^

Salute

Diagnosi di balanite

, Editor medico
Ultima recensione: 17.08.2019
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

L'infiammazione del glande è una delle malattie spiacevoli e in qualche misura pericolose di una buona metà dell'umanità. La malattia chiamata "balanite" non solo riduce la qualità della vita del paziente, introduce le sue correzioni negative alla relazione dei partner sessuali, riduce l'autostima del paziente come un uomo e impedisce la normale vita sessuale. La diagnostica e il trattamento professionale della balanite aiutano a evitare tali problemi e nella maggior parte dei casi consentono di ripristinare la salute degli uomini.

Caratteristiche di diagnosi di balanite

Il processo infiammatorio nell'area genitale, a seconda della causa del suo sviluppo e delle comorbilità, può avere un andamento diverso. L'iperemia e l'edema dei tessuti del pene possono avere diversa gravità. Sulla superficie del pene possono esserci piccole eruzioni cutanee e focolai erosivi ulcerativi, aree di necrosi e atrofia tissutale. L'urologo o l'andrologo annotano tutti questi segni durante l'esame fisico del paziente.[1], [2]

Questo momento può sembrare scomodo ed estremamente spiacevole per il paziente, ma è molto importante per fare una diagnosi, perché i segni esterni parlano molto del tipo e della forma della balanite. Ad esempio, ferite infiammate sulla testa del pene indicano la forma erosiva e ulcerativa della malattia, che a sua volta indica l'effetto dell'infezione sui tessuti dell'organo maschile. La natura infettiva della patologia è anche confermata da una congestione sotto il prepuzio del segreto cremoso di colore biancastro o giallo-verde (scarico purulento e smegma). Se sulla superficie del pene è visibile una fioritura biancastra, il medico sospetterà la balanite da Candida.[3]

Per il processo infiammatorio, indipendentemente dalla sua eziologia, sono caratteristici l'iperemia e l'edema dei tessuti, che sono visibili ad occhio nudo. Ma sui sintomi come prurito, bruciore e dolore, aggravato durante la deambulazione e la minzione, il medico può solo imparare dalle parole del paziente. Non dovresti aver paura delle domande principali su quando sono comparsi i sintomi e se i rapporti sessuali non protetti erano alla vigilia (la maggior parte delle infezioni sono trasmesse sessualmente e rappresentano un pericolo per il partner sessuale), che tipo di biancheria intima indossa il paziente, o se ha avuto allergie a creme o lavaggi polveri, ecc.[4], [5]

Se un uomo si rivolge al medico quando compaiono i primi segni della malattia, è molto difficile determinare dai sintomi esistenti se vi sia una balanite infettiva o se si tratti di un effetto degli irritanti non infettivi. La ricerca di laboratorio aiuta a risolvere questo problema. A proposito, sono importanti anche quando i sintomi indicano chiaramente la presenza di un'infezione, perché solo i test consentono di determinare l'agente eziologico della malattia o un'infezione che si è unita successivamente e non consente al processo infiammatorio di attenuarsi. E questo, a sua volta, rende possibile scegliere le medicine giuste per i patogeni esistenti.

Per identificare l'agente eziologico della balanite, il medico prende uno striscio dall'uretra del paziente e un raschiamento dalla superficie della testa. Lo studio del biomateriale viene effettuato con il metodo della reazione a catena della polimerasi (analisi CRP), che consente di isolare il DNA patogeno. Se vengono rilevate infezioni trasmesse sessualmente, sarà necessaria una consultazione con un venereologo.

Quando viene rilevata la microflora batterica, che può essere trattata solo con antibiotici, per escludere i casi di resistenza agli antibiotici, viene determinato il bacposiv e viene determinata la sensibilità di un particolare agente patogeno ai farmaci usati tradizionalmente.

Inoltre, al paziente viene offerto di sottoporsi a test per la reazione di Wasserman (consente di rilevare la sifilide procreativa nascosta), per virus dell'epatite e infezione da HIV, esami del sangue generali e biochimici, analisi delle urine. Per escludere o confermare l'effetto dannoso del diabete, ai pazienti viene prescritto un esame del sangue per lo zucchero.

Se sospetti oncologia, il medico può prescrivere una biopsia dei tessuti del pene e condurre un esame istologico della biopsia.

