^

Salute

A
A
A

Frattura del naso

 
, Editor medico
Ultima recensione: 11.04.2020
 
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

La frattura del naso è un trauma del naso, in cui vi è una violazione dell'integrità della piramide ossea del naso con o senza spostamento di frammenti ossei. Le fratture delle ossa nasali o danni alla cartilagine possono portare a edema, dolore, mobilità anormale, crepitii, sanguinamento nasale e lividi nella regione orbitante. La diagnosi viene solitamente effettuata sul quadro clinico. Il trattamento include il riposizionamento, la stabilizzazione con un tamponamento interno o lo splintaggio.

trusted-source[1], [2], [3], [4]

Epidemiologia

Secondo vari autori, dal 43% al 53% delle lesioni degli organi ENT sono lesioni del naso e dei seni paranasali, più frequenti in uomini di età compresa tra i 15 ei 40 anni.

trusted-source[5], [6], [7], [8], [9], [10], [11], [12], [13], [14]

Le cause frattura del naso

Una frattura del naso può derivare da vari tipi di lesioni:

  • famiglia (criminale, caduta dall'altezza della propria crescita, caduta a seguito di un attacco epilettico o intossicazione alcolica);
  • sport (principalmente nel pugilato, vari tipi di arti marziali, ecc.):
  • incidente stradale (a seguito di un incidente stradale);
  • produzione (principalmente in caso di inosservanza delle norme di sicurezza);
  • lesioni militari.

trusted-source[15], [16]

Patogenesi

Tra le ossa dello scheletro facciale, le ossa del naso sono più suscettibili alle fratture a causa della loro localizzazione centrale e della sporgenza al di sopra del viso. A seconda del meccanismo di lesione, sono possibili fratture della mascella superiore, cavità oculari, placca etmoidale e danni al dotto nasolacrimale.

Come risultato di un forte colpo all'area del naso esterno, si verifica una frattura delle ossa nasali, dei processi frontali della mascella superiore, delle cartilagini laterali del naso e, nella maggior parte dei casi, del setto nasale, sia nella cartilagine che nelle regioni ossee. Gli spostamenti laterali più frequentemente osservati del naso esterno, accompagnati dalla separazione della cucitura tra le ossa nasali e i processi frontali della mascella superiore o una frattura delle ossa nasali. Anche se non vi è spostamento della piramide del naso, si osserva quasi sempre qualsiasi altro spostamento di frammenti ossei l'uno rispetto all'altro. In tutti i casi, si osserva anche uno o l'altro grado di edema, lividi e abrasioni dei tessuti molli del naso. In caso di una frattura del setto nasale, si osserva un livido della membrana mucosa con una possibile rottura di quest'ultimo. Nel corso della linea di frattura del setto nasale, si formano microematomi che possono causare un ampio ematoma del setto nasale con formazione di ascessi.

trusted-source[17], [18], [19], [20], [21], [22], [23]

Sintomi frattura del naso

Come risultato del trauma, i pazienti notano sempre dolore nella regione nasale, aggravato dalla palpazione del naso; nella maggior parte dei casi, viene rivelato il crepitio dei frammenti ossei. Con una frattura combinata delle ossa nasali e del labirinto etmoide, l'enfisema sottocutaneo si forma nella regione peri-orbitaria, come evidenziato dalla presenza di crepitio aereo sulla palpazione. In connessione con una rottura della mucosa nasale al momento della lesione, si verifica sempre un'emorragia nasale che, di regola, si ferma da sola. Tuttavia, con gravi danni, possono essere profonde, non stop e ricorrenti epistassi.

La deformità traumatica del naso può essere rappresentata spostando la parte posteriore del naso verso destra o sinistra (più spesso verso destra), la recessione del naso pungere a destra oa sinistra (più spesso a sinistra), la recessione dell'osso e / o parte della cartilagine del retro del naso con la formazione di un "libro aperto" ). Con un colpo diretto estremamente forte, è possibile accendere completamente la parte posteriore del naso, il cosiddetto naso del carlino.

