^

Salute

A
A
A

Sindrome dell'autismo della prima infanzia

 
, Editor medico
Ultima recensione: 11.04.2020
 
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Le complesse sintomi clinici di anomalo sviluppo del sistema nervoso nei primi cinque anni di un bambino, che appaiono in un certo numero di disturbi neurocognitivi e affettivi è definito in psichiatria e neurologia come autismo infantile (Sindrome di Kanner) e cattura una vasta gamma di processi patologici nel sistema nervoso centrale.

Di norma, nei bambini con disturbi dello spettro autistico (PAS o ASD), alcuni segni di ritardo dello sviluppo si osservano già durante il primo anno di vita e nella maggior parte dei casi questa sindrome si verifica nei ragazzi.

Epidemiologia

Secondo i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), nel 2014 il numero di disturbi dello spettro autistico diagnosticati nei bambini è stato un record negli ultimi 35 anni: un bambino ogni 70 bambini. È vero, gli esperti non sono sicuri che ci siano più bambini autistici: forse i medici hanno appena iniziato a rivelare meglio la patologia.

Studi in Asia, Europa e Nord America hanno dimostrato che la prevalenza dell'autismo nella prima infanzia è pari all'1% della popolazione infantile.

trusted-source[1], [2], [3], [4], [5], [6], [7], [8], [9]

Le cause sindrome dell'autismo della prima infanzia

La ragione può risiedere nel mutazioni cromosomiche associate con il processo di inattivazione epigenetica (rottura) la paterna cromosoma X nei maschi. La patologia può anche essere colpa di gene SHANK3 mutazione ereditaria o spontanea che codifica una proteina specifica della densità postsinaptica (PSD), I recettori di connessione di neurotrasmettitori, canali ionici, G-proteina sinapsi eccitatorie, mentre anche fornendo stagionatura dendritiche neuroni spinali fetali nel periodo perinatale della gravidanza.

In generale, gli scienziati tendono a pensare che l'autismo, come un disturbo complesso del SNC, si manifesti per una serie di ragioni, ma i fattori genetici sono superiori al 90%.

trusted-source[10], [11], [12], [13]

Patogenesi

L'ultimo mezzo secolo, i ricercatori stanno cercando di capire le cause esatte della sindrome di autismo infantile e suggerire una serie di possibili fattori genetici -, metaboliche e neurologiche e altri problemi. Causalità Teoria autismo non esclude fattori ambientali prenatale, in particolare effetto teratogeno sull'embrione e scarico feto metalli pesanti, composti fenolici, pesticidi, i componenti presi da una gravidanza medicamenti donna (specialmente nel primo trimestre di gravidanza).

Tra i fattori infettivi notato virus della rosolia, virus dell'herpes genitale e citomegalovirus nella madre (soprattutto nelle prime fasi della gravidanza), che attivano la risposta immunitaria e aumentare significativamente il rischio di autismo e altri disturbi mentali nei bambini. La causa può essere la prematurità estrema del bambino, cioè la nascita fino alle 26-28 settimane di gravidanza.

Gli studi hanno rivelato deviazioni nel cervelletto, che si ritiene si verifichino durante lo sviluppo precoce del cervello nel feto e possono portare alla comparsa della sindrome dell'autismo nella prima infanzia.

Un'altra versione della patogenesi dell'autismo si basa sul presupposto che il cervello dei bambini con questo disturbo nella prima infanzia è danneggiato a causa di stress ossidativo, effetti dannosi sulle cellule di Purkinje della corteccia cerebellare dopo la nascita, che è il motivo per cui il livello di glutatione totale (un antiossidante sostanze intracellulari) che cade, e i livelli di aumento del glutatione ossidato, che indica un aumento della tossicità nelle cellule.

