Paralisi del sonno

La paralisi del sonno è una condizione che si verifica nel sonno ed è associata al funzionamento del sistema muscolare. Esaminiamo più in dettaglio i suoi segni, i metodi di trattamento e prevenzione.

Hai avuto una situazione in cui durante un risveglio notturno non puoi muoverti? Questa condizione è chiamata stupore notturno e richiede un'attenzione speciale. In una sola notte, possono verificarsi fino a cinque attacchi simili, che sono accompagnati da un forte senso di paura, allucinazioni uditive o visive. Ma non è una minaccia per la vita. Ad oggi, la patologia non è ancora inclusa nella classificazione internazionale delle malattie. Ma nella sua diagnosi, i somnologi e i neurologi usano la codifica della parasonnia. La malattia è causata da uno squilibrio tra il funzionamento del cervello e il tono del tessuto muscolare.

Le cause paralisi del sonno

Molti medici e scienziati credono che le convulsioni involontarie durante il sonno - un processo biologico, fornito dalla natura. Le cause della paralisi del sonno sono associate alla dissincronizzazione dei processi del sistema motorio e della coscienza. Il suo principale fattore è basato sui malfunzionamenti del sistema nervoso. Il più delle volte, il malessere si verifica negli adolescenti, ma colpisce sia gli adulti che i bambini. È stato stabilito che in alcuni casi la causa dei disturbi è una predisposizione genetica.

Le principali cause di squilibrio:

  • Spostamento dei bioritmi giornalieri a causa del fuso orario o dei cambiamenti climatici.
  • Disturbi ormonali.
  • Alcol, tossicodipendenza.
  • L'uso di medicinali, antidepressivi.
  • Malattie mentali
  • Mancanza di sonno adeguato e insonnia.
  • Violazioni del sistema nervoso, stress, nevrosi.
  • Predisposizione ereditaria
  • Dormi sul retro.

Lo stupore è associato a una violazione della fase del sonno veloce, quando il corpo è il più rilassato possibile. Uno stato simile è possibile durante il periodo di addormentamento. In questo caso, si verifica una paralisi muscolare dovuta al fatto che i muscoli scheletrici si rilassano più velocemente del cervello. Molti pazienti associano erroneamente questo fenomeno a disturbi mentali, ma non è questo il caso. La paralisi è caratterizzata da risvegli notturni nello stato immobilizzato, difficoltà di respirazione dovuta al torace schiacciato, un senso di presenza di qualcun altro nelle vicinanze.

Patogenesi

Per molti secoli, gli attacchi notturni furono descritti da vari scienziati e medici. Molto spesso si parlava di atti di forze ultraterrene. In molte culture ci sono storie di creature, a causa dell'influenza di cui il dormiente è diventato indifeso. Circa il 40% della popolazione mondiale è regolarmente confrontato con questo disturbo, in particolare gli adolescenti. La paralisi del sonno può essere congenita ed ereditata. Il disturbo si verifica con disturbi mentali, nella fase di sonno superficiale o disturbato, quando ci si addormenta o si sveglia. Assunzione di farmaci e droghe, lo stress trasferito, un riposo notturno sulla schiena, può anche provocare convulsioni.

Gli scienziati hanno studiato molti casi di stupore notturno e tutti sono basati sul disturbo della fase del sonno. La patogenesi è associata al sonno agitato e superficiale. La paralisi si verifica allo stadio del risveglio o dell'addormentarsi. Nel primo caso si chiama ipnopopico e nel secondo caso è ipnagogico. Nel processo di addormentarsi il corpo si rilassa gradualmente, la mente diventa torbida. Ma questo non sempre accade, in alcuni casi una persona che si addormenta non può muoversi o fare una parola, il che causa paura e la cosiddetta paralisi. L'ipnopsichico si verifica al risveglio, dopo una fase di rapido sonno. L'intero processo è diviso in due fasi, la cui durata è di circa 1, 5 ore:

  • Lento (movimento lento degli occhi) - un vero sogno arriva nella seconda fase - questo è il 75% del riposo notturno. È durante questo periodo che inizia il processo di ripristino delle forze perse durante il giorno passato.
  • Veloce (movimento oculare attivo) - dopo un lento viene un sonno veloce e appaiono i sogni. In questo periodo, la sincronizzazione dei processi del sistema motorio e la coscienza assonnata sono possibili, poiché il sogno sta già passando, ma l'organismo non è ancora in grado di muoversi. Dura circa 2 minuti, ma le sensazioni e le impressioni ricevute rimangono in memoria. Questo periodo può essere accompagnato da soffocamento, allucinazioni, rumore nelle orecchie. Il panico aumenta in modo significativo quando una persona si rende conto che non può muoversi o chiedere aiuto. Se una persona sa cosa sta realmente accadendo, allora i segni affilati vengono attenuati o passati.