Quando la placca reticolare si rompe con una rottura della dura madre, appare la liquorrea nasale, che viene rilevata quando la testa viene inclinata in avanti. L'emorragia nasale concomitante può rendere difficile la diagnosi del deflusso del liquido cerebrospinale. Il primo giorno è caratterizzato dal sintomo di "doppio punto", che si esprime nell'aspetto di un anello luminoso esterno intorno alla macchia di sangue. Dopo la cessazione del sanguinamento nasale, la secrezione nasale nel liquore nasale diventa leggera.

In caso di traumi facciali, emorragia nella camera anteriore dell'occhio (ifema),, spostamento del bulbo oculare (enoftalmo), compressione dei muscoli oculomotori ( diplopia ), accompagnata da una diminuzione della vista fino alla sua completa perdita (amaurosi) appaiono frequentemente.

Forme

A seconda della forza dell'azione e delle caratteristiche del fattore traumatico, il suo orientamento e la profondità di penetrazione del danno al naso, possono essere aperti (con danni alla pelle) o chiusi (senza danni alla pelle).

Classificazione delle deformazioni del naso esterno:

  • rinoskoliosi - spostamento laterale del naso;
  • Rhinokifos - deformazione del naso con la formazione di una gobba;
  • rinolordoe - retrazione del ponte nasale (naso a sella);
  • platyrinine - un naso largo e relativamente corto;
  • la brachirinia è un naso troppo largo.
  • leptorinium - naso eccessivamente stretto (sottile).

Complicazioni e conseguenze

Le complicazioni includono deformità cosmetiche e ostruzione funzionale della cavità nasale. Il setto ematoma può portare a necrosi asettica della cartilagine, seguita da deformazione. Le fratture della piastra etmoidale possono causare meningite e ascesso del cervello.

trusted-source[24], [25]

Diagnostica frattura del naso

Nel raccogliere la storia, è stata accertata la prescrizione della lesione, da chi e con quale oggetto è stata inflitta (a mano, piede, bastone, ecc.), La natura dell'infortunio (sport, famiglia, trasporto, ecc.), La gravità e la durata del sanguinamento nasale, presenza di perdita di coscienza, nausea e vomito. Inoltre, scoprono le malattie associate e la presenza di lesioni nasali in passato.

trusted-source[26], [27], [28]

Esame fisico

Alla palpazione delle ossa del naso rivelano dolore, crepitio di frammenti ossei, aria e mobilità del naso esterno nella sezione ossea. Determinare il grado di rigonfiamento dei tessuti molli del naso e il tipo di deformazione della piramide del naso. La rinoscopia anteriore rivela il grado di gonfiore della mucosa nasale, la posizione della rottura della membrana mucosa nelle sezioni anteriori del naso e la fonte di sanguinamento nasale, nonché la possibile curvatura del setto nasale.

trusted-source[29], [30]

Test di laboratorio

Condurre studi clinici, compreso esame emocromocitometrico completo, urina, analisi del sangue biochimica. ECG e altri metodi. Questi studi mostrano il grado di perdita di sangue, i cambiamenti da altri organi e sistemi, che possono apportare modifiche alle tattiche di gestione del paziente.

La rilevazione del glucosio nelle secrezioni nasali nel loro studio indica la presenza di liquido cerebrospinale, caratteristica di una frattura della piastra etmoidale con una rottura della dura madre. In questo caso, è necessario trattare il paziente nel reparto neurochirurgico.

trusted-source[31], [32], [33], [34], [35], [36], [37], [38]

Studi strumentali

L'imaging con radiazioni, come la radiografia e in particolare la TC, per le lesioni del naso è altamente informativo. Quando la radiografia delle ossa del naso o del cranio nella proiezione laterale rivela sempre la presenza di una frattura delle ossa del naso: linee di frattura visibili, spostamento di frammenti ossei l'uno rispetto all'altro nel piano sagittale. La TC nelle proiezioni coronarie e assiali mostra in modo più accurato le linee di frattura, lo spostamento dei frammenti ossei in diversi piani e rivela anche la frattura del setto nasale con la direzione dello spostamento.Inoltre, viene rilevato un danno combinato alle pareti dei seni paranasali, delle cavità oculari, delle ossa del cranio, dell'ematosus, ecc.

L'ecografia ad ultrasuoni in alcuni casi aiuta a chiarire l'entità della lesione traumatica.

