticoagulanti che inibiscono la capacità di coagulazione del sangue e quindi prevengono la formazione di trombi.

trusted-source[6], [7], [8], [9]

Cause di ematoma del midollo spinale

  1. Lesione del midollo spinale con: 
    • impatti alla colonna vertebrale, cadute, incidenti, ferite da arma da fuoco; 
    • parto;
    • Puntura diagnostica (puntura lombare o lombare);
    • anestesia epidurale; 
    • operazioni sul midollo spinale. 
  2. Malformazioni vascolari del midollo spinale (aneurismi, malformazioni). 
  3. Tumori o fistole (siringomielia) del midollo spinale. 
  4. Ascesso (infiammazione purulenta) del midollo spinale e delle sue membrane. 
  5. Mielite infiammatoria (infiammazione del midollo spinale di una genesi infettiva o traumatica). 
  6. Violazioni della coagulabilità del sangue, a causa dell'uso di anticoagulanti o di qualsiasi malattia. 
  7. Estenuante attività fisica, accompagnata da un sollevamento della gravità. 
  8. Ipertensione arteriosa

trusted-source[10], [11], [12], [13]

Sintomi ematomi del cervello

I sintomi dell'ematoma cerebrale dipendono dalle dimensioni, dalla localizzazione, dalla durata e dalla gravità del processo (cioè, a che ora si è formato). Le manifestazioni cliniche possono comparire immediatamente dopo una lesione traumatica o dopo un certo periodo di tempo e possono manifestarsi spontaneamente (senza causa).

I sintomi generali dell'ematoma cerebrale sono caratterizzati da vari gradi di gravità (a seconda della posizione dell'ematoma, delle sue dimensioni e della gravità del processo): 

  • mal di testa 
  • vertigini, 
  • nausea e vomito, 
  • cambio di coordinamento dei movimenti, 
  • disturbo del linguaggio (mancanza di esso o decelerazione), 
  • cambiare la dimensione degli alunni (entrambi o uno), 
  • violazione dell'andatura, 
  • ci possono essere delle convulsioni, 
  • violazioni della coscienza di vari gradi di gravità (dall'appannamento della coscienza alla sua perdita).

Sintomi di ematoma del midollo spinale

La sintomatologia clinica dipende dalla dimensione dell'ematoma e dalla sua posizione (lungo la lunghezza del midollo spinale o attraverso di esso). Includono: 

  • sindrome del dolore al collo, regione toracica o lombare (a seconda della posizione dell'ematoma), 
  • disturbi neurologici sotto forma di paresi o paralisi degli arti (perdita parziale o totale della funzione motoria), 
  • disturbi della sensibilità conduttiva, a causa di completa o parziale compromissione della conduzione del midollo spinale. Possono essere asimmetrici, con paraparesi e disturbi della minzione,
  • violazione della temperatura e sensibilità al dolore, 
  • possibile shock spinale dopo una lesione del midollo spinale, accompagnato da perdita di coscienza, calo della pressione sanguigna e depressione di tutte le funzioni corporee, 
  • emorragia nel midollo spinale cervicale a livello C8 Th, accompagnata da sintomi quali - ptosi (palpebre cadenti), miosi (contrazione della pupilla), enoftalmo (offset orbita interiormente bulbo oculare) - sindrome di Horner, 
  • con la posizione dell'ematoma del midollo spinale a livello del segmento toracico del segmento C4, potrebbe esserci una violazione della respirazione, fino a un arresto (a causa di una violazione dell'innervazione del diaframma); 
  • l'emorragia nella regione lombare è accompagnata da una violazione della funzione degli organi pelvici (violazione della minzione, defecazione).

Con l'ematoma del midollo spinale, che è sorto a seguito di patologia vascolare, la sindrome del dolore e le malattie neurologiche appaiono simultaneamente.

Quando l'ematoma del midollo spinale, che è sorto per un'altra ragione, spesso c'è una graduale comparsa della sindrome del dolore, e disturbi neurologici si sviluppano nel tempo.

trusted-source[14], [15], [16], [17]

Forme

Distinguere tra ematomi del cervello e del midollo spinale.

Distinguere i seguenti tipi di ematomi del cervello. 

