^

Salute

You are here

A
A
A

Sindrome da graffio di gatto

 
, Editor medico
Ultima recensione: 26.06.2018
 
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Una sindrome da graffio di gatto (o linforfeticolosi benigna) è una malattia infettiva che si sviluppa a seguito di una morso di gatto o di un graffio. La malattia è caratterizzata da un aumento dei linfonodi, situato vicino al sito di lesione, e da un'intossicazione totale moderata. In alcuni casi, un effetto negativo dell'infezione può essere un danno al sistema nervoso. La maggior parte dei bambini o degli adolescenti si ammala, più spesso in inverno o in autunno. A volte ci sono epidemie familiari, quando tutti i membri della famiglia si infettano entro 2-3 settimane. La malattia non viene trasmessa dalla persona infetta.

trusted-source[1], [2], [3]

Le cause sindrome da graffio di gatto

L'agente eziologico dell'infezione è un bastone chiamato bartonella (Bartonella henselae). Parassitizzare questa verga in cani, gatti, piccoli roditori, è contenuta nella microflora della cavità orale. L'infezione si verifica a causa del contatto umano con l'animale - con un morso o un graffio.

trusted-source[4], [5], [6]

Patogenesi

I batteri Bartonella henselae, entrando nel corpo umano attraverso una pelle danneggiata o (occasionalmente) attraverso la mucosa dell'occhio, provocano una reazione infiammatoria locale, sotto forma di affetto primario. Dopo questo, i batteri attraverso i canali linfatici penetrano nei linfonodi locali, con conseguente sviluppo di linfadenite. I cambiamenti morfologici che si verificano nei linfonodi portano allo sviluppo di iperplasia reticolocitaria, formazione di granulomi e, successivamente, microascessi.

La diffusione dell'infezione avviene attraverso la disseminazione ematogena, coinvolgendo nuovi organi bersaglio nel processo infettivo - altri linfonodi, così come il sistema nervoso centrale, il fegato e il miocardio. Il periodo prolungato e la sindrome da graffio del gatto difficile (e spesso atipica) si verificano nelle persone con infezione da HIV. 

trusted-source[7], [8], [9], [10], [11], [12], [13], [14]

Sintomi sindrome da graffio di gatto

Dopo 3-10 giorni. In caso di danni causati da graffi o morsi, si formano placche o pustole, che spesso passano inosservate e non causano particolari inconvenienti. Dopo 2 settimane inizia l'infiammazione dei vasi linfatici e dei linfonodi. Molto spesso aumentano i nodi nella parte posteriore del collo o del collo, a volte nella zona delle cosce, dell'inguine, delle ascelle, ecc .. Solo un aumento del nodo è osservato in circa l'80% dei casi. Ci possono essere anche alcuni segni aggiuntivi che dipendono dalla posizione del linfonodo ingrandito - questo può essere dolore all'inguine, alle ascelle o alla gola. Circa 1/3 delle persone infette sperimentano mal di testa e febbre. Tutti questi sintomi si manifestano per 2-3 mesi, dopodiché scompaiono spontaneamente.

trusted-source[15], [16]

Complicazioni e conseguenze

Tra le complicanze della malattia - sintomi atipici, che iniziano ad apparire dopo 1-6 settimane. Dopo l'infiammazione dei linfonodi:

  • Sindrome di Parino - di solito congiuntivite unilaterale, in cui si formano noduli e ulcere; la malattia è accompagnata da un aumento dei linfonodi nell'area parotide e sottomandibolare, nonché dallo stato di febbre;
  • neuroretinite prevalentemente unilaterale con ridotta acuità visiva. Scompare spontaneamente, la visione viene ripristinata quasi completamente;
  • danno alle strutture cerebrali;
  • aumento della milza e del fegato;
  • osteomielite.

trusted-source[17], [18], [19]

Diagnostica sindrome da graffio di gatto

La diagnosi della forma classica della sindrome da graffio di gatto non è difficile. Se la reazione di altri linfonodi assente per la diagnosi è importante sapere che c'è stato un contatto con il gatto, e ci sono segni di primaria influenzare e linfoadenite locale (di solito dopo 2 settimane) nel tempo recente.

trusted-source[20], [21], [22], [23], [24], [25]

Analisi

Conferma che la diagnosi può essere eseguita con un esame microbiologico del sangue, che viene effettuato con semina su agar sangue. Inoltre, viene eseguito un esame istologico della biopsia della papula o del linfonodo con la colorazione delle sezioni (usando argento) e la ricerca dei cluster batterici avviene attraverso un microscopio. Un altro metodo è l'analisi genetica molecolare del DNA della fonte di infezione dalla biopsia del paziente.

