^

Salute

Compresse dalla sifilide

, Editor medico
Ultima recensione: 24.06.2018
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Le compresse di sifilide sono farmaci per combattere le malattie veneree. Consideriamo le loro caratteristiche, il meccanismo d'azione e le droghe popolari.

La sifilide è una malattia venerea dovuta al batterio treponema pallido. La malattia è trasmessa sessualmente e da madre a figlio. Colpisce le mucose, le ossa, la pelle, gli organi interni e il sistema nervoso. Si diffonde attraverso la pelle traumatizzata, microfessure o durante il processo di nascita.

4 stadi della condizione patologica:

  • Il periodo di incubazione
  • Primaria.
  • Secondario.
  • Tretichnaya.

Ognuno di loro ha una caratteristica sintomatologia crescente. La più pericolosa e letale è la forma terziaria, poiché colpisce le meningi e gli organi interni.

Il trattamento della sifilide è un processo lungo e lungo. I farmaci sono prescritti dai primi giorni della diagnosi confermata. Ad oggi, ci sono molti farmaci moderni che sono efficaci in qualsiasi momento. Prima di tutto, questi sono antibiotici e farmaci, che includono il bismuto e lo iodio. Per diversi secoli, hanno usato droghe con mercurio, poiché il treponema pallido è sensibile ad esso. Ma a causa dell'alta tossicità per il corpo nell'80% dei casi, il mercurio ha causato la morte per intossicazione.

Trattamento della sifilide con compresse

Con le malattie veneree vengono utilizzate varie forme di droghe. Il trattamento della sifilide con le pillole è indicato in tutte le fasi della malattia, ma più spesso nelle fasi iniziali. La terapia orale è possibile a causa di cambiamenti distruttivi nel muscolo gluteo a causa di iniezioni prolungate. In questo caso, il tratto gastrointestinale cade sotto attacco. L'uso prolungato di compresse può causare l'infiammazione dei reni e del fegato, ulcera.

La terapia farmacologica si basa su vari farmaci antibatterici e antibiotici della serie di penicilline. Questo perché il treponema pallido è altamente sensibile alla terapia con penicillina e ai suoi derivati. Le compresse possono essere utilizzate come agenti immunostimolanti, antiallergici e ausiliari. In alcuni casi, prima di iniettare un nuovo farmaco 30-40 minuti prima della procedura, si consiglia di prenderlo come compressa.

  • Da penicilline per il trattamento della sifilide possono essere identificati tali mezzi di azione prolungata: Bicillina, Extensillin, Retarpen. Sono molto efficaci nel distruggere il treponema, ma possono causare reazioni allergiche.
  • Se la resistenza del paziente di derivati della penicillina o reazioni allergiche, gli antibiotici alternativi previsti altri gruppi farmacologici: macrolidi (Medikamitsin, eritromicina, claritromicina), fluorochinoloni e streptomicina (Ofloxacin, ciprofloxacina), tetracicline (doxiciclina), ciprofloxacina 3a generazione ( Ceftriaxone), aminoglicosidi (streptomicina, gentamicina).

Le prime fasi della malattia sono molto più facili da trattare. Quindi con la forma iniziale di terapia antibatterica ottimale è considerato. Ci vogliono circa tre mesi e nella maggior parte dei casi porta al completo recupero. Il trattamento di stadi avanzati può durare più di due anni. Ciò è dovuto al fatto che nel periodo Terziario c'è una marcata resistenza del treponema pallido agli antibiotici. In questo caso, viene effettuata una terapia tossica con derivati dell'arsenico (Myarsenol, Novarsenol) o bismuto (Biyohinol).

Se la terapia ha successo e non ci sono recidive entro cinque anni, il paziente è considerato sano. Ad oggi, la patologia viene trattata in tutte le fasi, ma per un buon risultato è necessario un approccio competente da parte del medico e un rigoroso rispetto di tutte le prescrizioni mediche.

Indicazioni per l'uso

Poiché la sifilide può manifestarsi in qualsiasi momento, le indicazioni per l'uso delle compresse si basano sui suoi sintomi. Considera i segni di una condizione patologica:

  • Il periodo di incubazione e la forma primaria

Dura da 1 a 13 settimane, nel sito della lesione formata un solido chancre. Inizialmente, questa macchia rossa, che si trasforma rapidamente in un'ulcera indolore con margini fitti e una base solida. Quando si sfrega o si preme sulla neoplasia, si forma un liquido incolore, che include spirochete.

Il Chancre può verificarsi sui genitali, nei linfonodi, sul collo, nella bocca e su qualsiasi altro organo. Dopo alcune settimane, l'ulcera si chiude. Per molti pazienti questo è fuorviante sulla fine della malattia. In realtà, il treponema rimane nel corpo e inizia a moltiplicarsi.

  • Stadio secondario

I sintomi compaiono dopo 6-12 settimane, mentre il chancre può ancora persistere. Spirociti da ulcere e linfonodi si sono diffusi in tutto il corpo con il flusso sanguigno. I pazienti lamentano febbre, nausea, vomito, debolezza generale, mal di testa e vertigini, perdita dell'udito e visione, dolore ai muscoli e alle ossa.

Nell'80% dei pazienti si osserva un danno alle mucose e alla pelle. La dermatite sifilitica (piccola eruzione rosa) cattura qualsiasi parte del corpo. Senza terapia, le eruzioni passano in modo indipendente per 1-3 settimane, ma possono persistere per diversi mesi e ripresentarsi. L'eruzione cutanea è accompagnata da prurito, bruciore e desquamazione della pelle.

Circa il 10% dei pazienti soffre di lesioni ossee e articolari (periostite), meningi, reni (glomerulonefrite) degli occhi (uveite), fegato e milza. Nel 30% dei pazienti si sviluppa la meningite eretta. Per tali manifestazioni di sifilide, mal di testa, disabilità visive e uditive, la tensione muscolare del collo è caratteristica.

