^

Salute

Succhi di diabete mellito di tipo 1 e 2: benefici e danni

, Editor medico
Ultima recensione: 10.10.2019
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Una sana alimentazione, un'attività fisica regolare e spesso la farmacoterapia sono componenti chiave del trattamento del diabete. La posizione dell'American Diabetes Association (ADA) è che non esiste una dieta universale per le persone con diabete. L'ADA riconosce anche il ruolo intrinseco della terapia dietetica nel trattamento generale del diabete e raccomanda storicamente che tutti i diabetici siano coinvolti attivamente nella gestione, educazione e pianificazione del trattamento con il proprio medico, che include lo sviluppo congiunto di un piano nutrizionale individuale.  [1],  [2], [3]

Tutti sanno che il diabete si verifica sullo sfondo dell'insufficienza o della mancanza di produzione di insulina da parte del pancreas, che è necessaria per l'assorbimento del glucosio. Svolge un ruolo importante nel metabolismo umano, è la principale fonte di energia. Il superamento dei problemi con il metabolismo dei carboidrati viene effettuato fornendo cellule con insulina e regolando il flusso costante di carboidrati, che è direttamente dipendente dalla nutrizione. La terapia dietetica è la parte principale del trattamento, quindi sorge spontanea la domanda se i succhi possano essere utilizzati per il diabete mellito?

Quali succhi puoi bere con il diabete di tipo 1 e 2?

I succhi sono posizionati da noi come una bevanda utile, satura di molti nutrienti necessari per il pieno funzionamento del corpo. E questo è vero, perché in essi sono concentrate tutte le componenti inerenti ai frutti, di cui sono fatti.

Allo stesso tempo, i carboidrati facilmente digeribili (saccarosio, fruttosio), che aumentano notevolmente il livello di glucosio nel sangue, sono raddoppiati in essi. [4]Come essere in questo caso?

Sugli scaffali dei negozi un sacco di pacchetti di succhi di vari produttori, ma la tecnologia della loro preparazione è tale che i diabetici non dovrebbero assolutamente berli. In primo luogo, l'acqua viene evaporata da loro e il concentrato viene preparato, quindi avviene il loro recupero, pastorizzazione e raffreddamento. Nel prodotto finale che raggiunge il consumatore, c'è poco utile e tanto zucchero.

I succhi di frutta freschi sono consentiti, a condizione che il loro volume sia ottenuto dalla quantità di materie prime con un indice glicemico basso (IG) raccomandato dai diabetici, ad esempio due mele, una arancia, ecc. [5] Inoltre, uno studio recente ha dimostrato che il consumo di frutta e verdura a foglia verde era associato a un minor rischio di sviluppare il diabete, mentre il consumo di succhi di frutta può essere associato ad un aumentato rischio di sviluppare diabete nelle donne.[6]

Succo di pomodoro

I pomodori sono una verdura ipocalorica con abbondante acqua e poco zucchero. I pomodori sono molto utili in questa malattia, dal momento che contengono minerali utili: ferro, magnesio, fosforo, calcio, cromo; Vitamine del gruppo B, acido ascorbico; caroteni, antiossidanti.

Vi è una crescente evidenza che il consumo di pomodori riduce il rischio di malattie cardiovascolari a causa di effetti antiossidanti, antinfiammatori e ipotensivi. [7]

Il succo da loro, non il trattamento termico passato, ha un effetto benefico sulla salute a causa della composizione:

  • il pigmento luminoso licopene resiste alle malattie del sistema cardiovascolare;
  • i phytoncides resistono all'infiammazione e ai batteri;
  • la serotonina regola la funzione del sistema nervoso;
  • le vitamine B1, B2, C migliorano il metabolismo;
  • Il calcio rende le pareti dei vasi sanguigni più elastiche, aiuta a ridurre la pressione.

Inoltre, il succo di pomodoro pulisce il fegato, abbassa il colesterolo, nutre bene. L'indennità giornaliera raccomandata per i pomodori per i pazienti è di 300 g, ed è da questa quantità che si dovrebbe fare una bevanda.

