^

Salute

A
A
A

Sindrome di Fanconi

 
, Editor medico
Ultima recensione: 11.04.2020
 
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

La sindrome di Fanconi (de Tony-Debreux-Fanconi) è considerata come una "grande" disfunzione canalicolare caratterizzata da un riassorbimento alterato della maggior parte delle sostanze e degli ioni (aminoaciduria, glucosuria, iperfosfaturia, aumento dell'escrezione di bicarbonato) e alterazioni metaboliche sistemiche.

La sindrome di Fanconi include molteplici difetti di riassorbimento nei tubuli renali prossimali, che porta alla glicosuria, alla fosfaturia, all'amminoaciduria generalizzata e alla diminuzione della concentrazione di bicarbonati. I sintomi nei bambini comprendono ipotrofia, ritardo fisico e rachitismo, sintomi negli adulti - osteomalacia e debolezza muscolare. La diagnosi si basa sulla rilevazione di glucosuria, fosfaturia e aminoaciduria. Il trattamento comprende il recupero della carenza di bicarbonato e il trattamento dell'insufficienza renale.

trusted-source[1], [2], [3]

Epidemiologia

La sindrome di Fanconi si verifica in varie regioni del mondo. La frequenza della malattia è, secondo i dati attuali, 1 su 350.000 neonati. Apparentemente, prendono in considerazione non solo la sindrome di Fanconi, ma la sindrome di Fanconi che si è sviluppata nel periodo neonatale.

trusted-source[4], [5], [6], [7], [8], [9], [10], [11], [12]

Le cause sindrome di Fanconi

Sindrome di Fanconi - congenita o si sviluppa nell'ambito delle malattie acquisite.

La natura del difetto genetico e il prodotto biochimico primario rimangono scarsamente comprensibili. Si ritiene che la base sia o un'anomalia delle proteine del trasporto tubulare renale, o una mutazione del gene che garantisce l'inferiorità degli enzimi che determinano il riassorbimento di glucosio, amminoacidi e fosforo. Vi è evidenza di disordini mitocondriali primari nella sindrome di Fanconi. Un difetto genetico determina la gravità della malattia. Distinguere tra la sindrome di Fanconi completa e incompleta, cioè, ci possono essere tutti i 3 principali difetti biochimici o solo 2 di essi.

trusted-source[13], [14], [15], [16], [17], [18]

Fattori di rischio

Sindrome di Fancón, aminoglicosidi, tetracicline scadute, metalli pesanti) o in via di sviluppo in relazione a tali malattie acquisite come l'amiloidosi, carenza um e vitamina D et al. Tuttavia, secondo diversi autori, sindrome di Fanconi può essere una malattia indipendente, legati alle più gravi malattie rahitopodobnyh.

trusted-source[19], [20], [21], [22], [23]

Patogenesi

Il termine "sindrome di Fanconi" o "sindrome di Debre-de-Tony-Fanconi" è più comunemente usato nella letteratura domestica, i termini "diabete glucoaminofosfato", "diabete glucofosfatino", "nano renale con rachitismo resistente alla vitamina D", "sindrome renale idiopatica" sono anche comuni. Fanconi "," la sindrome ereditaria di Fanconi ". Nella letteratura straniera, i termini più comuni sono: "Sindrome di Fanconi renale", "Sindrome di Fanconi", "Sindrome de-Tbni-Debre-Fanconi primaria", "Sindrome di Fanconi ereditaria", ecc.

Dati clinici e sperimentali confermano il deterioramento del trasporto transmembrana nel tubulo nefroneale prossimale contorto. Non è ancora chiaro se un difetto strutturale o biochimico sia alla base della malattia. Cambiamenti simili a quelli di Rachit si sviluppano a causa dell'effetto combinato di acidosi e ipofosfatemia o solo ipofosfatemia. Secondo un numero di ricercatori, la base della patologia è una diminuzione degli stock intracellulari di ATP.

La sindrome ereditaria di Fanconi di solito accompagna altre malattie congenite, specialmente la cistinosi. La sindrome di Fanconi può anche essere combinata con la malattia di Wilson, l'intolleranza ereditaria al fruttosio, la galattosemia, le malattie dell'accumulo di glicogeno, la sindrome bassa e la tirosinemia. Il tipo di ereditarietà varia a seconda della malattia associata.