  • Sifilide tardiva o terziaria

Lo stadio latente è caratterizzato dall'assenza di sintomi pronunciati. Poiché i primi due hanno una sintomatologia offuscata, possono passare inosservati. È per questo che molto spesso la sifilide viene diagnosticata nel tardo periodo durante l'esecuzione di esami del sangue. La patologia ha diverse forme:

  • Terziario leggero

La sifilide gammasi si sviluppa 3-10 anni dopo l'infezione. Nel processo patologico possono essere coinvolti tegumenti cutanei, organi interni e ossa. Gommosi sono formazioni morbide nello spessore della pelle e le pareti degli organi, che sono formate da cellule e tessuti morti. Crescono lentamente, guariscono lentamente e lasciano cicatrici. Il paziente avverte un forte dolore, che si intensifica durante la notte.

  • cardiovascolare

Appare 10-25 anni dopo l'infezione. I sintomi principali: un aneurisma dell'aorta ascendente, insufficienza valvolare aortica, restringimento delle arterie coronarie. Il paziente soffre di tosse grave, ostruzione delle vie aeree, paralisi delle corde vocali, erosioni dolorose della colonna vertebrale, delle costole e dello sterno. La pulsazione dell'aorta allargata provoca spremitura e danni alle strutture adiacenti al torace.

  • neurosyphilis

Ha diverse forme: asintomatica, meningovascolare e parenchimale, dorsale.

Molto spesso, la dermatite sifilitica agisce come indicazione per l'uso di compresse di sifilide. È questo sintomo che indica inequivocabilmente una patologia. Sul corpo del paziente compaiono eruzioni cutanee di forma circolare. Possono fondersi, formando grandi danni, ma non producono sensazioni dolorose, ma solo scaglie. Dopo la scomparsa dell'eruzione, macchie di luce pigmentata o scure rimangono sulla pelle. Se l'eruzione era sul cuoio capelluto, allora ci sono chiazze di calvizie.

Un altro segno della malattia è ampio condilomi. Le escrescenze cutanee sono ampie, piatte, rosa o grigie, il più delle volte appaiono in aree umide della pelle e pieghe. Sono estremamente contagiosi. Possono comparire in bocca, sulla laringe, sul pene, sulla vulva e persino sul retto.

Tutti i sintomi di cui sopra sono una scusa per cercare aiuto medico, prendere i test necessari, ottenere una diagnosi e iniziare il trattamento. Prima viene prescritta la terapia, maggiori sono le possibilità di un completo recupero.

Farmacodinamica

Il meccanismo d'azione dei farmaci antisinfilitici dipende dai componenti attivi che compongono la loro composizione. Considerare la farmacodinamica usando l'esempio della penicillina. La forma compressa di rilascio ha V-Penicillina. Si riferisce agli antibiotici orali battericidi resistenti agli acidi.

L'effetto antimicrobico è dovuto all'inibizione della sintesi della parete cellulare del microrganismo nocivo. In questo processo, tali meccanismi sono coinvolti:

  • La combinazione di agente betalattamico con proteine specifiche
  • Inibizione della sintesi della parete cellulare di transpeptidization di peptidoglucan.

Questo porta all'attivazione di enzimi autolitici nella parete cellulare, che distruggono i batteri.

Lo spettro di azione del farmaco si applica a streptococchi, stafilococchi, enterococchi, treponema, spirotecha e altri microrganismi. Alte concentrazioni sono attive contro microrganismi gram-negativi, salmonella, shigella.

Farmacocinetica

La penicillina per uso orale è resistente all'azione dell'acido gastrico. La farmacocinetica indica una concentrazione plasmatica massima entro 60 minuti dall'assunzione del farmaco a stomaco vuoto o 2 ore dopo il pasto. La concentrazione diminuisce gradualmente, la sostanza viene distribuita in tutti i tessuti, i liquidi (pleurico, articolare, pericardico) e gli organi.

La concentrazione del farmaco nei tessuti corrisponde alla concentrazione nel siero del sangue, ma nel SNC, nella ghiandola prostatica e negli occhi sottostanti. La V-Penicillina si lega alle proteine del plasma nel 80%, nel 5% penetra nel SNC. Circa il 200% è concentrato nella bile, il 10% nelle ossa, il 50% nella secrezione bronchiale, il 40% nei tessuti molli.

Il 10% della filtrazione glomerulare e il 90% della secrezione tubulare vengono escreti dai reni. Circa il 40% della dose somministrata per via orale viene escreto immodificato nelle urine per 6 ore. Il mezzo ciclo biologico richiede circa 60 minuti, ma è prolungato per le violazioni della funzionalità renale, nei neonati e nei pazienti anziani.

Utilizzo di compresse di sifilide durante la gravidanza

La sifilide durante la gravidanza è un problema serio che il 10% delle donne deve affrontare. Il suo pericolo si basa sul fatto che, senza cure mediche professionali, la patologia può provocare gravi conseguenze: aborto spontaneo, parto prematuro, nascita di un bambino con sifilide congenita. L'uso di compresse di sifilide durante la gravidanza è possibile dopo il test (screening) per conferma. Lo studio è condotto quando registrato in una consultazione femminile.

Se la diagnosi è confermata, alla donna vengono prescritti due cicli di terapia obbligatori:

  1. Viene eseguito in modo permanente immediatamente dopo la rilevazione dell'infezione.
  2. Il corso preventivo può essere condotto in ospedale o in un dispensario domiciliare per un periodo di 20-24 settimane.

Tale trattamento consente di ridurre la probabilità di sifilide congenita nel feto. Le donne incinte sono gli antibiotici prescritti, di regola, penicillina. Questo farmaco non ha effetti patologici sul corpo del bambino e non può provocare anomalie nel suo sviluppo.

