^

Salute

A
A
A

Gematuriya

 
, Editor medico
Ultima recensione: 11.04.2020
 
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Ematuria: presenza di sangue nelle urine. Distingua macro e micro ematuria.

Nelle urine di una persona sana non si trovano più di 1-2 eritrociti nel campo visivo o 10 4 -10 5 di queste cellule in una porzione di urina raccolta entro 12 ore.La presenza di 3-5 o più eritrociti nel campo visivo è chiamata ematuria.

trusted-source[1], [2], [3], [4], [5], [6], [7], [8], [9], [10]

Le cause assistenza sanitaria

Normalmente, l'ematuria è osservata estremamente raramente. Una condizione relativamente benigna, accompagnata da microembruria, è considerata una malattia della sottile membrana basale del glomerulo. Di regola, in tali pazienti è possibile identificare casi di questa malattia in parenti; la microembruria è isolata e l'insufficienza renale non si sviluppa.

La microembruria si verifica dopo una lunga camminata o corsa, ad esempio, corridori di lunga distanza o soldati che fanno lunghe marce. Di norma, i globuli rossi scompaiono dopo la cessazione dell'attività fisica. Il meccanismo di sviluppo della microematuria marciante non è stato stabilito. I risultati dell'osservazione prospettica a lungo termine di persone con microembruria marcia suggeriscono che la sua presenza non aumenta la probabilità di sviluppare una malattia renale cronica progressiva.

L'ematuria macroscopica non è mai stata trovata nelle persone sane. Di norma, la presenza di ematuria macroscopica indica la gravità del danno al tessuto renale e / o alle vie urinarie.

L'ematuria non renale è più spesso causata da una violazione dell'integrità della membrana mucosa delle vie urinarie a causa di una lesione infiammatoria, neoplastica, nonché lesioni, spesso accompagnate da ulcerazione. Una delle cause più comuni di ematuria non renale è la formazione di calcoli o il passaggio di pietra attraverso gli ureteri, la vescica urinaria e l'uretra. Il sanguinamento dalla membrana mucosa delle vie urinarie può essere causato da un sovradosaggio di anticoagulanti.

L'ematuria renale è associata a processi distruttivi nel tessuto renale, alterazioni del flusso venoso e vasculite necrotizzante. L'ematuria glomerulare si basa, di regola, sul danno infiammatorio immune della membrana basale glomerulare (BMC) o delle sue anomalie congenite. Inoltre, è stata osservata ematuria renale con lesioni tossiche e infiammatorie di tubulointerstitium e tubuli, nonché con aumento della coagulazione intravascolare renale [sindrome da coagulazione intravascolare disseminata (DIC), sindrome antifosfolipidica].

trusted-source[11], [12], [13], [14], [15]

Cause di ematuria non renale

Ragione

Fonte di ematuria

Pietre

Uretere della vescica

Tumori

Apparato urinario
Adenocarcinoma prostatico Iperplasia prostatica benigna

Infezioni e invasioni parassitarie

Cistite acuta, prostatite, uretrite causata da batteri o  Chlamydia trachomatis 
Tubercolosi, schistosomiasi del tratto urinario

Medicina

Ciclofosfamide (cistite emorragica)

Eparina di sodio

Warfarin

Lesioni

Corpo
estraneo del tratto urinario Contusione del tratto urinario
Continuo cammino / corsa

trusted-source[16], [17], [18], [19], [20], [21], [22]

Cause di ematuria glomerulare

Gruppo

Esempi di malattie

Lesioni primarie dei glomeruli renali

Lesioni secondarie (con malattie sistemiche)

Ereditaria / famiglia

IgA nefropatia

Glomerulonefrite postinfettiva acuta

Glomerulonefrite mezangiocapillare

Glomerulonefrite rapida progressiva

Glomerulonefrite fibrillare

Nefropatia con modifiche minime

Glomerulosclerosi focale-segmentale

Purpura Shönleina-Genova

Lupus eritematoso sistemico

Sindrome di Goodpasture

Vasculite sistemica (specialmente associata ad ANCA)