Gli attacchi si verificano solo quando si spargono da soli. Non appaiono con un violento risveglio, cioè a causa di suoni forti, urla, bussare e altri fattori. Il disturbo può essere accompagnato da narcolessia, che è un desiderio irresistibile di addormentarsi. Ciò è dovuto allo stato patologico del cervello dovuto alla mancanza di regolazione del sonno e della veglia.

Sintomi paralisi del sonno

Uno stato che confina tra il sonno e la veglia ed è accompagnato da allucinazioni visive o uditive è uno stupore notturno. I sintomi della paralisi assonnata sono molto spesso confusi con disturbi neurologici e psichiatrici. Il più delle volte si verifica quando si addormenta e ha un numero di caratteristiche caratteristiche, considerale:

  • Il movimento degli occhi viene salvato, ma il dormiente non può parlare o muoversi.
  • Allucinazioni uditive e visive, sensazione di presenza o contatto di qualcuno.
  • La sensazione di spremere il petto, può sembrare che qualcuno ci sia sopra.
  • Paura di panico e sogni nella realtà.

Secondo le statistiche mediche, circa il 20% -60% delle persone almeno una volta nella loro vita, ma di fronte a un tale disturbo. Il problema si basa sulla violazione della fase del sonno veloce, quando il corpo è il più rilassato possibile, ma non ci sono sogni. Se l'atonia, cioè, il rilassamento arriva a un sonno completo, allora porta alla paralisi.

Primi segni

Lo squilibrio tra il funzionamento del cervello e il tono del tessuto muscolare, come una serie di altre condizioni patologiche, ha i primi segni che consentono di essere riconosciuto. Consideriamoli in modo più dettagliato:

  • Palpitazioni cardiache
  • Difficoltà a respirare a causa di una sensazione di pressione sul petto
  • Disorientamento nella stanza
  • Paura, panico e incomprensione di ciò che sta accadendo
  • C'è la sensazione che il corpo si allontani dalla coscienza
  • allucinazioni

Quando appaiono, devi rilassarti il più possibile e aspettare un po ', in modo che l'attacco passi. Particolarmente soggetti a frustrazione sono le persone suscettibili di suggestione, con una psiche debole, introversa e con un sistema nervoso esaurito. Questi segni sono difficili da descrivere come tipici per la maggior parte delle malattie, ma possono apparire con disturbi mentali. Sono formati da disturbi temporanei nel funzionamento di vari mediatori del cervello.

Sindrome da paralisi del sonno

Il fenomeno notturno, che è caratterizzato da un'immobilizzazione completa o parziale durante il periodo di addormentamento o risveglio, è una sindrome da paralisi del sonno. Il dormiente conserva la capacità di ispezionare visivamente. Cioè, essendo caduto in uno stato di stupore, una persona può solo aprire gli occhi ed esaminare la stanza. In questo caso possono verificarsi allucinazioni visive, tattili o uditive. Respira e soffoca, forse la sensazione della presenza di qualcun altro nella stanza. Svegliandosi, il dormiente incontra un senso di orrore, la presenza di qualcosa di pericoloso.

Le allucinazioni ipnagogiche, che sorgono tra il sonno e la veglia, sono suddivise nelle seguenti categorie:

  • Intruso: vari suoni (stomping, apertura delle porte, respiro affannoso) e l'apparenza delle ombre.
  • Incubo - mancanza di respiro e soffocamento. C'è un senso di morte imminente.
  • Gruppo motoria vestibolare: sensazione di essere al di fuori del corpo, caduta, levitazione.

Un altro dei suoi nomi è la sindrome della vecchia strega. La medicina considera questa patologia come una violazione di una delle fasi del sonno. Fisiologicamente, è simile alla paralisi naturale, ma dura non più di un paio di minuti.

Complicazioni e conseguenze

Cosa è pericoloso per la paralisi del sonno? Chiunque abbia affrontato attacchi notturni, probabilmente si è chiesto, ciò che è pericoloso è la paralisi del sonno. Il malessere è accompagnato da uno stato di orrore, molti panico, ma non una minaccia per la vita. Dopo un paio di minuti tutto torna alla normalità, la respirazione e il battito del cuore si normalizzano, la persona si addormenta di nuovo. Pensando costantemente al sogno imminente, una persona provoca una malattia nevrotica e insonnia che richiedono cure mediche.