Anche per il trattamento di penicillina può applicare tali antibiotici penicillina gruppi: benzilpenicillina procaina, sale sodico di benzilpenicillina, ampicillina, ceftriaxone, procaina penicillina. La durata e le dosi di farmaci dipendono dal rimedio scelto e sono determinati dal medico curante.

In alcuni casi, l'uso di compresse di sifilide durante la gravidanza può provocare effetti indesiderati. Può essere mal di testa e vertigini, nausea, febbre. Queste reazioni non minacciano la vita del feto e, di regola, passano indipendentemente senza l'uso della terapia sintomatica. Ma se le compresse hanno causato dolore nella zona addominale o nei combattimenti, allora vale la pena contattare immediatamente il medico.

Controindicazioni per l'uso

Le compresse sono controindicate per l'uso nell'ipersensibilità ai loro principi attivi. Ad esempio, V-Penicillina non è consentita per l'uso in casi di intolleranza a questo gruppo di antibiotici, cefalosporine, sulfonamidi e altri farmaci.

Il farmaco non è raccomandato per i pazienti con asma bronchiale, orticaria, raffreddore da fieno e altre malattie allergiche.

trusted-source[1], [2], [3], [4], [5], [6], [7], [8]

Effetti collaterali di compresse da sifilide

I medicinali per il trattamento delle malattie sessualmente trasmissibili, come qualsiasi altro farmaco, possono provocare reazioni avverse se non si osservano le raccomandazioni mediche per il loro uso. Gli effetti collaterali delle compresse della sifilide sono associati a reazioni di ipersensibilità. Consideriamo i possibili effetti collaterali più dettagliati:

  • Reazioni allergiche - orticaria, prurito, desquamazione della pelle, angioedema, artralgia, shock anafilattico con collasso, asma, eritema multiforme, dermatite esfoliativa.
  • Violazioni del tratto gastrointestinale - stomatite, glossite, diarrea, stitichezza, sospetto di colite pseudomembranosa. Può candidosi del cavo orale e della vagina.
  • Deviazioni dai parametri ematologici: eosinofilia, anemia emolitica, trombocitopenia, leucopenia, agranulocitosi, test positivo di Coombs. La reazione di Jarish-Gerxheimer è secondaria alla batteriolisi.

Nomi delle compresse di sifilide

Ad oggi, ci sono molti farmaci che sono efficaci nel trattamento di malattie sessualmente trasmissibili di diversa gravità. Conoscendo i nomi delle compresse di sifilide e il meccanismo della loro azione, puoi fare il trattamento più efficace. Considera le medicine popolari:

Doksilan

Agente antimicrobico, batteriostatico con il principio attivo - doxiciclina. L'azione antibatterica è simile alla tetraciclina. È attivo contro i microrganismi gram-positivi e gram-negativi.

  • Indicazioni: malattie infettive (febbre Q, il tifo, Borrelia, Brucellosi, yersiniosi, Shigellosi (bacillare, amebica), tularemia, il tracoma, il colera, malattia di Lyme (stadio I), la malaria, la psittacosi leptospirosi, ecc) e infezioni causate da microrganismi patogeni intracellulari. Patologia degli organi ENT e del tratto respiratorio inferiore. Infiammazione degli organi pelvici, prostatite, gonorrea, sifilide, infezioni della pelle e dei tessuti molli purulente, infettiva cheratite ulcerosa, l'acne.
  • È controindicato l'uso con intolleranza individuale di principi attivi, durante la gravidanza e l'allattamento, con leucopenia, grave insufficienza epatica e per il trattamento di bambini di età inferiore ai 9 anni.
  • Il dosaggio dipende dall'indicazione per l'uso. Di norma, ai pazienti adulti di peso superiore a 50 kg vengono prescritti 200 mg al giorno 1-2 e successivamente a 100-200 mg al giorno. Per i bambini da 9 anni con un peso inferiore a 50 kg, il dosaggio è calcolato a 4 mg / kg in 1-2 giorni e ulteriormente a 2-4 mg / kg. Con la sifilide (primaria, secondaria) assumere 300 mg al giorno per 10-12 giorni.
  • I farmaci possono causare tali reazioni avverse: vertigini e mal di testa, collasso vascolare, aumento della sudorazione. Le reazioni allergiche sono possibili (prurito della pelle, edema di Quincke, eruzione cutanea), diarrea, costipazione, glossite, infezioni fungine, un cambiamento stabile nello smalto dei denti, reinfezione con ceppi resistenti.

trusted-source[9], [10], [11], [12]

Rovamicin

Antibiotico-macrolide con azione batteriostatica. È attivo contro gli streptococchi, il meningococco, la clamidia, il campilobatterio, la leptospira. Moderatamente sensibile per batteroidi e vibrio di colera, non sensibile per stafilococchi resistenti alla meticillina, enterobatteri.

  • Indicazioni: infezioni, infezioni trasmesse sessualmente (sifilide, clamidia, gonorrea, toxoplasmosi), malattie del sistema urogenitale, malattie della pelle (flemmone, erisipela, ascessi), malattie broncopolmonari e lesioni otorinolaringoiatria.
  • Il medicinale viene rilasciato sotto forma di compresse e polvere per la preparazione di infusi. Il dosaggio viene selezionato individualmente per ciascun paziente e dipende dalla gravità della condizione che richiede il trattamento. Non usare con l'intolleranza dei suoi componenti, durante la gravidanza e l'allattamento, così come con gravi danni al fegato.
  • In caso di sovradosaggio, c'è nausea, vomito, disturbi alle feci. Non esiste un antidoto specifico, pertanto è indicata la terapia sintomatica. Gli effetti collaterali più spesso causano disagio nella regione epigastrica, nausea e vomito, reazioni allergiche cutanee, sviluppo di colite pseudomembranosa, flebiti.

