^

Salute

Ultrasonografia del rene e dell'uretere

, Editor medico
Ultima recensione: 24.06.2018
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Dove fare ultrasuoni dei reni e come prepararsi adeguatamente per questo studio, esaminiamo queste domande in modo più dettagliato. L'esame ecografico dei reni fa riferimento al complesso di diagnosi del sistema urinario ed è considerato un metodo efficace e sicuro per individuare patologie. La procedura stessa è minimamente invasiva e fornisce informazioni complete sulla dimensione, la forma e la posizione dei reni. Le onde ultrasoniche visualizzano il rene, in modo da poter valutare l'apporto di sangue e la struttura dell'organo.

Per la procedura, il paziente giace sul lettino sul fianco, un gel speciale viene applicato sulla pelle e un controllo viene eseguito con l'aiuto del sensore. Le principali indicazioni per l'ecografia dei reni sono: malattie infettive e infiammatorie, esami preventivi e monitoraggio degli organi dopo le malattie trasferite o intervento chirurgico. Malattie del sistema endocrino, cambiamenti nel funzionamento dei reni, test delle urine anormali, dolore lombare e molti altri sintomi sono un'indicazione per gli ultrasuoni.

Indizi per ultrasuoni dei reni e degli ureteri

  1. Dolore nei reni o nel corso degli ureteri.
  2. Sospetto di un tumore renale (grande rene).
  3. Non funzionante, secondo l'urografia, un rene.
  4. Gematuriya.

Indizi per ultrasuoni dei reni e degli ureteri

Preparazione per ultrasuoni del rene e dell'uretere

  1. Preparazione del paziente. La preparazione non è richiesta. Se è necessaria una vescica, il paziente deve bere acqua.
  2. Posizione del paziente Inizia l'esame nella posizione del paziente sul retro. Applicare il gel arbitrariamente sull'addome in alto a destra.
  3. Seleziona il sensore. Utilizzare un sensore da 3,5 MHz per adulti, un sensore da 5 MHz per bambini e adulti magri.
  4. Imposta il livello della sensibilità richiesta. Inizia lo studio posizionando il sensore nell'addome superiore destro. Inclinare il sensore e regolare la sensibilità in modo da ottenere l'immagine ottimale del parenchima renale.

Preparazione per ultrasuoni del rene e dell'uretere

L'ecografia di qualsiasi organo dovrebbe essere poliposizionale, vale a dire La scansione deve essere eseguita da tutte le superfici disponibili per l'imaging ecografico.

La ricerca del rene inizia con la regione lombare, scansionandoli da dietro nella direzione longitudinale. Il sensore viene quindi spostato sulla superficie laterale e anteriore della parete addominale. Dopo di ciò, una serie di sezioni trasversali e oblique sono eseguite in queste stesse sezioni, determinando la topografia, le dimensioni, le condizioni del parenchima, il seno dei reni e il sistema del calice e del bacino.

Quando prestando attenzione a questo circuito parenchima renale, il suo spessore, uniformità, la presenza o l'assenza del sistema di visualizzazione pyelocaliceal e formazioni patologiche, misure di seno renale, nonché la mobilità renale durante la respirazione.

Il rene destro è visualizzato nella posizione del paziente sul retro, mentre il fegato è usato come una finestra acustica.

La scansione viene sempre eseguita mentre la respirazione viene mantenuta in profonda ispirazione: chiedere al paziente di fare un respiro profondo e trattenere il respiro. Non dimenticare di dire al paziente di rilassarsi e respirare normalmente dopo.

Metodi di ultrasuoni dei reni e degli ureteri

Renale normale in sezioni longitudinali - la formazione di forma di fagiolo con un profilo esterno liscio chiaro generato capsula fibrosa, sotto forma di una sottile (1,5 mm) dei tessuti iperecogeni tra l'interstrato e parenchima perirenale. Il parenchima renale è un tessuto di un'ecostruttura omogenea e di solito una bassa densità di eco (ipoecogeno). Normalmente, lo spessore è di circa 1,5-2,0 cm. La sua parte interna del bordo del rene e ha diversi sine contorno irregolare di un papille sinusoidale sporgente. A volte, soprattutto nei giovani, nel parenchima renale piramide visibile di forma triangolare, la base converte al contorno esterno del rene, e la punta nel seno, formando germogli. Le piramidi hanno una densità di eco ancora più bassa rispetto al parenchima. L'ecogenicità del seno renale è simile a quella della fibra paranephric. Si trova nel centro del rene e con ecoscanizzazione longitudinale è circondato da parenchima. Con la normale ecografia renale, è possibile visualizzare solo alcuni fasci vascolari. Il sistema coppa-e-pelvico non è normalmente definito. Nello studio di pazienti con carico d'acqua o vescica piena, la pelvi viene visualizzata come una formazione anecogena. La sua dimensione antero-posteriore non deve superare 1,0-1,5 cm. I vasi del rene, di norma, sono visibili con una scansione trasversale o obliqua dal lato della parete addominale anteriore.

