^

Salute

A
A
A

Colica epatica

 
, Editor medico
Ultima recensione: 18.06.2018
 
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

La colica epatica è la forma clinica più frequente di colelitiasi (75% dei pazienti). Si manifesta in improvvisi e solitamente ricorrenti attacchi dolorosi intensi.

Tra le manifestazioni di base più caratteristiche che si verificano in connessione con la formazione di pietre nella cistifellea, appartiene alla colica epatica. Il suo verificarsi, secondo le corrispondenti statistiche mediche, è notato con una certa periodicità in ogni decimo paziente con colelitiasi, principalmente in pazienti di sesso maschile. Le donne soffrono di coliche epatiche molto meno spesso, appaiono con circa la metà della frequenza dei casi registrati.

C'è la presenza di colica epatica dovuta al fatto che le pietre presenti nella cistifellea creano un ostacolo ai processi di normale deflusso della bile. Questo fenomeno patologico nel corpo umano è accompagnato da dolori acuti che si verificano nella zona in cui si trova la cistifellea, vale a dire, sul lato destro sotto l'arco costale. Nella localizzazione della sindrome del dolore nella colica epatica, è coinvolta anche la scapola destra, e in alcuni casi si può notare il rinculo del dolore sotto la clavicola destra. Il dolore nella colica epatica è un carattere acuto che brucia e può essere attivato come attività fisica ad alta intensità e agire come conseguenza di una forte tensione emotiva. A causa di un intenso sforzo fisico o di uno stato psico-emotivo agitato, il contenuto dell'ormone adrenalina sale nel sangue, il cui eccesso porta a spasmi nei tessuti muscolari, nonché a spasmi vascolari. Ciò provoca processi stagnanti di bile nei dotti epatici, che a loro volta causano dolore peculiare alle coliche epatiche.

trusted-source[1], [2], [3], [4], [5], [6]

Cause di colica epatica

L'attacco di colica biliare può essere innescato da un errore nella dieta o esercizio fisico, ma molti pazienti non in grado di identificare i fattori scatenanti, e il dolore può iniziare durante la notte. Il meccanismo della colica epatica è complesso e non completamente compreso. Molto spesso, una colica per violazione del deflusso della bile dalla cistifellea (DGP) (spasmo della progoka cistica, otturazione sua grumo di pietra di muco) o violazione di uno scarico di bile nel dotto biliare comune (CBD) (spasmo dello sfintere di Oddi, otturazione sua grumo di pietra di muco, passando pietra sulla LCA).

Diverse zone della cistifellea e dei dotti biliari sono caratterizzate da una diversa risposta del dolore alla ricerca di un calcolo. Di solito, si distinguono tre zone:

  • il fondo e il corpo della cistifellea - zona "muta" (la presenza di una pietra in essa non dona dolore in assenza di infiammazione della mucosa);
  • zona di moderata sensibilità - l'imbuto, il collo dell'HP e la parte adiacente del corpo dell'HP (spostandosi in questa zona, la pietra provoca una violazione del deflusso della bile, la riduzione dell'AR è accompagnata da dolori moderati);
  • Area dolore acuto (zona condotti) - trovare nei condotti concrezioni provoca loro spasmo, accompagnato da ischemia violazione parete bile deflusso allungare le parti sovrastanti del condotto, giperperistaltikoy, causando dolore e ottenere spasmo (circolo vizioso) estendentesi ad un concrezioni scarico, coagulo muco o l'introduzione di antispastici. Non è consigliabile introdurre veri agonisti del recettore oppiacei (morfina, fentant, promedol et al.), Che possono migliorare la sindrome del dolore (possibile sfintere spasmo).

trusted-source[7], [8], [9], [10], [11], [12], [13]