Bitsillin

Antibiotico naturale del gruppo della penicillina. Il principio attivo è la benzilina benzilpenicillina. Distrugge i microrganismi nocivi, sopprimendo la sintesi di pareti e pareti cellulari. Questo impedisce la loro crescita e riproduzione. Efficace contro batteri gram-positivi e alcuni gram-negativi. La preparazione viene rilasciata sotto forma di polvere per la preparazione di una soluzione per la somministrazione intramuscolare. Esistono tre tipi di bicillina con diversa composizione e concentrazione di componenti attivi.

  • Le principali indicazioni per l'uso: infezioni causate da batteri sensibili alla penicillina, sifilide, gonorrea, imbardata, infezioni del tratto respiratorio, prevenzione dei reumatismi, erisipela.
  • Controindicazioni: ipersensibilità al principio attivo e novocaina, orticaria, asma bronchiale, raffreddore da fieno. L'uso del farmaco durante la gravidanza e l'allattamento è possibile solo sotto controllo medico.
  • Gli effetti collaterali: vertigini e mal di testa, tinnito, broncospasmo, nausea, vomito, diarrea, reazioni allergiche della pelle, pressione arteriosa instabile, superinfezione, leucopenia, shock anafilattico.

Durante il trattamento con Becillin, ai pazienti vengono prescritti preparati del gruppo vitamina B e acido ascorbico. Questo previene le lesioni fungine.

trusted-source[13], [14], [15], [16]

Miramistin

Antisettico con azione idrofobica sulle membrane citoplasmatiche di microrganismi dannosi. Il farmaco è attivo contro tutti i batteri gram-positivi e gram-negativi, aerobi, anaerobici e di altro tipo, compresi i ceppi con maggiore resistenza agli antibiotici. Miramistin è efficace nelle malattie veneree, i cui agenti causali sono: treponema pallido, clamidia, gonococchi, Trichomonas. L'azione antifungina aiuta nella lotta contro gli ascomiceti, i funghi simili ai lieviti, i dermatofiti.

  • Indicazioni: Trattamento e prevenzione delle MST (trichomoniasis, sifilide, herpes, gonorrea, kondidoz genitale), il trattamento e la prevenzione di patologie dermatologiche (stafilodermiya, liscia tigna pelle, candidosi della pelle e delle mucose). Il farmaco utilizzato in chirurgia per le ferite infette da batteri (fistole, piaghe da decubito e ferite purulente post-operatorie, ulcere trofiche). Aiuta con congelamento, ustioni superficiali e profonde. Utilizzato in urologia, ginecologia, otorinolaringoiatria e odontoiatria.
  • L'agente viene rilasciato sotto forma di soluzione e un unguento per applicazione topica. Il dosaggio e la durata della terapia sono selezionati dal medico, individualmente per ciascun paziente. La soluzione viene utilizzata per medicazioni occlusive, lavaggio di ferite, tamponi e siringhe. L'unguento viene applicato sulla superficie della ferita, è possibile utilizzarlo con antibiotici compressi.
  • Miramistin è controindicato in ipersensibilità ai suoi principi attivi. Gli effetti collaterali si manifestano come reazioni allergiche locali - bruciore, arrossamento, prurito, che passano indipendentemente senza sospensione del farmaco.

Il farmaco stimola la risposta immunitaria non specifica e l'attività delle cellule immunitarie, accelerando la guarigione delle superfici delle ferite. Riduce la resistenza dei microrganismi agli agenti antibatterici e non viene assorbito dalla circolazione sistemica.

Con il ritorno

La medicina con l'ingrediente attivo β-lactam antibiotico con azione prolungata. È attivo contro gli streptococchi, gli stafilococchi penicillinici, gli anaerobi, il treponema e altri microrganismi. È disponibile in polvere in flaconcini per la ricostituzione e la preparazione delle iniezioni.

  • Indicazioni per l'uso: trattamento della sifilide, scarlattina, erisipela (forma cronica), ferite infette, tonsillite. È usato per la prevenzione di varie patologie reumatiche, nel periodo post-contatto dopo la comunicazione con persone con sifilide, scarlattina.
  • Le iniezioni vengono somministrate per via intramuscolare. La soluzione di sospensione viene preparata iniettando 5 ml di acqua per iniezione in un flaconcino di polvere. L'agente deve essere agitato per 20 secondi, inserito in una siringa e inserito nel muscolo gluteo (non più di 5 ml in un unico punto). Per il trattamento della sifilide primaria vengono eseguite due iniezioni da 5 ml ciascuna con un intervallo settimanale. Nella sifilide secondaria latente precoce, tre iniezioni vengono somministrate a intervalli di una settimana.
  • Retarpen controindicate intolleranza penicilline e cefalosporine antibiotici, asma bronchiale, in età pediatrica, quando anamnezmalnyh gravi reazioni allergiche, per il trattamento di patologie che utilizzano elevati livelli plasmatici di penicillina. Con speciale cura nominare per il trattamento di donne in gravidanza e pazienti con funzionalità epatica compromessa.
  • Gli effetti collaterali si manifestano da molti organi e sistemi, ma più spesso è: rash cutaneo, prurito, articolari, muscolari e mal di testa, problemi respiratori, orticaria, nausea e vomito, neuropatia, leucopenia, anafilassi, e altri sintomi patologici.
  • Se viene superata la dose prescritta dal medico, compaiono segni di sovradosaggio. Il più delle volte, i pazienti affrontano encefalopatia, aumento dell'eccitabilità e reazioni convulse. Possibile interruzione del funzionamento del tratto gastrointestinale. Non esiste un antidoto specifico, si raccomanda di interrompere l'assunzione del farmaco e cercare un aiuto medico.

Cefobid

Il farmaco con il principio attivo è cefoperazone. È prescritto per il trattamento delle infezioni delle vie genitali, respiratorie e urinarie, dei tessuti molli, delle articolazioni e delle ossa. È efficace nell'infiammazione degli organi pelvici, della meningite, della setticemia, nella prevenzione delle conseguenze postoperatorie infettive.