Nella maggior parte dei casi, lo stupore non è pericoloso, ma se si verifica regolarmente e interferisce con il riposo notturno, allora vale la pena visitare un medico. È necessario un aiuto medico se al momento del disturbo si è sottoposti a trattamento per l'epilessia, la narcolessia, il disturbo bipolare. In altri casi si raccomanda di seguire il regime, di ventilare la stanza prima di andare a letto e cercare di non dormire sulla schiena. Ma se l'attacco è ancora sorto, allora non avere paura, perché è associato a disturbi del sonno e alle caratteristiche fisiologiche dell'organismo, e non all'influenza degli alieni o delle forze ultraterrene.

La patologia notturna non rappresenta un pericolo particolare per la vita umana, ma può causare una serie di conseguenze. Prima di tutto, è un disturbo nervoso e mentale, uno stato di stress. A causa di un fraintendimento di ciò che sta accadendo, il dormiente incontra una sensazione di paura e panico. Questo è possibile se si verificano parecchie crisi durante la notte.

Ma è necessario capire che una condizione spiacevole è un fenomeno temporaneo che passerà rapidamente. Pertanto, è necessario rilassarsi il più possibile e non concentrarsi su di esso. Per accelerare il risveglio si consiglia di provare a muovere le dita. Non attribuire alcuna importanza alle visioni che si presentano durante l'attacco. In modo che tu non veda o senta - non è reale.

Le conseguenze sono possibili se una persona si sofferma su un evento, collegandolo a varie malattie o all'influenza di forze ultraterrene. In questo contesto, si sviluppa la nevrosi, problemi con il sonno a causa della paura di sperimentare di nuovo la paralisi. In rari casi, è associato a profondi problemi psichiatrici. Ma spesso questo è un segno che il corpo si è impigliato nelle fasi del sonno.

La rottura del sistema di risveglio e addormentamento causa molte domande e paure correlate. Questo può essere spiegato dalla sua sintomatologia inusuale. Chiunque abbia imbattuto in questa patologia, probabilmente si è chiesto se possa causare complicazioni.

Le principali complicanze della paralisi del sonno:

  • Difficoltà a respirare
  • Sensazione di orrore
  • tachicardia
  • Allucinazioni uditive e visive

Questi sintomi possono persistere per qualche tempo dopo l'attacco. Se si verifica in persone con debole psiche, allora in questo contesto ci sono vari disturbi nervosi che richiedono cure mediche.

Diagnostica paralisi del sonno

Se i problemi con i risvegli notturni appaiono regolarmente, devi consultare un medico. La diagnosi di paralisi carotidea si basa sui reclami del paziente. Viene studiata la sintomatologia, che provoca disagio e rompe il normale regime. Molto spesso su questo sfondo c'è stanchezza cronica e mancanza di sonno. La raccolta dell'anamnesi consente di sviluppare il corretto approccio terapeutico per l'eliminazione della malattia.

La diagnosi è condotta da un sonnologo - uno specialista che studia i problemi del sonno. Durante la ricerca, al paziente verrà chiesto di tenere un diario per diverse settimane per registrare episodi di paralisi e le sensazioni che si presentano in quel momento. Una storia familiare è obbligatoria, così come un riposo notturno per assicurarsi che non ci siano altri disturbi patologici.

I principali metodi di diagnosi di un fenomeno notturno:

  • Test, interviste, interviste - questo complesso diagnostico è necessario per raccogliere i reclami dei pazienti, studiare i segni della sindrome e altre sue caratteristiche.
  • Polisonnografia: il paziente viene messo in un laboratorio speciale per dormire durante la notte. Con l'aiuto di sensori, vengono monitorati l'attività cerebrale e le prestazioni dell'apparato respiratorio. Vengono studiati il movimento del torace, la saturazione del sangue con ossigeno, il volume di aria inspirata ed espirata. Questo studio consente di studiare completamente tutte le 5 fasi del sonno, correggere la violazione e determinarne la causa.
  • Lo studio della latenza media del sonno viene utilizzato per rilevare la narcolessia. Le convulsioni notturne possono essere associate a questo disturbo neurologico, caratterizzato da eccessiva sonnolenza e difficoltà nel controllo del sonno.

La principale regola di diagnosi è un approccio globale. Oltre ai metodi di cui sopra, viene effettuata una ricerca psicologica, neurologica e psicologica. Il tipo cronologico del paziente e la presenza di malattie che provocano la paralisi sono determinati.

Analisi

Nella diagnosi di qualsiasi malattia vengono utilizzati metodi di ricerca di laboratorio. Le analisi consentono una determinazione più accurata della causa della condizione patologica. Non dimenticare che la paralisi del sonno non si applica alle diagnosi mediche, quindi è classificata come parasonnia. La necessità di studi di laboratorio dipende dai sintomi del disturbo e dalla possibilità di studiare i fattori predisponenti. Le analisi sono prescritte per sospetti disturbi più complicati che causano uno squilibrio tra la funzione cerebrale e il tono del tessuto muscolare.