  1. L'ematoma intraassiale (intracerebrale) - un ematoma localizzato esclusivamente nella regione del cervello, non va oltre. Gli ematomi intra-ascellari includono: 
    • emorragia nel parenchima (tessuto) del cervello (intraparenchimato), 
    • emorragia nel sistema ventricolare del cervello (ematoma intraventricolare). Si trova spesso nei neonati pretermine.
    • L'ematoma intraassiale è più difficile da trattare rispetto a quello extraxillare e quindi più pericoloso per la vita. 
  2. L'ematoma extraaxillare è un ematoma situato all'interno del cranio, ma al di fuori del cervello. A tale emorragia sono incluse le seguenti sottospecie: 
    • emorragia epidurale - localizzata sopra la dura madre, 
    • emorragia subdurale - si trova tra la dura madre e l'aracnoide (aracnoide), 
    • emorragia subaracnoidea - localizzata nello spazio subaracnoideo tra le membrane cerebrali aracnoidee molli.
  3. A seconda delle dimensioni, gli ematomi del cervello sono classificati come segue: 
    • fino a 50 ml - emorragia di piccolo volume, 
    • da 51 a 100 ml - un ematoma di volume medio, 
    • più di 100 ml - una grande emorragia.
  4. Con il corso degli ematomi cerebrali si dividono in: 
    • manifestazioni acuto-cliniche si verificano fino a tre giorni, 
    • subacuta - i sintomi clinici compaiono da tre a 21 giorni, 
    • cronica - la clinica appare più di 21 giorni dopo.

Ematoma cerebrale

Ematoma cerebrale - emorragia intracranica, accompagnato da una maggiore pressione nella cavità cranica, una violazione della circolazione del sangue nel tessuto cerebrale con conseguente danno ad esso e spostamento delle strutture l'uno rispetto all'altro. Ematoma del cervello richiede spesso un intervento chirurgico per estrarlo (se l'emorragia è grande, schiaccia il tessuto cerebrale e minaccia la vita di una persona). In caso di una piccola emorragia (fino a 50 ml), a volte è possibile fare a meno dell'intervento chirurgico con l'aiuto di metodi conservativi. Gli ematomi intracranici si formano a causa della rottura dell'integrità delle pareti dei vasi sanguigni del cervello.

trusted-source[18], [19], [20], [21], [22]

Ematoma del midollo spinale

Ematoma del midollo spinale (ematomielia) - ematoma spinale, in cui si verifica un'emorragia nel tessuto del midollo spinale, è raro. Questa emorragia è anche pericolosa per la vita, perché accompagnato da compressione del midollo spinale e le sue radici, e spesso richiede specialista di assistenza immediata. Nell'intervallo epidurale del midollo spinale, l'emorragia può essere limitata o estesa, con la formazione di un'enorme cavità piena di sangue, che comprime le strutture adiacenti del tessuto nervoso. Tale compressione del tessuto nervoso è accompagnata da un disturbo nella funzione degli organi interni.

Ematoma subdurale del cervello

Ematoma subdurale del cervello - si verifica tra la dura madre e l'aracnoide (aracnoide), a causa di un cambiamento nell'integrità dei vasi sanguigni, di solito le vene a ponte (la loro rottura).

Dal tasso di comparsa dei sintomi clinici, si distinguono le seguenti forme di emorragia subdurale: 

  • forma acuta - i sintomi compaiono entro tre giorni dopo una lesione traumatica, 
  • forma subacuta - i sintomi si verificano nell'arco di quattro giorni a due settimane, 
  • i sintomi clinici cronici si manifestano dopo un paio di settimane o mesi dopo la lesione traumatica.

Con emorragia subdurale si ha un mal di testa che aumenta gradualmente, con il tempo che si ha nausea e vomito. Quando l'ematoma si alza, sono possibili crampi, attacchi epilettici, perdita di coscienza. 

  • Effettuando una tomografia di computer, un ematoma di forma di mezzaluna è annotato. 
  • Nella forma acuta e subacuta di ematoma subdurale, viene eseguito un intervento chirurgico - estrazione di ematoma

In un modo o nell'altro, la scelta delle tattiche per la terapia dell'ematoma dipende dal suo volume, dalla gravità del processo e dalla gravità della sintomatologia clinica.