La sindrome di Fanconi acquisita può essere causata da vari farmaci, tra cui alcuni farmaci per la chemioterapia antitumorale (ad esempio, ifosfamide, streptozocina), antiretrovirali (ad esempio, didanosina, cidofovir) e tetraciclina scaduta. Tutti questi farmaci sono nefrotossici. Inoltre, la sindrome di Fanconi può svilupparsi con trapianto renale, mieloma multiplo, amiloidosi, intossicazione da metalli pesanti o altri agenti chimici, o carenza di vitamina D.

trusted-source[24], [25], [26], [27], [28], [29]

Sintomi sindrome di Fanconi

I sintomi della sindrome di Fanconi sono vari. Nei bambini, i sintomi assomigliano più spesso al diabete di fosfato. Negli adulti si osservano poliuria, ipostenuria, debolezza muscolare, dolore alle ossa. L'ipertensione arteriosa è possibile, in assenza di trattamento - la formazione di insufficienza renale cronica.

Di norma, le prime manifestazioni della malattia si manifestano nel primo anno di vita di un bambino. Tuttavia, in 10 bambini con malattia pre-Toni-Debre-Fanconi abbiamo osservato, i primi sintomi sono comparsi dopo un anno e mezzo di vita. Inizialmente, l'attenzione è attirata alla poliuria e alla polidipsia, alle condizioni del subfebbrile, al vomito e alla stitichezza persistente. Il bambino inizia a rimanere indietro nello sviluppo fisico, le deformità ossee appaiono prevalentemente degli arti inferiori del tipo valgo o varismo. L'ipotensione si sviluppa e nei bambini di 5-6 anni i bambini non possono camminare da soli. Con la progressione dei disturbi tubulari a 10-12 anni di età, lo sviluppo di insufficienza renale cronica. Oltre ai suddetti sintomi, i cambiamenti patologici sono rilevati da altri organi. Tra i 10 bambini sopra menzionati, che erano sotto la nostra supervisione, 7 avevano anomalie oftalmiche, 6 avevano patologia del SNC, 5 avevano patologia del sistema cardiovascolare e anomalie anatomiche del sistema urinario, 4 avevano patologia delle prime vie respiratorie e del tratto gastrointestinale, casi singoli - disturbi endocrini e stati di immunodeficienza.

Forme

Idiopatico (primario):

  • ereditaria (autosomica dominante, autosomica recessiva, legata al cromosoma X);
  • sporadičeskij;
  • La sindrome di Dent.

Secondario:

  • In caso di disturbi o trasporto metabolico congenito:
    • cistinosi;
    • tipo I tirosinemia;
    • glicogenosi, tipo XI;
    • galattosemia;
    • intolleranza al fruttosio congenita;
    • Malattia di Wilson-Konovalov.
  • Con malattie acquisite:
    • paraproteinemia (mieloma multiplo, patologia della catena leggera);
    • tubulointerstitial nefropati;
    • sindrome nefrosica;
    • nefropatia da trapianto renale;
    • tumori maligni (sindrome paraneoplastica).
  • Con intossicazione:
    • metalli pesanti (mercurio, piombo, cadmio, uranio);
    • materia organica (toluene, acido maleico, lisolo);
    • farmaci (farmaci platino, tetraciclina scaduta, gentamicina).
  • Gravi ustioni

trusted-source[30], [31], [32], [33], [34], [35]

Diagnostica sindrome di Fanconi

Per confermare la diagnosi sono necessari esami radiopachi delle ossa e test di laboratorio approfonditi su sangue e urina.

trusted-source[36], [37], [38], [39]

