Costipazione cronica

La stitichezza cronica è un complesso di diversi sintomi che indicano che ci sono difficoltà nel movimento intestinale. Di solito, la diagnosi di costipazione implica uno svuotamento intestinale raro (meno di 3 volte in 7 giorni) o problemi durante la defecazione, in cui vengono rilasciati dall'intestino meno di 35 g del suo contenuto al giorno.

Epidemiologia

Studi epidemiologici hanno dimostrato che circa il 5-21% di tutte le persone soffre di stitichezza (una media del 14%). Ma allo stesso tempo, solo il 3-5% dei pazienti viene trattato con questo problema. Le donne soffrono di stitichezza più spesso degli uomini (3 volte), e in gravidanza questo problema si verifica in circa il 44% delle donne incinte. Il più alto rischio di stitichezza negli anziani (circa il 50% di essi soffre di questa malattia).

Le cause costipazione cronica

Tra le cause della stitichezza cronica, le seguenti sono identificate più spesso:

  1. Dieta scorretta e abitudini Ignorando la necessità di defecare a causa di condizioni o tempi inadeguati, ciò contribuisce al deterioramento del riflesso di defecazione. Le circostanze concomitanti sono: ricerca in un ambiente non familiare, riposo a letto, carico di lavoro durante il giorno. Sfida intenzionale dell'atto di defecazione (assunzione di lassativi) a causa dell'aspettativa di uno svuotamento più frequente o regolare di quanto sia normale per una persona. Una dieta in cui ci sono pochi prodotti ricchi di fibre vegetali. Una quantità ridotta di feci a causa dell'uso di farmaci che contribuiscono allo sviluppo della costipazione oa causa dell'esaurimento del corpo.
  2. L'IBS è una disfunzione della funzione motoria del colon, a seguito della quale il paziente ha una feci rare e rigide accompagnate da muco (questa condizione si alterna a diarrea), bruciore improvviso e crampi all'addome. La rottura dell'intestino può aggravarsi a causa dello stress.
  3. Blocco meccanico Neoplasma benigno o maligno di sigmoide o retto. Così il lume nell'intestino si restringe, a causa di ciò che cambia la frequenza e il ritmo dello svuotamento, c'è un dolore all'addome, iniziano la diarrea e il sanguinamento. Nel caso del cancro del retto, c'è un cambiamento nell'aspetto della colonna delle feci (diventa come una matita), così come i falsi impulsi dolorosi allo svuotamento con un intestino quasi vuoto. Coprostasi, in cui le feci indurite si accumulano in un intestino diritto (a volte spesso). Di conseguenza, il paziente avverte un eccesso di viscere e avverte un dolore all'addome. Inoltre c'è diarrea - la massa di feci liquide scorre intorno al sughero nell'intestino dalle feci solidificate.
  4. Altre malattie in cui vi è un blocco intestinale - intussuscezione, curvatura delle viscere, infiammazione del diverticolo. Come risultato di queste patologie può iniziare restringimento del lume intestinale (o la sua completa chiusura), in cui ci sono crampi addominali, una sedia-like "gelatina di lampone" (nel caso di invaginazione), come nelle feci muco presenti e sangue e gonfiore .
  5. Patologie del canale anale, che sono accompagnate da sensazioni dolorose. A causa del dolore, può verificarsi uno spasmo nello sfintere esterno, a seguito del quale il riflesso della defecazione sarà soppresso. Tali sintomi sono osservati con ragade anale, emorroidi acute e in aggiunta alla fistola rettale.
  6. L'uso di farmaci che provocano stitichezza.
  7. Lo stato di depressione.
  8. Disturbi neurologici, a seguito dei quali l'innervazione autonomica dell'intestino può essere disturbata. Tra tali malattie - sclerosi multipla, varie lesioni del midollo spinale, agangliosi.

Patogenesi

La stipsi cronica può svilupparsi a causa di vari fattori, un legame comune nella patogenesi di ciascuno dei quali è discinesia dell'intestino crasso. A causa dell'interruzione del lavoro di questo corpo, l'equilibrio tra la motilità antiperistaltica e quella propulsiva è destabilizzato. Vi è un aumento dell'attività antiperistaltica e l'area d'azione delle onde retrograde si espande lungo l'intera lunghezza dell'intestino. Di conseguenza, le contrazioni segmentarie diventano più attive, a causa di ciò che le masse fecali vengono ricostituite.