Ematoma cerebrale epidurale

Ematoma epidurale del cervello - quando si è verificata un'emorragia tra la dura madre e il cranio. L'emorragia in questo luogo è principalmente associata al danno (rottura) dell'arteria media del guscio. L'ematoma epidurale è molto pericoloso, in quanto il sanguinamento dal sistema arterioso è sotto alta pressione, di conseguenza, in breve tempo, la pressione intracranica aumenta significativamente (minuti, ore). 

  • La sintomatologia clinica dell'ematoma epidurale è caratterizzata dallo sviluppo di un intervallo di luce che sorge dopo una precedente perdita di coscienza. Il periodo di luce dura da un paio di minuti ad alcune ore. Dopo questo si verifica un brusco deterioramento delle condizioni generali, si sviluppa un forte mal di testa, vomito, eccitazione motorio-nervosa, passaggio in paresi e paralisi e successivamente perdita di coscienza. 
  • Quando viene esaminato, di solito una pupilla allargata è vista sul lato dell'emorragia (tre volte più del contrario). 
  • Quando esegue la tomografia computerizzata di ematoma epidurale, la sua forma biconcave è annotata. 
  • Con l'ematoma epidurale richiede un intervento chirurgico immediato, t. Un tal ematoma schiaccia fortemente il tessuto cerebrale, che causa disturbi irreversibili in esso.

La mortalità con emorragia epidurale è abbastanza alta.

trusted-source[23], [24], [25], [26], [27], [28]

Ematoma subaracnoidale del cervello

Ematoma subaracnoideo del cervello - emorragia si verifica nello spazio subaracnoideo, situato tra le membrane cerebrali aracnoidee e molli. L'ematoma subaracnoideo occupa il terzo posto nella struttura degli ictus cerebrali. 

  • La classica manifestazione di emorragia subaracnoidea è un mal di testa acuto simile a un grave colpo alla testa. Ci nausea, vomito ripetuto, agitazione, disturbi della coscienza fino coma osservata l'insorgenza e la crescita di sintomi meningei -. Torcicollo, temono la luce e suoni forti, ecc (a causa della stimolazione delle membrane del cervello). 
  • Quando si esegue una tomografia computerizzata, viene determinato il sangue nei solchi, con il riempimento delle cisterne aracnoidee.

L'emorragia subaracnoidea richiede spesso un intervento chirurgico.

Ematoma cronico del cervello

L'ematoma cronico del cervello è un'emorragia caratterizzata dalla presenza di una capsula restrittiva. Gli ematomi cronici subdurali sono isolati.

L'emorragia subdurale cronica si verifica nel 6% dei casi nelle formazioni del volume nel cervello. La capsula ematoma inizia a funzionare alcune settimane dopo l'emorragia subdurale. La durata di questo periodo è usata per distinguere ematomi cronici da forme acute e subacute. 

  • Il processo di formazione delle capsule è piuttosto lungo e può durare da diversi mesi a diversi anni. 
  • La capsula di emorragia subdurale consiste di fibre del tessuto connettivo e vasi appena formati. 
  • Il volume di tale ematoma può aumentare quando si verificano nuove lesioni. In media, è di circa 100 ml.

Nell'ematoma subdurale cronico, il 25% delle persone non ricorda il trauma che lo ha causato (per lo più persone anziane). Il trauma può essere di natura facile, e dopo un po '(settimane, mesi) c'è: 

  • mal di testa, la cui natura, può cambiare con un cambiamento nella posizione del corpo,
  • letargia, 
  • coscienza alterata, 
  • cambiamento di personalità, 
  • convulsioni epilettiche.

Mal di testa in combinazione con demenza progressiva (demenza) suggeriscono un ematoma subdurale cronico.

Inoltre, un ematoma cerebrale cronico, di dimensioni crescenti, può simulare un tumore al cervello.

Il trattamento di tali ematomi è principalmente chirurgico.

trusted-source[29], [30], [31], [32], [33], [34], [35], [36]

Ematoma cerebrale nei neonati

Ematoma del cervello nei neonati si verifica a causa di: 

  • trauma della nascita, 
  • ipossia intrauterina (carenza di ossigeno), la cui conseguenza sono gravi disturbi dell'emodinamica, 
  • violazioni del sistema di coagulazione del sangue.