Diagnosi di laboratorio della sindrome di Fanconi

Nell'analisi biochimica del sangue, i segni caratteristici sono una diminuzione del calcio (<2,1 mmol / l), del fosforo (<0,9 mmol / l), dell'aumento dell'attività della fosfatasi alcalina, dell'acidosi metabolica (BE = 10-12 mmol / l). Glucosuria, fosfaturia, iperaminociduria generalizzata (fino a 2-2,5 g / 24 h). Allo stesso tempo, si nota la perdita di glicina, alanina, prolina, acido glutammico, cioè l'interruzione di tutti i sistemi di trasporto del trasferimento di membrana nei tubuli. Caratteristica della proteinuria di tipo tubulare è la presenza nell'urina di catene leggere di immunoglobuline, lisozima, beta 2 -microglobuline. Notano una diminuzione della concentrazione di sodio e potassio nel sangue, un aumento della clearance di acido urico con una diminuzione del suo contenuto nel sangue. Un'eccessiva perdita di bicarbonato nelle urine porta a un quadro pronunciato dell'acidosi metabolica. La violazione della bioenergia è stata rivelata sotto forma di una diminuzione dell'attività degli enzimi del metabolismo energetico: a-glicerofosfato deidrogenasi, glutammato deidrogenasi, succinato deidrogenasi. Allo stesso tempo, quasi tutti i pazienti presentavano un disturbo della perossidazione sotto forma di aumento dei livelli ematici di acido lattico e piruvico.

trusted-source[40]

Test di laboratorio

  • Aminoaciduria generalizzata.
  • Acidosi tubulare renale prossimale con bicarbonato.
  • Fosfaturia, ipofosfatemia, diabete di fosfato.
  • Ipostenuria, poliuria
  • Proteinuria tubulare (beta 2 -microglobulina, catene leggere di immunoglobuline, proteine a basso peso molecolare).
  • Gipokaliemiya.
  • Ipocalcemia.
  • Giponatriemiya.
  • Giperurikozuriya.

trusted-source[41], [42], [43]

Diagnosi strumentale della sindrome di Fanconi

Come studi strumentali obbligatori nella diagnosi della sindrome di Fanconi, la radiografia delle ossa scheletriche è ampiamente utilizzata per rilevare deformità degli arti e disturbi della struttura ossea - osteoporosi (di solito sistemica) e tassi di crescita ossea in ritardo rispetto all'età del calendario di un bambino. Poiché il tessuto osseo è caratterizzato da una struttura a fibre grossolane, spesso si trova epifisiolisi. Nelle ossa tibiali del femore distale e prossimale, si trova la struttura cellulare del tessuto osseo e delle strutture spuriformi. Nelle fasi successive della malattia, l'osteoporosi viene rilevata, sono possibili fratture delle ossa tubulari. Per determinare la gravità dell'osteoporosi mediante densitometria a raggi x.

Uno studio di radioisotopi rivela l'accumulo di un radioisotopo nelle zone ossee della crescita intensiva del paziente.

Durante l'esame morfologico di campioni di biopsia del tessuto osseo, la struttura dei fasci ossei è rotta, vengono rilevate lacune e mineralizzazione ossea debole.

La nefroscopia rileva un quadro peculiare dei tubuli prossimali (in forma simile al "collo di cigno"), rivela l'atrofia dell'epitelio, la fibrosi interstiziale. I glomeruli sono coinvolti nel processo alla fine della malattia. L'esame al microscopio elettronico dell'epitelio rivela un gran numero di mitocondri.

trusted-source[44], [45], [46]

Esempi di formulazione della diagnosi

Sindrome di Fanconi OMIM-134 600. Insufficienza renale cronica, stadio finale. Iperparatiroidismo secondario. Osteoporosi sistemica. Deformità in varo degli arti.

Glicogenosi di tipo I. Sindrome di Fanconi Insufficienza renale cronica I grado.

trusted-source[47], [48], [49], [50], [51], [52], [53], [54], [55]

Cosa c'è da esaminare?

Diagnosi differenziale

La diagnosi differenziale viene effettuata con tutte le malattie in cui si sviluppa la sindrome di Fanconi. Questi includono le seguenti malattie ereditarie:

  • galattosemia;
  • glicogenosi di tipo I;
  • tirozinemiyu;
  • cistinosi;
  • osteogenesi imperfetta;
  • Malattia di Konovalov-Wilson;
  • talassemia;
  • sindrome nefrosica congenita;
  • acidosi tubulare renale.

Oltre alle malattie ereditarie, la diagnosi differenziale viene effettuata con condizioni patologiche acquisite:

  • avvelenamento da metalli pesanti, prodotti chimici e droghe, specialmente con una data scaduta;
  • iperparatiroidismo secondario;
  • gravi ustioni;
  • mieloma multiplo;
  • diabete mellito.

trusted-source[56], [57], [58], [59], [60], [61]

Chi contattare?