A un paziente può essere assegnato un esame del sangue per determinare gli agenti leucocitari se esiste il rischio di sviluppare narcolessia. Alcuni tipi di agenti appartengono al materiale genetico, quindi aiutano a individuare le malattie autoimmuni. Secondo le statistiche mediche, il 20% della popolazione mondiale ha un antigene associato alla narcolessia.

Diagnostica strumentale

Ci sono molti fattori che possono innescare una violazione di una delle fasi del sonno. La diagnosi strumentale è necessaria per identificare la causa alla radice di una condizione spiacevole. Il ricercatore è impegnato in un sonnologo e un neurologo.

Il principale metodo diagnostico è la polisonnografia con monitoraggio video. Identifica le fasi del sonno, analizza il loro corso e possibili fallimenti. Il medico riceve informazioni sull'attività del cervello, sul sistema respiratorio e cardiovascolare. Inoltre, il paziente viene sottoposto a capnografia e pulsossimetria. Questo è necessario per tracciare e analizzare le reazioni emotive-affettive e motorie.

Se vi è il sospetto di patologia organica cerebrale, vengono eseguite la tomografia computerizzata e la risonanza magnetica cerebrale, l'ecografia di vasi extracranici. Viene anche mostrata una valutazione dello stato psico-emotivo mediante un esame neuropsicologico.

Diagnosi differenziale

La dissincronizzazione dei processi del sistema motorio e della coscienza è simile nei suoi sintomi ai disturbi neurologici. La diagnostica differenziale consente di separare questo stato da numerose altre patologie. Nelle fasi iniziali, il difetto è simile alla parasonnia, cioè alla distruzione della carotide al momento del risveglio. La sua principale differenza è che c'è un movimento molto rapido degli occhi, così come sonnambulismo, incubi e coscienza confusa.

  • La paralisi è simile agli incubi della parasomnia. Ma i terrori notturni sono caratteristici di entrambe le patologie. Con parasomnia, durano più di 15 minuti e dopo di essi il sogno viene interrotto. Lo stupore finisce rapidamente, dopo di che la persona si addormenta di nuovo.
  • Il sonnambulismo non è classificato come segno di frustrazione. Ma una momentanea immobilità può provocarlo. Molto spesso, questo si verifica con la natura ereditaria del malessere.
  • La confusione appare a causa di una pausa nella fase di sonno profondo. Per questo, al risveglio, c'è una forte debolezza muscolare, che è simile all'immobilità nel fenomeno notturno.
  • La sindrome è differenziata con l'epilessia, il monitoraggio EEG e test provocatori sono utilizzati per questo. Il paziente viene consultato da un epilettologo.

La diagnosi differenziale offre l'opportunità di comprendere a fondo la situazione e identificare le sue vere cause.

Paralisi del sonno o vecchia sindrome delle streghe

Se di notte ti svegli dal soffocamento in uno stato di orrore e allo stesso tempo senti una presenza aliena, allora hai una paralisi assonnata o una vecchia sindrome da strega. Questa condizione è associata a fisiologia specifica e disturbi della fase del sonno. Questo si verifica nella fase di addormentarsi o nel periodo pre-nonsense. Una persona non può muoversi, gridare o pronunciare una parola. Questo dura da pochi secondi a un minuto, svegliandosi, il dormiente sente uno stato di panico e orrore.

La sindrome della vecchia strega è stata studiata per molti secoli ed è descritta in molte religioni, dove è associata all'azione di varie forze ultraterrene. Quindi, nell'Ortodossia, gli attacchi sono associati ai demoni, e la fede musulmana li spiega con i trucchi del gin. La mitologia dei diversi paesi del mondo ha una sua spiegazione per il disturbo. Ma, nonostante il panico e la paura, lo stupore non è pericoloso. In modo che non sorga abbastanza per normalizzare il tempo di riposo notturno, ridurre al minimo lo stress e altri fattori che influenzano il riposo notturno.

Chi contattare?

Trattamento paralisi del sonno

La violazione di una delle fasi del sonno non è una malattia. Il trattamento della paralisi carotidea non è un compito facile. Ciò è dovuto al fatto che la condizione patologica non si presta alla terapia conservativa, ma può essere cronica. Procedendo da questo, il difetto di volta in volta passa allo stadio di remissione, ma se peggiora, peggiora la qualità della vita e influisce negativamente sul sistema nervoso centrale.