Controindicato con intolleranza alle cefalosporine, durante la gravidanza e l'allattamento. Gli effetti collaterali si manifestano sotto forma di reazioni allergiche cutanee, febbre da farmaci, neutropenia, livelli elevati di AST, ALT. Possibile diarrea, flebite, dolore al sito di iniezione, ridotta coagulazione del sangue.

trusted-source[17], [18], [19]

Cefotaxime

Gruppo antibiotico semisintetico di cefalosporine di terza generazione. Si riferisce al gruppo farmacologico di farmaci antimicrobici e antiparassitari. Ha un ampio spettro d'azione, è efficace contro molti batteri Gram-positivi e Gram-negativi. Il meccanismo dell'azione antimicrobica si basa sull'inibizione dell'attività enzimatica della transpeptidasi mediante il blocco del peptidoglicano e la distruzione della formazione mucopeptidica della parete cellulare dei microrganismi dannosi.

  • Assegnare infezioni del tratto genito-urinario, malattie veneree, malattie otorinolaringoiatriche, setticemia, lesioni delle ossa, tessuti molli, emisfero addominale, infezioni ginecologiche.
  • Il dosaggio è selezionato individualmente per ciascun paziente. Non utilizzare in caso di intolleranza di penicillina e cefalosporine serie, durante la gravidanza e l'allattamento, sanguinamento, epatica e renale, storia enterocolite.
  • Gli effetti collaterali e i sintomi di sovradosaggio si manifestano più spesso sotto forma di reazioni allergiche. Gli agenti desensibilizzanti e sintomatici sono usati per il loro trattamento.

trusted-source[20], [21], [22], [23], [24]

Biiokhinol

Antimicrobico, antiparassitario. Si riferisce al gruppo farmacologico di farmaci antisinfilitici. Ha un effetto anti-infiammatorio e di riassorbimento.

  • Utilizzato nel trattamento di tutte le forme di sifilide, con lesioni non specifiche del sistema nervoso centrale, infiammazione delle membrane e dei tessuti del cervello, con trauma cranico.
  • È controindicato per i pazienti di età inferiore ai 6 mesi, ad una patologia sanguinamento elevata, fegato e reni, infiammazione della mucosa gengivale, stomatite, aumento della sensibilità al chinino, insufficienza cardiaca e gravi forme di tubercolosi.
  • Il farmaco viene iniettato per via intramuscolare nel muscolo gluteo, un metodo a due stadi. Il dosaggio dipende dalla gravità delle condizioni del paziente. Prima di iniettare, la fiala viene riscaldata in acqua calda e agitata. La dose del corso per la sifilide è di 30-40 ml a seconda dello stadio, la dose giornaliera è di 3-4 ml.
  • Effetti collaterali: gengivite, stomatite, dermatite, salivazione eccessiva, neurite, infiammazione del nervo facciale, nefropatia da bismuto, polineurite, albuminuria.

trusted-source[25]

Bismoverol

Una droga dal gruppo antisyphilitic. Il farmaco è indicato per tutte le forme di sifilide. Ha un effetto terapeutico nelle malattie causate da microrganismi della forma a spirale.

  • Le iniezioni vengono iniettate per via intramuscolare nel muscolo gluteo. I pazienti adulti sono prescritti 1,5 ml 2 volte a settimana, il corso del trattamento è 16-20 ml. Il dosaggio dei bambini varia da 0,1 a 0,8 ml, a seconda dell'età del bambino.
  • È controindicato per l'uso nelle malattie renali ed epatiche, aumento del sanguinamento, insufficienza cardiaca, stomatite, diabete mellito. Gli effetti collaterali si manifestano più spesso sotto forma di reazioni cutanee allergiche. Forse l'aspetto di un bordo blu scuro sulle gengive, aumento delle proteine nelle urine e neurite del nervo trigemino.

Oltre alle compresse sopra descritte e ad altre forme di farmaci per la sifilide, ai pazienti può essere prescritta una terapia non specifica. Viene eseguito con forme latenti, infettive e tardive della malattia (congenite, neuroviscerosylphilis). Il paziente subisce la piroterapia, la terapia vitaminica, le iniezioni di stimolanti biogenici e gli immunomodulatori, l'irradiazione ultravioletta. Questi metodi possono essere utilizzati contemporaneamente all'assunzione di compresse.

trusted-source[26]

Penicillina

Il farmaco più popolare ed efficace per il trattamento delle malattie veneree e della sifilide è la penicillina. È un prodotto dell'attività vitale di vari tipi di muffe. Giustamente considerato il principale rappresentante del gruppo antibiotico. Ha una vasta gamma di effetti battericidi e batteriostatici.

È attivo contro streptococchi, pneumococchi, tetano, gonococco, proteo. Inefficace nel trattamento di malattie causate da batteri intestinale-tifoide-gruppo dissenterico, pseudomonas aeruginosa e tubercolo bacillo, virus, funghi e protozoi.

Il modo più efficace di usare la penicillina è l'iniezione intramuscolare. Il medicinale viene rapidamente assorbito nel sangue, passa nel tessuto muscolare, nei polmoni, nella cavità articolare e nell'essudato della ferita. La droga iniettata per via intramuscolare penetra nella cavità pleurica e addominale, supera la barriera placentare.