Succo di melograno

Succo naturale di melograno da bacche mature di semi ricchi di polifenoli ad elevata capacità antiossidante, grazie al quale si manifestano le sue proprietà antidiabetiche - regola l'indice glicemico. Osservando i pazienti, è stato stabilito che bevendo un cibo ad alto indice glicemico con una bevanda, lo zucchero nel sangue scende di un terzo. In studi limitati su modelli umani e di topo, è stato dimostrato che il succo di melograno ha un significativo effetto anti-aterogeno, antiossidante, antiipertensivo e anti-infiammatorio. [8]

Inoltre, ci sono molte altre sostanze nel melograno che possono supportare un organismo diabetico e prevenire complicazioni. Ha 15 tipi di aminoacidi, i suoi tannini sono un eccellente disinfettante, combatte contro l'anemia, l'aterosclerosi, l'ipertensione, aumenta l'elasticità delle pareti vascolari. [9]

Bevilo attraverso il tubo, in modo da non danneggiare lo smalto dei denti. Le persone con gastrite iperacida, ulcera gastrica, che soffrono di stitichezza, possono danneggiare. È importante ascoltare te stesso e provare in piccole porzioni non a stomaco vuoto.

Succo di carota

Tutti sanno fin dall'infanzia il ruolo delle carote sull'acuità visiva. Grazie al suo basso valore energetico, basso contenuto di carboidrati, il succo di carota si inserirà nel menu dei pazienti con diabete.

Questa bevanda ha un effetto benefico sul sistema immunitario, nervoso, rallenta l'assorbimento del glucosio, migliora il funzionamento del tratto digestivo, aiuta a purificare il corpo dalle tossine. Un grande gruppo di vitamine B, A, K, PP, alfa e beta-carotene, una composizione minerale significativa è presentata nel frutto. Mangiare succo di carota può proteggere il sistema cardiovascolare aumentando lo stato generale antiossidante e riducendo la perossidazione lipidica, indipendentemente da eventuali marcatori di rischio cardiovascolare. [10]

Tuttavia i diabetici devono sapere quando fermarsi e non devono superare i 200-250 ml di succo al giorno.

Succo di mela

In natura, ci sono molte diverse varietà di mele. Sono divisi per tempo di maturazione, grado di dolcezza, durezza, succosità e molti altri parametri. I frutti acidi e succosi sono adatti per ottenere il succo utile per i diabetici e non c'è bisogno di sbucciarli perché contiene molti nutrienti utili.

Il succo di mela appena preparato fornirà il fabbisogno di vitamine A, C, B1, B2, B5, B6, acido folico, ferro, sodio, potassio, fosforo, magnesio. La bevanda migliora le condizioni della pelle, dei capelli, delle unghie, rafforza il muscolo cardiaco, i vasi sanguigni, attiva le difese del corpo, regola la funzionalità intestinale, rimuove le sostanze nocive, aumenta l'emoglobina.

Sebbene il succo di mela di solito contenga meno fenoli rispetto alle mele intere, è comunque una fonte ampiamente consumata di antiossidanti alimentari. 

La principale classe di sostanze fitochimiche che si trovano comunemente in frutta e verdura sono i flavonoidi. Le mele sono una fonte molto importante di flavonoidi nella dieta delle persone negli Stati Uniti e in Europa. Sono anche una buona fonte di antiossidanti. Diversi studi hanno sicuramente associato il consumo di mele con un rischio ridotto di sviluppare il cancro, in particolare il cancro del polmone,  [11] riduce il rischio di malattie cardiovascolari,  [12] riduce lo sviluppo di asma e ha anche un effetto positivo sulla salute generale del polmone. [13] L'alto contenuto di quercetina, il componente principale della buccia di mela, riduce il rischio di sviluppare il diabete di tipo II. [14] È stato dimostrato che mangiare mele e pere contribuisce alla perdita di peso nelle donne di mezza età. [15] Parte dell'effetto protettivo di una mela contro le malattie cardiovascolari può essere correlata alla sua potenziale capacità di abbassare i livelli di colesterolo. [16]