Il quadro clinico dell'emorragia intracranica nei neonati differisce da quello degli adulti. In un neonato, l'ematoma intracranico può manifestare solo anemia sullo sfondo di una maggiore pressione intracranica.

Segni di aumento della pressione intracranica nel neonato: 

  • ansia; 
  • frequente rigurgito, non associato al mangiare; 
  • tensione della grande fontanella e del suo rigonfiamento; 
  • cambiare urlo.

Un improvviso e progressivo deterioramento delle condizioni del neonato o una condizione stabilmente grave, accompagnata da periodi di eccitazione e depressione, dovrebbe essere motivo di preoccupazione per la presenza di un ematoma intracerebrale. Ciò richiede un esame approfondito di specialisti (neurologo, pediatra, neurochirurgo) e tomografia computerizzata del cervello. Quando si conferma la presenza di un ematoma intracerebrale, la sua rimozione viene eseguita.

Un altro tipo di ematoma nei neonati è il cefaloematoma. Il kefalogematoma si verifica a causa di traumatizzazione delle ossa del cranio durante il parto. È un'emorragia tra le ossa piatte del cranio e il periostio (tessuto connettivo). In generale, i cefalofatomi si trovano nelle aree parietali. Aumenta gradualmente nei primi due o tre giorni di vita. La dimensione del cefalofama può essere compresa tra 5 e 140 ml. 

  • Se il cefalofatoma è di piccole dimensioni, si dissolve gradualmente (entro due o quattro settimane). 
  • Se il cefalofatoma di grandi dimensioni o lungo si dissolve, allora viene rimosso, tk. Può essere complicato da suppurazione, calcificazione, anemia.

trusted-source[37], [38], [39], [40], [41], [42], [43]

Complicazioni e conseguenze

Le conseguenze dell'ematoma cerebrale - il più vario, dipende tutto dalla gravità del danno, dalla posizione dell'ematoma, dalle sue dimensioni e dalla tempestività delle cure mediche. Possono essere molto pesanti o leggeri. Nei casi leggeri e moderati di ematomi cerebrali, si verificano il recupero e il completo ripristino delle funzioni corporee.

In condizioni severe, si possono notare tali conseguenze dell'ematoma. 

  1. Sindrome da stanchezza cronica (astenia), depressione, disturbi del sonno. 
  2. Disturbi cognitivi: problemi di memoria (dimenticanza, nuovo materiale è scarsamente ricordato), può esserci un disturbo mentale, un deterioramento dell'attività mentale, possibilmente un'interruzione nella capacità di acquisire e assimilare nuove informazioni. 
  3. I disturbi del linguaggio possono essere: difficoltà a parlare e capire il linguaggio, difficoltà di lettura, scrittura e conteggio (emisfero cerebrale sinistro). 
  4. Ci possono essere disturbi del movimento, debolezza negli arti, paralisi completa o parziale, forse una violazione della coordinazione dei movimenti. 
  5. Disturbi percettivi, ad esempio, quando una persona con una visione eccellente non capisce ciò che vede, vale a dire. Non può riprodurre ciò che ha visto. 
  6. Il comportamento può cambiare: pianto, l'emergere di un'aggressione immotivata o paura, irritabilità, labilità emotiva (instabilità) - risate, bruscamente può essere sostituito dal pianto e viceversa. 
  7. Sono possibili convulsioni post-traumatiche (epilessia). 
  8. Disturbi della funzione di minzione e defecazione (ritardo o incontinenza di urina, feci). 
  9. Si possono notare disturbi della deglutizione, frequenti pizzicotti.

trusted-source[44], [45], [46], [47], [48], [49]

Conseguenze di ematomi nei neonati

Le conseguenze degli ematomi nei neonati possono essere favorevoli e portare a un completo recupero o possono essere sfavorevoli.

Effetti avversi dell'ematoma (in genere tali bambini sono molto dolorosi). 