Endocardite infettiva subacuta

Crioglobulinemia mista essenziale e associata a HCV

Porpora trombotica trombocitopenica (TTP)

Sindrome emolitica uremica

Sindrome di Alport

Malattia delle sottili membrane basali dei glomeruli renali (ematuria familiare "benigna")

Malattia di Fabry

Onychoartrosi ereditaria

trusted-source[23], [24], [25], [26], [27]

Cause di ematuria non superficiale

Gruppo

Esempi di malattie

Tumori

Carcinoma a cellule renali

Tumore di Wilms (nefroblastoma)

Mieloma multiplo

Angiomiolipoma (sclerosi tuberosa)

Vascolare

Infarto renale

Trombosi venosa renale

Malformazioni artero-venose

Ipertensione arteriosa maligna

Metabolica

Ipercalciuria

Giperoksaluriya

Gipeurikozuriya

Cistinuria

Necrosi delle papille renali

Prendendo analgesici

Tubercolosi renale

Uropatia ostruttiva

Anemia falciforme

Abuso di alcol

Medicina

Nefrite tubulo-interstiziale medicinale acuta

Idronefrosi

Qualsiasi origine

Malattia renale cistica

Malattia del rene policistico autosomica dominante

Malattia cistica midollare / nefronoftia giovanile familiare

Rene midollare spugnoso

Ferita

Contusione o cotta del rene

Lunga camminata / corsa

In tutte le varianti di ematuria, è necessario cercare le sue cause. Nei pazienti con malattie croniche del rene e / o del tratto urinario già diagnosticate, l'ematuria, in particolare l'ematuria macroscopica, indica sempre un aumento dell'attività o una esacerbazione della malattia.

trusted-source[28], [29], [30], [31], [32], [33], [34], [35], [36]

Fattori patogenetici di ematuria

L'improvvisa comparsa di una insolita macchia di sangue simile all'urina, a volte in piena salute, in assenza di altre manifestazioni dolorose, spaventa certamente il paziente, spingendolo a cercare aiuto d'emergenza. Tuttavia, non sempre la colorazione visivamente intensa dell'urina con il sangue indica un sanguinamento massiccio. L'emorragia arteriosa dal rene e dalle vie urinarie senza precedenti lesioni o interventi chirurgici costituisce un'eccezione. La maggior parte delle emorragie che manifestano ematuria sono solitamente venose. Molto spesso essi provengono dal plesso fornico, che circonda gli archi del calice del rene o vene varicose sottomucose del sistema calico-pelvico, ureteri, vescica o uretra.

Il sanguinamento intensivo è indicato dalla presenza di coaguli nelle urine macchiate di sangue, nei casi particolarmente gravi la loro formazione negli occhi del paziente e il medico immediatamente dopo la minzione è un segno di emorragia massiccia che minaccia la vita del paziente. Quando si tratta di ematuria a causa di una malattia urologica, esiste una proteinuria, che, di regola, ha un carattere falso ed è associata principalmente alla presenza di emoglobina nelle urine e alle proteine plasmatiche. Il livello di falsa proteinuria di 0,015 ge di più sullo sfondo di ematuria macroscopica caratterizza un sanguinamento grave e potenzialmente letale e richiede urgenti misure diagnostiche e terapeutiche.

Nei casi di sanguinamento massivo dal rene e dal tratto urinario superiore in traumi e neoplasie, oltre a un rigonfiamento della vescica e della ghiandola prostatica, la vescica può traboccare di urina con una grande quantità di sangue e coaguli che ostruiscono il collo vescicale e l'apertura interna dell'uretra e gli elementi muscolari del muro eccessivamente allungato, rendendo impossibile la riduzione del detrusore e dell'apertura del collo. C'è una ritenzione urinaria acuta dovuta al tamponamento della vescica. Tali pazienti hanno bisogno di un intervento urologico di emergenza.

trusted-source[37], [38], [39], [40], [41]

Sintomi assistenza sanitaria

L'ematuria, insieme ad edema e grave ipertensione arteriosa, è considerata una componente essenziale della sindrome nefritica acuta. È caratteristico della glomerulonefrite acuta, compreso il post-streptococco, o indica un aumento dell'attività della glomerulonefrite cronica. Per la sindrome da nefrite acuta, l'ematuria macroscopica è più caratteristica.