Sintomi di colica epatica

Per le coliche epatiche, i seguenti sintomi clinici sono tipici: un attacco si verifica all'improvviso, può durare per ore, raramente più di un giorno. I dolori sono acuti, parossistici, indistintamente localizzati nell'ipocondrio destro e nell'epigastrio - dolore viscerale (si manifesta con spasmo, stiramento, gonfiore degli organi). L'irradiazione del dolore alla schiena o alla scapola è causata dall'irritazione delle estremità dei rami dei nervi spinali che prendono parte all'innervazione del legamento epatico-duodenale lungo i dotti biliari. I sintomi noti possono essere associati alla presenza di coledocolitiasi, colangite, ipertensione duttale - la cosiddetta colica coledociale. L'attacco può essere accompagnato da vomito riflesso, che non porta sollievo. Il polso può essere aumentato, la pressione del sangue non cambia in modo significativo. Non si osservano aumenti di temperatura, brividi e leucocitosi, poiché non vi è alcun processo infiammatorio (in contrasto con un attacco di colecistite acuta). Il dolore di solito si accumula per 15-60 minuti, e poi rimane quasi costante da 1 a 6 ore.In seguito si ha una graduale perdita di dolore, ma è possibile e la cessazione improvvisa del dolore. Un attacco di dolore, della durata superiore a 6 ore, può indicare il possibile sviluppo di colecistite acuta. Tra gli attacchi di colica epatica il paziente si sente abbastanza soddisfacente: il 30% dei pazienti non ha attacchi ripetuti.

Colica epatica acuta

Colica epatica acuta si verifica principalmente sullo sfondo del fatto che la malattia del calcoli biliari ha luogo. In misura leggermente inferiore, è in grado di discinesia delle vie biliari. Il fattore fondamentale nello sviluppo dei prerequisiti per la comparsa di colica epatica acuta è il blocco del deflusso della bile dalla cistifellea dalle pietre formate in esso. A causa di ciò, la quantità di bile aumenta in misura considerevole, causando l'allungamento della cistifellea nella parte che è al di sopra dell'ostacolo che crea l'incapacità di uscire da questo organo.

Portare a colica epatica acuta può essere l'uso di quantità eccessive di cibo, specialmente se è troppo grasso, uso eccessivo di spezie acute, spezie, intemperanza nelle bevande alcoliche. Oltre a comparire sintomi di dolore di questo tipo sono in grado di conseguenza di stress fisico troppo intenso del corpo.

Caratteristico per colica epatica acuta sono i seguenti sintomi. Precedendo può essere la comparsa di nausea, una sensazione di pesantezza nella fossa dello stomaco o nel giusto ipocondrio. In queste zone del corpo c'è un'apparizione improvvisa di dolore acuto. Sensazioni dolorose possono anche verificarsi nella spalla destra e nella scapola e diffondersi al collo. In alcuni casi, la localizzazione della sindrome del dolore, che si estende dall'ipocondrio, copre completamente l'addome.

Il dolore nella colica epatica acuta è molto intenso, può essere permanente o può manifestarsi sotto forma di lotte.

La durata di un attacco può essere pari a diversi minuti o ore e continuare per un tempo che supera l'intera giornata. Nella colica epatica acuta, i pazienti, di regola, arrivano a uno stato di eccitazione estrema, pallidi, diventano sudati e sono molto irrequieti cercando di trovare la posizione del corpo in cui può arrivare il sollievo.

La colica epatica acuta richiede la necessità di adottare immediatamente adeguate misure mediche per aiutare il paziente a far fronte a una condizione così critica.

trusted-source[14], [15], [16], [17], [18], [19], [20]

Attacco di colica epatica

L'attacco di colica epatica si verifica sullo sfondo della colelitiasi e ha anche il nome - colica biliare o colelitica. Gli attacchi di colica epatica si osservano principalmente in quella fase della malattia con la formazione di calcoli biliari, in cui le innegabili manifestazioni cliniche di questa malattia diventano chiaramente pronunciate. Le due fasi precedenti sono prevalentemente asintomatiche e non hanno la sindrome del dolore. Per la colelitiasi, quando raggiunge il suo terzo stadio nel processo di sviluppo del progresso patologico, l'alternanza di periodi piuttosto lunghi in cui la malattia praticamente non si manifesta, con attacchi episodici di colica epatica, è caratteristica. Per lungo tempo, tutti i sintomi possono essere ridotti a nient'altro che un senso di pesantezza nel giusto ipocondrio, leggero disagio dopo aver mangiato e l'apparenza in bocca di un gusto amaro. E a volte anche tali manifestazioni non possono essere osservate. Ma una tale pausa nel corso della malattia - solo per il momento, e prima o poi in un modo o nell'altro ci si dovrebbe aspettare un attacco di colica epatica.