Nella respirazione normale, la mobilità del rene è di 2-3 cm La fibra parainale ha un'eostruktura uniforme. Aumento dell'ecogenicità rispetto al tessuto renale; non ha formazioni patologiche.

L'ecografia è importante nella diagnosi differenziale della formazione dei reni volumetrici. In questo caso, il tumore che origina dal parenchima renale è definito come una formazione arrotondata o ovale, diversa nell'ecomolarità. Su questa base, tutti i tumori possono essere suddivisi in due grandi gruppi: solido (denso) e liquido. L'ehostruktura può essere omogenea ed eterogenea. A seconda della forma di crescita e localizzazione, il tumore può essere extrarenale (modifica delle dimensioni e del contorno del rene), intralenale (situato nel seno, deformarlo) o miscelato. Quando un tumore è grande. Occupando l'intero rene, il seno renale non può essere determinato. Con lo spostamento e la compressione del sistema coppa-bacino, la sua dilatazione è possibile.

L'affidabilità diagnostica degli ultrasuoni per le neoplasie del rene raggiunge il 97,3%.

Quando viene rilevata un'educazione volumetrica nel rene durante lo studio, è determinata innanzitutto dal suo carattere (denso o liquido).

Le misurazioni effettuate durante lo studio ecografico hanno generalmente valori inferiori rispetto agli stessi parametri ottenuti dalla diffrazione dei raggi X: sono più accurate.

Entrambi i reni dovrebbero avere approssimativamente la stessa dimensione negli adulti, la differenza nella lunghezza dei reni di oltre 2 cm è patologica.

Segni ecografici di rene e uretere normali

Se nessun rene non viene visualizzato, ripetere il test. Regola la sensibilità per una visualizzazione chiara del fegato e del parenchima della milza e scansiona in diverse proiezioni. Determina la dimensione del rene da visualizzare. L'ipertrofia del rene si svolge (a qualsiasi età) alcuni mesi dopo la rimozione di un altro rene o la cessazione del suo funzionamento. Se c'è solo un grande rene e il secondo non viene rilevato anche con la ricerca più attenta, è possibile che il paziente abbia un solo rene.

Di tutte le neoplasie dense (ecospositive), il rene è il tumore renale più comune (secondo diversi autori, dall'85 al 96%). Dal 5 al 9% sono tumori benigni (oncocitoma, angiomiolipoma, adenoma, leiomioma, ecc.).

Va sottolineato che non si può giudicare la struttura morfologica del tumore sulla base di metodi di indagine non morfologici, che includono gli ultrasuoni.

Se si riscontra una formazione renale solida (solida), la cui ecogenicità può essere inferiore, più alta o più vicina a quest'ultima, prestare attenzione ai suoi contorni e uniformità. So. Nel cancro del rene si osserva la formazione di un'ecostruttura disomogenea con aree alternate di bassa e alta ecolocalizzazione. Spesso, tali formazioni contengono inclusioni eco-negative (fluide) dovute a emorragie e necrosi. Gli ecogrammi determinano l'assenza dell'effetto di amplificazione delle onde ultrasoniche riflesse (in contrasto con le formazioni liquide) o il loro indebolimento al confine distale del tumore e dei tessuti sottostanti. Il contorno esterno della formazione multinodulare è solitamente irregolare e quando invade i tessuti adiacenti è sfocato. Tuttavia, si dovrebbe tenere presente che un'analogia analoga è determinata con pielonefrite xantogranulomatosa, tumori renali benigni e tubercolosi fibrosa cavernosa.

Di tutti i tumori benigni del rene solido più tipica immagine ad ultrasuoni hanno angiomiolipoma lipoma e che assomigliano a ecogrammi aumentata formazione omogenea ecogenicità, simile a questo segno con (grasso) fibra perirenale. Tuttavia, i metodi più accurati utilizzati per la diagnosi differenziale delle formazioni renali solide rilevate dagli ultrasuoni sono la tomografia computerizzata (TC) e la risonanza magnetica.