La sindrome della nefrite acuta nella glomerulonefrite acuta è talvolta associata a segni di insufficienza renale acuta - un aumento della concentrazione di creatinina sierica e oligo- o anuria. L'ipervolemia causa la gravità dell'ipertensione arteriosa. La dilatazione delle regioni prevalentemente a cuore sinistro con segni di ristagno nella circolazione polmonare è spesso in rapido sviluppo. La sindrome di nefrite acuta nella glomerulonefrite acuta nella maggior parte dei casi è completamente reversibile, la terapia immunosoppressiva, di regola, non è richiesta.

Un aumento significativo dell'escrezione delle proteine urinarie non è caratteristico della glomerulonefrite post-streptococcica acuta e, piuttosto, indica una esacerbazione della glomerulonefrite cronica. La scomparsa di ematuria macroscopica in pazienti con glomerulonefrite cronica indica il raggiungimento della remissione, sebbene la microembruria possa persistere per un tempo molto lungo. La presenza di ematuria nella glomerulonefrite cronica indica sempre l'attività del danno renale.

L'ematuria si osserva in varie varianti della glomerulonefrite cronica (nefropatia da IgA), anche nel quadro di malattie sistemiche (porpora di Schönlein-Genoch). Una combinazione di ematuria con sordità e una storia di malattia renale indica la sindrome di Alport (nefrite ereditaria con sordità).

La frequenza di ematuria in diverse varianti della glomeruloneite cronica negli adulti e nei bambini non è la stessa. La microembruria è osservata nel 15-20% dei bambini che soffrono di nefropatia con cambiamenti minimi; la sindrome nefrotica in loro, di regola, è sensibile a trattamento con corticosteroids. Nei pazienti adulti con nefropatia con cambiamenti minimi, la microembruria è osservata molto meno frequentemente.

La microembruria è un segno caratteristico della nefropatia tubulointerstiziale, inclusa la natura scambiabile (ipercalciuria, iperuricosuria). Questa caratteristica può esistere per un lungo periodo in isolamento o essere combinata con una moderata diminuzione della densità relativa delle urine.

Ematuria e rapida insufficienza renale, accompagnata da diarrea sanguinolenta, sono caratteristiche della sindrome emolitico-uremica. Inoltre, in questi pazienti si riscontrano anemia emolitica e segni clinici di ipoidratazione.

L'ematuria è anche causata da infezioni del tratto urinario e nefrolitiasi. Nei pazienti anziani con microembruria isolata, specialmente in combinazione con febbre o condizione di subfebbrile, devono essere esclusi i tumori del tratto urinario, incluso il tumore al rene.

L'ematuria totale asintomatica con un'intensa colorazione delle urine, accompagnata dal rilascio di coaguli è un sintomo molto grave dei tumori ai reni e alla vescica. Spesso, l'ematuria è assente per molto tempo o è intermittente. Questo non dovrebbe rassicurare il medico o il paziente. È necessario condurre una gamma completa di studi speciali che confermino o escludano malattie che hanno causato ematuria. Se i risultati degli ultrasuoni e di altri metodi oggettivi non forniscono informazioni sulla causa di ematuria, è necessario eseguire un esame cistoscopico all'altezza dell'ematuria per stabilire la fonte di sanguinamento. Oltre a esaminare la cavità della vescica, è necessario scoprire la natura e il colore dell'urina secreta dalla bocca di entrambi gli ureteri. Questa semplice tecnica ti consentirà di stabilire non solo il grado di ematuria, ma anche la sua origine singola o bilaterale.