A causa del fatto che con il corso del processo patologico di formazione di calcoli nella cistifellea, i fenomeni stagnanti diventano più pronunciati, i sintomi del dolore sono caratterizzati da un'intensità sempre crescente. Appaiono sullo sfondo del fatto che il lume del dotto comune si rivela essere una pietra intasata o si restringe notevolmente a causa dello spasmo. Questo porta ad un eccessivo accumulo di bile all'interno della cistifellea, che aumenta di dimensioni, si estende e questo processo è accompagnato da dolore. Gli attacchi di colica epatica possono verificarsi anche quando le pietre si muovono nel dotto biliare.

L'attacco di colica biliare dal primo momento come appena appare, indica che tale colelitiasi, se è ancora presente nell'uomo sono asintomatici, e in nessun modo mostrarsi, la sua presenza non è stata stabilita, è ormai abbastanza chiaro e inequivocabile si fa sentire. È con un attacco di colica epatica che inizia lo sviluppo di tutti i tipi di complicazioni di questa malattia.

trusted-source[21], [22], [23], [24], [25]

Colica epatica durante la gravidanza

Colica epatica durante la gravidanza può essere dovuta al fatto che una donna nella situazione prima ha iniziato a sopportare eventuali malattie croniche o il funzionamento alterato degli organi interni associati ai processi di deflusso della bile. Tra le cause della colica epatica in questo senso può essere chiamato in particolare colelitiasi e dotti biliari discinesia. La colica epatica in questo caso si verifica in conseguenza dell'esacerbazione di tali malattie durante la gravidanza.

Portare alla comparsa di colica epatica durante la gravidanza è anche in grado di un approccio non pianificato e mal concepito per l'organizzazione della dieta di una donna che si prepara a diventare madre. In questo caso, è necessario consultare un medico per ottimizzare la dieta. Evitare di mangiare cibi e alimenti che possono influire negativamente sul normale funzionamento del fegato. È opportuno astenersi da tutti i taglienti, fritti, per escludere dal menu tutte le carni affumicate.

Quando una donna soffre di colica epatica durante la gravidanza, trova spesso difficile trovare una posizione del corpo in cui sia possibile ridurre l'intensità del dolore. Il dolore della colica epatica durante la gravidanza è molto acuto e può essere accompagnato da un aumento della temperatura corporea, dalla nausea e dalla voglia di vomitare. Al fine di far fronte alle coliche epatiche durante la gravidanza, non è consigliabile prendere alcun anestetico farmacologico perché il loro uso non andrà a beneficio delle funzioni epatiche.

Il modo migliore per sconfiggere coliche epatiche durante la gravidanza è probabilmente camminare a piedi nudi, che stimola i piedi, che a sua volta ha effetti benefici per rilassare i muscoli della cistifellea e dei dotti biliari. Per la rimozione di spasmi, anche la somministrazione di agenti antispastici è giustificata.

Cosa c'è da esaminare?

Chi contattare?

Pronto soccorso per colica epatica

L'assistenza di emergenza per le coliche epatiche comporta, da un lato, l'uso di fondi per aiutare a ridurre la gravità della sindrome del dolore e, d'altra parte, per ripristinare la pervietà del dotto biliare alleviando la tensione dei suoi muscoli.

Un alto grado di efficacia come farmaco antispasmodico mostra l'uso di nitroglicerina in soluzione alcolica o sotto forma di compresse. Il paziente deve assumere una compressa o una soluzione nella quantità di 2 gocce. A volte questa misura non è sufficiente. In questo caso, è necessario immettere platifillina per via sottocutanea in una soluzione allo 0,2% di 2 ml o da 2 a 3 ml di soluzione di papaverina ad una concentrazione del 2%. Un'alternativa può essere una iniezione sottocutanea di una soluzione allo 0,1% di atropina 1 millilitro. Questo farmaco può essere utilizzato in combinazione con ciascuno dei due sopra. Buoni risultati in termini di rimozione dello spasmo si ottengono utilizzando arpenal, che deve essere somministrato sotto la pelle in una dose da 1 ml di una soluzione del 2%.