Sintomi costipazione cronica

La frequenza dello svuotamento intestinale è diversa, ma è normale 1 volta in 2-3 giorni. Se la defecazione si verifica una volta alla settimana o meno, questo indica che ci sono problemi con l'intestino. Il sintomo della stitichezza è anche che le feci diventano dense, secche, come una pecora: grumi scuri o piccole palline. Anche le feci possono avere un aspetto simile a un nastro, a forma di fagiolo o simile a un cordone.

Occasionalmente può verificarsi una diarrea di blocco - in questo caso, a causa di un prolungato ritardo nello svuotamento, il muco che si verifica a causa dell'irritazione delle pareti intestinali inizia ad assottigliare le feci.

I sintomi della stitichezza possono essere anche raspiruyuschie e dolore nell'addome. Il paziente si sente sollevato dopo il ritiro di gas o l'atto di defecazione.

Una sgradevole manifestazione di stitichezza è anche flatulenza, che deriva dal lento movimento della materia fecale lungo il colon, e anche dal fatto che l'attività dei batteri intestinali porta ad un aumento della produzione di gas. Oltre a questi sintomi, il gonfiore può anche verificarsi reazioni involontarie di altri organi - aumento della frequenza cardiaca, dolore al cuore, ecc.

Con la stitichezza, l'appetito del paziente peggiora, un sapore sgradevole in bocca, un'eruzione dell'aria. Possono essere osservati anche mal di testa e muscolosi, diminuzione della capacità di lavorare, cattivo umore, nervosismo, disturbi del sonno.

Con la stitichezza persistente, l'aspetto della pelle può cambiare: diventa pallido, ha una sfumatura gialla. La pelle perde elasticità, diventa flaccida.

Sindrome di costipazione cronica

Sindrome di costipazione cronica - una patologia molto comune, che altera significativamente la qualità della vita. La costipazione cronica è una malattia eterogenea che si osserva in ogni gruppo di popolazione. La frequenza della loro comparsa aumenta con l'età.

Costipazione idiopatica cronica

Cronica costipazione idiopatica o colon inerte - un disturbo dell'attività motoria del colon, che è causato dalla velocità di spostamento decelerazione di feci nell'intestino (con qualsiasi anomalia anatomica assente). I fattori eziologici di questa malattia sono effetti meccanici, strutturali, metabolici e anche cortico-viscerali sull'intestino crasso.

Stitichezza atonica cronica

Se la stitichezza atonica non è curata, può andare in una fase cronica, con conseguenze piuttosto pericolose per la vita:

  1. La fessura dell'ano, che causa un forte dolore, poiché con ogni atto di defecazione si diverge di nuovo e comincia a sanguinare. In questo caso, non dovremmo permettere l'emergere di una nuova costipazione, perché a causa di essa il crack infiammerà di più e aumenterà.
  2. Emorroidi - appaiono nei coni dolorosi del passaggio anale, a volte sanguinanti quando si sforzano. Il sanguinamento di solito accompagna le emorroidi interne. Quando la malattia si trasforma in una forma grave, il paziente avverte costantemente il dolore - mentre cammina, seduto, sdraiato.
  3. Intossicazione. Le masse fecali devono lasciare il corpo in tempo, poiché contengono molte tossine. Se le feci rimangono a lungo nell'intestino, queste tossine vengono assorbite nel sangue, avvelenando così il corpo.
  4. Stato immunitario ridotto, che si verifica a causa di intossicazione. Con un'immunità ridotta, il corpo diventa più difficile da combattere con vari virus e infezioni.
  5. La sindrome dell'intestino pigro, che si verifica a seguito dell'abuso di lassativi per alleviare la stitichezza cronica. Sotto l'influenza della droga, la muscolatura dell'intestino cessa di funzionare, come avviene l'assuefazione. Sarà molto più difficile liberarsi di questo problema che dall'ostruzione.
  6. Malattie oncologiche del colon - questa è una delle peggiori conseguenze della stitichezza cronica. I sintomi dello sviluppo di questa malattia sono l'anemia, la presenza di sangue nelle feci, un cambiamento nelle feci. La persona inizia a perdere peso velocemente e sente anche l'incompletezza della defecazione. Ma all'inizio la malattia si sviluppa senza alcuna manifestazione, quindi è necessario andare regolarmente per un esame da un gastroenterologo, soprattutto se ci sono motivi di preoccupazione.
  7. Malattia diverticolare dell'intestino crasso. Diverticoli - una protrusione della parete intestinale, che si verifica a causa della stitichezza, quando il ritardo nello svuotamento aumenta bruscamente la pressione nell'intestino. Il diverticolo può anche essere congenito. I sintomi della malattia sono sangue nelle feci e dolore nell'addome. Le feci che si accumulano nel diverticolo possono causare infiammazione, che in seguito può portare allo sviluppo di un tumore canceroso.