Vari sintomi clinici dovrebbero essere analizzati. La combinazione di più segni, il momento del loro verificarsi, consente al medico di avere un'alta probabilità di formulare un'ipotesi sulla possibile eziologia dell'ematuria. La definizione di diagnosi topica contribuisce all'analisi dell'interdipendenza della comparsa di dolore ed ematuria. Nella urolitiasi il dolore è sempre preceduto da quest'ultimo e l'intensità del sanguinamento è molto spesso bassa. Allo stesso tempo, con ematuria intensiva con coaguli, causata dal processo distruttivo, il dolore si verifica dopo esso a causa della violazione del deflusso di urina dal coagulo di sangue risultante. Minzione frequente dolorosa con ematuria concomitante indica un processo patologico (gonfiore, calcoli, infiammazione) nella vescica.

Con i calcoli nella vescica, l'ematuria si manifesta dopo un'intensa camminata, una guida instabile durante il trasporto ed è accompagnata da minzione frequente. Spesso, il dolore si irradia alla testa del pene.

L'ematuria è un sintomo molto importante delle malattie urologiche. Ogni paziente con ematuria almeno una volta (se non associato a cistite acuta) necessita di urgente esame urologico.

Con ematuria asintomatica, se non vi è assoluta fiducia nella localizzazione del processo patologico, è consigliabile eseguire la cistoscopia. Va ricordato che le tattiche sbagliate del medico in ematuria possono causare diagnosi tardive del processo tumorale.

Diagnostica assistenza sanitaria

L'ematuria macroscopica nell'urina appena isolata viene determinata visivamente. Allo stesso tempo, il colore delle urine varia da "brodo di carne" a scarlatto, a volte descritto dai pazienti come "color ciliegia", "sangue fresco". Ematuria lorda in tutti i casi accompagnata da microembruria.

La microgenuria (eritrocituria) è determinata mediante esame microscopico del sedimento urinario. Durante l'esame esterno del sangue nelle urine può mancare. Di grande importanza è lo stato della parete cellulare degli eritrociti, per esempio, le loro forme lisciviate si trovano più spesso nella glomerulonefrite. Più distale è la fonte di ematuria nelle vie urinarie, più piccoli sono i cambiamenti morfologici degli eritrociti sottoposti a sedimento urinario. La presenza di sangue nelle urine è un segno grave di varie malattie del sistema urogenitale (ad esempio il processo tumorale nei reni, nel tratto urinario superiore, nella vescica, nell'uretra).

Con i tumori delle ematuria del tratto urinario superiore e inferiore può essere l'unico sintomo della malattia o essere combinato con altri segni.

La fonte di ematuria può spesso essere stabilita quando si valutano i dati anamnestici e l'esame macroscopico delle urine. La sua ispezione effettuata utilizzando campioni dvuhstakannoy. Il paziente viene offerto di urinare in due vasi, senza interrompere il flusso di urina, così che circa un terzo del volume totale viene rilasciato nel primo e i rimanenti due terzi nel secondo.

Se il sangue si trova solo nella prima parte, allora stiamo parlando della forma iniziale (iniziale) di ematuria. Di regola, si osserva quando il processo patologico è localizzato nell'uretra (neoplasmi, emangiomi e malattie infiammatorie dell'uretra). L'ematuria iniziale dovrebbe essere distinta dall'uretrorragia. In questo caso, il sangue viene rilasciato dall'uretra involontariamente, al di fuori dell'atto di minzione. Molto spesso, l'uretrorragia si osserva con le lesioni dell'uretra.

In alcune malattie (ad esempio nella cistite acuta, nell'uretra posteriore, nell'adenoma e nel cancro alla prostata, nel tumore della vescica localizzato nel collo) il sangue viene rilasciato alla fine della minzione (spesso sotto forma di gocce). In questi casi, parlano di ematuria terminale (finale). Sangue uniforme in tutte le porzioni di urina - ematuria totale. È osservato nelle malattie del parenchima renale, del tratto urinario superiore (calice, bacino, uretere) e del tratto urinario inferiore (vescica). A volte l'ematuria totale si verifica a seguito di traumatizzazione di un gran numero di plessi venosi nell'area della prostata ingrossata (ad esempio, nell'adenoma).

