^

Salute

Aumento dei globuli rossi nelle urine nelle donne

, Editor medico
Ultima recensione: 25.02.2021
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Gli eritrociti elevati nelle urine delle donne sono un importante segno diagnostico che può indicare varie condizioni patologiche, aumento dello stress su organi e sistemi interni, processi di adattamento alterati e molto altro.

Cause di aumento dei globuli rossi nelle urine nelle donne

Le ragioni principali per la comparsa di un aumento del livello di globuli rossi nelle urine sono le stesse sia negli uomini che nelle donne. Tutti i motivi possono essere suddivisi condizionatamente in diversi gruppi:

  1. processi infiammatori dei reni e degli organi urinari, schistosomiasi; [1]
  2. malattie oncologiche della vescica e delle vie urinarie; [2]
  3. violazione dei livelli ormonali;
  4. intossicazione del corpo (compresi avvelenamento generale, tossicosi delle donne in gravidanza);
  5. aumento del carico sui reni, interruzione del normale stato funzionale;
  6. calcoli urinari ;
  7. trauma: penetrante o contundente;
  8. cistite emorragica;
  9. endometriosi ;
  10. malattia nefrologica: nefropatia da IgA , glomerulonefrite;
  11. Emorragia post-procedurale, come la chirurgia transuretrale
  12. violazione del sistema di coagulazione del sangue, terapia anticoagulante;
  13. malformazione artero-venosa / angiomiolipoma. [3]

Chi contattare?

Prestazione normale

Normalmente, non dovrebbero esserci globuli rossi nelle urine. Nelle donne non sono ammessi più di 1-3 eritrociti nella preparazione (singolo). [4]

Alzare e abbassare i valori

Se si trovano tracce di eritrociti nelle urine di una donna, ciò può indicare un aumento del livello di glucosio nel sangue, lo sviluppo di diabete mellito e diabete insipido. Questo può essere uno dei segni di un aumento temporaneo della glicemia che si sviluppa durante la gravidanza. Si dovrebbe prestare attenzione allo stato funzionale dei reni, forse stanno vivendo un aumento dello stress e richiedono protezione e supporto aggiuntivi. Inoltre, un quadro simile può essere una conseguenza dello squilibrio ormonale, spesso si sviluppa a causa di una produzione insufficiente di vasopressina (un ormone prodotto dalla ghiandola pituitaria, che contribuisce alla vasocostrizione, aumento della pressione sanguigna). La funzione della vasopressina comporta un processo in cui i reni trasferiscono una parte del fluido purificato dall'urina nel sangue.

Eritrociti nelle urine di una donna incinta

Una donna incinta normalmente non dovrebbe avere globuli rossi nelle urine. Se compaiono, questo indica lo sviluppo di un processo infiammatorio, una violazione del normale funzionamento dei reni, del fegato, una violazione dei livelli ormonali, in particolare una diminuzione del livello di vasopressina. Può anche essere un segno di tossicosi. [5],  [6],  [7], [8]

Nelle urine, leucociti ed eritrociti nelle donne

Se i leucociti si trovano nelle urine, questo è un segno di un processo infiammatorio, poiché sono i leucociti le cellule che migrano principalmente verso il centro dell'infiammazione. Un aumento del numero di eritrociti indica anche lo sviluppo di un processo patologico. Può essere sia infiammatorio che non infiammatorio. Spesso il numero di globuli rossi aumenta sullo sfondo di una ridotta funzionalità del sangue. La rilevazione di leucociti ed eritrociti nelle urine, soprattutto nelle donne e nei bambini, è un segno negativo e richiede una diagnosi dettagliata.

Globuli rossi e proteine nelle urine nelle donne

Le proteine nelle urine indicano lo sviluppo della patologia renale. I globuli rossi possono essere un segno di infiammazione. Nelle donne, questo può anche essere un segno di malattie ginecologiche, disfunzione endocrina. Vale la pena notare che è particolarmente importante controllare questi indicatori durante la gravidanza, poiché in questo momento il corpo è in uno stato di adattamento, il carico sui reni, sul fegato e su altri organi aumenta in modo significativo e si sviluppa l'intossicazione del corpo.