Stitichezza cronica di natura nervosa

La stitichezza cronica, che si manifesta sul terreno nervoso, appare o come risultato di uno squilibrio tra il sistema nervoso para- e simpatico, o a causa dello stato depressivo del paziente.

Neurogenico è anche considerato stitichezza, che è sorto a causa di un disturbo della motilità motoria dell'intestino, che si è sviluppato a causa di problemi nella regione neuropsichica. Inoltre, le cause del disturbo possono essere problemi con l'atto riflesso condizionato della defecazione, l'effetto involontario della patologia alterata degli organi, così come la distruzione organica del midollo spinale e del cervello. Quindi, la stitichezza neurogenica può essere suddivisa in diversi sottogruppi: psicogeno, riflesso condizionato, discinetico (in cui predominano spasmi o azioni), oltre a quelli organici.

Stitichezza cronica negli anziani

La stitichezza cronica negli anziani di solito si presenta molto più spesso di quelle acute. Al giorno d'oggi la costipazione cronica è già considerata una patologia indipendente, sebbene spesso sia un sintomo di alcune altre malattie gastrointestinali. I segni di stitichezza cronica negli anziani sono tali circostanze:

  • In una settimana ci furono meno di 3 movimenti intestinali;
  • La sedia è scrapposa e dura con il 25% di svuotamento;
  • Almeno il 25% dello svuotamento avviene solo con sforzi;
  • Più del 25% dello svuotamento causa una sensazione di defecazione incompiuta;
  • Almeno il 25% dello svuotamento causa un senso di blocco anorettale;
  • Per lo svuotamento nel 25% dei casi, è necessario l'aiuto delle mani;
  • Non ci sono segni che possano confermare l'IBS del paziente. 

Se almeno 2 delle manifestazioni di cui sopra si verificano almeno 3 mesi all'anno, questo indica lo sviluppo della stitichezza cronica.

Complicazioni e conseguenze

Una conseguenza della stipsi cronica prolungata può essere una varietà di complicazioni, come la proctosigmoidite (processo infiammatorio nel retto e nel colon sigmoideo) e la colite secondaria.

Una congestione fecale prolungata nel cieco può portare a un ritorno all'indietro del contenuto nell'intestino tenue, con conseguente enterite. Tra le complicazioni che accompagnano la stitichezza, anche l'epatite e le patologie dei dotti biliari.

La stitichezza cronica può causare una varietà di malattie del retto. Fondamentalmente sono le emorroidi, ma spesso compaiono anche ragadi anali con paraprociti.

In alcuni casi, la costipazione porta all'allungamento e all'espansione dell'intestino crasso, il che rende la malattia ancora più ostinata.

La peggiore conseguenza della stipsi cronica è la comparsa di un tumore canceroso.

Diagnostica costipazione cronica

La stitichezza cronica è diagnosticata in questi casi:

  • Lo svuotamento dell'intestino avviene meno di 3 volte a settimana;
  • Quando defecare il paziente deve sforzarsi;
  • La sedia ha una consistenza tubercolata o densa;
  • La comparsa di una sensazione di incompletezza dell'atto di defecazione.

Analisi

Per confermare la diagnosi, è possibile eseguire test:

  • seminare le feci sulla microflora intestinale;
  • biopsie di ricerca (istochimica e istologica) della mucosa intestinale.