Quando si riscontra una formazione anecoica nel rene, viene prestata attenzione anche all'uniformità della sua ecostruttura. Le cisti sono caratterizzate da contenuto anecogeno omogeneo, contorni lisci, assenza di strutture interne, amplificazione delle onde ultrasoniche riflesse al confine distale. La struttura interna del mezzo liquido può indicare la formazione di processo maligno (sarcoma realizzazione cancro del rene cistica, un tumore cisti) o condizioni patologiche come ematoma, echinococcosi, ascesso renale, cavità tubercolare.

In caso di dubbi sulla natura densa o liquida della formazione, la TC con contrasto, risonanza magnetica o puntura sotto controllo ecografico con successivo esame citologico del fluido ottenuto e cistografia viene eseguita per chiarire la diagnosi. Se durante la puntura non si ottiene alcun fluido, allora si può assumere una solida struttura della formazione ed eseguire la sua biopsia.

Abbastanza spesso, specialmente con una piccola dimensione, la neoplasia non è praticamente diversa dal parenchima normale per le sue proprietà acustiche. Ecco perché l'attenzione più stretta con gli ultrasuoni dovrebbe essere data alle irregolarità del contorno del rene, alle deformazioni del seno renale, all'ispessimento del parenchima. La dimensione minima del parenchima renale tumore che può essere rilevato in modo affidabile quando ultrasuoni cm 2. Quando la formazione di piccole dimensioni spesso richiedono diagnosi differenziale con parenchima ulteriore fetta renale (specialmente quando "gobba" rene). Se ecografia è sospettata di tale formazione, viene utilizzato per la diagnosi TC multistrato (TCMS) con contrasto, che è molto più elevato contenuto informativo (in particolare per le piccole entità) e prossima al 100%.

Insieme all'identificazione del tumore, l'ecografia fornisce preziose informazioni sulla prevalenza del processo. Trombosi tumore inoltre caratteristiche di germinazione di organi adiacenti possono essere diagnosticati, renale e la vena cava inferiore, allargata linfonodi regionali, che si trovano para-aortica e parakavalno intervallo artokavalnom, ma i metodi più informativi di determinazione dello stadio della malattia è considerato CT e MRI.

Con l'introduzione degli ultrasuoni in medicina, la frequenza di rilevazione del cancro del rene (in particolare le forme asintomatiche) è aumentata in modo significativo. Ciò è dovuto all'uso di questo metodo come test di screening per gli esami preventivi della popolazione. Il decorso asintomatico del cancro del rene e il suo rilevamento occasionale con gli ultrasuoni sono rilevati in oltre il 54% dei pazienti.

La diagnosi ecografica dei tumori papillari del VMP è estremamente difficile. Con una piccola quantità di tumore papillare della pelvi che non disturba il deflusso di urina dal sistema coppa-e-pelvi, l'immagine ecografica del rene potrebbe non differire dal normale. I tumori del sistema a coppa e bacino sembrano fondamentalmente come formazioni ipoecogene di forma irregolare nel seno del rene. Possono essere facilmente presi per un calice ingrandito o cisti del seno renale.

Talvolta è possibile rilevare e differenziare un tale tumore solo sullo sfondo dell'espansione del sistema coppa-e-pelvico (in caso di una violazione del deflusso di urina) o con l'aiuto di poliuria creata artificialmente.

Se il sistema renale pyelocaliceal tumore infiltra nella gamba o tessuto del corpo cresce, il rilevamento di ultrasuoni convenzionali è semplificata, ma in questa situazione è necessario differenziare il tumore dal parenchima renale.

L'uretere con ecografia normale non è determinato. Solo con una significativa espansione è possibile la sua parziale visualizzazione nel terzo superiore e inferiore. Di conseguenza, la diagnosi con l'aiuto di ultrasuoni convenzionali non invasivi di strutture ureteri papillari è impossibile. Sviluppato negli ultimi anni, un nuovo metodo invasivo - l'ecografia endoluminale - consente di ottenere un'immagine di alta qualità del VMP su tutta la lunghezza e di diagnosticare con grande precisione eventuali irregolarità nella loro struttura (compresi i tumori). L'essenza del metodo consiste nel realizzare un sensore ultrasonico miniaturizzato, montato in una sonda flessibile, retrogrado lungo il tratto urinario. Oltre a rilevare il tumore e determinare la natura della sua crescita, questo metodo consente di determinare la prevalenza e l'estensione dell'invasione tumorale nella parete del tratto urinario e nei tessuti circostanti, che è di grande importanza nel determinare lo stadio della malattia.