  • Indicazioni: setticemia, meningococco, pneumococco, infezioni da gonococco, lesioni infettive profonde ed estese localizzate, purulenta meningite, sifilide, gonorrea, polmonite, sycosis, erisipela, ascessi del cervello. Efficace come profilattico nel periodo postoperatorio con complicazioni purulente, ustioni di 3, 4 gradi, ferite di tessuti molli e torace. Prima dell'applicazione, tutti i pazienti subiscono una reazione di sensibilità.
  • Il dosaggio, la forma della preparazione e le caratteristiche del suo uso sono individuali per ogni paziente e sono selezionati dal medico. L'effetto antimicrobico si sviluppa sia localmente che in modo reattivo. Il farmaco può essere somministrato per via sottocutanea, per via endovenosa, per via intramuscolare, nel canale spinale, sotto la lingua, sotto forma di risciacqui e risciacqui, inalazioni, per via orale.
  • La penicillina è controindicata per la sua intolleranza, asma bronchiale, raffreddore da fieno, orticaria, malattie allergiche. Non è prescritto per i pazienti con ipersensibilità ai sulfonamidi e agli antibiotici.
  • Le reazioni avverse si verificano quando viene superata la dose raccomandata e non si osservano le regole di utilizzo. Il più delle volte si tratta di allergie, mal di testa, disturbi del tratto gastrointestinale (nausea, vomito, stipsi) e respiratorio (bronchite asmatica, faringite), candidosi, e reazioni anafilattiche. Per il trattamento, viene eseguita una terapia sintomatica e viene prescritto un antidoto a seconda dei sintomi collaterali.
  • Se il farmaco viene usato durante la gravidanza e l'allattamento al seno, si deve prendere in considerazione l'effetto di sensibilizzare il feto / il bambino alla penicillina. Il farmaco è controindicato per essere consumato contemporaneamente all'alcol.

Metodo e dosaggio delle compresse di sifilide

Per un trattamento efficace delle malattie veneree, l'attenzione dovrebbe essere data non solo alla scelta del farmaco, ma anche al metodo del suo uso. Le dosi di compresse di sifilide sono selezionate individualmente per ciascun paziente. Il regime di trattamento si basa sullo stadio della patologia, l'età del paziente e le caratteristiche individuali del suo organismo.

Ad esempio, quando si utilizza penicillina in compresse, al paziente vengono prescritti 250-500 mg ogni 8 ore. La dose giornaliera massima non deve superare 750 mg. Il farmaco viene assunto 30-40 minuti prima dei pasti o 2 ore dopo. La durata della terapia dipende dalla gravità della malattia e dai risultati dell'uso del rimedio nei primi giorni.

Se la penicillina viene utilizzata iniezioni, allora possono essere somministrate per via intramuscolare, sottocutanea o endovenosa, possibilmente con l'inserimento nel canale spinale. Affinché la terapia sia efficace, il dosaggio viene calcolato in modo che in 1 ml di sangue ci sia fino a 0,3 ED del farmaco quando somministrato ogni 3-4 ore.

Overdose

Se non vengono osservate le raccomandazioni del medico per l'uso del farmaco (aumento delle dosi, uso prolungato), si verificano reazioni indesiderate. Il sovradosaggio è in gran parte simile agli effetti collaterali.

Molto spesso, i pazienti sono affetti da disturbi gastrointestinali, disturbi dell'equilibrio idrico-elettrolitico, mal di testa, vertigini. Nella maggior parte dei casi, non esiste un antidoto specifico, pertanto è indicata la terapia sintomatica. In caso di sovradosaggio, si raccomanda di lavare lo stomaco e l'emodialisi.

Interazioni con altri farmaci

Nel trattamento delle malattie sessualmente trasmissibili, diversi farmaci possono essere utilizzati contemporaneamente per ottenere un risultato terapeutico stabile. Considerare la possibilità di interazione con altri farmaci nell'esempio della penicillina.

  • Penicilline sono attivi contro i microrganismi proliferanti, pertanto non è raccomandata per l'uso in combinazione con antibiotici batteriostatici (Flukloksatsilin, aminoglicosidi, penicilline ammino).
  • Quando si interagisce con agenti anti-infiammatori, anti-reumatici e antipiretici (salicilato, indometacina, fenilbuzone) o con Probenecid, è possibile l'inibizione dell'escrezione del farmaco.
  • La penicillina riduce l'efficacia dei contraccettivi orali.
  • Le iniezioni sono incompatibili con i preparati a base di composti di zinco. Si sconsiglia inoltre l'uso di una soluzione di glucosio, in quanto ciò può provocare reazioni collaterali indesiderate.

Condizioni di conservazione

In base alle istruzioni e alle condizioni di conservazione, le compresse di sifilide devono essere conservate nella loro confezione originale. La temperatura di conservazione raccomandata è la temperatura ambiente, che non è superiore a 25 ° C. Le compresse devono essere asciutte, protette dall'umidità, dalla luce solare e inaccessibili ai bambini.

Il mancato rispetto delle condizioni di conservazione porta al deterioramento del farmaco: perdita delle proprietà fisiche e chimiche e degli effetti del farmaco. L'uso di tale farmaco può provocare reazioni avverse incontrollate.

Data di scadenza

Ogni preparazione per compresse utilizzata per il trattamento ha una certa durata. È indicato sul pacchetto della medicina. Di norma, le compresse devono essere utilizzate entro 3-5 anni dalla data di produzione. Alla fine di questo periodo, il medicinale deve essere smaltito.

L'uso di farmaci scaduti per scopi medici minaccia di sintomi sfavorevoli da parte di molti organi e sistemi.

Pillole efficaci per la sifilide

Il trattamento delle malattie sessualmente trasmissibili è un processo lungo e complesso. Prima si inizia la terapia, maggiori sono le possibilità di una guarigione riuscita. Considera le pillole più efficaci per la sifilide, che vengono prese dai primi giorni di patologia e nelle ultime fasi:

  1. V-penicillina

Antibiotico battericida acido-veloce della penicillina per somministrazione orale. Il suo effetto antimicrobico è dovuto all'inibizione della sintesi delle pareti cellulari dei microrganismi. Prodotto in confezioni da 250 mg e 500 mg di principio attivo.