Diagnostica strumentale

Per identificare i sintomi della costipazione cronica, è possibile utilizzare anche metodi diagnostici strumentali:

  • Irrigoscopia (radiografia dell'intestino crasso);
  • colonscopia;
  • studiare l'attività motoria dell'intestino crasso;
  • studio funzionale del sistema muscolo-scheletrico del retto.

Cosa c'è da esaminare?

Diagnosi differenziale

Nel caso di stitichezza cronica, specialmente nelle persone di età superiore ai 45 anni, con comparsa recente e con sintomi crescenti (anemia, brusca diminuzione di peso), è necessario escludere prima la possibilità di un cancro.

Inoltre è necessario escludere le seguenti malattie:

  • Avere una diversa natura di restringimento dell'intestino (infiammazione dell'intestino crasso, restringimento di radiazioni o origine ischemica, diverticolosi);
  • Infezione da parassiti o malattie infettive croniche dell'intestino;
  • Malattie neurologiche (paralisi da tremore, disturbi vegetativi, sclerosi multipla);
  • Diabete mellito, agangliosi, ipotiroidismo;
  • sclerodermia;
  • Patologie colestatiche;
  • Costipazione cronica derivante da farmaci;
  • endometriosi;
  • Ulcera.  

Chi contattare?

Trattamento costipazione cronica

Il trattamento della stitichezza cronica include non solo l'uso di lassativi. Oltre al sintomatico, dovrebbe esserci anche una terapia diretta allo stimolo che ha causato la stitichezza.

L'auto-medicazione in questo caso non è raccomandata, in quanto una costipazione prolungata può essere un sintomo di grave patologia o contribuire all'insorgenza di complicazioni potenzialmente letali.

Si deve anche comprendere che l'auto-somministrazione di lassativi medicamenti che non sono considerati particolarmente farmaci e loro effetti sul corpo, così come gli effetti collaterali spesso porta a problemi ancora più gravi con l'atto di defecare, come attività motoria dell'intestino viene diminuita. Inoltre, in questo caso la dose della medicina diventa sempre più ogni volta, a seguito della quale, nel corso del tempo, generalmente perde la sua efficacia e non influisce sul corpo.

Avendo accertato la causa dello sviluppo della stitichezza cronica, il medico determina quale trattamento assegnare al paziente. Questo tiene conto di tutti i fattori patogenetici, in modo che i farmaci influenzino il corpo in modo più efficace, senza causare effetti collaterali che possono aggravare il disturbo dell'intestino.

Clistere per costipazione cronica

Con la stitichezza cronica, i clisteri dovrebbero essere single. I pazienti devono alternare l'applicazione (1 p./a.) Di acqua-olio (ogni giorno al mattino, un massimo di 200 ml) e clisteri di pulizia. Questa procedura viene eseguita al fine di ripristinare il riflesso perso dall'intestino.

Lassativi per costipazione cronica

La costipazione cronica elimina più efficacemente i lassativi dal gruppo di prebiotici: aiutano a stabilizzare la microflora intestinale e anche a stimolare la motilità intestinale. A causa di ciò l'effetto del farmaco sarà lungo e stabile.

Prelax viene utilizzato in una dose giornaliera di 2-6 cucchiai. Durante il pasto. La durata del corso di trattamento può essere di almeno 2 settimane e un massimo di 3 mesi. Controindicato con elevata sensibilità individuale agli elementi del farmaco.

Il dosaggio giornaliero di sciroppo Lactusan per gli adulti è di 20 ml (suddiviso in 2 ricevimenti); ai bambini vengono prescritti 10 ml con le stesse condizioni. Prendi il farmaco quando hai bisogno di cibo. Nelle compresse, il dosaggio per gli adulti è di 8-10 pezzi al giorno, e per i bambini di età superiore a 5 anni - 3 pezzi / giorno. Il corso terapeutico dura 1-2 settimane. Se la forma della malattia è iniziata, il trattamento può essere esteso fino a 1 mese. Effetti collaterali: all'inizio del ciclo di trattamento si può osservare un gonfiore che scompare dopo alcuni giorni. A causa del lattulosio, l'effetto lassativo può essere troppo forte e provocare lo sviluppo di diarrea. Lactusan è controindicato con alta sensibilità agli elementi additivi e ad altri componenti del farmaco, con deficit di lattasi e galattosemia.

