^

Salute

A
A
A

Ascesso della cavità addominale

 
, Editor medico
Ultima recensione: 25.06.2018
 
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

L'ascesso della cavità addominale è un'infiammazione della cavità addominale di carattere purulento con ulteriore fusione e la formazione di una cavità purulenta di varie dimensioni in essi con la presenza di una capsula piogenica. Può formarsi in qualsiasi parte della cavità addominale con la formazione di un certo numero di sindromi cliniche: settiche, intossicanti, febbrili.

trusted-source[1], [2], [3], [4], [5], [6]

Epidemiologia

Il numero di interventi chirurgici eseguiti sugli organi addominali è in costante crescita. Questo, l'uso di un gran numero di antibiotici più diversi, nonché un forte indebolimento del sistema immunitario del corpo a causa della rapida urbanizzazione porta a frequenti sviluppi di ascessi postoperatori della cavità addominale. Secondo le statistiche, le complicanze postoperatorie sotto forma di formazione di ascessi si sviluppano nello 0,8% dei pazienti dopo operazioni chirurgiche programmate e l'1,5% dopo le operazioni di emergenza.

trusted-source[7], [8], [9], [10], [11]

Le cause ascesso addominale

Tipicamente, ascessi addominali sviluppati che riceve varie lesioni, gastrointestinali trasferimento malattie infettive, processi infiammatori in organi che si trovano nella cavità addominale, nonché a causa delle perforazioni difetto ulcera gastrica o duodenale.

Motivi principali:

  • Conseguenza di peritonite secondaria, (appendicite perforata, insufficienza di anastomosi dopo operazioni cavitarie, necrosi pancreatica dopo chirurgia, lesioni traumatiche), ecc.
  • Infiammazioni degli organi genitali femminili interni di natura purulenta (salpingite, infiammazione delle ovaie, parametriti purulenti, pori-pali, ascessi tubo-ovarico).
  • Pancreatite acuta e colecistite, colite ulcerosa non specifica.

Osteomielite della colonna vertebrale, spondilite di eziologia tubercolare, infiammazione del tessuto perineale.

I principali patogeni sono ascessi aerobi (Escherichia coli, Proteus, Staphylococcus e Streptococcus et al.) E anaerobico (Clostridium, Bacteroides fragilis, Fusobacteriales) flora batterica.

trusted-source[12], [13], [14], [15], [16], [17]

Fattori di rischio

Molto spesso gli ascessi addominali si sviluppano a causa di interventi chirurgici sugli organi addominali (il più delle volte, dopo operazioni sulle vie biliari del pancreas, intestino). Ci sono casi in cui il peritoneo si infetta dopo l'intervento, soprattutto se l'anastomosi non ha successo.

Nel 70% dei casi, l'ascesso si sviluppa nell'enterperitoneo o nella regione retroperitoneale, nel 30% è localizzato all'interno di un organo.

trusted-source[18], [19], [20], [21], [22], [23], [24], [25], [26], [27]

Patogenesi

Ascesso addominale sviluppa a causa di iperattività del sistema immunitario con la crescita attiva e la riproduzione della flora streptococchi e stafilococchi, così come E. Coli (ascessi appendicolari). Patogeni penetrano nella cavità addominale o rotta ematogena lymphogenic, nonché un contatto attraverso le tube di Falloppio, quando v'è un'infiammazione distruttiva di organi o lesioni organo, perforazione, insufficienza di giunti che sono state imposte durante l'intervento chirurgico.

La principale differenza tra l'ascesso della cavità addominale è il fatto che il focus dell'infiammazione è chiaramente limitato dai tessuti sani che lo circondano. Se il guscio piogenico collassa, si sviluppa sepsi e perdite purulente. Le ulcere possono essere singole o multiple.

trusted-source[28], [29], [30], [31], [32], [33], [34]

Sintomi ascesso addominale

I primi segni di ascessi addominali variano, ma nella maggior parte dei casi, i pazienti sono osservati:

  • Una febbre acuta, brividi, che è accompagnata da sensazioni di trazione lievemente pronunciate nella regione addominale, che sono amplificate dalla palpazione.
  • Frequente voglia di urinare (poiché la cavità addominale è vicino alla vescica.
  • Costipazione.
  • Nausea, che può essere accompagnata da vomito.

Anche altri sintomi oggettivi di ascesso addominale sono:

  1. Tachicardia, ipertensione.
  2. Tensione dei muscoli della parete anteriore dell'addome.

Se l'ascesso è sottodiaframmatico, allora sono presenti anche i sintomi principali:

  1. Sensazioni dolorose nell'ipocondrio, che possono aumentare durante l'inspirazione e irradiarsi alla scapola.
  2. Cambiando il modo di camminare del paziente, inizia a inclinare il busto verso il disagio.
  3. Alta temperatura corporea

trusted-source[35], [36], [37], [38], [39], [40], [41], [42]

Complicazioni e conseguenze

Se non diagnostichi in tempo l'ascesso della cavità addominale e non inizi il trattamento corretto, possono verificarsi gravi conseguenze:

