^

Salute

Certificato di vaccinazione per un bambino e un adulto

, Editor medico
Ultima recensione: 11.04.2020
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Le vaccinazioni preventive devono essere effettuate sin dalla nascita del bambino. Aiuteranno a formare l'immunità, a proteggere da molte malattie infettive e fatali pericolose. Le informazioni su quali vaccinazioni vengono effettuate sono sempre soggette a uno stretto controllo. In precedenza, questa informazione è stata registrata nella cartella clinica di una persona ed è stata conservata in un policlinico. Ma oggi, nelle condizioni moderne, ho bisogno di un cambiamento globale negli approcci. Sempre più spesso, questa informazione è richiesta in varie aree della nostra vita e attività. La persona ha meno tempo libero, non c'è praticamente nessuna possibilità di consultare i medici per ogni necessità, per cercare le informazioni necessarie. Inoltre, con l'aumento della mobilità dei cittadini, l'attrazione personale per tali informazioni a volte diventa semplicemente impossibile. Sono queste le ragioni che hanno portato alla necessità di un cambiamento. Oggi, il concetto di certificato di vaccinazione è diventato saldamente stabilito nella pratica  .

Si richiama l'attenzione sul fatto che entrambi i documenti, sia il certificato medico che il certificato, sono caratterizzati dalla stessa forza giuridica. Entrambe le carte di vaccinazione compilate nella forma 063 / ae i certificati di vaccinazione compilati nella forma 156 / у-93 fungono da carte di vaccinazione. In realtà, i documenti rappresentano una storia di vaccino. Qui vengono registrate informazioni su vaccini, tempi e caratteristiche delle vaccinazioni, che sono stati iniettati da una persona durante la sua vita. Ci sono certificati per un bambino, c'è un adulto. La prima vaccinazione è fatta per un neonato in ospedale. Sono vaccinati contro la tubercolosi e l'epatite virale, che sono registrati di conseguenza. Quindi, dopo aver scaricato il bambino, l'ospedale rilascia immediatamente un certificato di vaccinazione e duplica le informazioni nella clinica in cui il bambino sarà osservato.

C'è una stanza di vaccinazione dove verrà stabilita una mappa di vaccinazione. Contiene le informazioni necessarie sulle vaccinazioni ricevute. Finché il bambino non inizia a frequentare la scuola materna o la scuola, le informazioni vengono archiviate nella clinica. Durante la registrazione, deve essere rilasciata una carta, sulla quale sono già registrati ulteriori documenti nelle istituzioni scolastiche. La forma del certificato è 030 / a, è conservata nell'unità medica dall'infermiera e dal medico che lavora nell'istituto scolastico. L'informazione è duplicata, può essere trovata sia nel centro medico dell'asilo che nel policlinico.

Dopo che il bambino raggiunge l'età corrispondente, tutte le informazioni vengono trasferite all'ufficio adolescenti, quindi al policlinico adulto. Se parliamo dei documenti che sono tenuti da una persona a casa - prima di tale opportunità non lo era. Ma negli ultimi anni, grazie alla comparsa di un nuovo modulo di registrazione come certificato di vaccinazione, le informazioni sulle vaccinazioni possono essere archiviate nelle mani di una persona. Questo ha un certo numero di vantaggi e facilita enormemente la situazione, specialmente in termini di occupazione, trasferimento, poiché non è necessario visitare poliambulatori, archivi e richiedere dati.

Ho bisogno di un certificato di vaccinazione?

La necessità e l'importanza di questo documento non è in dubbio, dal momento che contiene tutti i dati di base riguardanti la vaccinazione preventiva, può essere conservata anche a casa negli esseri umani. Devono essere registrati, perché senza di loro non è possibile alcuna ulteriore ammissione o assunzione. Questa è una documentazione obbligatoria.

L'attuazione delle vaccinazioni dovrebbe essere attentamente monitorata. Ciò è dovuto al fatto che un vaccino inoculato non può portare allo sviluppo di una malattia pericolosa, persino mortale. Allo stesso tempo, l'erronea doppia infondere una persona dalla stessa infezione ha un grave impatto negativo sul sistema immunitario, fino alla disfunzione, lo sviluppo di una malattia autoimmune, e anche lo sviluppo di una malattia infettiva contro la quale la persona è stata vaccinata.