Il Dufalac si consuma al mattino mentre si mangia. I dosaggi sono impostati individualmente per ciascun paziente. Per costipazione o per l'ammorbidimento delle feci vengono utilizzati dosaggi di questo tipo:

  • Adulto - 15-45 ml di dose iniziale e 10-25 ml di mantenimento;
  • All'età di 7-14 anni - 15 ml iniziali, 10 ml di supporto;
  • All'età di 3-6 anni - 5-10 ml e l'iniziale e il sostegno;
  • Bambini sotto i 3 anni - 5 ml iniziali e di supporto.

Di solito la dose viene ridotta dopo 2 giorni di utilizzo in base alle esigenze del paziente. L'effetto del farmaco si manifesta 2 giorni dopo il primo ricevimento, poiché questa è la proprietà del lattulosio. Il dosaggio o la frequenza di utilizzo possono essere aumentati se dopo 2 giorni di assunzione del farmaco le condizioni del paziente non miglioravano.

Effetti collaterali di Dufalac: disturbi dell'apparato digerente (nausea, gonfiore, vomito); con un sovradosaggio, la diarrea può iniziare. Controindicato con ostruzione intestinale, alta sensibilità a galattosio, fruttosio lattosio o principio attivo del farmaco, nonché galattosemia. Con cautela è prescritto per il diabete.

Trattamento fisioterapeutico

Il trattamento fisioterapeutico sarà più efficace in combinazione con la dieta. Se la stitichezza è di natura alimentare, l'irrigazione dell'intestino, per la quale le acque minerali hanno un effetto lassativo, è adatto come metodo di trattamento. L'acqua minerale solfato deve essere bevuta a stomaco vuoto al mattino e alla sera per circa 2 settimane. Se la stitichezza provoca anche crampi addominali, dovresti bere acqua calda.

Se la stitichezza si verifica a causa di atonia del colon, è necessario fare un massaggio allo stomaco, eseguire le procedure di meccanoterapia e ginnastica terapeutica, fare una doccia circolare e bagni sub-aqua. Grazie al massaggio, la motilità intestinale migliora. Se il paziente avverte degli spasmi, dovresti usare le procedure termiche - applicare appliqué dalla paraffina sullo stomaco, fare bagni di conifere.

Trattamento alternativo

Esistono anche metodi di trattamento alternativo per la stitichezza cronica.

Versare 1 pila. Acqua bollente 2 scatole. Crusca e lasciare raffreddare, quindi scolare il liquido e la miscela risultante di crusca da mangiare a stomaco vuoto. Con la corretta applicazione di questo lassativo alternativo, si verifica un miglioramento del sistema digestivo dopo soli 5 giorni di ammissione e la stabilizzazione delle feci avviene il 10 ° giorno. Ancora più efficace questo strumento sarà combinato con clisteri.

Altrettanto efficace per la stitichezza è anche il tè, ottenuto dalla corteccia dell'olivello.

Un'altra ricetta: prendere la scorza di limone, il rabarbaro (0,5 kg) e lo zucchero (200 g). Sciogliere lo zucchero in acqua (0,25 ml), sbucciare e tagliare il rabarbaro. Ingredienti versare in una casseruola e cuocere fino a quando il composto è cotto. Devi prendere il farmaco ogni giorno fino a quando non ci sono miglioramenti.

Tè dalle foglie di origano - versare 30 g di ingrediente 1 litro di acqua bollente, insistere e utilizzare 0,5 tazze ciascuno. 3 rubli / giorno.

Trattamento a base di erbe

La stipsi cronica è molto efficace nel combattere la malattia celiaca. Per preparare un lassativo da questa erba, devi tagliarlo e mescolarlo con lo zucchero (prendi 250 g per entrambi gli ingredienti). Metti il composto su una garza, avvolgilo in un laccio emostatico e poi mettilo in un barattolo pieno di siero. Chiudilo con un coperchio e rotoli in un tessuto denso. Metti il contenitore nel luogo chiuso dalla luce e lascia in infusione per 2 settimane. Lo sforzo di tintura risultante e consumare 0,5 stack. Prima dei pasti (per 20 minuti). Durante il trattamento, aderire al seguente regime: prendere la medicina 2 settimane al giorno, quindi fare una pausa per 2 giorni, quindi riprendere la ricezione.