Per alleviare il dolore, viene eseguita un'iniezione di 1,0 aspirina o analgin in una dose simile. È consentito l'uso ripetuto di questi farmaci con un intervallo di 4 ore.

Nell'area in cui si trova la cistifellea, si raccomanda di tenere il termoforo. Dovrebbe essere riempito con non troppa acqua, in modo da non esporre la parete peritoneale a una pressione significativa. Quando esiste una tale possibilità per un paziente con colica epatica, è possibile posizionare una temperatura sufficientemente elevata in un bagno con acqua per 10-15 minuti.

Se coliche epatiche accompagna occorrenza di calore in un paziente, si raffredda, e la febbre persiste per più di un giorno, agenti antimicrobici prescritti, come l'introduzione della streptomicina 500 000 due volte durante il giorno. In alternativa, si può anche prendere in considerazione 1,0 sulfadimezina con un intervallo di 4 ore.

Come potete vedere, le cure di emergenza per le coliche epatiche hanno due principali vettori degli effetti terapeutici. L'essenza delle misure mediche in relazione a questo è eliminare lo spasmo nel dotto biliare, prevenendo il normale deflusso della bile, nonché ridurre l'intensità dei sintomi del dolore associati ad un eccessivo contenuto nella cistifellea.

trusted-source[26], [27], [28], [29]

Pronto soccorso per colica epatica

Prima di prendere qualsiasi provvedimento di sorta separati per aiutare con coliche, è necessario tener conto del fatto che se il dolore differiscono la natura prolungata, e non si fermano alla fine da 5 e fino a 6 ore che richiede un trattamento immediato di un medico specialista. Questa situazione significa che la malattia entra automaticamente nella categoria di chirurgia. Cioè, diventa tale che il monitoraggio della condizione, della diagnosi e del trattamento di una persona dovrebbe essere affidato al chirurgo. Poiché spesso l'unico metodo di trattamento efficace può essere solo l'intervento chirurgico. Quindi, se la colica epatica non va via per un lungo periodo, un tale paziente deve essere ricoverato in ospedale.

Per quanto riguarda il modo in cui è possibile contribuire ad alleviare la sofferenza in un attacco, ci sono una serie di raccomandazioni pratiche su quale tipo di primo soccorso dovrebbe essere fornito per le coliche epatiche.

In questo caso, il programma minimo presuppone innanzitutto che un paziente del genere debba provvedere al riposo a letto. Successivamente, viene invitato a bere pastiglie di antidolorifici (1-2), un paio di compresse di papaverina o no-shpah, sotto la lingua - validol.

Va notato che l'uso di una piastra riscaldante non è sempre giustificato. È opportuno solo in questa situazione, se si può essere sicuri e inequivocabilmente sicuri che ci sia una colica biliare epatica, mentre non c'è colecistite acuta. Una persona competente in materia è solo un medico.

Quindi, avendo fatto quanto sopra, dovresti assolutamente fare una chiamata per l'emergenza medica. Soprattutto se l'attacco è avvenuto per la prima volta. Tutto questo primo soccorso per la colica del fegato è esaurito, e la questione dell'ulteriore trattamento dovrebbe essere trasferita ai medici.

trusted-source[30], [31], [32], [33]

Che rimuovere una colica epatica?

Quando c'è un attacco di dolore acuto nella regione del fegato e della cistifellea, la domanda diventa particolarmente attuale, cosa è necessario in questo caso prendere e come rimuovere la colica epatica? Dal momento che questo fenomeno è direttamente a causa della comparsa di processi congestizia, al fine di facilitare la condizione del paziente nella colica epatica è la misura primaria di una serie di azioni che mirano a garantire libero flusso dei dotti biliari nel fegato e della cistifellea.

Per ottenere questo è possibile con l'uso di preparati farmacologici aventi proprietà antispasmodiche. In particolare, l'uso di drotaverina, no-shpy, papaverina, platifenina è giustificato. In casi particolarmente gravi, può essere necessario somministrarli per via intramuscolare e endovenosa.

Tra le attività che sono utili per la colica epatica è l'uso di un cuscinetto termico, che viene applicato sul lato destro. Qui, tuttavia, è necessario tener conto del fatto che ricorrere a tale misura è consentito solo se c'è la certezza assoluta che questo non è un attacco acuto di appendicite.