Ma, prima di tutto, la patogenesi del PAC è associata a una predisposizione genetica, perché i sintomi dell'autismo sono rivelati nel 57% dei fratelli (fratelli).

trusted-source[14], [15], [16], [17], [18], [19], [20], [21], [22]

Sintomi sindrome dell'autismo della prima infanzia

Sebbene la sindrome dell'autismo della prima infanzia sia difficile da diagnosticare nel primo anno di vita dei bambini, poiché si manifestano in 12-18 mesi, i genitori possono notare i primi segni di patologia in un bambino di 6 mesi. Lo studio, pubblicato sul Journal of Abnormal Child Psychology, osserva che i bambini che hanno in seguito la sindrome di autismo nella prima infanzia hanno meno probabilità di sorridere rispetto a quelli che non hanno la sindrome. Pertanto, questo può essere un marker precoce del rischio di questo disturbo del SNC.

I seguenti sintomi della sindrome dell'autismo della prima infanzia nei neonati e nei bambini sono considerati fondamentali:

  • il bambino sembra molto calmo e persino svogliato e non urla per attirare l'attenzione;
  • durante l'alimentazione non guarda la mamma (assenza di contatto con gli occhi);
  • il suono di una voce familiare non reagisce;
  • in risposta ad un sorriso e al trattamento dei parenti non sorride e non esprime gioia (a 6 mesi);
  • alle braccia, quando lo prendono nelle loro mani, non reagisce affatto;
  • Non seguire gli oggetti in movimento (giocattoli) o il gesto gestuale di un adulto;
  • non tende a prendere un giocattolo (a 7-8 mesi);
  • non imita i suoni o le espressioni facciali degli adulti (a 9 mesi);
  • non imita i gesti e non usa i gesti per comunicare (a 10 mesi);
  • non reagisce al suo nome (a 12 mesi);
  • non balbetta (a 10-12 mesi);
  • Non pronunciare parole individuali (entro 16 mesi);
  • non pronuncia una frase da due parole (in 18-24 mesi).

Complicazioni e conseguenze

Le conseguenze dell'autismo precoce appaiono nei bambini più grandi sotto forma di mancanza di abilità sociali: questi bambini non comunicano e non giocano con altri bambini, evitano i giochi di gruppo e non sono interessati agli altri. Hanno limitato le espressioni facciali, la comunicazione verbale e non verbale e la comprensione dei segni, estremamente difficile padroneggiare le parole e molti problemi linguistici sono estremamente difficili. Ad esempio, i bambini con autismo possono ripetere meccanicamente le parole in assenza di un obiettivo comunicativo. Inoltre, i segni caratteristici sono una reazione negativa al tatto, una paura di suoni forti, movimenti ripetitivi dello stesso tipo (battito di mani, colpi, dondolio del corpo, ecc.).

Tutto ciò porta al fatto che sorgono complicazioni. Prima di tutto, questo è un comportamento inflessibile e l'incapacità di esprimere adeguatamente le proprie emozioni: un bambino può iniziare a urlare, piangere o ridere senza una ragione apparente, ea volte diventa aggressivo. I bambini sono difficili da comunicare, adattarsi a qualsiasi cambiamento, comprendere i sentimenti degli altri ed esprimere la propria strada di conseguenza.

Con una chiara sindrome dell'autismo della prima infanzia, il bambino non è praticamente interessato a nulla, sembra distaccato. Tuttavia, i bambini con ASD, di regola, hanno una buona memoria, anche con le carenze del pensiero astratto.

trusted-source[23], [24], [25], [26], [27], [28], [29], [30]

Diagnostica sindrome dell'autismo della prima infanzia

La sindrome dell'autismo della prima infanzia varia ampiamente in termini di intensità della manifestazione, il che rende difficile la diagnosi. Come dicono i medici, due bambini con questa diagnosi possono essere molto diversi per quanto riguarda il loro comportamento e le loro abilità.

La diagnosi della sindrome dell'autismo della prima infanzia viene effettuata da un neurologo dei bambini dopo un'osservazione sufficientemente lunga del comportamento del bambino - al fine di identificare e valutare oggettivamente le caratteristiche della sua interazione sociale e le sue capacità comunicative. I test sotto forma di compiti di gioco possono essere condotti per valutare il livello di sviluppo generale e la parola, il grado di sviluppo delle capacità motorie e la velocità della reazione.