  • Ritardo nello sviluppo mentale e fisico. 
  • La formazione delle capacità motorie avviene con ritardo. 
  • Possibile sviluppo di idrocefalo. 
  • Paralisi cerebrale infantile. 
  • Violazione della coordinazione dei movimenti. 
  • Crampi epilettiformi 
  • Disturbi mentali

trusted-source[50], [51], [52], [53], [54], [55]

Diagnostica ematomi del cervello

La diagnosi di ematoma cerebrale si basa sulla storia della malattia (anamnesi clinica), sui sintomi clinici e sui dati provenienti da ulteriori metodi di indagine. Poiché le emorragie nel cervello rappresentano una minaccia per la vita, spesso hanno bisogno di assistenza medica specializzata.

Pertanto, in presenza di trauma cranico, accompagnato da perdita di coscienza e con altri sintomi di emorragia, è necessario contattare urgentemente uno specialista (neurochirurgo, neurologo). In caso di sospetto presenza di ematoma cerebrale per determinarne posizione, dimensioni e pressione intracranica, eseguire: 

  • Tomografia computerizzata (CT) - studio tomografico mediante radiazione a raggi X; 
  • La risonanza magnetica (MRI) è uno studio moderno che utilizza un campo magnetico e onde radio per creare immagini di tessuti e organi sul monitor di un computer. 
  • Echoencephalography (EEG) - l'ultrasuono è usato per diagnostics. 
  • Angiografia cerebrale e angiografia dei vasi del midollo spinale. 
  • Se necessario, viene eseguita una puntura lombare, soprattutto se c'è un ematoma del midollo spinale.

trusted-source[56], [57], [58], [59], [60], [61], [62], [63], [64], [65]

Chi contattare?

Trattamento ematomi del cervello

Il trattamento dell'ematoma cerebrale è spesso chirurgico, meno conservativo. La terapia conservativa viene eseguita se l'ematoma è piccolo e non mette in pericolo la vita, e anche dopo l'intervento chirurgico.

In ogni caso, quando l'ematoma del cervello richiede un riposo a letto. La terapia conservativa dell'ematoma cerebrale è finalizzata a preservare e sostenere le funzioni vitali del corpo. La terapia sintomatica viene eseguita.

  • Con forte mal di testa, vengono prescritti analgesici (analgin, chetoni).
  • Se c'è vomito - antiemetici - cerucale (metoclopramide). 
  • Con una forte stimolazione, vengono utilizzati neurolettici, tranquillanti (fenazepam, diazepam). 
  • Quando la depressione respiratoria, viene eseguita la ventilazione artificiale (IVL). 
  • Il mannitolo è stato prescritto per ridurre l'edema cerebrale. 
  • Per prevenire emorragie ripetute, prescrivere la terapia antifibrinolitica - controciale, vicasolo, acido aminocaproico. 
  • Per prevenire il vasospasmo, vengono prescritti bloccanti dei canali del calcio, come la fenigidina, la vitamina E, i corticosteroidi. 
  • Per migliorare la microcircolazione e le proprietà del sangue vengono introdotti - eparina, pentossifillina. 
  • Nel periodo di recupero vengono prescritti farmaci nootropici - piracetam, aminalon. 
  • Vitamine del gruppo B e multivitaminici (multitabs, multifort).

Operazione

Per determinare se un'operazione è necessaria per l'ematoma cerebrale, è necessario sapere questo: 

  • cause di emorragia; 
  • una condizione neurologica di una persona; 
  • fare l'esame necessario;
  • valutare la dinamica dell'emorragia e dei sintomi clinici.
  1. Con emorragia subdurale, spesso viene eseguito un intervento chirurgico urgente.

Può essere trapanato in osso plastica o resezione. Viene creato un buco di trapano, attraverso di esso è visibile un solido guscio del cervello del colore cianotico che può pulsare debolmente. Viene accuratamente aperto, sangue e grumi vengono rimossi con una spatola, una soluzione isotonica di cloruro di sodio e tamponi di cotone umidi. Eliminare la causa del sanguinamento, quindi cucire un guscio duro (stendere un innesto osseo e cucire su strati, rinnovando le coperture). Per avere un deflusso della ferita del sangue e del fluido tissutale, precedentemente posizionato il drenaggio per 24 ore. L'ematoma subdurale può essere rimosso ed endoscopicamente, attraverso un piccolo foro.