L'esame endoscopico della cavità nasale consente di ispezionare le sezioni posteriori della cavità nasale e del setto della gamba. Allo stesso tempo, si osservano linee microematogeniche corrispondenti alle linee di frattura del setto nasale, nonché lacrime della mucosa con esposizione di cartilagine o ossa.

Il trauma alla parte facciale del cranio è spesso accompagnato da un'emorragia nella zona delle palpebre e attorno all'orbita ("sintomo degli occhiali"), ma questo sintomo può anche essere un segno di una frattura della base del cranio, una lesione al seno cavernoso. Per chiarire la diagnosi in questo caso è necessario pronunciare una puntura lombare. Quando la base del cranio è fratturata, il sangue è presente nel liquido cerebrospinale (emorragia subaracnoidea). Il sospetto di una frattura della base del cranio si verifica quando il paziente è incosciente, stordito, convulsioni, ecc. Questo obbliga il medico a fissare la testa del paziente in relazione al corpo (ci sono dei corsetti speciali), per trasportare il paziente su una barella rigida. Anche l'esame a raggi X non può essere eseguito immediatamente, perché è necessario girare la testa.

trusted-source[39], [40], [41], [42], [43], [44], [45],

Indicazioni per consultare altri specialisti

Qualsiasi trauma nasale comporta la consultazione di un neurochirurgo per escludere o confermare una lesione cerebrale. Inoltre, è necessario in caso di una grave condizione di un paziente con perdita di coscienza e con altri sintomi neurologici.

In caso di danno combinato all'orbita e all'osso zigomatico, è necessario consultare un oculista e un chirurgo maxillo-facciale.

In caso di una ferita nasale derivante da una caduta durante un attacco epilettico o perdita di coscienza, è indicata la consultazione di un neurologo.

In presenza di una concomitante patologia del sistema cardiovascolare, sono necessari l'estate e altri sistemi, la consultazione del terapeuta, del cardiologo, ecc.

trusted-source[46], [47], [48], [49], [50]

Screening

L'identificazione delle persone con lesioni traumatiche del naso viene effettuata prendendo in considerazione i reclami di dolore, deformità nella zona nasale, dati storici (trauma del naso) e dati di ispezione (gonfiore dei tessuti molli del naso, deformità del naso esterno, dolore, crepe dei frammenti ossei durante la palpazione).

trusted-source[51], [52], [53], [54], [55], [56]

Cosa c'è da esaminare?

Diagnosi differenziale

È necessario distinguere una frattura acuta e consolidata delle ossa del naso, in cui vi è una deformazione della piramide del naso, ma non vi è alcun rigonfiamento dei tessuti molli e della membrana mucosa della cavità nasale, dolore e rafforzamento dei frammenti ossei durante la palpazione.

trusted-source[57], [58], [59], [60], [61]

Trattamento frattura del naso

Il trattamento di emergenza consiste nel trattamento sintomatico del freddo e del sollievo dal dolore. La riduzione è indicata solo per le fratture con deformità visibile del naso o l'ostruzione dei passaggi nasali. La base per la cessazione delle misure di riposizionamento è il ripristino della forma del naso o il miglioramento della respirazione. Ecco perché, in alcuni casi, il riposizionamento viene ritardato per 3-5 giorni, il che consente di ridurre il gonfiore. Le fratture nasali negli adulti sono di solito riparate in anestesia locale, i bambini mostrano anestesia generale. L'elevatore a punta smussata viene introdotto nel passaggio nasale e posizionato sotto l'osso dentato del naso, sollevandolo anteriormente e lateralmente, premendo sull'altro lato del naso, dando alla parte posteriore del naso una posizione lungo la linea centrale. Il naso può essere stabilizzato installando tamponi nei passaggi nasali (strisce di garza inumidite con antibiotici), posizionandoli in alto sulla soglia del naso, o con splint esterni. Il tamponamento interno continua per 4-7 giorni, splintaggio esterno - fino a 7-14 giorni.

Se la cartilagine è danneggiata, spesso non è necessario riposizionare. Se la deformità persiste dopo la scomparsa dell'edema, riposizionare e steccare in anestesia locale. L'ematoma del setto nasale deve essere drenato immediatamente per prevenire l'infezione e la necrosi della cartilagine. Una partizione rotta è difficile da risolvere nella posizione corretta e spesso deve essere utilizzata in seguito.