Un effetto lassativo di qualità sul corpo ha la senna. Per fare una medicina da esso, è necessario mescolare 2 cucchiaini. Foglie di questa erba con prugne (100 g) e versare una miscela di 3 pile. Acqua bollente Infondere la medicina per 3 ore, quindi scolare. Tintura pronta da bere ogni ora per 5 cucchiai. Prima del completo restauro dell'intestino.

Omeopatia

Tra i rimedi omeopatici che possono aiutare con costipazione sono i seguenti: Sulfuris elimina i disturbi e stabilizzare la circolazione portale dove insieme costipazione in un paziente c'è prurito nella zona anale, così come emorroidi. Con sintomi simili, ma con emorroidi più gravi, dovrebbe essere preso Aesculus hippocastanum.

Nux vomica viene usato se la funzione intestinale è invertita - quando viene spinto a defecare lo sfintere non si rilassa, ma piuttosto si contrae, impedendo alle feci di uscire.

Dieta per costipazione cronica

Caratteristiche della dieta per la stitichezza cronica: la base di una dieta nutriente dovrebbe essere cibi e piatti da loro che migliorano la peristalsi intestinale. Allo stesso tempo, il cibo dovrebbe essere completamente escluso da esso, che può causare marcire o fermentazione nell'intestino, così come lo stomaco.

Per la normalizzazione della attività funzionale dell'intestino dalla dieta è necessario per rimuovere il prodotto dalla sfoglia e pasta lievitata, fast food, zuppe, infuso con il primo brodo, Kvas, acqua gassata dolce, fagioli e prodotti di maccheroni. Inoltre, non puoi mangiare funghi. È vietato bere cacao, tè troppo forte, gelatina e caffè. Da dolce è impossibile usare le torte contenenti una crema pasticcera, e anche il cioccolato; da bacche e frutta - mirtilli, banane e sanguinelli.

Menu con costipazione cronica

Un menù giornaliero approssimativo per la stitichezza cronica.

La dieta dovrebbe essere divisa - c'è bisogno di piccole porzioni di 5-6 rubli / giorno. Il menu può avere approssimativamente questa sequenza:

  • Per la lattuga colazione (tonno e verdure fresche), ricotta con l'aggiunta di marmellata o miele, così come il tè debole;
  • La seconda colazione comprende macedonia di frutta (si consiglia di farcela con pere, mele, ciliegie, così come arance, ananas, prugne, ecc.);
  • A pranzo, mangia zuppa di pesce, una frittata con verdure e una composta di frutta secca;
  • Gli spuntini pomeridiani dovrebbero consistere in un tè leggero con un dessert (questo può essere, ad esempio, marshmallow o pastiglia);
  • Per cena, cuocere un contorno, che include grano saraceno friabile con burro e pezzetti di pesce (al forno);
  • 3 ore prima di andare a letto, bere il kefir sgrassato (1 pila).

Esercizi per costipazione cronica

Quando gli esercizi cronici di stitichezza si fanno meglio al mattino, e più tardi dopo il pranzo. Si prega di notare che le procedure possono essere eseguite non prima di 1,5-2 ore dopo un pasto.

Sdraiati sulla schiena, mentre dilati le braccia attorno ai lati, inspira con l'inalazione e allo stesso tempo attira l'ano, quindi espira nuovamente nella posizione precedente. Eseguire questa procedura 2-3 r.

Avendo assunto la posizione di mentire, piegarsi / infrangersi, e anche di ridurre / alzare le gambe, oltre alle soste rotanti (tutti i movimenti di 4-5 fiumi).

In posizione sdraiata, posiziona le braccia lungo il corpo. Espandi i palmi verso l'alto, allunga le braccia e piegale sui gomiti, quindi riportali nella posizione precedente e gira i palmi verso il basso. La procedura deve essere ripetuta 5-6 r.

