^

Salute

Magnetoencephalography

, Editor medico
Ultima recensione: 24.06.2018
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Magnetoencefalografia - registrazione della componente magnetica del campo elettromagnetico del cervello. Questo metodo è sorto relativamente di recente in connessione con i successi della fisica a bassa temperatura e della magnetometria ultrasensibile.

La magnetoencefalografia non è solo un metodo non invasivo, ma anche un metodo senza contatto per lo studio dello stato funzionale del cervello. La sua essenza fisica sta nella registrazione dei campi magnetici superweak derivanti dal flusso di correnti elettriche nel cervello.

trusted-source[1], [2], [3], [4], [5], [6], [7], [8], [9]

Come viene eseguita la magnetoencefalografia?

Il sensore principale è una bobina di induzione collocata in un recipiente con elio liquido per conferirgli proprietà superconduttive. Essa è disposta parallelamente alla superficie del cranio ad una distanza di 1 cm. Solo in questo modo è possibile registrare un debole correnti indotte derivanti nella bobina sotto l'influenza dei campi magnetici generati dal verificarsi di correnti extracellulari parallela alla superficie del cranio, le linee di campo del campo si trovano radialmente (perpendicolare alla superficie del cranio).

La differenza fondamentale tra il campo magnetico del cervello e il campo elettrico è che il cranio e le meningi non hanno praticamente alcun effetto sulla sua grandezza. Ciò consente di registrare l'attività di non solo le strutture corticali più superficiali (come in EEG ), ma anche le parti profonde del cervello con un rapporto sufficientemente elevato rapporto segnale / rumore. Per questo motivo, magnetoencephalography particolarmente efficace per un'accurata determinazione della localizzazione intracerebrale di focolai epilettici e generatori di diversi componenti di potenziali evocati e ritmi EEG, inoltre, che finora creato multicanale magnetoencephalography. È per magnetoencephalography strumento matematico creata prima e localizzazione software sviluppato di sorgente dipolo equivalente in volume del cervello, che viene poi modificato per la stessa analisi EEG.

Nonostante i vantaggi apparenti, la magnetoencefalografia e l'EEG sono considerati metodi complementari per la ricerca sul cervello. Innanzitutto, l'attrezzatura per la registrazione del magnetoencefalogramma è molto più costosa del sistema EEG. In secondo luogo, magnetoencephalography estremamente sensibile agli spostamenti della sonda rispetto alla testa del paziente e ai campi magnetici esterni, la schermatura dei quali è piuttosto complicato problema tecnico. Terzo, magnetoencephalography registra principalmente disposto tangenzialmente attività dipoli (presumibilmente neuroni che giace in scanalature), mentre l'attività EEG riflette la maggior parte dei neuroni corticali nelle profondità di solchi, e sulla superficie del gyri cervello.

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.