Gli obiettivi del trattamento di una frattura del naso sono di ripristinare la forma della funzione esterna ed interna del naso.

trusted-source[62], [63], [64]

Indicazioni per il ricovero in ospedale

  1. Frattura delle ossa del naso con grave deformità esterna.
  2. Frattura delle ossa del naso, combinata con danni ai seni paranasali, alla cavità oculare, al cervello.
  3. Frattura delle ossa del naso, accompagnata da sanguinamento nasale traumatico grave o ricorrente.

trusted-source[65], [66], [67]

Trattamento non farmacologico della frattura nasale

Nelle prime 5-6 ore dopo l'infortunio, è possibile applicare ghiaccio sull'area della ferita, in caso di perdita di sangue dal naso, è possibile il tamponamento antero o posteriore del naso.

trusted-source[68], [69], [70]

Trattamento farmacologico della frattura nasale

Necessariamente l'introduzione del tossoide del tetano secondo lo schema. Analgesici prescritti (metamizolo sodico, tramadolo, ketorolac, ecc.), Sedativi (oxazepam, fenobarbital, ecc.). Terapia antibiotica generale e locale, terapia emostatica e agenti sintomatici sono utilizzati per combattere l'infezione della ferita e prevenire complicanze secondarie.

trusted-source[71], [72]

Trattamento chirurgico della frattura nasale

Le tattiche di trattamento dipendono dalla natura e dalla profondità della lesione, dalla gravità dei sintomi generali e neurologici. In presenza di lividi e lesioni di tessuti molli, abrasioni senza danneggiare le strutture ossee dello scheletro facciale, viene eseguito il trattamento chirurgico primario e il sanguinamento viene interrotto. Allo stesso tempo, è necessario lottare per la massima conservazione dei tessuti e rimuovere solo quelli non vitali. A causa dell'abbondante afflusso di sangue al viso, la guarigione delle ferite avviene bene. La sutura primaria sul naso (di solito cosmetica) viene applicata durante il giorno successivo alla lesione.

Se c'è una frattura delle ossa nasali con spostamento dei frammenti ossei senza danneggiare il setto nasale e difetti estetici esterni, il principale metodo di trattamento è il riposizionamento (contrazione) delle ossa nasali con conseguente fissazione interna e meno spesso esterna dei frammenti ossei. Il metodo migliore è considerato riposizionabile nel primo giorno, ma può essere effettuato entro tre settimane dall'infortunio. Se, in base all'anamnesi e alla ricerca obiettiva, viene diagnosticato un grado di commozione cerebrale (mal di testa, nausea, vomito, debolezza, sintomi neurologici), il riposizionamento delle ossa del naso viene posticipato ad una data successiva (dopo 5-6 giorni).

I frammenti delle ossa nasali sono posizionati nella posizione di un paziente seduto o sdraiato utilizzando anestesia applicativa (lubrificazione della mucosa con soluzione di lidocaina al 10%, soluzione di tetracaina al 2%, ecc.) O anestesia con infiltrazione mediante iniezione di soluzione di procaina all'1% (soluzione di lidocaina al 2%) in una dose di 2-3 ml nell'area della frattura.

La deposizione a spostamento laterale del naso esterno è prodotta dal metodo della cosiddetta riposizionamento delle dita, cioè la pressione del pollice della mano destra con una curvatura a sinistra e, di conseguenza, la mano sinistra - con una curvatura a destra. La pressione delle dita può essere significativa. Al momento dello spostamento dei frammenti nella posizione normale, si sente di solito uno scricchiolio caratteristico.

Per le fratture dell'osso nasale depresse, gli ascensori nasali secondo Yu.N. Volkov. Dopo un'adeguata anestesia, l'elevatore nasale destro o sinistro viene introdotto nella cavità nasale, rispettivamente, a una profondità predeterminata e la posizione anatomica del dorso nasale viene ripristinata alla trazione anteriore e verso l'alto.

Quando viene diagnosticato uno spostamento simultaneo di frammenti ossei posteriormente e di lato, viene effettuata una misurazione con il dito dello strumento di elevazione anteriore dell'elevatore anteriore con il corrispondente elevatore e, allo stesso tempo, il pollice sposta lo spostamento laterale. In assenza di ascensori, il riposizionamento delle ossa del naso viene eseguito con una pinzetta dritta o con un morsetto, le cui estremità sono avvolte con una garza o messe su un tubo di gomma.