In posizione sdraiata con le mani lungo il corpo. In un'espirazione, girare a destra, raggiungere con la mano sinistra fino al bordo del letto, prendere la prima posizione sull'ispirazione. Ripeti il movimento con la mano destra. Fai questo esercizio 3-5 r.

Prendendo la posizione sdraiata, afferrare la parte posteriore del letto con le mani ed eseguire movimenti in bicicletta con i piedi: fare 8-20 giri con ciascun piede.

In posizione sdraiata, piegare le gambe nelle ginocchia, quindi ridurle / diluirle - ripetere 4-5 r.

Sdraiati sulla schiena con le mani sulla testa. Eseguire il sollevamento del tronco, utilizzando come punti di supporto della mano, la parte occipitale della testa e il tallone. Durante l'arrampicata, disegna l'input anale. La procedura deve essere ripetuta 4-5 r. Dopo aver completato l'esercizio sopra, posizionare le mani sul petto e sullo stomaco, quindi respirare due volte in profondità nel petto e poi nella pancia.

Prendi la posizione di "gomiti-ginocchia" e, a sua volta, tira indietro le gambe (ripeti 4-5 rubli).

Nella posizione del ginocchio-gomito, solleva il bacino raddrizzando le ginocchia. La procedura deve essere ripetuta 3-4 r. Se possibile, dopo questa procedura, prova a stare tra le braccia di 3-4 rack di breve durata, mentre calci al muro. Fare puntoni, eseguire mosse di calci.

Prendi la posizione eretta e le gambe sono unite. Fai lo stretching mentre disegni nell'ano. La procedura è 2-3 r.

Adottare in piedi con le gambe incrociate. Allungare, tirare il passaggio anale - ripetere la procedura 2-3 r.

Tenere le gambe unite, stare in piedi e braccia per sciogliersi sui lati e su un'ispirazione da allungare, dopo aver tirato un input anale. Eseguire la procedura 3-4 r.

Stai dritto e chiudi le gambe. Fai volare le gambe di lato, così come avanti e indietro. Ripeti l'esercizio 3-4 r.

Camminare all'inizio è il solito passo, quindi - sollevando le ginocchia in alto, poi di nuovo normale. La procedura dura 1-2 minuti.

Prendi una posizione eretta e riduci le gambe, metti le mani in vita, quindi riporta indietro i gomiti per inspirare, spingendo così il petto in avanti. Insieme a questo movimento, disegna l'ano. In espirazione prendi la posa iniziale. Eseguire la procedura 2-3 r.

Alzati, riduci le gambe, metti le braccia lungo il corpo. Inalare / espirare silenziosamente e profondamente 2-3 r.

Prevenzione

La prevenzione della costipazione è l'individuazione e il trattamento tempestivo delle malattie dell'apparato digerente e di altre patologie che provocano stitichezza. Inoltre, è necessario mangiare correttamente e includere alimenti ricchi di fibre organiche nella dieta. Bere una quantità sufficiente di liquido, muoversi molto, osservare il regime alimentare del giorno e anche in tempo per svuotare l'intestino.

Previsione

La stitichezza cronica ha spesso una prognosi favorevole. Ma va tenuto presente che questa patologia può avere complicanze - la formazione di un'ostruzione fecale, lo sviluppo di peritonite fecale o l'ostruzione intestinale. Questi problemi sono particolarmente rilevanti per le persone paralizzate, così come per le persone anziane.

È importante sapere!

Come già accennato, le donne diventano vittime della stitichezza più spesso degli uomini. Nelle donne, la possibilità di sviluppare questa malattia è 3-4 volte superiore a quella del sesso più forte. Perché le donne hanno maggiori probabilità di soffrire di stitichezza? Leggi di più...

Ultima revisione di: Alexey Portnov , esperto medico, su 26.06.2018

Il portale iLive non fornisce consulenza medica, diagnosi o trattamento.
Le informazioni pubblicate sul portale sono solo di riferimento e non dovrebbero essere utilizzate senza consultare uno specialista.
Leggi attentamente le regole e norme del sito.

Copyright © 2011 - 2019 iLive. Tutti i diritti riservati.