Le mele, e in particolare la buccia di mela, hanno una forte attività antiossidante e possono inibire significativamente la crescita del cancro del fegato e delle cellule del cancro del colon. L'attività antiossidante di 100 g di mele (circa una porzione di mele) equivale a circa 1500 mg di vitamina C. [17] In diversi studi, è stato dimostrato che le mele hanno una forte attività anti-proliferativa.[18

Diverse varietà di mele hanno effetti diversi sulla proliferazione delle cellule di cancro del fegato. Alla dose di 50 mg / ml, gli estratti di mela Fuji hanno inibito la proliferazione delle cellule di Hep G2 del 39% e gli estratti di Red Delicious hanno inibito la proliferazione cellulare del 57%. Le mele sbucciate erano significativamente meno efficaci nel sopprimere la proliferazione delle cellule Hep G2 rispetto alle mele sbucciate, il che suggerisce che la buccia di una mela ha una significativa attività antiproliferativa.[19]

Recentemente è stato scoperto che gli estratti grezzi di mele immature inibiscono effettivamente l'attività enzimatica della tossina del colera in modo dose-dipendente. [20]

Dovrebbe astenersi da esso nelle fasi acute della gastrite, pancreatite, ulcera peptica.

Succo di zucca

Contiene numerosi fitocomponenti appartenenti alle categorie di alcaloidi, flavonoidi e acidi palmitico, oleico e linoleico. Ha proprietà antidiabetiche, antiossidanti, anti-cancerogene, antinfiammatorie e altre. [21]

La zucca ha un sapore dolce e un alto indice glicemico. Sembrerebbe che questa circostanza imponga un divieto al suo consumo, ma si scopre che il frutto arancione stimola la produzione di cellule beta coinvolte nella produzione della propria insulina.

Il succo di zucca ha un generale effetto curativo sull'organismo nel suo complesso e, in particolare, brucia i grassi e favorisce la perdita di peso, grazie alle pectine, attiva la motilità intestinale e accelera la pulizia dai prodotti di decadimento della vita, riduce il rischio di aterosclerosi, stimola le funzioni pancreatiche, rimuove i liquidi dall'organismo, è una prevenzione patologie cardiovascolari.

Succo di barbabietola

La percentuale di carboidrati nelle barbabietole al secondo posto dopo la fibra alimentare (6,9% e 12,5%, rispettivamente). Questo è indesiderabile, ma d'altra parte, c'è un sacco di silicio, cromo, manganese, cobalto nelle radici, ci sono potassio, vitamine C, gruppi B e altri componenti utili in piccole quantità.

È raccomandato per la bassa emoglobina, per la normalizzazione delle feci, riducendo la pressione. Ma il succo di barbabietola fresco ha anche proprietà anti-cancro, quindi i diabetici non hanno bisogno di abbandonarlo completamente, ma seguono solo la misura (50 ml alla volta).

La barbabietola è anche considerata un promettente agente terapeutico per il trattamento di numerose patologie cliniche associate allo stress ossidativo e all'infiammazione. I suoi costituenti, principalmente pigmenti a base di beta, esibiscono una forte attività antiossidante, antinfiammatoria e chemopropilattica. L'uso delle barbabietole fornisce benefici effetti fisiologici che possono portare a migliori esiti clinici in alcune patologie, come l'ipertensione, l'aterosclerosi, il diabete mellito di tipo 2 e la demenza. [22]

Il succo di barbabietola aumenta il livello di ossido nitrico (NO), che svolge molte funzioni legate all'aumento del flusso sanguigno, allo scambio di gas, alla biogenesi e all'efficienza mitocondriale, nonché all'aumento della contrazione muscolare. Questi miglioramenti nei biomarcatori indicano che l'aggiunta di succo di barbabietola può avere un effetto ergogenico sulla resistenza cardiorespiratoria. [23]

Immediatamente dopo aver ricevuto la bevanda, non la bevono, ma lasciano riposare in frigorifero per 1-2 ore, poiché ci sono sostanze volatili che causano nausea e vomito.

