^

Salute

A
A
A

Avvelenamento da formaldeide

 
, Editor medico
Ultima recensione: 26.02.2021
 
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

La formaldeide è una sostanza chimica velenosa e allo stesso tempo molto comune, ovvero un gas, la cui soluzione acquosa è nota come formalina. L'avvelenamento con formaldeide in termini di tossicità può essere paragonato all'intossicazione con arsenico o acido senico, quindi spesso rappresenta un pericolo non solo per la salute umana, ma anche per la sua vita. I primi segni di effetti tossici si osservano già entro le prime dodici ore dal momento dell'avvelenamento. Il trattamento deve essere iniziato il prima possibile per prevenire alterazioni patologiche negli organi.

Epidemiologia

La formaldeide è un agente tossico che provoca irritazione dal tratto respiratorio e digerente, dagli organi della vista, dalla pelle e dalle mucose. La quantità letale di soluzione di formaldeide (formalina) va da 10 a 50 g La quantità letale di formaldeide pura va da 10 a 90 ml (a seconda dell'età e dello stato di salute iniziale della vittima). La presenza letale di formaldeide nell'atmosfera è di 578 mg per metro cubo.

Molto spesso, l'avvelenamento da formaldeide viene registrato in persone che, a causa della loro professione, entrano regolarmente in contatto con la sostanza chimica (ad esempio, durante il suo utilizzo o produzione). La concentrazione massima consentita di una sostanza tossica nell'aria di un sito di produzione è limitata a 0,5 mg per metro cubo.

Le cause avvelenamento da formaldeide

L'avvelenamento da formaldeide è possibile se un agente tossico entra nel corpo:

  • attraverso le vie respiratorie (per inalazione);
  • attraverso il tratto digestivo (se ingerito);
  • attraverso la pelle (se applicato sulla pelle).

L'intossicazione inizia immediatamente dopo il contatto diretto con soluzioni di formaldeide o suoi vapori. La concentrazione pericolosa di una sostanza tossica può essere quasi sempre determinata dal suo odore caratteristico. [1]

Quali sono le fonti di avvelenamento:

  • gas di scarico, fumo, fuliggine;
  • fumo di tabacco;
  • cosmetici, prodotti per unghie;
  • prodotti chimici domestici;
  • adesivi;
  • medicinali;
  • mobili di bassa qualità realizzati sulla base di compensato, truciolato, MDF;
  • tappeti, moquette;
  • prodotti chimici per il trattamento delle piante.

Fattori di rischio

  • Attività professionale relativa alla produzione di trucioli di legno, pannelli di fibre e prodotti da essi derivati.
  • Abuso di fumo, abuso di sostanze.
  • Scarsa ventilazione dei locali, mancanza di ventilazione.
  • Automedicazione, farmaci a lungo termine senza prescrizione medica.
  • Conservazione impropria di prodotti chimici domestici, medicinali a casa.

Patogenesi

La formaldeide si trova in un'ampia varietà di alimenti, come prodotti chimici domestici, cosmetici e persino medicinali. Piccole quantità di questa sostanza sono considerate innocue, ma soluzioni altamente concentrate causano danni irreparabili alla salute e possono persino rappresentare una minaccia per la vita.

Molto spesso, la formalina diventa il colpevole dell'avvelenamento da formaldeide: stiamo parlando di una soluzione acquosa di formaldeide al 40% (come componente ausiliario, contiene anche una piccola quantità di alcol tecnico). La formalina non ha colore, ma il suo aroma è netto, pungente ed estremamente sgradevole. È l'odore che permette di "indovinare" inequivocabilmente la sostanza chimica. [2]

La formaldeide viene utilizzata per la produzione di resine urea-formaldeide, che vengono successivamente utilizzate per la produzione di truciolato, compensato, MDF, laminato, ecc. Inoltre, la soluzione di formaldeide è inclusa in alcuni disinfettanti, agenti per imbalsamazione, cosmetici, prodotti chimici domestici e medicinali.

La formaldeide è tossica, irritante e cauterizzante. Quando una sostanza velenosa entra nel corpo, subisce l'ossidazione e si trasforma in acido formico. Una tale trasformazione sovraccarica i reni, quindi, sullo sfondo dell'avvelenamento, si sviluppa spesso insufficienza renale. La rimozione dell'agente tossico dal corpo è estremamente lenta. [3]

Oltre ai reni, la formaldeide influisce negativamente sul cervello e sul sistema nervoso, nonché sul tratto digestivo.