Gli ultrasuoni svolgono un ruolo importante nella complessa diagnosi dei processi infiammatori delle vie urinarie. Quindi, per la pielonefrite acuta, la presenza o l'assenza di visualizzazione del sistema coppa-e-pelvi è determinata dalla natura della pielonefrite (ostruttiva o non ostruttiva). L'ecografia consente anche di rilevare l'edema della fibra paranephric, che si manifesta non solo limitando la mobilità respiratoria del rene interessato, ma anche dal particolare alone di diluizione attorno ad esso. Carbuncle of the kidney - la formazione di bassa echomolarity con contorni chiari e non sempre uniformi. La sua struttura interna può essere eterogenea, a volte con piccole inclusioni ecopositive. Con contenuti purulenti, l'educazione sarà quasi aneco- gene. Nella posizione del carbonchio, il contorno del rene può essere irregolare e rigonfio. Il suo modello ecografico dovrebbe essere differenziato da quello della caverna tubercolare. Quest'ultimo ha una densa capsula ecopositiva e inclusioni interne più dense - calcificazioni (fino alla pietrificazione), che sembrano formazioni iperecogene con un chiaro percorso acustico.

Nelle fasi iniziali della pielonefrite cronica, l'ecografia non rileva alcun segno affidabile della malattia. Con un processo infiammatorio molto lontano con un risultato nell'incrinatura del rene, si nota una significativa diminuzione delle sue dimensioni con un aumento relativo dell'area delle strutture del seno renale rispetto al parenchima. Quest'ultimo acquisisce una struttura eterogenea, contorni irregolari e una capsula addensata.

Nelle fasi finali di infiammazione (pionefrosi) può rilevare un aumento di rene, ispessimento suo sigillo capsula che circonda grasso perirenale, spesso - limitata mobilità del rene interessato, espansione riduzione dello spessore parenchima e contorni irregolari delle coppe e bacino, le pareti di cui, dovuto cicatrici, acquisiscono aumentati ecogenicità. Nelle loro lume può essere visualizzato sospensione eterogenea (pus e tessuto necrotico) e la formazione con un'ombra acustica eco-positivi (anticalculus).

L'ecografia fornisce un'assistenza significativa nella diagnosi di ascesso paranurale e cambiamenti suppurativi nella cellulosa dello spazio retroperitoneale. Di solito, l'ascesso si trova nelle immediate vicinanze del rene e sembra una formazione ovale econegativa, quasi completamente priva di strutture interne. Di solito ha un contorno esterno e interno chiaro. I cambiamenti purulenti nella cellulosa dello spazio retroperitoneale sono meno spesso impronte e ricordano più spesso il flemmone. In questo ecografia ti permette di vedere contorni fuzzy di muscoli e contenuti hypoechogenic eterogenei tra loro e nello spazio zabryushinny.

Con gli ultrasuoni, la visualizzazione di un calcolo in un rene più grande di 0,5 cm non presenta difficoltà significative. Una singola pietra sull'ecogramma è definita come una formazione ecopositiva (iperecogena) chiaramente definita nel seno con un percorso acustico (ombra) distale rispetto al calcolo. La sua presenza è associata alla riflessione completa dei raggi ultrasonici da strutture di pietra densa all'interfaccia media. Alcune difficoltà sorgono circondate da pietre piccole e piatte. Nelle condizioni sperimentali, lo spessore minimo della pietra situata nel rene e rilevato durante l'ecografia è di circa 1,5 mm. I concrementi più evidenti vengono visualizzati dilatando il sistema a coppa e bacino. Piccole aree iperecogene del seno del rene senza effetto acustico possono essere erroneamente interpretate come pietre (la causa della sovradiagnosi).

Con l'aiuto degli ultrasuoni, è possibile rilevare tutti i concrementi, indipendentemente dalla loro composizione chimica. Ecco perché metolo utilizzati per la diagnosi differenziale di urato litiaza e tumori papillari, quando è necessario escludere la presenza di un rene pietra rentgenonegativiogo quando rileva il difetto di riempimento sistema pyelocaliceal a urograms.

I metodi non invasivi degli ultrasuoni possono determinare i calcoli nel calice. Lohanka, il terzo superiore (con la sua dilatazione) e la parte intramurale dell'uretere con una vescica sufficientemente piena. Le pietre nel terzo medio e inferiore dell'uretere non possono essere rilevate da un metodo non invasivo di ecografia. Ciò è dovuto alla presenza di gas nell'intestino, che impedisce il passaggio delle onde ultrasoniche. Solo in rari casi in cui non vi è gas nell'intestino e un uretere significativamente espanso, è possibile visualizzarlo in modo frammentario in tutti i reparti. Il rilevamento del calcolo in qualsiasi parte del tratto urinario è possibile con l'aiuto dell'ecografia endoluminale, se esiste un metodo per eseguire una sonda ecografica tra la pietra e la parete dell'uretere.