La balanite è una malattia facilmente diagnosticata dai medici, anche da segni esterni. È molto più difficile identificare la causa del processo infiammatorio. Pertanto, quando balanite di eziologia non specificata, possono essere richieste consultazioni di vari medici (traumatologo, reumatologo, terapeuta, dermatovenereologo e persino un oncologo), nonché ulteriori studi strumentali.

La diagnostica strumentale viene assegnata in base alle comorbilità e ai reclami dei pazienti. Questo può essere un esame ecografico delle vie urinarie (ultrasuoni) o uretroscopia. Come parte della diagnosi di patologia, un elettrocardiogramma, radiografia dei polmoni e altri studi possono essere prescritti, perché il processo infiammatorio può essere innescato da alterata circolazione sanguigna, vale a dire. Respirazione inadeguata e nutrizione dei tessuti del glande causati da malattie del sistema cardiovascolare e respiratorio.

La testa del pene, come la parte principale del corpo umano, è ricoperta di pelle. La pelle del pene può rispondere non solo a infezioni e lesioni, eruzioni cutanee, arrossamenti e ulcere che possono verificarsi per altri motivi, ad esempio a causa di varie malattie sistemiche. Al fine di differenziare la balanite da tali patologie e determinarne il tipo, viene effettuata una diagnosi differenziale.[6]

Ad esempio, varie manifestazioni cutanee sono caratteristiche delle malattie a trasmissione sessuale:

  • Con l'herpes genitale, vesciche, piaghe e croste dolorose possono essere trovati sulla pelle del pene,
  • in caso di sifilide primaria, ulcere dolorose e nel caso di sifilide secondaria, verruche volumetriche e focolai infiammatori di forma anulare,
  • con linfogranuloma venoso e venoidea, compaiono anche ulcere sulla pelle del pene e vi è un aumento dei linfonodi nella regione inguinale,
  • con la gonorrea sulla pelle del fallo si possono vedere ulcere e pustole,
  • la tricomoniasi si manifesta con il verificarsi di focolai erosivi,
  • il papillomavirus può presentare manifestazioni sotto forma di eruzioni cutanee di forma e dimensioni diverse, che reagiscono con acido acetico,
  • con la candidosi, l'eritema, bruciore e forte prurito nella zona intima sono noti, una patina gommosa con un odore acidulo appare sulla pelle,
  • l'infezione da gardnerella anaerobica ha una sua caratteristica: l'odore sgradevole del pesce avariato, ecc.

Le manifestazioni cutanee nella regione della testa dell'organo genitale possono anche essere rilevate in caso di pityriasi e lichen planus, reazioni allergiche, psoriasi, sindrome di Behçet, dermatite seborroica, afosi. La diagnosi differenziale deve essere effettuata con le malattie oncologiche dell'organo maschile (eritroplasia di Keira, carcinoma, carcinoma verrucoso, morbo di Paget).

Nel condurre una diagnosi comparativa, i medici si affidano agli studi storici, di laboratorio e strumentali del paziente. [7]Se necessario, nominare test speciali, ad esempio, studi istologici. Dopotutto, la qualità della diagnostica della balanite sarà determinata e il trattamento e la sua efficacia dipenderanno da esso.

Molta attenzione viene prestata alle comorbidità e alle complicanze della balanite. Ad esempio, la malattia si sviluppa spesso sullo sfondo della fimosi congenita (restringimento del prepuzio), ma un'infiammazione di lunga durata e di per sé può causare un restringimento del genere, vale a dire fimosi acquisita. Se non si fa nulla per eliminare l'infiammazione, la fimosi può dare complicazioni sotto forma di spremitura dell'uretra con prepuzio modificato (parafimosi), con conseguenti gravi problemi di minzione ed erezione, processi congestizi e infiammazione interna (cistite, uretrite, prostatite, ecc. )..

D'altra parte, la balanite può svilupparsi come una delle complicanze dell'uretra o di un'altra malattia infiammatoria del sistema urogenitale di natura infettiva. Ciò è facilitato dallo scarico dall'uretra, che contiene particelle batteriche.

Lo scarico dal sacco prepuziale, caratteristico di una tale patologia come la balanite infettiva, si osserva anche nell'infiammazione del prepuzio (post). E sebbene il trattamento di entrambe le malattie sia simile, queste patologie dovrebbero essere differenziate per determinare il punto focale dell'infiammazione.

È importante sapere!

Prima di intraprendere il trattamento della balanite, è necessario determinare il sito di localizzazione dell'infiammazione e determinare la causa dello sviluppo del processo patologico. Leggi di più...

!
Trovato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio.
You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.