L'ematuria totale può essere di diversa intensità: dal colore del "brodo di carne" al colore del succo di mirtillo e ciliegia matura. L'ematuria totale è il sintomo più frequente e prognosticamente significativo, il principale e non sempre il primo segno di malattie così gravi come i tumori del parenchima renale, del bacino, dell'uretere, della vescica. Inoltre, al momento attuale, l'ematuria con le forme nosologiche elencate è considerata un segno clinico tardivo indicante una prognosi sfavorevole. Inoltre, l'ematuria totale può essere un sintomo di altri processi distruttivi: tubercolosi renale, necrosi papillare, ulcere della vescica, urolitiasi, cistite acuta. Va tenuto presente che il numero totale di pazienti può essere un'indicazione forme ematuria hematuric di glomerulonefrite, forme viscerale adenomiosi (endometriosi), una serie di malattie parassitarie della vescica (schistosomiasi, Bilharzia). L'intensità dell'ematuria totale può essere giudicata dalla presenza di coaguli nella porzione selezionata di urina. Possono indicare un'arrosione di vasi più o meno grandi a seguito di un processo distruttivo nei reni e nelle vie urinarie.

La fonte di sanguinamento può anche essere giudicata dalla forma di coaguli. La lunghezza di coaguli a forma di verme è formata se la fonte di sanguinamento è localizzata nel rene e / o il tratto urinario superiore. Seguendo l'uretere, i coaguli di sangue assumono la forma di lombrichi o sanguisughe. Tuttavia, un coagulo può formarsi anche nella vescica e allo stesso tempo assume un aspetto informe. Tali coaguli sono descritti come "pezzi di fegato di narvan". Quindi, i coaguli informi possono derivare da sanguinamento dal tratto urinario superiore e dalla vescica. Va sottolineato che il medico durante la raccolta dell'anamnesi dovrebbe chiarire non solo la natura e la possibile fonte di ematuria, ma anche la forma di coaguli assegnati.

I coaguli sotto forma di film descritti da pazienti, frammenti con spessore da un foglio di carta, sono film di fibrina imbevuti di eritrociti. Va anche notato che i coaguli a forma di verme non si trovano solo quando la fonte di ematuria si trova sopra lo sfintere uretrale interno. In caso di uretrorragia non intensiva (soprattutto quando la compressione esterna dell'uretra per lo scopo dell'emostasi), il rilascio della vescica può essere preceduto dal rilascio di un coagulo a forma di verme.

Quindi, con ematuria macroscopica, è necessario tener conto del suo tipo (iniziale, terminale o totale), intensità, presenza e forma di coaguli.

trusted-source[42], [43], [44], [45], [46]

Esame ed esame fisico

La connessione di ematuria con glomerulonefrite cronica è confermata da ipertensione arteriosa, edema. La presenza di un'eruzione cutanea (principalmente porpora), l'artrite indica danni renali nell'ambito delle malattie sistemiche.

Nella sua lesione tumorale si osservano palpazione economica e rene allargato.

trusted-source[47], [48], [49], [50], [51], [52], [53]

Diagnosi di laboratorio di ematuria

Ematuria, emoglobinuria e mioglobinuria si distinguono per test speciali. Il campione più comunemente usato è il solfato di ammonio: si aggiungono 2,8 g di solfato di ammonio a 5 ml di urina. L'emoglobina precipita e dopo la filtrazione o la centrifugazione si deposita sul filtro; La mioglobina è conservata in forma disciolta e l'urina rimane colorata.

Le strisce reattive che rilevano l'attività della perossidasi dell'emoglobina vengono utilizzate come screening: i globuli rossi vengono emolizzati su carta indicatrice e l'emoglobina, causando l'ossidazione del perossido organico applicato sulla striscia reattiva, cambia colore. Se c'è una grande quantità di perossidi o batteriuria massiva nelle urine, è possibile una reazione falsa positiva.