  • È usato per: sifilide, polmonite da pneumococco, infezioni della pelle e dei tessuti molli, faringite batterica, endocardite. Efficace nel trattamento di malattie causate da microrganismi gram-negativi e gram-positivi.
  • La controindicazione assoluta da usare è l'intolleranza alla penicillina e agli antibiotici cefalosporinici. Non viene utilizzato per malattie allergiche (orticaria, asma), lesioni gastrointestinali, mononucleosi infettiva, funzionalità renale compromessa.
  • Gli effetti collaterali si verificano nel 5% dei pazienti. Il più delle volte, reazioni allergiche: orticaria, prurito, iperemia della pelle. Possibile febbre, angioedema, aumento del sanguinamento, leucopenia. I sintomi di un sovradosaggio sono simili alle reazioni avverse.
  1. Vibramicin

Agente antibatterico con il principio attivo - doxiciclina. Prodotto sotto forma di capsule per somministrazione orale (10 pezzi in blister, 2 blister nella confezione). Ha un effetto batteriostatico, che consiste nell'inibire la biosintesi delle proteine a livello ribosomiale. Il farmaco è efficace contro microrganismi gram-negativi e gram-positivi, ceppi resistenti agli antibiotici. Colpisce attivamente gli agenti causali di infezioni pericolose (peste, antrace, clamidia, brucella, legionella). Non sensibile a Pseudomonas aeruginosa e funghi di lievito.

  • Le indicazioni principali per l'uso: malattie infettive e infiammatorie causate da microrganismi sensibili (faringiti, bronchiti, tracheiti, polmonite), lesioni del tratto respiratorio superiore, infezioni del sistema genito-urinario (cistite, prostatite, uretrite, micoplasmosi, gonorrea, endocervite). Aiuta le infezioni della pelle e degli occhi, così come con la sifilide, la legionellosi, la framboesia, la foruncolosi e le infezioni gastrointestinali.
  • Controindicato all'uso con ipersensibilità individuale al principio attivo, grave insufficienza epatica, leucopenia, porfiria, durante la gravidanza e l'allattamento, per i pazienti di età inferiore agli 8 anni.
  • Per curare la sifilide nominare 300 mg per 10 giorni. Se necessario, è possibile un secondo ciclo di trattamento. In caso di sovradosaggio o mancato rispetto delle raccomandazioni mediche, ci sono reazioni collaterali. Come regola generale, si tratta di una violazione del sistema digerente (nausea, vomito, costipazione, diarrea, esofagite, gastrite), il sistema nervoso (mal di testa, vertigini, aumento della pressione intracranica), con un lato di sangue (neutropenia, eosinofilia, trombocitopenia, anemia ). Inoltre, reazioni allergiche (prurito e rash, arrossamento della pelle, anafilassi, droga Lupus Eritematoso). Non esiste un antidoto specifico, pertanto è indicata la terapia sintomatica.
  1. vilprafen

Antimicrobico e antiparassitario. Si riferisce alla categoria farmacologica di antibiotici e macrolidi. Il suo effetto batteriostatico è dovuto all'inibizione della sintesi proteica da parte di microrganismi dannosi. Alte concentrazioni del farmaco hanno un effetto battericida. È attivo contro molti microrganismi intracellulari, batteri aerobi gram-positivi, batteri gram-negativi, anaerobici e contro il Treponema pallidum.

Prodotto sotto forma di compresse con rivestimento enterico dissolvibile. Una capsula contiene 500 mg di josamicina. Dopo l'ingestione, il principio attivo viene rapidamente assorbito dal tubo digerente. La concentrazione massima viene raggiunta 1-2 ore dopo la somministrazione. La Josamicina penetra attraverso le membrane biologiche e ha proprietà di accumularsi nei tessuti (polmonare, linfatico), negli organi del sistema urinario, nella pelle e nei tessuti molli. Viene escreto dai reni sotto forma di metaboliti attivi.

  • Indicazioni per l'uso: terapia e prevenzione delle malattie infettive e infiammatorie, del tratto respiratorio superiore e degli organi ENT, difterite, scarlattina. Infezioni della bocca, del tratto urinario e dei genitali (sifilide, gonorrea, prostatite, uretrite). Lesioni della pelle e dei tessuti molli.
  • È controindicato l'uso per l'intolleranza agli antibiotici di macrolidi e per gravi violazioni della funzionalità epatica. L'uso durante la gravidanza e l'allattamento è possibile con l'autorizzazione medica, quando i benefici per le donne sono superiori ai potenziali rischi per il feto.
  • La durata del trattamento e il dosaggio sono individuali per ciascun paziente e selezionati dal medico curante. Se queste raccomandazioni non vengono seguite, si verificano reazioni avverse e sintomi di sovradosaggio. Molto spesso, i disturbi derivano dal sistema digestivo (nausea, vomito, bruciore di stomaco, diarrea, violazione del flusso biliare) e reazioni allergiche (orticaria, prurito, iperemia cutanea). Per eliminarli, è necessario interrompere l'assunzione del farmaco o ridurre il dosaggio e cercare un aiuto medico.
  1. Doksal

Antibiotico semisintetico ad ampio spettro Si riferisce al gruppo di tetracicline, ha un effetto batteriostatico, sopprimendo la sintesi della proteina del microbo. Il principio attivo è la doxiciclina (100 g in una compressa). È attivo contro la maggior parte dei batteri aerobi gram-positivi, gram-negativi e anaerobici.

  • Prescritto per il trattamento di tali malattie: sifilide, il tracoma, acne, gonorrea, e infezioni del tratto urinario, la psittacosi, micoplasma polmonite, pleurite, bronchite, polmonite.
  • Non viene utilizzato per l'ipersensibilità e per i pazienti di età inferiore agli 8 anni. Non è raccomandato per la gravidanza e l'allattamento, in quanto può causare patologie irreversibili nel feto.
  • Le compresse assumono 1-2 capsule al giorno durante i pasti. Per la sifilide primaria e secondaria, vengono somministrati 300 mg al giorno per 10 giorni. In caso di sovradosaggio ci sono effetti collaterali: reazioni allergiche, disturbi dispeptici, fotosensibilità.
  1. Kalia Iodide

Le compresse influenzano la funzione sintetica, cioè la formazione di ormoni. Essi inibiscono la formazione di ormoni ipofisari, aumentano la separazione dell'espettorato e abbattono le proteine. Il farmaco previene l'accumulo di iodio radioattivo nella ghiandola tiroidea.