Globuli rossi immodificati nelle urine nelle donne

La comparsa di eritrociti immodificati nelle urine è spesso osservata nelle malattie dei reni e delle vie urinarie. Nelle donne, un'immagine simile si osserva anche sullo sfondo della gravidanza, della tossicosi, dopo il parto, e questo è un segno negativo, che indica che i reni non possono far fronte al carico. Può anche essere un segno di tossicosi nelle donne in gravidanza, può indicare lo sviluppo di avvelenamento. Un quadro simile si osserva con l'ipertensione, qualsiasi altra malattia associata al tono vascolare, sistema circolatorio. Nei casi più gravi, questo quadro clinico può indicare lo sviluppo di tumori maligni e gravi malattie delle vie urinarie, compresi i reni (pielonefrite, glomerulonefrite, nefrite, tubercolosi renale).

Globuli rossi alterati nelle urine nelle donne

Gli eritrociti alterati compaiono spesso nelle urine a causa di avvelenamento, tossicosi nelle donne in gravidanza. Di solito, un'immagine simile si sviluppa sullo sfondo dell'avvelenamento da metalli pesanti. A seconda del numero di tali globuli rossi e del livello dei cambiamenti, si può giudicare la natura del processo patologico: da un lieve processo infiammatorio a grave insufficienza renale.

Allo stesso tempo, la comparsa di globuli rossi alterati nelle urine in combinazione con una poliuria pronunciata indica lo sviluppo di grave insufficienza renale. Quindi, normalmente, dal 65 all'80% del liquido bevuto dovrebbe essere escreto con i reni. Se vengono secreti più di 2 litri di urina, questa condizione è chiamata poliuria. Ciò indica un'incapacità dei reni di concentrare l'urina, a seguito della quale vengono escrete quantità eccessive di essa.

Eritrociti singoli nelle urine nelle donne

La comparsa di singoli eritrociti nelle urine richiede una nuova diagnosi, soprattutto nelle donne, a causa della vicinanza degli organi riproduttivi. Questo può essere un segno di un processo infiammatorio, disfunzione, malattie ginecologiche. Ma anche i globuli rossi possono entrare accidentalmente nelle urine, ad esempio durante le mestruazioni, a causa di una toilette impropria degli organi genitali esterni. È necessaria una nuova analisi obbligatoria per confermare o smentire la diagnosi.

Globuli rossi nelle urine nelle donne anziane

Se gli eritrociti compaiono nelle urine delle donne anziane, questo è un segno negativo che può indicare una violazione dello stato funzionale dei reni, un aumento del carico su di essi. Questo può essere un segno di processi degenerativi, infiammazione, sviluppo di infezioni e può anche indicare una violazione della capacità di concentrazione dei reni, che si verifica in connessione con lo sviluppo della malattia renale cronica. Allo stesso tempo, in parallelo, si può notare una violazione del normale rapporto tra la quantità di urina diurna e notturna (cambia verso un aumento della produzione di urina notturna). [9] La prevalenza della microematuria asintomatica varia dal 2 al 30%, a seconda delle definizioni utilizzate e dell'età e del sesso della popolazione studiata. [10] La carenza di vitamina D è correlata all'ematuria nelle donne, soprattutto dopo la menopausa. [11]

Globuli rossi nelle urine dopo il parto

Dopo il parto, i globuli rossi nelle urine possono persistere per qualche tempo. Questo è un segno negativo, quindi il recupero deve essere monitorato. Questo può essere il risultato di sangue che entra nelle urine (dall'utero, perdite vaginali, resti di liquido amniotico). Ma anche un  aumento dei globuli rossi nelle urine delle donne  può indicare lo sviluppo di processi infiammatori e degenerativi nei reni, sindrome emolitica uremica. [12] Questo è spesso un segno di sanguinamento o un aumento del rischio di sanguinamento. Inoltre, questo può indicare un intenso cambiamento ormonale, un cambiamento nello stato funzionale del corpo. [13], [14]

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.