La presenza di ematuria deve essere confermata mediante microscopia del sedimento urinario.

Rileva i globuli rossi immodificati e modificati contenuti nelle urine. Globuli rossi immutati sono cellule rotonde, prive di nucleari di colore giallo-arancio. Gli eritrociti modificati hanno la forma di corpi a singolo o doppio circuito (ombre di eritrociti), solitamente quasi incolori, o dischi con bordi frastagliati.

Rilevamento di acantociti nell'urina - eritrociti con una superficie irregolare che assomiglia a una foglia d'acero - è considerato uno dei segni affidabili di ematuria glomerulare.

I metodi quantitativi sono anche usati per determinare la microembruria. Uno dei più usati è il metodo Nechiporenko, basato sul conteggio del numero di corpuscoli (eritrociti, leucociti, cilindri) in 1 ml di urina; in normale, il contenuto di erythrocytes in 1 millilitro di urina non supera il 2000.

La diagnosi di laboratorio permette di confermare prevalentemente l'origine renale di ematuria.

Metodi di ricerca di laboratorio utilizzati nella diagnosi differenziale di ematuria

Analisi delle urine

Analisi del sangue biochimica

Esame del sangue immunologico

Proteinuria

Cilindri

Leucocituria

Bacteriuria

Cristalli (urati, ossalati)

Giperkreatininemiya

Giperkaliemiya

Ipercalcemia

Giperurikemiya

Aumento dell'attività della fosfatasi alcalina

Gypsomplemented timo

Aumento di IgA

Crioglobuline

Anticorpi antinucleari

ANCA

Anticorpi alla membrana basale glomerulare

Anticorpi a cardiolipina

Marcatori di infezioni da HBV, HCV

trusted-source[54], [55], [56]

Diagnosi strumentale di ematuria

Diagnostica  dell'ematuria utilizza strumentali, compresa la visualizzazione di metodi di ricerca:

  • esame ecografico dell'addome e dei reni;
  • ecografia della vescica e della prostata;
  • tomografia computerizzata della cavità addominale e del bacino piccolo;
  • MRT;
  • urografia escretoria;
  • cistoscopia.

La combinazione di ematuria con proteinuria significativa e / o progressiva compromissione della funzione renale è considerata un'indicazione per una biopsia renale.

L'ematuria renale è divisa in glomerulare e non glomerulare. Per distinguere tra queste varianti, viene utilizzata la microscopia a contrasto di fase.

Con la microematuria, la microscopia ottica del sedimento urinario consente di rilevare sia globuli rossi freschi che lisciviati, che sono un segno indiretto di sanguinamento minore dal rene e dal tratto urinario superiore. Il metodo di microscopia a contrasto di fase proposto nella Clinica delle malattie e delle malattie occupazionali dell'Accademia medica di Mosca intitolata a M.A. IM Sechenov.

Anche il test di esercizio funzionale con una combinazione di microembruria e proteinuria aiuta nella ricerca diagnostica. L'aumento della quantità di proteine e degli eritrociti immodificati sullo sfondo dello sforzo fisico è più caratteristico delle cause urologiche di microematuria (piccolo calcolo, sanguinamento "fornicale"). Aumentare la quantità di proteine ad un forte aumento del numero dei globuli rossi modificato - un segno indiretto di deflusso alterata del sangue venoso dai reni, mentre il forte aumento della proteinuria, un leggero aumento del titolo di elementi formati nel sedimento è più caratteristico dei pazienti nefrologia.

Una considerazione dettagliata delle cause di ematuria è dovuta a errori diagnostici e tattici che possono essere osservati in ambulatorio e nella pratica clinica del nefrologo. I più tragiche situazioni di ritardo diagnosi di cancro -. I tumori del parenchima renale, del sistema pyelocaliceal e dell'uretere, della vescica, ecc Di particolare rilevanza è una strategia diagnostica e terapeutica razionale quando improvvisamente sorto totale ematuria macroscopica indolore. Deve essere considerato come un'emergenza, che richiede urgenti misure diagnostiche e terapeutiche che dovrebbero essere eseguite da un urologo.