Un altro pericolo è che la formaldeide penetra molto rapidamente in tutti i tessuti del corpo. Ad esempio, è solo quando entra nell'esofago che una sostanza tossica si trova nel midollo osseo per dodici ore. Questo è uno dei fattori che spiega il disperato bisogno di cure mediche di emergenza.

Sintomi avvelenamento da formaldeide

La gravità dei sintomi dell'avvelenamento da formaldeide dipende in gran parte dal volume della sostanza tossica nel corpo o dal contenuto di gas nell'aria inalata. Una quantità di formaldeide da 50 a 90 ml è considerata letale per un adulto sano. [4]

I primi segni di avvelenamento da formaldeide negli adulti sono i seguenti:

  • aumento della salivazione, lacrimazione;
  • fastidio alla gola, mancanza di respiro, tosse secca che abbaia, a volte - edema laringeo con incapacità di inalare;
  • aumento della nausea (prima del vomito), dolore spastico nella cavità addominale;
  • pupille dilatate;
  • dolore esofageo;
  • compromissione della coordinazione motoria, andatura instabile, tremore degli arti;
  • tachicardia, ipotensione;
  • dolore, iperemia cutanea, formazione di bolle quando un agente chimico entra nella pelle;
  • annebbiamento della coscienza, fino al coma.

L'avvelenamento con vapori di formaldeide è accompagnato da mancanza di respiro, tosse aspra. Può svilupparsi edema polmonare - una condizione che minaccia una persona, che è caratterizzata da grave debolezza, aumento della frequenza cardiaca, iperidrosi, tosse parossistica, aggravata in posizione supina. Con l'assunzione prolungata di vapori di formaldeide nel sistema respiratorio, si notano segni di danni al sistema nervoso centrale: la vittima ha vertigini e mancanza di coordinazione, è preoccupata per una sensazione di ansia e paura. Sono possibili convulsioni. [5]

Molti consumatori sono preoccupati per la domanda: è possibile l'avvelenamento da formaldeide dei mobili e come si manifesta? In effetti, se i mobili sono realizzati in truciolare e nella stanza sono presenti molti mobili di questo tipo, in determinate condizioni può verificarsi avvelenamento. È stato dimostrato che piccole quantità di formaldeide vengono rilasciate dai mobili e da alcuni rivestimenti per pavimenti in un periodo compreso tra tre e cinque anni. Ecco i segni accompagnati da tale intossicazione:

  • allergie frequenti, attacchi asmatici regolari, una tosse quasi impossibile da curare;
  • insonnia o sonnolenza, perdita di peso irragionevole, irritabilità;
  • mal di testa regolari, disturbi visivi;
  • Sindrome dell'affaticamento cronico;
  • aumento irragionevole della sudorazione, cambiamenti periodici inspiegabili della temperatura corporea.

L'avvelenamento cronico da formaldeide è comune tra i lavoratori che entrano regolarmente in contatto con una qualche forma di formaldeide. Con tale intossicazione, si notano dermatiti (anche sul viso), onicodistrofia. Alcune persone sviluppano processi allergici, eczema. Nel tempo, a contatto costante con un agente tossico, aumenta la sensibilità alla formaldeide.

Fasi

Esistono tali fasi dell'effetto della formaldeide sul corpo:

  • Con un effetto tossico non superiore a 40 μg / kg, parlano di un basso livello di avvelenamento, in cui i sintomi patologici non vengono praticamente rilevati.
  • Con intossicazione nell'intervallo da 40 a 100 mcg / kg, compaiono disturbi respiratori, tosse, respiro sibilante. Sono possibili segni di una reazione allergica.
  • Con un alto livello di intossicazione, superiore a 100 μg / kg, si osserva irritazione della mucosa degli occhi e del rinofaringe, nonché gravi disturbi respiratori.