  1. Sepsi.
  2. Peritonitis.
  3. Pus rivoluzionario nella cavità pleurica o nel peritoneo.

Ecco perché, se senti dolore o fastidio all'addome, dovresti immediatamente cercare aiuto da un gastroenterologo o terapeuta.

trusted-source[43], [44], [45], [46], [47], [48], [49], [50]

Diagnostica ascesso addominale

I principali metodi diagnostici sono:

  1. Radiografia del torace e degli organi addominali.
  2. Esame ecografico
  3. TC e RM come metodi diagnostici ausiliari.
  4. Prendendo una puntura dalla volta posteriore vaginale o dalla parete anteriore del retto (se vi è il sospetto di sviluppare l'ascesso della zona di Douglas).

trusted-source[51], [52], [53], [54], [55], [56], [57], [58]

Analisi

Se l'ascesso non può essere diagnosticato a causa dell'assenza di sintomi, possono essere prescritti test, incluso un esame del sangue generale. In questa malattia, il paziente è quasi sempre osservato da leucocitosi, a volte neutrofilia (un brusco spostamento della formula dei leucociti a sinistra), nonché un aumento della VES.

trusted-source[59], [60], [61], [62], [63], [64], [65], [66], [67], [68], [69], [70], [71]

Diagnostica strumentale

Con l'aiuto della radiografia del torace, puoi vedere che sul lato interessato la cupola del diaframma è alta. Nella zona pleurica, è possibile vedere un versamento reattivo. Con un ascesso sottodiaframmatico, una bolla di gas e un livello di liquido sotto di esso possono essere visti su fotografie a raggi X.

Segni ultrasonici di ascesso addominale

Lo standard "oro" per la diagnosi di ascessi della cavità addominale di varie localizzazioni è l'ecografia. I segni degli ultrasuoni sono: una formazione liquida chiaramente delineata in una capsula il cui contenuto non è uniforme e ha la forma di una struttura filamentosa o di una sospensione ecogenica. C'è un cosiddetto effetto di riverbero dovuto ai gas, quando più riflessi del suono riducono gradualmente la sua intensità.

Trattamento ascesso addominale

Il trattamento consiste nel condurre un'operazione chirurgica, il cui scopo è rimuovere l'ascesso e drenare con un catetere.

Il trattamento farmacologico non offre l'opportunità di curare l'ascesso addominale, ma con l'aiuto di vari antibiotici è possibile limitare la diffusione dell'infezione. Ecco perché i medici li prescrivono ai pazienti prima e dopo l'intervento chirurgico. Farmaci usati principalmente che possono sopprimere lo sviluppo della microflora intestinale. In alcuni casi, si raccomandano anche antibiotici attivi contro i batteri anaerobi, tra cui Pseudormonas.

Medicina

Metronidazolo. Efficace antimicrobico e antiprotozoico. Il farmaco contiene il principio attivo metronidazolo. È in grado di ridurre il gruppo 5-nitro da proteine intracellulari nei batteri più semplici e anaerobici. Dopo la riduzione, questo gruppo nitro interagisce con il DNA batterico, in conseguenza del quale la sintesi degli acidi nucleici dei patogeni viene soppressa e muoiono.

Metronidazolo è efficace contro le amebe, trichomonads, bacteroids, peptokokki, fuzobakterii, eubatteri, clostridi e peptostreptokokki.

Il metronidazolo ha un alto assorbimento e penetra efficacemente nei tessuti e negli organi interessati. Il dosaggio è individuale ed è stabilito dal medico curante in base alle condizioni del paziente. I pazienti con intolleranza al metronidazolo, storia di epilessia, malattie del sistema nervoso centrale e periferico, leucopenia, disfunzione epatica, uso del farmaco sono proibiti. Inoltre, non è possibile prescrivere durante la gravidanza.

In alcuni casi, l'utilizzo dei fondi può causare: vomito, anoressia, diarrea, glossite, pancreatite, emicrania, vertigini, depressione, allergie, disuria, poliuria, candidosi, frequenza urinaria, leucopenia.

Prevenzione

Le misure preventive si basano su un trattamento adeguato e tempestivo di varie malattie degli organi che si trovano nella cavità addominale. È anche molto importante mettere la diagnosi corretta in tempo per l'appendicite acuta ed eseguire un'operazione per rimuoverla.

trusted-source[72], [73], [74], [75], [76], [77], [78], [79], [80], [81], [82], [83], [84]

Previsione

La mortalità con ascesso addominale va dal 10 al 40%. La prognosi dipende in larga misura da quanto seria sia la patologia di fondo, quale stato del paziente, dove si trova l'ulcera.

trusted-source[85], [86], [87]

È importante sapere!

Nella maggior parte dei casi, il processo è a senso unico; paratonsillite bilaterale, ma secondo diversi autori, accade nell'1-10% dei casi. La paratonzillite tonsillare di solito si sviluppa pochi giorni dopo la fine del mal di gola o un'altra esacerbazione di tonsillite cronica. Leggi di più...

!
Trovato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio.
You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.