Se l'ematoma subdurale è piccolo e il paziente si sente bene, quindi sotto il controllo di RM o TC, l'operazione può essere astenuta. Di solito gli ematomi di tali dimensioni si dissolvono in un mese sotto l'influenza di terapia conservatrice.

  1. Con l'emorragia epidurale, di regola, è necessaria anche un'operazione di emergenza. Questo tipo di sanguinamento è il più pericoloso a causa delle emorragie arteriose.

Con un flusso molto attivo del processo (la sintomatologia clinica della compressione cerebrale aumenta), viene prima creato un foro di fresatura e l'ematoma viene parzialmente rimosso, riducendo la compressione del cervello. Successivamente, viene eseguita una trapanazione ossea-plastica (ritagliare il lembo osseo), che consente di rimuovere completamente l'ematoma e interrompere il sanguinamento.

Se c'è una ferita sporca nell'area dell'emorragia epidurale e molti piccoli frammenti ossei, viene eseguita la resezione.

Rimozione di ematoma cerebrale

La rimozione dell'ematoma cerebrale è fondamentalmente un metodo inevitabile di terapia dell'ematoma. Gli ematomi cerebrali di grandi dimensioni che minacciano la vita del paziente vengono rimossi. Ematoma del cervello viene rimosso in anestesia generale da un neurochirurgo. Dopo la rimozione dell'ematoma cerebrale richiede un lungo periodo di trattamento complesso e riabilitazione. La rimozione tempestiva dell'ematoma cerebrale aumenta le possibilità di recupero del paziente.

Trattamento dell'ematoma del midollo spinale

Il trattamento dell'ematoma del midollo spinale è complesso, spesso conservativo. 

  1. Riposo a letto pieno 
  2. Per fermare il sanguinamento, nominare: acido aminocaproico, vikasol (coagulanti - aumentare la coagulabilità del sangue). 
  3. Se la minzione è compromessa (ritardo), la vescica viene cateterizzata. 
  4. Nel periodo di recupero prescrivere farmaci anticolinesterasici (proserina, galantamina) - migliora e ripristina la conduzione neuromuscolare. 
  5. Vitamine del gruppo B - migliorare i processi metabolici nella cellula. 
  6. Assegna neuroprotettori e farmaci nootropici (piracetam, aminalon, cerebrolysin). 
  7. Spesso, con gli ematomi del midollo spinale, vengono prescritti agenti antibatterici per prevenire lo sviluppo di un'infezione secondaria (cistite, pielonefrite, polmonite) - ceftriaxone, sumamed. 
  8. Nel periodo di recupero - esercizio terapeutico, massaggi.

Prevenzione

La prevenzione dell'ematoma cerebrale è la seguente. 

  1. Evitare lesioni al cervello (non prendere parte a combattimenti, escludere gli sport traumatici, guidare in modo ordinato su un'auto, ecc.). 
  2. Non abusare di alcol. 
  3. Non usare medicinali non controllati (ad es. Aspirina). 
  4. Essere coinvolti nella terapia delle malattie concomitanti: eliminare l'ipertensione, non permettere l'insorgenza di anemia - mangiare bene e razionalmente. 
  5. Se, tuttavia, si è verificato un trauma cerebrale, è necessario, al più presto, chiedere aiuto a uno specialista (neurologo, neurochirurgo). 
  6. Effettuare regolari esami preventivi e un esame completo di tutto il corpo, almeno una volta all'anno.

Prevenzione degli ematomi del cervello nei neonati. 

  • Rilevazione tempestiva e trattamento di una condizione patologica in una donna incinta e un feto. 
  • Gestione competente del parto.

trusted-source[66], [67], [68], [69], [70], [71], [72], [73]

Previsione

La prognosi dell'ematoma cerebrale dipende da molti fattori. Dalla dimensione dell'ematoma e la sua posizione, la gravità del processo, la tempestività della ricerca di aiuto e la sua consegna. I casi acuti di ematomi epidurali e subdurali molto spesso hanno un esito sfavorevole. Con piccoli ematomi, emorragie da lievi a moderate, la prognosi è generalmente favorevole. Il processo di recupero e recupero delle funzioni del corpo con ematomi cerebrali è spesso lungo, a volte dura per anni.

trusted-source[74], [75], [76], [77], [78], [79], [80]

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.