Un altro modo che può aiutare a normalizzare i processi di deflusso della bile è l'astinenza dal mangiare durante quel periodo di tempo fino a quando tutto il cibo nel corpo è completamente digerito.

Utile, quando c'è colica epatica, può essere il consumo di acqua minerale, da cui tutti i gas sono stati precedentemente rilasciati.

Aiuta a far fronte alla colica epatica inoltre sono anche capaci di compresse di allochol in quantità da 2 a 3 pezzi.

Pertanto, sebbene vi sia un numero sufficiente di possibili mezzi e metodi per alleviare la colica epatica, tuttavia, se a causa del loro uso non è possibile promuovere l'alleviamento del dolore per più di mezz'ora dopo l'inizio di un attacco, ciò richiede cure mediche immediate. Ma anche in caso di successo dell'auto-rimozione della colica epatica, non è necessario posticipare la visita a un medico specialista in grado di delineare la gamma di possibili cause che portano al suo aspetto e successivamente stabilire una diagnosi accurata.

Anestetico per colica epatica

Quindi, quali mezzi possono aiutare a far fronte al bruciore acuto improvviso nel fegato e cosa può essere usato come analgesico efficace per le coliche epatiche?

In caso di un attacco di gravità molto grave, l'uso di anestetici e antispastici è effettuato attraverso iniezioni, nonché mediante iniezione endovenosa. E la nomina e la conduzione di tali manipolazioni possono essere eseguite solo da un medico specialista. Per quanto riguarda ciò che dovrebbe essere fatto fino all'arrivo dell'ambulanza, vi sono una serie di raccomandazioni specifiche che possono aiutare ad alleviare la sofferenza del paziente.

Ridurre con successo la gravità della sindrome da dolore nelle coliche epatiche è spesso possibile con nitroglicerina, la cui compressa deve essere posta sotto la lingua. Come metodo alternativo per assumere questo farmaco, è possibile applicare diverse gocce di esso (2-3) su una fetta di zucchero raffinato da zucchero.

Se ci sono stati precedenti attacchi di colica epatica e un paziente in questa occasione ha precedentemente chiesto aiuto medico, ha senso usare quei farmaci antidolorifici specifici per alleviare il dolore, che è una delle prescrizioni del medico.

Senza prescrizione medica, accessibili per l'uso di antidolorifici sono supposte rettali con papaverina, oltre a contenere estratto di belladonna. Tuttavia, va notato che ricorrere alla loro assistenza non dovrebbe essere precedente a quello di aver consultato un medico. Dal momento che, in particolare, sono controindicati nei casi di glaucoma.

Se i dolori non differiscono, il carattere è troppo pronunciato, assumendo una soluzione di atropina 0,1% da 5 a 10 gocce per 1 cucchiaio di acqua fredda. Atropina appartiene alla lista dei farmaci da prescrizione.

Tra le misure consentite, anche la possibilità di applicare un impacco riscaldante o una bottiglia di acqua calda non riscaldata nella zona della parte superiore dell'addome non è esclusa. Ma, ponendo il pad riscaldante è necessario prendere in considerazione, se dopo un periodo di 5-10 minuti dal calore del miglioramento non viene, deve essere rimosso.

Analgesico nella colica epatica può portare un certo grado di sollievo del paziente, ma non dobbiamo dimenticare che un tale dolore - un sintomo associato interruzione del funzionamento della colecisti e biliari processi violazione deflusso in dotti epatici. E ciò richiede la necessità di trattare principalmente la malattia di base.

trusted-source[34], [35], [36], [37], [38], [39], [40], [41], [42], [43]

Nutrizione per colica epatica

La colica epatica è strettamente correlata alle malattie del fegato e delle vie biliari. La nutrizione per la colica epatica dovrebbe essere organizzata in questo modo, sulla base di raccomandazioni generali riguardanti i principi su cui stabilire una dieta e selezionare un menu per queste malattie.

Nella dieta, quando c'è colica epatica, deve entrare in una quantità sufficiente di proteine completamente digeribili. Il fattore di base sulla base del quale viene calcolato il contenuto e la qualità dei grassi necessari è la condizione generale del paziente in ciascun caso specifico. Dal momento che la dieta ha acquisito proprietà che promuovono l'attivazione dei processi colagoghi, quando c'è una tale necessità, è necessario includervi una maggiore quantità di grassi vegetali.