  • Lo ioduro di potassio è usato nella complessa terapia della sifilide. Il farmaco è efficace nelle malattie della ghiandola tiroidea, nelle sconfitte infiammatorie delle vie respiratorie, nelle patologie otorinolaringoiatriche, nelle lesioni fungine.
  • Il farmaco non è ammesso per tubercolosi polmonare, malattie renali, infiammazioni multiple purulente della pelle, aumento del sanguinamento, durante la gravidanza e l'allattamento.
  • Gli effetti collaterali si manifestano sotto forma di infiammazione non infettiva delle mucose: orticaria, naso che cola, edema di Quincke, disagio nella regione epigastrica.
  1. Minoleksin

Antibiotico dal gruppo farmacologico di tetracicline. Ha proprietà batteriostatiche. È attivo contro i batteri gram-positivi, gram-negativi e anaerobici. Efficace nel trattamento di Treponema pallidum, Mycobacterium spp e Ureaplasma urealyticum.

  • Indicazioni: sifilide, gonorrea, acne, polmonite, tonsillite, infezioni intestinali, purulente infezioni dei tessuti molli, osteomielite, la brucellosi, e il tracoma. Il farmaco è proibito per i pazienti con funzionalità epatica compromessa, con maggiore sensibilità alle tetracicline e per i bambini di età inferiore agli 8 anni.
  • Quando somministrato per via orale, il dosaggio giornaliero per gli adulti è 100-200 mg, per i bambini la prima dose è di 4 mg / kg e quindi 2 mg / kg ogni 12 ore.
  • I principi attivi penetrano nella barriera placentare e vengono escreti nel latte materno. Pertanto, non è prescritto nel secondo trimestre di gravidanza e allattamento. Gli effetti collaterali si manifestano sotto forma di disturbi dell'apparato vestibolare, disturbi del tratto gastrointestinale e reazioni allergiche cutanee.
  1. Monoklin

Un farmaco che inibisce la sintesi delle proteine nelle cellule di microrganismi dannosi. È attivo contro microrganismi gram-negativi e gram-positivi, protozoi, patogeni intracellulari. Il principio attivo è la doxiciclina. Dopo l'assunzione orale rapidamente assorbito nella parte superiore del tubo digerente. La concentrazione massima in plasma sanguigno è raggiunta tra 2-4 ore. Viene escreto dai reni con l'urina.

  • Indicazioni: malattie causate da Treponema (sifilide è prescritto solo in caso di allergia ai beta-lattamici), infezioni genito-urinario, il colera, l'acne, la brucellosi, infezione da clamidia, micoplasma, gonococco. Di regola, assumere 1-2 compresse al giorno, la durata della terapia è determinata dal medico curante.
  • Controindicato in gravidanza e durante l'allattamento, poiché il componente attivo penetra nella placenta e nel latte materno. Non somministrare con intolleranza alla doxiciclina e ad altri componenti del farmaco, per i pazienti di età inferiore agli 8 anni.
  • Effetti collaterali e overdose manifestati sotto forma di disturbi dispeptici, nausea, diarrea, vomito. Possibile anemia emolitica, superinfezione, anoressia, ipoplasia dello smalto dei denti, varie reazioni allergiche. Per trattamento è necessario smettere di prendere la pillola ed effettuare la terapia sintomatica.
  1. tetraciclina

Antibiotico di un ampio spettro di azione. Una compressa contiene 100 mg di cloridrato di tetraciclina. Ha un effetto batteriostatico. È attivo contro i microrganismi Gram-positivi e Gram-negativi, la maggior parte dei ceppi di Bacteroides fragilis, funghi e piccoli virus.

  • Tetraciclina prescritto per la sifilide, gonorrea, infezioni intestinali, polmonite, bronchite, endocardite, gonorrea, osteomielite, tracoma, congiuntivite, colecistite e altre malattie causate da microrganismi sensibili al farmaco. Ai pazienti adulti vengono prescritti 250 mg ogni 6 ore, la dose giornaliera massima a 2000 mg. Per i bambini di età superiore ai 7 anni, 25 mg / kg di peso corporeo ogni 6 ore.
  • Controindicato in caso di insufficienza renale, infezioni fungine, ipersensibilità alla tetraciclina, per le donne in gravidanza e l'allattamento al seno, per i bambini di età inferiore agli 8 anni, con leucopenia.
  • Possibili effetti collaterali: nausea e vomito, stitichezza, diarrea, glossite, dolore addominale, reazioni allergiche. In rari casi, c'è angioedema e fotosensibilità. L'uso a lungo termine del farmaco può causare disbiosi intestinale, candidosi, carenza di vitamina B, leucopenia, neutropenia.

Le targhe da sifilide sono usate solo per scopi medici dai primi giorni della malattia diagnosticata. Il corso di trattamento correttamente formulato consente di eliminare completamente la patologia, avvertendone le complicazioni.

trusted-source[27], [28], [29], [30], [31], [32], [33], [34], [35]

Attenzione!

Per semplificare la percezione delle informazioni, questa istruzione per l'utilizzo del farmaco "Compresse dalla sifilide" è stata tradotta e presentata in una forma speciale sulla base delle istruzioni ufficiali per l'uso medico del farmaco. Prima dell'uso leggere l'annotazione che è arrivata direttamente al farmaco.

Descrizione fornita a scopo informativo e non è una guida all'autoguarigione. La necessità di questo farmaco, lo scopo del regime di trattamento, i metodi e la dose del farmaco sono determinati esclusivamente dal medico curante. L'automedicazione è pericolosa per la tua salute.

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.