^

Salute

L'agente eziologico della blastomicosi

, Editor medico
Ultima recensione: 21.03.2019
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Blastomicosi (sinonimi: North American blastomicosi, malattia Dzhilkraysta) - un'infezione fungina cronica, soprattutto di danneggiare i polmoni, incline a diffusione ematogena in alcuni pazienti, che porta alla sconfitta della cute e del tessuto sottocutaneo, le ossa e gli organi interni.

Morfologia della dermatite di Blastomyces

La dermatite di Blastomyces è un fungo bifasico . La fase miceliale si forma a 22-30 ° C, il micelio è ramificato, settato, trasverso, circa 3 μm di dimensione. Microconidi arrotondati, ovali o a forma di pera, 2x10 μm di dimensione, attaccati alle conidiofori laterali. In un gran numero, le clamidospore hummocky assomigliano al macroconidia di N. Capsulatum e N. Duboisii. A 37 ° C e nell'organismo colpito, il fungo è rappresentato da una fase di lievito. Le cellule di lievito sono grandi (10-20 micron), multinucleate, portando reni singoli attaccati alla cellula madre da un'ampia base.

Proprietà culturali della dermatite di Blastomyces

È senza pretese per un substrato nutriente. A 25 ° C fino a formare ialino (nepigmeptirovannyh) con ife settate e conidi arrotondato o piriforme, ed a 37 ° C forma un grande cellule di lievito a parete spessa con gemme che sono collegati alla base ampia cellula madre.

L'attività biochimica è bassa.

trusted-source[1], [2], [3], [4], [5], [6], [7], [8]

Struttura antigenica della dermatite di Blastomyces

Quando cresce su un mezzo liquido per 3 giorni, la forma mestruale produce exoantigen A, che può essere determinata mediante immunodiffusione in gel ed ELISA. Per la fase di lievito, sono descritti gli antigeni A e B.

trusted-source[9], [10], [11], [12], [13], [14], [15], [16], [17]

Fattori di patogenicità

Microconidia.

Nicchia ecologica della dermatite di Blastomyces

Zone endemiche del suolo che coprono gli Stati Uniti (stati centrali meridionali e meridionali), Canada (regione dei Grandi Laghi), Sud America e Africa.

trusted-source[18], [19], [20], [21], [22], [23], [24], [25]

Sostenibilità nell'ambiente

Nel terreno non è molto stabile.

Sensibilità agli antibiotici

Sensibile all'amfotericina B e al ketoconazolo.

Sensibilità agli antisettici e ai disinfettanti

Sensibile all'azione di antisettici e disinfettanti comunemente usati.

Patogenesi della blastomicosi

I microconidi entrano nei polmoni, dove si sviluppano i principali focolai di infiammazione. I microconidi si trasformano in cellule di lievito di grandi dimensioni. Quando si forma un granuloma, vengono identificate le aree di suppurazione e necrosi, adiacenti ai tessuti intatti. I processi di alterazione espressi predeterminano la massa della secrezione fungina con materiale patologico. Ci sono casi di blastomicosi primaria della pelle che si sono sviluppati dopo una lesione. Lo sviluppo della micosi è promosso dal diabete mellito, dalla tubercolosi, dagli emooblasti, dagli stati immunosoppressivi; In tali individui, la blastomicosi mostra una tendenza alla disseminazione. La forma disseminata (sistemica) della malattia può svilupparsi diversi anni dopo la lesione polmonare primaria. Qualsiasi organo può essere estratto nel processo patologico, ma la pelle, le ossa, gli organi del sistema genitourinario maschile, le ghiandole surrenali sono più spesso colpite .

Immunità cellulare

La tensione e la durata di esso non sono state studiate.

Epidemiologia della blastomicosi

La fonte dell'agente causale dell'infezione è il terreno delle zone endemiche. Le malattie dei cani da caccia confermano l'idea della presenza delle stesse fonti di patogeno per l'uomo e gli animali. Il meccanismo di trasmissione è aerogenico, il percorso di trasmissione è polvere d'aria. La massiccia ingestione di cellule di lievito porta all'introduzione di un agente attraverso le mucose. La suscettibilità della popolazione è universale, i malati non sono contagiosi per gli altri. La bassa incidenza è dovuta alle ridotte dimensioni delle aree di vegetazione del fungo, che riducono al minimo il rischio di infezione.

trusted-source[26], [27], [28], [29], [30], [31], [32], [33], [34], [35]

I sintomi della blastomicosi

Il periodo di incubazione varia da diverse settimane a 4 mesi. La malattia può iniziare come un'infezione respiratoria con sintomi minimi o è acuta e accompagnata da un improvviso aumento di temperatura, una tosse con rilascio di espettorato purulento, mialgia e artralgia. La polmonite termina spesso entro 6-8 settimane senza trattamento. Più tardi, un certo numero di tali pazienti sviluppa micosi. La polmonite comune spesso porta alla morte del paziente, nonostante il trattamento tempestivo.

Nella forma cutanea della malattia, i fuochi primari sono rappresentati da noduli da cui si formano le ulcere. I siti di ulcerazione con secrezione purulenta si alternano con le zone di cicatrizzazione. Le lesioni ulcerose possono coprire la mucosa della cavità orale, diffondendosi alla faringe e alla laringe.

Diagnosi di laboratorio di blastomicosi

Il materiale di prova è pus da fistole e ascessi, liquido cerebrospinale, espettorato, urina, linfonodi puntati.

L'esame microscopico più comunemente usato di materiale patologico. In una preparazione nativa, chiarita, si trova un grande lievito rotondo o ovale alle cellule con una parete cellulare a due punte, che forma un lobo singolo con un'ampia base.

Per isolare la coltura pura, il materiale di prova viene seminato su terreno di Saburo, agar zucchero, mosto di birra. Le colture vengono incubate a 37 ° C per produrre cellule di lievito ea 25-30 ° C per ottenere la fase iniziale. La trasformazione delle cellule di lievito nel micelio si ottiene abbassando la temperatura di crescita a 25-30 ° C. Gli elementi morfologici caratteristici della fase miceliale vengono osservati per 2-3 settimane di incubazione. In strisci dalla cultura del fungo, si trova una capsula, un ampio micelio settato con pareti spesse. Conidio rotondo, ovale o piriforme. Nelle culture antiche si formano clamidospore.

Il bioprobo è posto su topi bianchi con successiva semina di tessuto affetto su terreno nutriente.

Per la diagnostica sierologica applicare RSK, ELISA, RIA. Anticorpi leganti il complemento in titoli sufficienti sono rilevati negli stadi avanzati della malattia.

I test allergici intradermici vengono somministrati con una blastomicina allergica.

Trattamento della blastomicosi

Il farmaco di scelta è il ketoconazolo. Con un progresso poco chiaro e rapido, viene usata l'amfotericina B.

Come prevenire la blastomicosi?

La profilassi della blastomicosi non è stata sviluppata.

È importante sapere!

Feogifomycosis - micosi (cisti pheomycotic), causata da un numero di funghi demagogici (marrone-pigmentati), formando ife (micelio) nei tessuti. Leggi di più...

!
Trovato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio.
You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.