In alcuni pazienti, nell'emogramma si osserva un aumento dell'indice di ESR ed eosinofilia. Assunto 3-4 settimane dopo l'infezione, il test cutaneo, che ha un antigene caratteristico, dà un risultato positivo nel 90% dei pazienti.

trusted-source[26], [27]

Diagnosi differenziale

La diagnosi differenziale viene effettuata con malattie come la tubercolosi dei linfonodi, il tipo cutaneo-bubonico di tularemia, la linfoadenite batterica e anche la linfogranulomatosi.

Chi contattare?

Trattamento sindrome da graffio di gatto

Di solito la sindrome da graffio di gatto dopo circa 1-2 mesi viene curata spontaneamente. In alcuni casi, per ridurre il dolore nel linfonodo infiammato, può essere eseguita la puntura, seguita dalla rimozione di pus da esso.

Medicina

Se la malattia è semplice, per via orale seguenti farmaci possono essere utilizzati: eritromicina (500 mg quattro volte al giorno.), Doxiciclina (100 mg due volte al giorno.), O ciprofloxacina (500 mg due volte al giorno.). I preparati dovrebbero essere assunti per 10-14 giorni se il sistema immunitario del paziente è in ordine, o 8-12 settimane se si osserva immunodeficienza (può essere prescritto anche rifampicina).

Se compaiono complicazioni sotto forma di endocardite o osteomielite o qualsiasi patologia degli organi interni, la somministrazione di eritromicina (500 mg quattro volte al giorno) o doxiciclina (100 mg due volte al giorno) viene somministrata per via parenterale per 2-4 settimane. Dopo la fine di questo corso, devi assumere gli stessi farmaci alla stessa dose entro 8-12 settimane.

Farmaci alternativi - azitromicina, ofloxacina, cloramfenicolo, tetracicline e claritromicina.

Trattamento fisioterapeutico

L'area dei linfonodi infiammati può essere trattata con l'aiuto di metodi fisioterapici - come l'UHF o la diatermia.

Trattamento alternativo

Tra i trattamenti alternativi uno dei più efficaci è l'uso del succo di fiori di calendula (notare che solo il succo fresco è adatto). Questo medicinale ha proprietà disinfettanti e aiuta anche ad accelerare il processo di guarigione delle ferite. Il succo viene applicato su un batuffolo di cotone pulito, attraverso il quale viene eseguito un trattamento antigraffio o morso. Le stesse proprietà curative e ha un succo fresco celidonia.

Un buon rimedio è l'achillea, il cui succo fresco guarisce molto efficacemente i vari danni della pelle. Immediatamente dopo aver ricevuto un morso o un graffio, si dovrebbe trattare l'area danneggiata con succo di achillea.

Inoltre, come agente di guarigione può essere usato succo di ortica - ha bisogno di inumidire un pezzo di benda pulita, quindi allegarlo ad un posto graffiato o morso. Le compresse di modifica dovrebbero essere almeno 10 volte al giorno.

trusted-source[28], [29], [30]

Prevenzione

I metodi di prevenzione della sindrome da graffio di catnip non esistono. Per prevenire il rischio di infezione, è necessario ritirare le pulci dal gatto e tagliare regolarmente i suoi artigli. Inoltre, è necessario seguire le regole di igiene e usare cautela con un animale domestico. I graffi e i morsi che ne derivano dovrebbero essere immediatamente trattati con farmaci antisettici.

trusted-source[31], [32], [33]

Previsione

La sindrome da graffio di gatto in forma classica di solito viene curata spontaneamente dopo 2-4 mesi. In presenza di complicanze, si ottiene un recupero completo se è stato eseguito il trattamento corretto e tempestivo. Se si verifica una recidiva, viene prescritto un corso re-terapeutico.

trusted-source[34]

!
Trovato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio.
You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.