Il certificato di vaccinazione è rilasciato dall'inoculo dell'istituto medico, che il bambino ha visitato per la prima volta e dove sono state fatte le vaccinazioni. Può essere a casa con una persona e contiene tutti i dati, anche ricevuti in ospedale. Tra la parte adulta della popolazione, tali certificati sono particolarmente richiesti, in quanto sono molto convenienti da usare. Il bisogno è condizionato dal fatto che oggi ci sono molte specialità e posizioni che richiedono che una persona sia completamente sana e vaccinata. La registrazione del certificato di vaccinazione è un requisito obbligatorio per l'impiego in molte aziende. Con un certificato, l'occupazione è notevolmente facilitata.

Inoltre, la disponibilità di un certificato facilita notevolmente l'elaborazione di tutti gli ulteriori documenti relativi alla salute, tra cui libri di medicina, tessere spa, certificati per lo sport, esami medici.

Uno dei maggiori vantaggi di un certificato è che le informazioni in esso contenute sono affidabili e soggette a controllo. Il diritto di inserire informazioni appartiene solo ai dipendenti nel campo della salute. Le informazioni sono registrate e confermate da un sigillo triangolare appartenente all'istituzione. Ciò rende possibile essere assolutamente sicuri di quali vaccinazioni sono state fatte e quali no.

trusted-source[1], [2], [3], [4], [5], [6]

Dove posso ottenere un certificato di vaccinazione?

È dato dall'inoculo del policlinico. L'istituzione che ha effettuato la prima inoculazione dovrebbe avere il diritto. Spesso rilasciato nell'ospedale di maternità, quando la madre e il bambino vengono dimessi. Ha già spiegato la prima vaccinazione, l'elenco include epatite e BCG.

Certificato di vaccinazione con vaccinazioni

È presentato in due parti. Il primo è l'informazione generale, i dati del passaporto. La seconda parte viene presentata con informazioni mediche su come la persona è stata vaccinata, quali malattie dell'eziologia infettiva ha sofferto. Inoltre, ci sono informazioni su ciò che una persona è stata malata per la sua vita, e qual è lo stato dell'immunità. Ci sono anche note su come il corpo ha reagito a questo vaccino, se ci sono state complicazioni, effetti collaterali.

Ulteriori informazioni vengono inserite su quali studi aggiuntivi sullo stato immunitario sono stati effettuati e quali risultati sono stati ottenuti.

Contiene informazioni su quali immunoglobuline sono state introdotte, se è stata fatta la reazione di Mantoux e quali risultati sono stati ottenuti. Esistono colonne in cui le informazioni sulle vaccinazioni, che sono fatte a volontà o, se necessario, sono registrate separatamente. Ad esempio, se una persona viaggiava in paesi tropicali, potrebbe aver bisogno di una vaccinazione contro le infezioni tropicali. Alcune persone preferiscono essere vaccinate contro l'influenza, soprattutto se sono a rischio. Inoltre, molti sono vaccinati contro varie infezioni virali, rickettsionnye e batteriche, specialmente se il loro lavoro richiede il contatto con questi microrganismi. Quindi, i dipendenti di stazioni epidemiologiche sanitarie, supervisione veterinaria, impiegati scientifici, assistenti di laboratorio, che lavorano costantemente con culture di microrganismi, materiale biologico infetto, sono costretti a fare varie inoculazioni.

Forma del certificato di vaccinazione

È realizzato nella forma di 156 / a-93. Deve essere presente una firma personale del medico e un sigillo dell'istituto medico che ha rilasciato il certificato.

Ordine sui certificati di vaccinazione

Come prescritto nell'ordine: può essere rilasciato dalla maternità alla dimissione, dall'istituzione in cui la persona è osservata. Inoltre, il diritto al rilascio ha unità mediche e posti di salute che monitorano lo stato di salute.

La registrazione di ciascuno nel certificato è fatta al momento della vaccinazione, è firmata. L'ordine specifica che è vietato apportare correzioni. La mancanza di informazioni o la presenza di correzioni comporta responsabilità. E anche il certificato cessa di funzionare. Una persona fornirà un certificato, formalizzato in un istituto scolastico, con impiego, reclutamento per l'esercito. Inoltre, è necessario un certificato ad ogni visita a un policlinico, a qualsiasi altra struttura medica. È particolarmente importante al momento del ricovero, visitando il pronto soccorso.