Il trattamento consiste nelle seguenti fasi:

  • Organizzazione della giusta routine quotidiana. È necessario abbandonare le cattive abitudini e condurre uno stile di vita attivo. Per il riposo notturno è necessario prepararsi in anticipo: per ventilare la stanza, fare un bagno, cioè, rilassarsi il più possibile. L'ultimo pasto dovrebbe essere di 3 ore prima di andare a dormire.
  • Rafforzare il corpo. Il corso correttamente selezionato di terapia vitaminica rafforzerà la resistenza agli stimoli esterni. Particolare attenzione dovrebbe essere rivolta alla dieta, il cibo dovrebbe essere ricco di vitamine e minerali necessari per il normale funzionamento del corpo.
  • Trattamento di malattie croniche. Questo è uno dei fattori che possono provocare problemi con il sonno. La terapia tempestiva delle malattie neurologiche, mentali e di altro tipo è garanzia di un sonno sano senza risveglio.

Il successo del trattamento dipende in gran parte dalla tempestiva iniziazione della terapia. Se lo squilibrio appare regolarmente per diversi attacchi a notte, è necessario l'aiuto di un neurologo e un sonnologo.

Medicina

Poiché la dissincronizzazione dei processi del sistema motorio e della coscienza non è classificata come malattia, non ci sono farmaci specifici destinati al suo trattamento. Tutta la terapia si basa sull'eliminazione di fattori che influenzano negativamente il sonno e il processo di recupero. Ma se i metodi non farmacologici non sono sufficientemente efficaci, allora il medico prescrive farmaci. Di norma, questi farmaci migliorano il processo di addormentarsi e vengono utilizzati per l'insonnia, frequenti risvegli e altre condizioni patologiche.

  • Se il medico ha stabilito che il dolore causato da trauma e altri fattori provocano un disturbo, allora al paziente vengono prescritti ibuprofene, diclofenac o altri analgesici con effetto sedativo.
  • Se la paralisi è associata a un disturbo emotivo, utilizzare Triazolam o Nitrazepam. Con un disturbo depressivo, viene mostrato cloridrato o amitriptilina.
  • Quando si cambiano i fusi orari, si lavora di notte, così come negli attacchi nei pazienti anziani e con un corpo indebolito, usare Flurazepam, Zolpidem o Temazepam.

I farmaci correttamente selezionati ripristinano il sonno normale, eliminando i risvegli notturni, così come i sentimenti associati di paura e panico. Consideriamo più in dettaglio le medicine popolari:

  1. melatonina

La melatonina è una sostanza prodotta dalla ghiandola pineale, è anche chiamata ormone del sonno. La produzione naturale dipende dall'orologio biologico del corpo, cioè dal cambiamento del ciclo giorno-notte. La sostanza ha attività antiossidante, previene la formazione di radicali liberi.

  • Indicazioni per l'uso: disturbi del sonno, insonnia, sindrome della fase del sonno in ritardo, regolazione del ciclo biologico con frequenti cambiamenti nei fusi orari. Il farmaco stimola il sistema immunitario, stabilizza la pressione sanguigna.
  • La melatonina ha una forma di rilascio della compressa, quindi è destinata alla somministrazione orale. Pazienti in età adulta prescrivo 1-2 compresse 1-2 ore prima di coricarsi, per i bambini di età superiore ai 12 anni, 1 capsula prima di coricarsi.
  • Le reazioni avverse si verificano molto raramente. Questo è possibile quando si supera il dosaggio prescritto. C'è disagio allo stomaco, mal di testa e uno stato di depressione.
  • Controindicato per l'uso per i bambini sotto i 12 anni, durante la gravidanza e l'allattamento. La medicina è presa solo come prescritto dal medico.
  1. Vita-melatonina

Analogo sintetico della melatonina. La sua azione si basa sull'inibizione della secrezione di ormoni della adenoipofisi. Aumenta il livello di serotonina, normalizza i ritmi circadiani, il cambiamento biologico del sonno e la veglia. Migliora la resistenza allo stress, prestazioni mentali e fisiche.

  • Indicazioni per l'uso: trattamento e prevenzione dei disturbi del ritmo circadiano, cambio frequente dei fusi orari. Aiuta con insonnia cronica, risvegli notturni spontanei e altri disturbi del sonno.
  • Le compresse sono assunte per via orale con acqua. Gli adulti nominano 1-2 pezzi. Un giorno 30 minuti prima di andare a dormire allo stesso tempo. La durata della terapia non deve superare 1 mese. Il dosaggio per la prevenzione della patologia durante la notte è determinato dal medico. Di solito, 1-2 compresse al giorno per 30 minuti prima di dormire per 2 mesi.
  • Gli effetti collaterali sono manifestati da molti organi e sistemi. Molto spesso, i pazienti lamentano reazioni cutanee allergiche, eruzioni cutanee, prurito e violazioni del tratto gastrointestinale. Possibili cefalee e attacchi di emicrania, frequenti cambiamenti dell'umore, ridotta acuità visiva, dolore muscolare. Per eliminarli, è necessario interrompere l'assunzione del farmaco e consultare un medico.
  • Controindicazioni: intolleranza individuale al componente del rimedio, leucemia, epilessia, malattie autoimmuni, diabete mellito. Non viene utilizzato durante la gravidanza e l'allattamento e anche per il trattamento dei pazienti dell'infanzia. In caso di sovradosaggio, si sviluppano disorientamento e sonno prolungato. Per il trattamento, viene utilizzata la terapia sintomatica.
  1. Neurostabil