Inoltre, è importante distinguere tra gli effetti a breve e a lungo termine della formaldeide sul corpo. Dicono di una breve esposizione se la vittima non lavora regolarmente con colla, materiali da costruzione, prodotti di finitura, vernici, ecc. L'esposizione a lungo termine si verifica, ad esempio, dopo l'acquisto di nuovi mobili, dopo importanti rifiniture dei locali, ecc. Alcuni tipi di mobili e rivestimenti per pavimenti sono in grado di rilasciare a lungo sostanze tossiche, particolarmente pericolose in ambienti chiusi e sigillati. [6]

Complicazioni e conseguenze

Alte concentrazioni di formaldeide possono aumentare significativamente il rischio di sviluppare il cancro. Ad esempio, il cancro del seno nasale viene spesso diagnosticato nei lavoratori che hanno un'esposizione regolare alla formalina. Nella vita di tutti i giorni, tali complicazioni sono rare.[7]

Con l'esposizione prolungata a concentrazioni medie di una sostanza tossica (dosi che non irritano le mucose), non è escluso lo sviluppo di complicanze respiratorie e processi allergici. Il corpo del bambino è più suscettibile agli effetti nocivi di un composto chimico.

Una grave intossicazione può portare allo sviluppo di complicazioni che minacciano la vita della vittima:

  • Con l'ulcerazione delle pareti interne del tubo digerente (in particolare, lo stomaco e il duodeno 12), sono possibili danni vascolari e sanguinamento. La complicanza si manifesta con vomito scuro e sanguinante, feci molli di colore scuro, grave debolezza e pelle pallida. [8]
  • Con danni tossici al fegato, si sviluppa insufficienza acuta della sua funzione, epatite. La patologia si manifesta con l'ingiallimento della pelle e delle mucose, dolore ipocondrio sul lato destro, alterazione della coscienza.
  • Con danni tossici ai reni, si trovano edema, anuria. [9]
  • L'inalazione dei vapori di formaldeide provoca edema polmonare, gonfiore della mucosa laringea e, di conseguenza, asfissia.

Diagnostica avvelenamento da formaldeide

Una delle principali attività associate alla diagnosi di avvelenamento da formaldeide è la raccolta di una storia epidemiologica. Sia la vittima stessa che la sua cerchia immediata vengono attentamente interrogati. Le domande importanti potrebbero includere:

  • caratteristiche professionali;
  • la presenza di dipendenze dannose;
  • condizioni e caratteristiche della residenza.

È altrettanto importante scoprire cosa ha preceduto l'avvelenamento, come l'agente chimico potrebbe entrare nel corpo umano.

La diagnostica successiva si basa sulle informazioni ottenute durante le procedure diagnostiche di laboratorio clinico o patomorfologiche. Vengono eseguite analisi cliniche generali di urina e sangue, nonché studi qualitativi e quantitativi di agenti tossici che sono entrati nel corpo del paziente. Come supplemento, viene eseguito un esame del sangue biochimico, i cui risultati aiutano a rilevare le funzioni alterate tipiche dell'avvelenamento chimico del corpo. [10]

La diagnostica strumentale consiste nel valutare la funzionalità di organi e sistemi vitali. È obbligatorio nominare:

  • elettrocardiografia;
  • misurazione degli indicatori di pressione sanguigna, frequenza cardiaca.

Se necessario, prescrivere gastroduodenoscopia, encefalografia, ecografia del cuore e degli organi interni.

La diagnosi patologica si basa sulle informazioni ottenute durante l'autopsia di pazienti deceduti a seguito di avvelenamento da formaldeide.

Diagnosi differenziale

La diagnosi differenziale viene eseguita con altre intossicazioni, ad esempio con avvelenamento con soluzioni acide e alcaline, piante e liquidi velenosi, ecc.

Chi contattare?

Trattamento avvelenamento da formaldeide

Se una persona è stata avvelenata con vapori di formaldeide, deve essere portata urgentemente in strada, per garantire il flusso di aria pulita. È imperativo inumidire un batuffolo di cotone o un tovagliolo in ammoniaca e portarlo al naso della vittima. La soluzione di ammoniaca reagirà con la formaldeide, determinando la trasformazione della sostanza tossica in un composto non tossico: l'urotropina.

Se la formalina viene assunta internamente, non è consentito lavare lo stomaco prima dell'arrivo dell'ambulanza. La vittima dovrebbe bere quanta più acqua pulita possibile. L'antidoto può essere aggiunto alla bevanda sotto forma di gocce di ammoniaca e anice.

In caso di danni tossici agli organi visivi, vengono lavati con acqua calda e pulita, dopodiché vengono gocciolate alcune gocce di novocaina (soluzione dello 0,5%) in ciascun occhio.