Succo di patate

Le patate bollite sono anche considerate alimenti ad alto indice glicemico a causa dell'elevato contenuto di amido ad assorbimento rapido, il cui consumo a lungo termine aumenterà il rischio di malattie cardiovascolari e diabete di tipo 2. [24]Le patate bianche sono anche una fonte concentrata di vitamina C e potassio. [25]Anche se le patate in forma cotta non sono nella lista dei piatti consigliati per il diabete a causa del loro alto contenuto di amido, ma il succo di tuberi crudi è un rimedio curativo per molte malattie.

Nelle ricette alternative, è prescritto a pazienti con gastrite, ulcere, pancreatite, colecistite, aiuta con costipazione, flatulenza, cura faringite e mal di gola. I suoi effetti sul corpo di un diabetico sono più sani, anti-infiammatori, con l'eccezione di forme gravi e bassa acidità dello stomaco.

Prendilo al mattino a stomaco vuoto per un quarto di tazza in 2 settimane.

Succo di carciofo di Gerusalemme

Il topinambur o la pera terrestre è un prodotto fertile per una determinata malattia endocrina, che non richiede praticamente alcuna limitazione nel consumo, ma può essere sostituito dalle patate nella dieta. E tutto grazie all'inulina in esso. L'uso di inulina non influisce sul livello di zucchero nel sangue e sulla stimolazione della secrezione di insulina, pertanto è adatto per il trattamento del diabete di tipo 2, dell'obesità e di altre condizioni di salute associate ad alti livelli di zucchero nel sangue. [26] L'inulina è considerata un prebiotico, che può influenzare sia la composizione e / o l'attività della microflora del tratto gastrointestinale. [27]

L'uso sistemico del succo di topinambur riduce il carico sul pancreas, aumenta le difese, accelera il metabolismo dei carboidrati e dei lipidi e diminuisce gradualmente gli indicatori glicemici.

Prima di preparare la bevanda, il frutto viene sbucciato, macinato con un tritacarne o strofinato su una grattugia, quindi schiacciato con una garza. È possibile preparare immediatamente un bicchiere, che è sufficiente per l'intera giornata e conservato in un luogo freddo. Quindici minuti prima di un pasto, un terzo del volume è ubriaco. Il corso di trattamento dura almeno un mese.

Succo d'uva

Recentemente, un considerevole interesse è stato focalizzato su composti fenolici biologicamente attivi nell'uva, poiché hanno molte proprietà biologiche, come antiossidante, cardioprotettivo, anti-cancro, anti-infiammatorio, anti-invecchiamento e anti-microbico. Gli studi dimostrano che il consumo di alimenti ricchi di polifenoli migliora la salute vascolare, riducendo in tal modo significativamente il rischio di ipertensione e malattie cardiovascolari.[28]

Le uve sono una bacca dolce che non soddisfa il compito di ridurre i prodotti contenenti zucchero. Il suo GI, a seconda della varietà, varia da 40 a 60 unità, il che è abbastanza per questi pazienti. Nonostante la sua utilità per le persone sane, è meglio per i diabetici rinunciare a questa bevanda.

L'eccezione è l'uva rossa, ma si raccomanda di mangiare non più di 12 bacche al giorno. È dimostrato che il succo d'uva scuro inibisce l'attività piastrinica, ha proprietà antipiastriniche e antiossidanti e migliora la funzione vascolare dell'endotelio,  [29] migliora l'immunità nelle persone sane di mezza età. [30] I flavonoidi presenti nell'uva nera, in particolare il Concorde, sono potenti antiossidanti in grado di proteggere dallo stress ossidativo e ridurre il rischio di danni da radicali liberi e malattie croniche. [31]

Succo di cavolo

Il succo di cavolo è un famoso guaritore delle patologie del tratto digestivo. E deve questa reputazione alle molte sostanze nutritive di cui il corpo ha bisogno, compresa la rara vitamina U, che è la fonte dell'aminoacido metionina, un eccellente difensore contro le tossine e i radicali liberi. La vitamina U previene lo sviluppo di ulcere peptiche indotte dall'istamina.[32]