Integratori di origine vegetale con proprietà restitutive e lenitive. Di norma, è prescritto per i pazienti con convulsioni frequenti, quando la patologia ha causato la paura di addormentarsi. La composizione a base di erbe del farmaco aumenta la resistenza del corpo alle situazioni stressanti. Phyto comprende i seguenti componenti: motherwort erba erbe origano, acido folico, radice di peonia, luppolo coni, calcio, cloruro di potassio, ossido di magnesio, vitamine del gruppo B, A, C, D, PP.

  • Indicazioni per l'uso: problemi con il sonno, disturbi del ciclo biologico, nevrosi, alti livelli di stress, aumento dell'eccitabilità del riflesso nervoso, insonnia, mal di testa ed emicrania, frequenti convulsioni. Efficace nello stress acuto e cronico con malattie somatiche.
  • Il metodo di applicazione e il dosaggio sono selezionati individualmente per ciascun paziente. Gli adulti nominano 1-2 capsule 2-3 volte al giorno durante i pasti e per i bambini 1 capsula al giorno. La terapia standard richiede 30 giorni, se necessario, prolungare il trattamento.
  • Gli effetti collaterali sono possibili con l'intolleranza dei componenti del farmaco. Dal momento che Neurosteabil è di origine vegetale, è tollerato bene, a condizione che vengano osservati i dosaggi prescritti. È controindicato l'uso con l'ipersensibilità ai componenti del farmaco, durante la gravidanza e l'allattamento.

Oltre ai farmaci di cui sopra, è possibile utilizzare rimedi erboristici sedativi (Valerian, Pustyrnik, Peony Root), ma solo per lo scopo di un sonnologo o neurologo.

Vitamine

Il benessere e la salute in molti aspetti dipendono da un riposo notturno completo. Diverse convulsioni, frequenti fuoriuscite e stress associato, minano il sistema immunitario e influenzano negativamente il corpo. Le vitamine sono una delle fonti che prevengono condizioni patologiche. Consideriamo più in dettaglio quali vitamine, minerali e oligoelementi aiutano a normalizzare il sonno:

  • Vitamina A - responsabile di un sonno completo e della salute delle cellule nervose. Per ricostituire lo stock di questa sostanza è necessario mangiare frutta secca, soprattutto albicocche secche, varietà a pasta dura, albume e burro, carote crude e patate dolci.
  • Vitamine del gruppo B - normalizzano il processo di addormentarsi, proteggono il corpo dallo stress, dall'affaticamento cronico e dalla rottura del cervello. B1 è un antiossidante naturale e allevia la tensione nervosa. Contenuto in cereali (grano saraceno, grano, farina d'avena), cavolo marino, latte. B6 elimina il nervosismo, aiuta ad addormentarsi, migliora l'umore. Contenuto in prugne, latte, semi, maiale, purè di patate e noci. B12 è responsabile per il pieno funzionamento del cervello. Con la sua carenza, c'è insonnia e frequenti attacchi di stupore notturno. La vitamina è in carne di manzo, maiale, fegato, latticini e uova.
  • Vitamina C - promuove lo sviluppo di ormoni anti-stress, che prevengono il nervosismo e l'irritabilità. Contenuto in limoni, arance, pompelmi, spinaci, cavolfiori, peperoni, pomodori, uva spina.
  • La vitamina D - è necessaria nel caso in cui dopo un sogno non ti senti riposato, la stanchezza e lo sbadiglio perseguitano per tutto il giorno. Il corpo riceve la vitamina dal sole, cioè quando prende il sole, oltre che dai pesci marini e dalle alghe.
  • La vitamina E - è responsabile del normale funzionamento del cervello, controlla la stanchezza e la sonnolenza. Per compensare la sua carenza, la dieta dovrebbe avere noci, olio di oliva e di girasole.
  • Magnesio - se ci sono problemi con l'addormentarsi e frequenti risvegli, il corpo manca di questa sostanza. Per il suo reintegro nella dieta quotidiana dovrebbero essere verdure, semi di zucca, varie noci, legumi e pesce.
  • Potassio - con la sua mancanza, c'è un sogno allarmante, frequenti risvegli notturni. Il potassio si ritira nelle banane, nelle verdure, nelle patate al forno con la buccia.

