^

Salute

A
A
A

Endoscopia del duodeno e dell'intestino

 
, Editor medico
Ultima recensione: 11.04.2020
 
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Indicazioni per l'endoscopia del duodeno e dell'intestino

Indicazioni diagnostiche: chiarimento della localizzazione del processo; esame visivo dei cambiamenti patologici rivelati durante l'esame, chiarimento della loro prevalenza; controllo sull'efficacia del trattamento (sia conservativo che chirurgico); diagnosi differenziale di malattie dello stomaco e del duodeno; determinazione della natura della stenosi piloroduodenale (organica o funzionale); biopsia delle aree colpite (ulcere gastriche, difetti di riempimento, neoplasie); Identificazione dei cambiamenti nello stomaco, che possono influenzare la scelta di un metodo razionale di trattamento chirurgico.

Controindicazioni all'endoscopia del duodeno e dell'intestino

Controindicazioni assolute: shock, cerebrovascolari acute e circolazione coronarica, crisi epilettiche, attacco d'asma bronchiale, sublussazione atlanto, malattia esofagea a cui è impossibile tenere l'endoscopio nello stomaco o un aumento del rischio di perforazione (esofagea bruciare stenosi cicatriziale et al.).

 Indicazioni per l'endoscopia del duodeno e dell'intestino

Preparazione del paziente per endoscopia del duodeno e dell'intestino

La preparazione del paziente per l'endoscopia può avere alcune caratteristiche, a seconda della natura dello studio (pianificato o di emergenza), nonché delle condizioni generali del paziente. Con l'endoscopia pianificata, il paziente non deve assumere cibo per almeno 4 ore prima dello studio. 3 ore prima della procedura, al paziente viene somministrata seduxen (una compressa - 0,005 g) o un altro tranquillante. 20-30 minuti prima dello studio, si esegue la premedicazione con agenti colinolitici (0,5-1 ml di una soluzione allo 0,1% di atropina solfato, metacina o soluzione allo 0,2% di platifillina).

 Come prepararsi per l'endoscopia del duodeno e dell'intestino?

Nello studio del duodeno, i più usati sono i duodenoscopi con una disposizione laterale dell'ottica, che sono i più convenienti per esaminare un organo anatomicamente complicato come il duodeno e per eseguire operazioni su di esso. La duodenoscopia può anche essere eseguita con strumenti con una disposizione ottica sfaccettata. I maggiori vantaggi che hanno nell'esaminare i pazienti sottoposti a resezione dello stomaco con il metodo di Bilrot-II.

Duodenoscopia utilizzando endoscopi con ottica finali iniziano con un giro del piloro, che è prodotta piegando l'estremità distale dell'endoscopio e spingendo la macchina in avanti. Più basso è il tono dello stomaco e più si incurva, più forte è necessario piegare la fine dell'endoscopio. Se l'endoscopio si trova nel gatekeeper, si può vedere blshuyu della parte anteriore e superiore del muro lampadina, e con ulcera lieve piega indietro si può anche esplorare la zona Postbulbarnye Kapandzhi dello sfintere.

Com'è l'endoscopia del duodeno e dell'intestino?

Leggi anche:

trusted-source[1], [2], [3], [4], [5], [6], [7], [8], [9], [10], [11], [12], [13]

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.