In presenza di dati clinici per il processo infiammatorio acuto (cistite acuta nelle donne, uretrite acuta e prostatite negli uomini) la causa dell'ematuria può essere compresa già sulla base di dati clinici. In altri casi, è necessaria una procedura di emergenza per condurre un test a 2 vetri, che aiuterà a confermare la presenza di ematuria macroscopica al momento dell'ispezione, approssimativamente (a occhio) per valutare la sua intensità, la presenza e la forma dei coaguli di sangue. I coaguli a forma di verme indicano sanguinamento dal rene e dal tratto urinario superiore; informe, molto probabilmente formato nella vescica. La valutazione visiva delle 2 porzioni di urina ricevute consente di chiarire la natura dell'ematuria (iniziale, totale o terminale). Un successivo studio di laboratorio di emergenza consentirà la differenziazione di ematuria da emoglobinuria e stimerà l'intensità sanguinante approssimativamente dal livello di falsa proteina e dal numero di elementi formati. L'ematuria macroscopica avanzata richiede uretroscopia di emergenza e uretrografia e altri tipi richiedono ultrasuoni e uretrocistoscopia per chiarire la fonte di sanguinamento. Nell'uretrocroscopia, può essere l'uretra e la vescica colpite, la bocca dell'uretere destro o sinistro o entrambi gli orifizi ureterali.

L'escrezione bilaterale di urina macchiata di sangue è più caratteristica dei disturbi del sistema di coagulazione del sangue e delle malattie infiammatorie diffuse dei reni. Le malattie urologiche, di regola, manifestano sanguinamento unilaterale. Stabilire in modo sicuro la fonte di sanguinamento deve identificare consegna ritmica porzioni stabilmente ripetitive urina sangue notevolmente macchiato dal corrispondente bocca ureterale o aventi una caratteristica immagine visiva del processo patologico nella mucosa della vescica urinaria (tumore, infiammazione, ulcera, calcolo, vene varicose, ecc). È necessario sottolineare che per una maggiore affidabilità e prevenzione della soggettività nella valutazione del quadro cistoscopico, almeno due medici dovrebbero essere coinvolti in tale studio di emergenza e, con gli appropriati mezzi tecnici, è auspicabile eseguire la registrazione video.

Opportunità di ricerca moderne (se necessario sullo sfondo della poliuria medica) utilizzando non solo sensori addominali, ma anche rettali e vaginali rendono l'esame ecografico particolarmente indicato, necessario e informativo, tuttavia, il processo patologico nel rene e nella vescica o non dovrebbe essere la causa del rifiuto di un esame cistoscopico di emergenza per ematuria macroscopica totale acuta, poiché il paziente potrebbe non soffrirne, ma due o più malattie. Quindi, in un tumore renale, è possibile un tumore alla vescica, e nell'iperplasia prostatica, oltre a un tumore alla vescica, possono verificarsi processi patologici nel rene e nel tratto urinario superiore, ecc.

All'improvviso, l'ematuria può essere di breve durata e si ferma da sola. L'assenza di qualsiasi manifestazione clinica evidente (dolore, disuria) può calmare il paziente e il medico, convincerli che non è necessario un esame dettagliato. Il prossimo episodio di ematuria, la comparsa di altri sintomi della malattia mentre progredisce, potrebbe indicare una diagnosi tardiva; in questo caso, la prognosi è molto peggiore.

La tattica di un esame approfondito per chiarire la causa dell'ematuria dipende da una valutazione completa dei sintomi clinici, dei dati di studi fisici, di laboratorio, ecografici, endoscopici e di altro tipo. I principi di tale indagine dovrebbero essere la selezione di metodi ottimali per ottenere le informazioni massime necessarie per stabilire una diagnosi corretta e determinare la terapia razionale, prevenire trattamenti ingiustificati per diagnosi inadeguate o errate e utilizzare l'intero arsenale di strumenti diagnostici, specialmente per rilevare o escludere le malattie chirurgiche.