I sintomi rilevati in un bambino specifico devono soddisfare determinati criteri ed essere confrontati con un'intensità di sintomatologia chiaramente definita.

Inoltre, il medico - nel processo di determinazione della diagnosi - può coinvolgere i genitori del bambino o dei caregiver che lo conoscono bene.

trusted-source[31], [32], [33]

Diagnosi differenziale

La diagnosi differenziale è condotta per distinguere la sindrome dell'autismo della prima infanzia da altri disturbi psichiatrici, come la sindrome di Asperger nei bambini, la sindrome di Rett, la schizofrenia, l' ipercinesia nei bambini.

Gli esperti sottolineano che la tempestiva diagnosi della sindrome dell'autismo infantile, unita ad un intervento rapido ed efficace, è di fondamentale importanza per ottenere la migliore prognosi per il bambino.

trusted-source[34], [35], [36], [37], [38]

Chi contattare?

Trattamento sindrome dell'autismo della prima infanzia

Ad oggi, il trattamento della sindrome dell'autismo della prima infanzia è quello di massimizzare la capacità del bambino di sostenere il suo sviluppo e apprendimento e di assicurare il funzionamento del sistema nervoso centrale riducendo i sintomi della malattia.

La strategia di terapia cognitivo-comportamentale dei bambini 2-8 anni si basa su:

  • correzione psicologica e pedagogica del comportamento e della comunicazione;
  • programmi educativi altamente strutturati;
  • lezioni di logopedia sullo sviluppo e correzione della parola;
  • lezioni di gioco sull'apprendimento di nuove competenze;
  • musica e arte terapia;
  • Fisioterapia.

Per ottenere un risultato positivo, abbiamo bisogno di lezioni individuali quotidiane con il figlio dei suoi genitori e di altri membri della famiglia, durante i quali vengono instillate appropriate modalità di interazione e comunicazione interpersonale, così come le abilità della vita di tutti i giorni.

Gli esperti di Autism Science Foundation ritengono che nessuna medicina possa salvare il bambino dai principali sintomi di questo disturbo, ma alcuni agenti farmacologici possono aiutarli a controllarli. Ad esempio, gli antidepressivi possono essere prescritti con maggiore ansia, a volte vengono usati antipsicotici per correggere anomalie comportamentali gravi. Le medicine dovrebbero essere prescritte e monitorate da un medico con le qualifiche appropriate.

Per l'uso di questi farmaci nella sindrome gruppi di trattamento di autismo infantile, non v'è consenso, perché la materia è in fase di studio, e la sicurezza e l'efficacia di agenti farmacologici per i bambini autistici, non è stata confermata da studi randomizzati. Inoltre, la somministrazione di psicofarmaci ai bambini, secondo le linee guida dell'OMS, è possibile solo se hanno la mania, la schizofrenia, allucinazioni e deliri, così come una forte agitazione psicomotoria. I farmaci neurolettici possono dare risultati imprevedibili, perché - date le dimensioni del fegato del bambino - il loro metabolismo cambia e gli effetti collaterali sono amplificati.

Così, Rispolept neurotropica farmaco (risperidone) in forma di soluzione può essere assegnato a 0,25 mg al giorno (peso corporeo di 50 kg) nei casi di aggressione lungo esposto e convulsioni psicopatiche. Gli effetti collaterali di questo farmaco sono espressi come mal di testa, nausea, vomito, diarrea, enuresi, dolore epigastrico, insonnia, tremori, tachicardia, congestione nasale, aumento del peso corporeo, infezioni del tratto respiratorio superiore. Rispolept non deve essere somministrato in caso di feneteonuria, gravidanza e bambini sotto i 5 anni.