Se la pelle è danneggiata, vengono lavati bene, asciugati e inumiditi con una soluzione di ammoniaca al 5-10% (ammoniaca). [11]

Medicinali che un medico può prescrivere

L'avvelenamento grave da formaldeide può essere accompagnato da sintomi gravi e spesso è complicato, quindi è molto importante iniziare rapidamente il trattamento dell'intossicazione. Al primo sospetto di avvelenamento, dovresti chiamare immediatamente un'ambulanza.

Se nella vittima vengono registrati disturbi respiratori, vengono prescritti analettici respiratori - farmaci che stimolano il centro respiratorio e vasomotorio:

  • Lobelin: somministrato come iniezioni intramuscolari o endovenose (lente) di 0,3-1 ml di una soluzione all'1%. Nell'infanzia, il dosaggio è di 0,1-0,3 ml. Gli effetti collaterali possono comparire in caso di sovradosaggio del farmaco e consistono nell'eccitazione del centro del vomito, depressione respiratoria.
  • Cititon - iniettato sia per via intramuscolare che endovenosa, 0,5-1 ml. Bambini - da 0,1 a 0,5 ml, a seconda dell'età. Tra i sintomi collaterali più probabili quando si utilizza il farmaco ci sono bradicardia, nausea, vomito. Con edema polmonare ed emorragia interna, Cytiton non è prescritto.

Inoltre, vengono prese misure per prevenire l'edema laringeo. [12]

Se è necessario alleviare lo stato di agitazione psicomotoria, vengono utilizzati tranquillanti:

  • Il diazepam (Sibazon, Relanium) viene assunto per via orale a 2,5-10 mg 3-4 volte al giorno. Possibili effetti collaterali: sonnolenza, apatia, dispepsia, aumento della salivazione. Il farmaco viene sospeso gradualmente.
  • Afobazol - assunto per via orale, sulla base di una dose giornaliera media di 30 mg. La durata del trattamento è fino a un mese. Possibile sviluppo di una reazione allergica, nausea, diarrea. Il farmaco non è prescritto per i bambini di età inferiore ai 18 anni.
  • Fenazepam - assunto per via orale a 0,25-0,5 mg tre volte al giorno (il dosaggio può essere aumentato a discrezione del medico, a condizione che il paziente si trovi in un ambiente stazionario sotto controllo medico). Possibili effetti collaterali: debolezza muscolare, sonnolenza, vertigini. In caso di grave compromissione della funzionalità renale o epatica, il fenazepam non è prescritto.

Se il paziente è preoccupato per un forte dolore, è possibile prescrivere analgesici narcotici, ad esempio Promedol o Omnopon.

Per l'uso interno di formalina in ambiente ospedaliero, lo stomaco viene lavato utilizzando una sonda speciale con un ampio lume. Antidoto per il lavaggio - 2% di cloruro di ammonio o carbonato o sale di ammonio dell'acido acetico. [13]

Prevenzione

Poiché l'avvelenamento da formaldeide si verifica più spesso nelle imprese associate alla produzione o all'uso di sostanze chimiche, le misure preventive, prima di tutto, dovrebbero essere eseguite lì. Sebbene in condizioni domestiche, la prevenzione non è meno obbligatoria. Ecco cos'è:

  • Il lavoro con la formaldeide dovrebbe rispettare tutte le norme di sicurezza.
  • L'uso di dispositivi di protezione individuale non può essere ignorato.
  • Nella vita di tutti i giorni, i prodotti con formaldeide nella composizione dovrebbero essere evitati.
  • È necessario rinunciare a tali dipendenze dannose come il fumo (o, almeno, evitare di fumare in casa).
  • È importante ventilare regolarmente l'appartamento e soprattutto le camere da letto (la formaldeide si trova nei mobili, nei tappeti, ecc.).
  • Ai primi segni sospetti, è necessario consultare un medico.

Previsione

La qualità della previsione dipende non solo dalla dose di esposizione, ma anche dalla tempestività delle cure mediche. Una prima visita da un medico, un'assistenza qualificata di emergenza offre le massime possibilità di prevenire gravi problemi di salute ed evitare la morte.

L'avvelenamento da formaldeide è una condizione molto pericolosa. L'agente chimico danneggia il sistema respiratorio, influisce negativamente sul sistema nervoso centrale e su tutti i principali sistemi del corpo. Al minimo sospetto di intossicazione, è necessario contattare uno specialista il prima possibile: l'autotrattamento di questo tipo di avvelenamento è severamente vietato.

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.