Trattamento sindrome di Fanconi

Il trattamento della sindrome di Fanconi ha lo scopo di correggere l'ipokaliemia, l'acidosi tubulare renale prossimale e altri disturbi elettrolitici. La terapia del diabete del fosfato viene effettuata secondo le regole generali. I pazienti con sindrome di Fanconi devono essere avvisati di bere molti liquidi.

Con la sindrome di Fanconi secondaria, i suoi sintomi diminuiscono o scompaiono del tutto con il successo del trattamento della malattia di base.

Obiettivi del trattamento

Il trattamento non farmacologico e farmacologico dei pazienti con malattia di Fanconi è molto vicino, in quanto fornisce la correzione dei disturbi elettrolitici (eliminazione della carenza di potassio e bicarbonato), cambiamenti nell'equilibrio acido-base. L'appuntamento e la terapia sintomatica sono necessari.

Terapia dietetica

Poiché è necessario limitare l'escrezione di amminoacidi contenenti zolfo, gli alimenti a base di patate e cavoli sono adatti come prodotti dietetici. Il trattamento con preparazioni attive di vitamina D è consigliabile eseguire con una dieta con limitazione del sale, compresi i prodotti che hanno un effetto alcalinizzante: latte, succhi di frutta. È necessario utilizzare ampiamente preparati contenenti potassio, dovrebbero essere usati prugne, albicocche secche, uva passa. Con una marcata carenza di potassio, è consigliabile aggiungere panangin o asparkam. Se l'acidosi viene pronunciata, una sola dieta non è sufficiente, si devono usare miscele di bicarbonato di sodio e citrato.

trusted-source[62], [63], [64], [65], [66], [67], [68]

Trattamento farmacologico della sindrome di Fanconi

Per l'eliminazione dei disturbi del metabolismo del fosforo e del calcio, i preparati attivi di vitamina D sono ampiamente utilizzati: l, 25 (OH) D 3 o l (OH) D 3. La dose iniziale di vitamina D 3 è di 10.000-15.000 ME al giorno, quindi la dose viene gradualmente aumentata al massimo - 100.000 ME al giorno. Aumentare la dose di vitamina D 3 viene effettuata sotto il controllo di calcio e fosforo nel sangue e fermarlo quando questi indicatori si normalizzano. Assicurati di prescrizione di calcio, fitina. Il trattamento è ripetuto per prevenire la ricorrenza. Con la normalizzazione del metabolismo del fosforo e del calcio e la scomparsa dei segni di acidosi, vengono mostrati massaggi e bagni di sale-conifere.

trusted-source[69]

Trattamento chirurgico della sindrome di Fanconi

Con deformità ossee pronunciate, è indicata la correzione chirurgica, che viene eseguita con una remissione clinica e di laboratorio persistente di almeno 1,5 anni.

trusted-source[70], [71]

Indicazioni per consultare altri specialisti

In caso di cambiamenti marcati nei reni: alta proteinuria, ipertensione, anomalie anatomiche - le consultazioni da un nefrologo e un urologo sono mostrate. Nei casi di iperparatiroidismo, la consultazione con un endocrinologo è obbligatoria. In caso di disturbi oftalmici, un oculista.

trusted-source[72], [73], [74], [75], [76], [77], [78], [79], [80]

Indicazioni per il ricovero in ospedale

Indicazioni per il ricovero: disturbi metabolici pronunciati e deformità scheletrica.

trusted-source[81], [82], [83], [84]

Prevenzione

Prevenzione della tubulopatia ereditaria primaria - sindrome di Fanconi - consulenza medica e genetica tempestiva in presenza di una malattia simile in famiglia. Il rischio genetico per fratelli (fratelli e sorelle) è del 25%.

trusted-source[85], [86], [87], [88], [89], [90], [91]

Previsione

La prognosi della malattia è solitamente associata a gravi cambiamenti nel parenchima renale: pielonefrite, nefrite tubulointerstiziale, insufficienza renale cronica. Lo sviluppo di insufficienza renale cronica richiede una terapia sostitutiva.

trusted-source[92], [93], [94], [95]

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.