Il cavolo rosso, tra i vari ortaggi, è una delle principali fonti di antociani, è noto per il suo ruolo protettivo contro lo stress ossidativo del cuore e del fegato e ha un'attività che riduce il colesterolo, neuroprotettivo, nefroprotettivo ed epatoprotettivo. [33],  [34]Riduce lo stress ossidativo e aumenta l'espressione di NO sintasi endoteliale nei vasi sanguigni, fornendo l'omeostasi vascolare. [35]

Inoltre, senza questa vitamina B4 (colina) non viene sintetizzata - l'epatoprotettore, una sostanza che migliora l'attività cerebrale, la cui mancanza causa l'obesità epatica, aumenta il colesterolo "cattivo", si manifesta l'ipertensione, si accumula la stanchezza, si manifesta l'irritabilità. Dimostrata attività chemopropililica del cavolo contro il cancro al seno. [36]

Nel diabete, il succo di cavolo è anche utile in quanto abbassa lo zucchero nel sangue, ha un effetto diuretico, combatte la stitichezza, promuove la guarigione delle ferite.

Bere succo fresco preparato prima dei pasti per 20-30 minuti, tre volte al giorno, 200 ml ogni volta. Non è adatto a persone che soffrono di colite, spasmi delle vie biliari e intestino. Il succo di cavolo fermentato può essere una bevanda utile per i vegetariani e i consumatori che sono allergici al lattosio. [37]

Succo di bardana

Bardana (bardana) - un'erbaccia comune nella nostra zona, quindi, non sarà un problema migliorare la vostra salute con l'aiuto del succo delle sue foglie giganti nella stagione estiva. Più abitualmente, il suo uso in cosmetologia, le donne usano le radici per rafforzare e la bellezza dei capelli. 

Farmacologicamente è stato trovato che bardana ha azione epatoprotettiva, desmutagenny, antibatterica, gastroprotettiva, antiipoglicemizzante, antiipoligemica, antiinfiammatoria, antiossidante. Allevia la stanchezza, controlla il peso corporeo, viene utilizzato come afrodisiaco. [38]

La radice di bardana rilevato composti antidiabetici principi attivi, antiossidanti, che migliorano la circolazione del sangue alla pelle, migliorando la pelle e curare malattie della pelle come eczema. Nei semi di bardana si trovano composti attivi che hanno un effetto anti-infiammatorio e un forte effetto anti-proliferativo. L'estratto delle foglie ha evidenziato i composti attivi che possono inibire la crescita di microrganismi nella cavità orale. [39] Il consumo di tè dalla radice di bardana può influenzare i marcatori di infiammazione e i livelli di stress ossidativo. [40]

Il suo ruolo positivo nel diabete è molto alto, specialmente di tipo II, poiché ha la capacità di ridurre il livello di glucosio nel sangue. Inulina migliora il funzionamento del pancreas, accelera il metabolismo dei grassi e carboidrati, acidi grassi ed oli promuovono la rigenerazione della pelle, fitosteroli ridotto colesterolo, tannini e astringente possiedono effetto antimicrobico, vitamina E ha un effetto positivo sul sistema vascolare periferico, carotene minimizza il rischio di danni agli occhi.

Il succo è preparato da entrambe le foglie e le radici e puoi combinarle. Bevi un cucchiaio a stomaco vuoto 3 volte al giorno. È impossibile rivolgersi a donne incinte, durante l'allattamento al seno, combinarsi con medicine diuretiche.

Il succo più utile per il diabete

Da tutto quanto sopra, ne consegue che i succhi più utili nel diabete sono fatti in casa, appena spremuti. Molti diabetici condividono le loro esperienze e raccomandano di fare formulazioni combinate, incluse le erbe: coriandolo, aneto, prezzemolo, basilico, sedano, ecc.

I cosiddetti frullati verdi hanno un livello di zucchero ridotto, forniscono vitamine, fibre, micro e macro elementi.

Un'altra opzione adatta per i diabetici, la combinazione di succhi di frutta e verdura, come materia prima per questi ultimi, è possibile utilizzare cetrioli, zucchine, pomodori e dovrebbero prevalere.

È necessario sperimentare con prodotti diversi, determinando il gusto appropriato, senza dimenticare di controllare il glucosio.

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.