E l'antipsicotico Aripiprazolo è (ARIP, Aripipreks) per il trattamento dei sintomi della schizofrenia e disturbi bipolari, aggressività, irritabilità, capricci e frequenti cambiamenti di umore. Questo farmaco FDA ed EMEA sono stati autorizzati a usare "per aiutare bambini e adolescenti con autismo, quando altri metodi di trattamento non funzionano". Tra le controindicazioni, aripiprazolo indicava solo ipersensibilità al farmaco. Gli effetti collaterali possono essere espressi in termini di aumento del peso corporeo, effetto sedativo, affaticamento, vomito, disturbi del sonno, tremore, convulsioni. La dose giornaliera minima è 5 mg.

La droga nootropny Pantogam (nella forma di sciroppo) è prescritta per sindromi neurolettici e sottosviluppo intellettuale di bambini 250-500 mg 2-3 volte al giorno durante 3-4 mesi. Tra gli effetti collaterali del farmaco compaiono la rinite allergica, l'orticaria e l'infiammazione della congiuntiva.

La dimetilglicina (DMG) è un derivato della glicina-amminoacido necessario per la sintesi di molte sostanze importanti nel corpo, inclusi amminoacidi, ormoni e neurotrasmettitori. Controindicazioni al suo utilizzo sono l'intolleranza individuale, la gravidanza e l'allattamento. La dose abituale è 125 mg al giorno, il corso del trattamento non è più di 30 giorni.

Le vitamine B1, B6, B12 sono prescritte per questa patologia. Effettuata anche fisioterapia (idroterapia, magnetoterapia, elettroforesi); i bambini hanno bisogno di esercizio fisico sotto forma di educazione fisica, vedi - Esercizi per bambini di 2 anni.

Trattamento alternativo

La medicina ufficiale non approva un trattamento alternativo per una patologia neurologica così complessa come la sindrome dell'autismo nella prima infanzia, soprattutto perché la terapia dovrebbe essere completa, con correzione comportamentale e sviluppo delle capacità mentali del bambino.

E non tutti i metodi di casa possono essere usati da un bambino. C'è una ricetta per la bevanda, che viene preparata da acqua bollita, il succo di pompelmo rosa e succo spremuto dalla radice di zenzero fresco, in un rapporto di 5: 3: 1. Si consiglia di prendere tè, dessert o un cucchiaio (a seconda dell'età del bambino). Il succo di pompelmo contiene un antiossidante, licopene, e zenzero sono raccolte tutte le vitamine B, così come hanno un acido omega-grassi e un numero di amminoacidi essenziali (triptofano, metionina, ecc). Ma lo zenzero non può essere un bambino fino a due anni.

Per calmare il bambino, si consiglia di somministrare ai bambini autistici dosi microscopiche di proprietà sedative e di migliorare la circolazione cerebrale di noce moscata, sciogliendolo in una piccola quantità di latte. Tuttavia, questo dado contiene safrolo, che è una sostanza psicotropa, ed è meglio per i bambini non darlo senza la conoscenza di un medico.

Il trattamento a base di erbe è spesso basato sull'uso di melissa e pannocchie di mais nel brodo, così come sulle foglie di ginkgo biloba. Il brodo viene preparato dal tasso di 5 g di erba secca (radici schiacciate) in 250 ml di acqua, bollito per 10-15 minuti e raffreddato in grado di dare 1-2 cucchiai tre volte al giorno (per 25-30 minuti prima dei pasti).

trusted-source[39], [40], [41], [42], [43], [44],

Prevenzione

La prevenzione della sindrome di autismo nei neonati e le manifestazioni collegate è impossibile, ma i medici consigliano le donne incinte di prendere vitamine (ad esempio, acido folico), e monitorare la svom salute ...

trusted-source[45], [46], [47], [48], [49]

Previsione

La previsione è individuale. Se un bambino viene trattato e sviluppato, può migliorare la sua lingua e le sue abilità sociali. I bambini con disturbi dello spettro autistico tendono a continuare a imparare e a compensare i problemi per tutta la vita, ma la maggior parte richiede ancora un certo livello di supporto. In questo caso, la sindrome dell'autismo della prima infanzia nell'adolescenza può esacerbare i problemi comportamentali.

trusted-source[50], [51], [52], [53], [54]

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.