In relazione alla misura in cui i carboidrati dovrebbero essere inclusi nella dieta, c'è una regola secondo cui non dovrebbero essere in eccesso rispetto alla quantità regolata dalla norma fisiologica. Se il paziente ha un eccesso di peso corporeo, i carboidrati possono essere presenti nella dieta in quantità ridotta.

Non meno importante in termini di come si può ottenere il più grande brivido del tratto digestivo è giocato dal metodo di cottura. A questo proposito, l'ottimale è il processo di cottura per digestione, il cibo in una forma macinata o tritata. Una migliore digestione della digestione è notevolmente facilitata mangiando in piccole quantità a brevi intervalli. Questo principio di nutrizione frazionata fornisce un miglioramento della motilità intestinale e inoltre produce un notevole effetto coleretico.

La normalizzazione del deflusso della bile è anche dovuta al contenuto nella dieta di prodotti la cui composizione è ricca di fibre alimentari. A causa di ciò, la composizione delle feci esclude intensamente il colesterolo.

Nutrizione in colica epatica, come è chiaramente lo scopo principale di promuovere la normalizzazione e portare a uno stato ottimale di funzionamento del tratto gastrointestinale, del fegato, della cistifellea e dei dotti biliari. Di conseguenza, diminuisce la probabilità di attacchi acuti caratteristici del dolore.

Dieta con colica epatica

Malattie del fegato e delle vie biliari, esclusi i difetti di ereditarietà di nascita, gli effetti delle infezioni acute trasferiti, i processi metabolici con la formazione di calcoli biliari, sorgono e passano in una forma cronica, spesso in un contesto di bere eccessivo e la dieta in modo irrazionale organizzata. Per provocare violazioni del funzionamento del fegato e della cistifellea in uno stato di regolare assunzione irregolare di cibo, un menu squilibrato in cui non ci sono abbastanza proteine e vitamine necessarie.

La dieta delle coliche epatiche dopo aver rimosso con successo i sintomi del dolore dovrebbe basarsi sul principio che, nel più breve tempo possibile, ridurre la possibilità di tali attacchi in futuro. Durante le prime settimane dopo la colica epatica, devi smettere di mangiare carne, grassi animali e uova. Un sostituto adatto per questi prodotti è lo stato di cottura del pesce, olio vegetale, ricotta. È possibile diversificare il menu aggiungendo un numero maggiore di verdure bollite.

In futuro, aderendo costantemente ad alcune prescrizioni dietetiche, diventa possibile minimizzare la probabilità che ci sia colica epatica.

Di regola, per le malattie del fegato e dei dotti biliari, la dieta n ° 5 è assunta, di regola. In base ad esso, il valore energetico delle stoviglie deve essere calcolato sulla base di norme fisiologiche, si raccomanda di evitare l'eccesso di cibo. La norma fisiologica delle proteine è di 1 grammo per un chilogrammo di peso corporeo, che è ottimale. E circa la metà del loro numero totale dovrebbe essere rappresentata da proteine di origine animale: carne, pollame, pesce, latticini, uova.

La dieta è fatta nel rapporto di due terzi dei grassi animali per un terzo del tasso giornaliero totale della pianta di 70-80 grammi.

Aderendo ad una dieta per colica epatica, non si dovrebbe abusare di piatti grassi e speziati, astenersi da cibi affumicati e sottaceti ed escludere prodotti con un alto contenuto di colesterolo. È anche importante un approccio ragionevole all'uso delle bevande alcoliche.

La dieta per colica epatica viene selezionata sulla base di raccomandazioni mediche e prescrizioni, tenendo conto della fase in cui la malattia principale è arrivata nel suo corso e in base alle condizioni generali del paziente.

La colica epatica, quindi, ha i suoi prerequisiti per la presenza di alcuni fattori di una proprietà patogena, e la sua insorgenza si verifica esclusivamente sulla loro base. In assenza di disturbi della salute e del normale funzionamento del fegato e della cistifellea, non appare.

trusted-source[44], [45], [46], [47], [48], [49]

Farmaci

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.