Trattamento fisioterapeutico

Come metodo ausiliario con uno squilibrio tra il sistema motorio e la coscienza, viene spesso utilizzata la fisioterapia. Ha le sue caratteristiche, quindi il tipo di procedura è determinato dal medico, concentrandosi sulla gravità dei sintomi patologici. Il trattamento è mirato al viraggio e alla psicostimolazione del corpo per la normalizzazione del sistema nervoso autonomo.

Il trattamento fisioterapeutico consiste in tali procedure:

  • Elettroforesi con farmaci sedativi e sedativi.
  • Massaggiare per normalizzare la circolazione sanguigna, alleviare la tensione e l'ansia.
  • Elettrosonoterapia: l'impatto di un impulso di corrente costante sul sistema nervoso centrale.
  • Bagni rilassanti con sale marino, oli essenziali, bagni di perle, ossigeno e iodio-bromo.
  • Galvanizzazione della zona del colletto - l'impatto sull'estremità nervosa della corrente.
  • Agopuntura - applicare sul corpo di aghi speciali per punti di agopuntura per stimolare il corpo.
  • Aeroterapia - climatoterapia con l'uso di aria libera.
  • Electrosleep - trattamento con impulsi elettrici deboli a bassa frequenza. Per questo, le palpebre del paziente sono posizionate con elettrodi che trasmettono corrente al cervello e ai vasi sanguigni.

La fisioterapia viene effettuata in istituti di idroterapia, sanatori o sale massaggi.

Trattamento alternativo

Il fenomeno notturno è conosciuto fin dai tempi antichi. Per eliminarlo, è stato utilizzato un trattamento alternativo, che non perde la sua rilevanza fino ad oggi. I metodi di terapia non tradizionali si basano sull'uso di sole componenti vegetali che alleviano efficacemente e in sicurezza i disturbi del sonno, la sonnolenza, l'insonnia e altri disturbi.

Ricette alternative popolari per la paralisi del sonno:

  • Per un rapido e facile addormentamento, si consiglia di prendere un bicchiere di latte caldo e mescolare con un cucchiaio di miele. Devi bere immediatamente prima di andare a dormire.
  • Un bagno caldo con oli aromatici di lavanda, menta e rosa (5-7 gocce) aiuterà a rilassarsi, alleviare la tensione. Di norma, dopo tale procedura, il sonno dura fino alla mattina senza alcun risveglio.
  • 200 g di miele mescolato con 30 ml di aceto di mele per ottenere una consistenza omogenea. Per 30-40 minuti prima di coricarsi, prendere un paio di cucchiai della miscela. Questo accelererà l'addormentarsi e aiuterà a rilassare il più possibile.
  • Prima di andare a letto, puoi preparare un tè rilassante con un effetto ipnotico con menta, biancospino e melissa. Prendere tutti gli ingredienti in proporzioni uguali, versare acqua bollente, lasciare fermentare per 20 minuti e filtrare. Puoi bere il tè con il miele. Dopo un tale mezzo, un bagno rilassante è perfetto.

Nella maggior parte dei casi, il trattamento alternativo non ha un effetto dannoso sul corpo, ma per evitare reazioni indesiderate, è meglio consultare il proprio medico.

Trattamento a base di erbe

Il metodo più sicuro e allo stesso tempo efficace per normalizzare le fasi del sonno, il processo di addormentamento ed eliminare l'insonnia, è il trattamento con le erbe. I componenti vegetali agiscono delicatamente sul corpo, senza causare reazioni collaterali.

Ricette efficaci per i trattamenti a base di erbe:

  • Una manciata di fiori freschi tritati di erba del sonno, versare 500 ml di vodka e lasciarlo fermentare in un luogo buio e fresco per 10-15 giorni. I mezzi ricevuti è necessario filtrare e accettare su 10 millilitri prima di un sogno.
  • 20 g di erbe valeriana versare 250 ml di acqua bollente e lasciare fermentare. L'infusione risultante viene filtrata e prelevata in 100 ml.
  • Una manciata di frutta biancospino schiacciato versare 400 ml di acqua bollente e insistere per 1-2 ore. L'infusione deve essere filtrata e bevuta in tre pasti per 30-40 minuti prima del riposo.
  • Prendi in parti uguali l'erba di valeriana, menta, coni di luppolo, radice di cicoria frantumata e miele. Tutti gli ingredienti devono essere mescolati, versare acqua bollente e insistere fino al completo raffreddamento. Una bevanda tesa viene presa 1-1,5 ore prima del riposo notturno.
  • Fiori secchi di calendula, timo e motherwort in proporzione 1: 1: 1 versare 250 ml di acqua bollente e cuocere a fuoco basso per 10 minuti. Riscaldare l'infuso, aggiungere miele e bevande durante la notte.