Se non è stata effettuata alcuna vaccinazione, anche le informazioni su questo sono registrate con un'indicazione della causa della sua assenza, è scritto sulle controindicazioni. È immagazzinato in un'istituzione medica e il proprietario per vita.

Il certificato di vaccinazione 156 in 93

È formalizzato in molti casi e situazioni di vita. Quindi, vari eventi sportivi e competizioni richiedono la sua disponibilità. Può essere richiesto per i candidati, in particolare per il lavoro relativo all'impatto di fattori di produzione nocivi, sulla produzione alimentare, sugli stabilimenti di ristorazione pubblica. È un libro che riflette le informazioni di base che possono essere richieste in situazioni di emergenza: un gruppo sanguigno, un fattore Rh, informazioni sulle vaccinazioni, malattie infettive che una persona ha avuto. Inoltre, la presenza di vaccinazione anti-tubercolosi, che viene eseguita in ospedale per la maternità, in 3-4 giorni di vita. Di seguito sono riportate informazioni sulla reazione di Mantoux, che consente di identificare la resistenza alla tubercolosi. La reazione si verifica quando ci sono agenti patogeni della tubercolosi. Sono state fissate sia le vaccinazioni obbligatorie che quelle opzionali. Ad esempio, molti sono fatti principalmente quando si lascia lo stato, specialmente in paesi con un clima tropicale e subtropicale. Si raccomanda inoltre di vaccinare contro la malattia di Lyme quando si parte per le regioni settentrionali degli Stati Uniti.

Separatamente, l'informazione è inserita se alla persona sono state somministrate immunoglobuline, sieri, se c'è stata una reazione allergica acuta a qualsiasi vaccinazione. Anche qui vengono fornite informazioni sulle reazioni serotoninergiche, sulla base delle quali è possibile determinare l'intensità dell'immunità, l'intolleranza di alcuni farmaci.

Tra le nuove vaccinazioni (se lo si desidera), inclusa la vaccinazione contro lo pneumococco, l'emofilia (raccomandata per i bambini nati prematuri, sono alimentati con miscele di nutrienti artificiali, spesso malati).

Certificato di vaccinazione per adulti

Rende la vita molto più facile, perché il tempo consumato, la documentazione è notevolmente ridotta. Lasciare da nessuna parte raccomandato. Se è necessario uscire, è necessario crearne una copia e consegnare l'originale.

trusted-source[7], [8]

Il certificato di vaccinazione del bambino

È rilasciato nella casa maternità, riparato, accompagnato da una carta ambulatoriale. È considerato come un allegato alla cartella clinica del paziente. Può essere avviato e separatamente nel luogo di studio del bambino (in età prescolare), se non è stato fatto prima. Spesso rilasciato in ospedale, dove immediatamente informazioni sulle prime vaccinazioni preventive fatte. Se ci sono state controindicazioni alla vaccinazione, questa informazione viene anche registrata.

È un analogo della foglia di vaccinazione precedentemente distribuita. Non è possibile apportare correzioni di massima al certificato, poiché viene automaticamente considerato non valido. Può essere tenuto a casa o in un istituto medico. Il certificato deve essere conservato a vita, il che si spiega con l'aumento del rischio di complicazioni e gravi conseguenze in caso di esecuzione accidentale della stessa vaccinazione.

Cosa succede se il certificato di vaccinazione è perso?

Il certificato può essere facilmente ripristinato. Il modulo del certificato è emesso da un policlinico. Oppure, viene acquistato in qualsiasi momento vendendo materiale stampato.

Come ripristinare il certificato di vaccino?

È necessario raccogliere tutte le informazioni relative alle vaccinazioni fatte in precedenza. Per fare questo, dovrai visitare il policlinico.

Chi emette il certificato di vaccinazione?

L'istituzione che implementa la profilassi del vaccino pone un problema. Il neonato  riceve spesso  il certificato di vaccinazione dall'ospedale quando viene dimesso. È conservato a casa, può - in un policlinico (nel dipartimento delle statistiche).

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.