Dopo il riposizionamento delle ossa del naso, talvolta è necessaria la fissazione dei frammenti ossei con l'aiuto di un tamponamento del naso, come indicato dalla mobilità dei frammenti ossei, che è determinata dalla palpazione. Nel caso di una frattura multipla delle ossa nasali, è necessaria una fissazione più forte e più lunga, che può essere assicurata dalla tamponata turunda imbevuta immediatamente prima dell'iniezione nel naso con paraffina fusa (punto di fusione 50-54 ° C). Dopo l'applicazione dell'anestesia, le sezioni superiore e centrale della cavità nasale vengono compresse, la paraffina si indurisce rapidamente e fissa bene le ossa del naso, mentre la respirazione nasale attraverso le sezioni inferiori del naso può essere mantenuta. Il tampone di paraffina viene rimosso dopo 7 giorni, ma può rimanere nel naso fino a 12 giorni, il che è importante per una corretta guarigione dei frammenti.

Nella maggior parte dei casi, una frattura delle ossa del naso è combinata con una frattura del setto nasale. Le tecniche esistenti per il trattamento delle fratture acute delle ossa nasali senza considerare la frattura del setto nasale provocano un'alta incidenza di deformità post-traumatica del naso (14-50%) e della respirazione nasale, costringendo i pazienti a ri-cercare cure mediche nel periodo di ritardo.

Questa circostanza spiega la mancanza di efficacia della riposizionamento chiuso delle ossa nasali utilizzate nei pazienti con una frattura combinata delle ossa nasali e del setto nasale e mostra la necessità di sviluppare un adeguato algoritmo di trattamento per i pazienti con una frattura acuta delle ossa nasali.

In caso di lesione nasale, accompagnata dalla deformazione del naso esterno e da una frattura con curvatura del setto nasale che viola la respirazione nasale, si raccomanda di applicare la tattica della correzione monofasica delle strutture intranasali e l'eliminazione del difetto estetico del naso esterno - rinoseptoplastica acuta. Le operazioni sono eseguite, di regola, sotto anestesia intubation. Al primo stadio vengono eseguiti interventi chirurgici endonasali per ripristinare la respirazione nasale (diverse varianti di settoplastica). Al secondo stadio, vengono eliminati i difetti estetici del naso esterno. L'accesso per la chirurgia sul naso esterno può essere sia aperto che chiuso: per l'eliminazione dei difetti, l'impianto di vari materiali è ampiamente utilizzato (auto grani, cartilagine in scatola, materiali polimerici, silicone, ecc.). Le lesioni al naso, accompagnate da difetti e deformità persistenti, richiedono una correzione chirurgica (cosmetica, plastica, estetica), che oggigiorno viene eseguita in molte cliniche otorinolaringoiatriche.

trusted-source[73], [74], [75]

Ulteriore gestione

I pazienti sottoposti a trattamento chirurgico devono essere ricoverati in ospedale per 7-10 giorni. Se dopo la rimozione dei tamponi di usura e / o rimozione delle medicazioni di fissaggio (intonaco), durante il giorno non si verificano sanguinamenti del naso e il risultato del trattamento chirurgico è soddisfacente, il paziente può essere dimesso.

trusted-source[76], [77]

Informazioni per il paziente

Il paziente deve, entro un mese dalla lesione, osservare un regime benigno. Elimina lo sforzo fisico, le visite al bagno, la sauna. Non è consigliabile indossare gli occhiali per tre settimane dopo l'infortunio. In alcuni casi, dopo un infortunio, è consigliabile utilizzare le gocce nasali vasocostrittori per 7-10 giorni. Entro un mese dall'infortunio, si raccomanda di prendere un synupret sotto lo schema per alleviare i cambiamenti traumatici nella mucosa nasale.

trusted-source[78], [79]

Previsione

La frattura del naso ha una prognosi favorevole. In gravi lesioni concomitanti, la prognosi dipende dal grado di danno cerebrale. I termini approssimativi di disabilità a una frattura nasale sono 14-28 giorni dalla data dell'infortunio.

trusted-source[80], [81]

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.