Segni ecografici di patologia renale e ureterale

Applicazione di ultrasuoni semplificato considerevolmente il problema della diagnosi differenziale della colica renale acuta e processi nella cavità addominale, così come le malattie neurologiche e ginecologiche. Pertanto, prima dell'introduzione nel vasto pratica delle tecniche diagnostiche ad ultrasuoni nel reparto di ricezione di un ospedale esame è stato effettuato secondo il seguente schema: radiografico e urografia, cystochromoscopy spesso - blocco uterino legamento rotondo o funicolo spermatico. Attualmente, gli ultrasuoni vengono utilizzati per rilevare il deflusso delle urine compromesso dai reni. Se durante l'indagine di dilatazione renale del sistema pelvi renale sono stati identificati, il dolore nella regione lombare del paziente non è collegato con la violazione del deflusso dell'urina dal tratto urinario superiore. Tuttavia, non va dimenticato che in assenza di dilatazione, la genesi renale del dolore e la presenza di una malattia urologica non possono essere completamente esclusi. Dolore simile a colica renale è osservato con trombosi di vasi renali, malattie infiammatorie acute non ostruttive dei reni e delle vie urinarie, ecc.

La moderna diagnostica ultrasonica ha un focus funzionale. Il metodo, che consente di valutare lo stato funzionale del VMP, è considerato farmaco-analitica. Per eseguirlo dopo l'esame iniziale dei reni e determinare la dimensione iniziale del calice e del bacino, si somministra 10 mg di furosemide per via endovenosa. Poi ogni 5 minuti, ripetere l'esame e la misurazione di calici e pelvi. La poliuria può portare alla dilatazione del sistema a coppa e pelvi. Il cui grado è stimato mediante misure. Lo studio viene ripetuto fino a quando le sue dimensioni ritornano all'originale. In condizioni normali, la dilatazione non è pronunciata bruscamente ed è presente non più di 10 minuti. Più a lungo la sua conservazione (dopo l'introduzione di un saluretic durante la farmacologia) indica la presenza di un ostacolo al deflusso urinario e / o all'incompetenza funzionale del tratto urinario prossimale.

Dove posso fare un'ecografia renale?

Kiev:

  • Centro medico "Vemar" - Bazhana Avenue, 1B, tel. (044) 502-59-74.
  • Clinica "Insight Medical" - Prospect Petra Grigorenko, 13B, tel. (044) 592-77-60.
  • Centro diagnostico "Medbud" - prospetto Krasnozvezdny, 17.
  • La rete di cliniche mediche "Viva" - ul. Lavrukhina, 6, tel. (044) 238-20-20.
  • Centro diagnostico "Omega Kiev" - st. Vladimirskaya, 81A, tel. (044) 287-33-17.

Mosca:

  • Clinica multidisciplinare "Miracle Doctor" - st. Scuola, 49 anni, ph. (495) 255-03-15.
  • Clinic of Medical Innovations Medinova - ul. Gilyarovsky, 50 anni, tel. (495) 255-04-49.
  • Centro clinico e diagnostico "Clinica della salute" - corsia Klimentovsky, 6, tel. (495) 255-10-22.
  • Centro medico "PrimaMedika" - via Accademico Chelomey, 10B, tel. (495) 966-38-13.
  • Centro medico "Dobromed" - st. Lyapidevsky, 14 anni, tel. (495) 236-73-16.

San Pietroburgo:

  • "Proficlinic" - Engels Avenue, 50, tel. (812) 553-23-97.
  • Centro di neurologia clinica TSMRT - Via. Lenskaya, 19A, tel. (812) 600-70-17.
  • "La nostra clinica" - ul. Nuovo Devyatkino, 101, tel. (812) 610-77-00.
  • Clinica "Doctor San" - st. Marata, 78, tel. (812) 490-74-43.
  • Centro medico multidisciplinare "RosMedNorma" - st. Radishcheva, 17, tel. (812) 272-07-02.

È possibile effettuare l'ecografia del rene in quasi tutte le istituzioni mediche che dispongono di un dispositivo diagnostico a ultrasuoni. Spesso, la procedura viene eseguita secondo la prescrizione del medico con sospetti di patologia e funzionalità renale compromessa.

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.