Prima di applicare qualsiasi infusione di erbe, è necessario consultare il medico curante, in quanto potrebbero interagire male con i farmaci assunti o rafforzare determinate patologie del corpo.

Omeopatia

Medicina alternativa o omeopatia, è usato nel trattamento di molte malattie. È usato per l'insonnia, i disturbi del sonno e come metodo per eliminare la paralisi sonnolenta. I preparati omeopatici sono usati solo per scopi medici, dopo aver determinato la causa della condizione patologica.

Per trattare il disturbo della fase del sonno nell'arsenale omeopatico sono più di 1000 diversi mezzi. La forma, la forma di dosaggio e il dosaggio del medicinale sono individuali per ciascun paziente. Ciò minimizza il rischio di sviluppare effetti collaterali, dipendenza o sintomi di astinenza.

Rimedi omeopatici comuni:

  • Aconite - aiuta con frequenti risvegli, sogni irrequieti, insonnia associata a ansia e stress, nonché incapacità di addormentarsi.
  • Arnica - è usato nel caso in cui la causa di uno stupore notturno è l'aumento dell'attività fisica o eccessivo sforzo.
  • Koffea - efficace per le violazioni associate ad un aumento dell'attività mentale.
  • Nux Vomica - frequenti risvegli notturni, diversi attacchi di paralisi a notte, sogni cupi, un risveglio precoce e un pesante sonno mattutino, grave sonnolenza e sbadigli durante il giorno.

Il miglior effetto del trattamento è possibile con un atteggiamento positivo del paziente. Meno si sofferma sul problema, più calmo sarà il sonno.

Trattamento operativo

Per trattare le convulsioni involontarie durante il sonno, di norma vengono utilizzati metodi non farmacologici. Cioè, diverse procedure di fisioterapia, osservanza della routine quotidiana, alimentazione e molto altro. L'uso di farmaci è usato molto raramente, quando lo stato di stupore è un sintomo di altre patologie del corpo.

Il trattamento chirurgico della paralisi carotidea è possibile nel caso in cui il disturbo sia apparso, ad esempio, a causa di disturbi respiratori causati dal russare. L'operazione viene eseguita per eliminare la causa principale. Una diagnostica completa consente di rivelare tutti i fattori dei disturbi della fase del sonno e di selezionare i metodi di trattamento più efficaci.

Prevenzione

La sindrome della paralisi carotidea non è una patologia mortale. Pertanto, la sua prevenzione è volta a normalizzare tutte le fasi del sonno. Nella maggior parte dei casi, al paziente non viene data una terapia specifica, poiché un insieme di misure di supporto e di riparazione generale può eliminare il disturbo.

Metodi di prevenzione:

  • Controllo del corpo e trattamento tempestivo delle malattie che possono causare problemi con il sonno.
  • Ricezione di antidepressivi leggeri (su base vegetale) per la normalizzazione dello sfondo psicoemotivo.
  • Ridurre al minimo le situazioni stressanti o i carichi eccessivi prima di coricarsi
  • Ventilare la stanza prima di andare a letto.
  • L'ultimo pasto dovrebbe essere di tre ore prima del riposo notturno pianificato.
  • Un sonno completo di otto ore.

L'osservanza di queste raccomandazioni aiuta a ripristinare un sonno completo senza paure e incubi.

Previsione

La paralisi del sonno è la causa delle paure di persone di diverse età. Sorge inaspettatamente, lasciandosi alle spalle uno stato di panico e orrore. Ma con il giusto approccio al trattamento e alla prevenzione, ha una prognosi favorevole. L'osservanza del sonno e della veglia, un'alimentazione adeguata e un regolare esercizio fisico sono la garanzia di un riposo notturno sano e completo che non disturberà la sindrome della vecchia strega.

È importante sapere!

Una forma speciale di neurosifilide che causa gravi conseguenze per l'intero organismo è la progressiva paralisi. Considerare le cause della patologia e i metodi del suo trattamento.

Leggi di più...

Ultima revisione di: Alexey Portnov , esperto medico, su 25.06.2018

Il portale iLive non fornisce consulenza medica, diagnosi o trattamento.
Le informazioni pubblicate sul portale sono solo di riferimento e non dovrebbero essere utilizzate senza consultare uno specialista.
Leggi attentamente le regole e norme del sito.

Copyright © 2011 - 2019 iLive. Tutti i diritti riservati.