Diagnosi differenziale dell'ematuria renale mediante microscopia a contrasto di fase

Gematuriya

Risultati di microscopia

glomerulare Più dell'80% degli eritrociti si differenziano nettamente per dimensione e forma (dismorfismo), le loro membrane sono parzialmente rotte, i loro contorni irregolari
Neglomerulyarnaya Più dell'80% dei globuli rossi della stessa forma e dimensione (isomorfismo), poco cambiato

Misto

Nessuna apparente predominanza di eritrociti dismorfici o isomorfi

trusted-source[57], [58], [59], [60], [61], [62], [63], [64], [65]

Cosa c'è da esaminare?

Diagnosi differenziale

Prima di utilizzare speciali metodi strumentali di ricerca, è consigliabile condurre un test a tre coppe. Quando sanguina dalla vescica, l'uretere e la pelvi renale spesso formano coaguli di sangue.

Interpretazione del test a tre colpi

Tipo di ematuria

Cambiamenti nell'analisi delle urine

Motivi

Ematuria iniziale

Ematuria terminale

Ematuria totale

Sangue nella prima parte

Sangue nella terza porzione

Sangue in tutte le parti

Infiammazione, ulcerazione, trauma, gonfiore della parte iniziale dell'uretra

Infiammazione, gonfiore della ghiandola prostatica, vescica cervicale

Danni alla vescica (cistite emorragica), ureteri, pelvi renale, parenchima renale

La diagnosi differenziale di ematuria persegue l'obiettivo - la creazione della sua origine renale o non renale. È inoltre necessaria una distinzione tra ematuria glomerulare e non glomerulare.

L'analisi del decorso della malattia e dei disturbi consente di stabilire la durata dell'ematuria, parossistica o la sua natura permanente. Inoltre, l'ematuria è talvolta associata a varie sindromi dolorose (ad esempio, dolore lombare, dolore addominale) e disturbi urinari (pollachiuria, poliuria). Durante l'intervista, è necessario prestare attenzione ai farmaci, alla connessione di ematuria con l'attività fisica, a una tendenza generale all'emorragia, alla presenza di malattie renali nella storia familiare. La combinazione di ematuria con disuria indica la sua origine extrarenale.

Devono essere considerati i fattori generali, in particolare il genere e l'età. L'ematuria, comparsa per la prima volta negli anziani, ha spesso un'origine non glomerulare; è necessario escludere le malattie delle vie urinarie (vescica, prostata), inclusi i tumori e il cancro del rene. Inoltre, è ora necessario escludere la tubercolosi renale. Se i risultati della maggior parte dei metodi di ricerca disponibili non sono molto istruttivi in un paziente con ematuria persistente (6-12 mesi), dovrebbe essere discussa una biopsia renale.

Dovrebbe essere distinto da emoglobinuria ematuria, ove presenti nelle urine non è eritrociti, e molecole di emoglobina liberi e frammenti di esso, nonché uretrorragia - flusso di sangue dalla apertura esterna dell'uretra è l'atto della minzione. Va ricordato che il colore simile al sangue, l'urina può acquistare sullo sfondo di mangiare determinati alimenti (barbabietole), così come l'assunzione del farmaco (estratto di robbia). L'uso di fenolftaleina (purgeni) nelle urine alcaline può causare il suo colore rosa e persino cremisi. Ecco perché come dei sintomi ematuria caratteristici del rene sanguinamento (renale), e urinario mostra solo la rilevazione di globuli rossi nel sedimento urinario mediante microscopia.

La mescolanza di sangue può comparire nelle urine quando viene ingerita dagli organi genitali femminili, dal sacco prepuziale - negli uomini, e anche introdotta deliberatamente (ematuria artificiale).

trusted-source[66], [67], [68], [69], [70], [71], [72]

Chi contattare?

Previsione

L'ematuria persistente quando associata a proteinuria "grande" e ipertensione arteriosa grave è un marker di prognosi renale sfavorevole.

trusted-source[73], [74], [75], [76]

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.